Il caso Icardi

E così Wanda Nara si è messa in testa di diventare una sorta di Raiola in gonnella. Ha però sbagliato tempi, modi e persone, visto che adesso all’Inter ora non decidono più Moratti e Thohir, ma i cinesi di Suning, a prima vista poco propensi, come si è già visto nel mancato (per ora) prolungamento a Roberto Mancini, a concedere gratifiche anticipate a chicchessia. Ora si vedrà chi porta davvero i pantaloni in casa Icardi. Un cattivo pensiero: non è alla lunga l’affare l’abbia fatto Maxi Lopez? Scherzi a parte, in questa mossa tra social e media si è vista tutta l’inesperienza della signora Icardi, definita su wikipedia, alla voce ‘professione’, come ‘personalità dei media’ (???), forse uno dei nuovi mestieri del terzo millennio. Ovvio che definirla ‘procuratrice di calciatori’, avendo al momento come unico assistito il marito, anche a volerle tanto bene, per ora non se la senta nessuno. Tra le tante cose dette a vanvera da Wanda quelle più significative e contraddittorie sono state dette da noi in Tv. Wanda ha detto che all’epoca dell’ultimo sofferto rinnovo era stato detto che poi più avanti le cifre avrebbero anche potuto salire in base alla stagione disputata da Maurito, a patto che fossero arrivate nuove disponibilità finanziarie. Già da qui si capisce che Wanda è una che non ha mai frequentato il mondo del lavoro, come, ahimé, alcuni di quelli che scrivono qui: ragazzini, probabilmente, appena usciti dall’età scolare e ancora mantenuti a paghette dalle famiglie. Lavorando da più di 3o anni, vorrei spiegare ai nuovi marziani come funziona l’odierno mondo delle professioni. Coi tempi che corrono, non esistono promesse verbali, ma tutt’al più frasi di circostanza: quelle che poi si sono sempre dette, mentre si firma un impegno di lavoro, soprattutto a chi non ha la fortuna di avere più un posto fisso.
E a volte, ahimé, sembrano non aver più valore neppure i contratti scritti, visto il volume sempre più imponente di cause davanti ai cosiddetti giudici del lavoro.
Senza andare troppo lontano, la signora Icardi tira in ballo l’ormai dimissionato AD Fassone per un presunto colloquio di un anno fa. Peccato che Fassone sia stato spedito da tempo e quel che potrebbe aver detto, sempre che non siano state parole di circostanza, oggi valga meno di niente. C’è una nuova proprietà e Ausilio parla ora rappresentando un nuovo corso. La signora ha poi detto di aver saputo da un giornalista (!!!!) che Juve e Napoli erano pronte a fare carte false per Maurito e lo sarebbero ancora. Peccato che Juve e Napoli non ne sappiano nulla ed a oggi nessuna offerta importante sia mai arrivata in sede per Icardi, a parte un timido abboccamento dell’Atletico Madrid, ma non escludo che dopo questa sceneggiata, un tipetto come Simeone abbia già cambiato rotta. La signora ha poi detto di essere incinta di 2 mesi a qualcuno, di 5 a qualcun altro e di non voler assolutamente cambiare città e Paese: sarebbe un trauma per tutti, a cominciare dai figli più piccoli. E allora cosa vuoi? Più soldi? Quelli arriveranno se Maurito continuerà a fare bene, come personalmente ritengo abbia fatto nell’ultima stagione, perché io non guardo solo al numero  di gol segnati. Coi nuovi proprietari, come ho scritto in apertura, il tempo delle gratifiche anticipate pare finito per i privilegiati del pallone. Se ne sono già accorti Brozovic e Mancini: prima fate, poi parliamo. E su quanti soldi siano arrivati o arriveranno e sui maggiori margini in tema di Fair Play non lo sanno i proprietari, figurati che può saperne Wanda. La filosofia per tutti è stata chiarita subito: se qualcuno ha desiderio di cambiare aria, si presenti con i giusti quattrini ed è libero di emigrare. Altra stronzata immane tra quelle che ho sentito è che se la società valuta un calciatore 50 milioni deve pagarlo in relazione al suo valore: e chi lo dice? Io ciò che è mio lo valuto quanto mi pare. Mal che vada non riesco a venderlo. Sarà poi eventualmente chi lo acquista a proporre il nuovo ingaggio, non certo chi cede. Insomma, al di là del fatto che a mio giudizio la vicenda si sgonfierà presto e senza alcun aumento di ingaggio immediato per Icardi, perché certe cose si continuano a fare al momento giusto e lontano dai riflettori, questa storia ha dimostrato tutta l’inesperienza di Wanda Nara in versione Raiola. Il vecchio ex-pizzaiolo è decisamente più furbo e navigato, ovviamente di assistiti ne ha parecchi e sa perfettamente come modulare le sue dichiarazioni pubbliche tra social e media quando vuole spostare uno dei suoi. E non parte mai se non ha già l’acquirente in tasca, situazione che Wanda per il suo Icardi al momento non sembra avere. Forse ha fatto tutto questo casino per invogliare qualcuno a venire allo scopero, ma al momento temo che abbia suscitato l’effetto opposto.
Insomma per Wandita la strada per trasformarsi da ‘personalità dei media’ a ‘procuratrice di calciatori’ è ancora lunga.

76 Commenti su Il caso Icardi

  1. Purtroppo, la sparata della moglie ha messo Icardi (capitano) in una brutta situazione verso i tifosi ed i compagni. All’Inter, converrebbe forse venderlo, se ci fosse l’offerta adeguata. Lui, invece, deve mostrare impegno e fare tanti goals, per evitare i fischi.

    • I tifosi può essere, i compagni se ne fregano…Smettetela di credere ai luoghi comuni per cui se lui chiede l’aumento lo chiedo anche io.. era così anni fa, oggi coi tempi che corrono non è più così in Italia.
      GLR

      • Non mi riferisco all’aumento. Icardi e’ il capitano. Come lo sono stati Facchetti, Bergomi, Zanetti. Dovrebbe essere un esempio per tutti e per tutto. Se lui, che rappresenta l’Inter, sbraga cosi…

  2. Alessandro // 13 luglio 2016 a 07:26 // Rispondi

    Che acume sceglierlo come capitano. Ma le palle le ha? Mi sembra di rivivere l’addio di Ronaldo (fatte le dovute proporzioni, chiaro) quando questo, coniglio di prim’ordine, taceva mandando avanti Pitta e Martins a cazzata proferire per gli interessi del proprio assistito. No, non mi piace. Icardi non ha vinto niente, non è ancora nessuno. Ma l’Inter non faccia sconti: o arriva la mega offerta irrinunciabile, o il giocatore resta. E pedala, a calci in culo. E di corsa, anche.

    • Che acume sceglierlo come capitano lo scrive qualche genio oggi… Mesi fa ovviamente non l’ho letto da nessuna parte, anzi tutti contenti. Eh già, i nostri competentoni sul Capitano sono più intelligenti: lo vogliono Italiano, come Ranocchia…ma per piacere…smettiamola coi luoghi comuni!!!
      GLR

  3. Mi sembra chiaro che l’arrivo di Suning e, quindi, di denaro fresco, abbia innescato la Sig.ra Nara per ottenere un aumento dell’ingaggio. I modi usati mi sono apparsi alquanto grossolani e, in assenza di un offerta vera da parte di un’altra squadra, sembra più uno sfogo. Il rischio è che anche altri giocatori comincino con richieste analoghe. L’Inter deve essere ferma; o arriva un’offerta vera (50M€?) e Icardi va via o, per adesso, NISBA. A maggio 2017 se ne parla.

  4. Basta così poco per fare il procuratore di un calciatore? Se il lavoro si basa su sparate sui social (con tanto di emoticons!), ditemi dove occorre mandare il curriculum!
    Che Icardi fosse sul mercato lo si era capito un anno fa quando l’Inter restò in attesa di un’offerta che non arrivò mai. La cessione di Kovacic riportò tutto alla normalità. Anche quest’anno l’Inter valuterà le eventuali offerte. Perché non la porta Wanda sul tavolo di Ausilio? Forse perché non si è ancora presentato nessuno?! 😉

  5. Personaggi squallidi (uso volutamente il plurale) e senza nessuna professionalità. Arrivata nuova proprietà si batte cassa (e in questo modo). Parodia di “miseria e nobiltà” …quando saltano sul tavolo e si ficcano gli spaghetti in tasca. Quelli almeno avevo fame per davvero!

  6. Massimo Inter // 13 luglio 2016 a 09:49 // Rispondi

    Adoro da sempre Icardi, centravanti classico che ‘vede’ la porta e mi auguro resti a lungo con noi. Ma questa Wanda parla troppo e male. Continua a dire che vuole stare a Milano, i figli, la scuola dei figli, Mauro ama l’Inter ecc. e allo stesso tempo continua a parlare di offerte da chiunque. Mi sa che è lei che vuole metterlo sul mercato, non il club, o mira semplicemente ad aumentargli lo stipendio. Spero tanto che questo modo di fare, non incrini i rapporti tra Icardi e l’Inter.

  7. Goffo esordio della signora Nara che evidentemente non ha idea di cosa rappresenti Suning…
    Pensa di trovarsi davanti degli sprovveduti solo perché dicono “Fozza Inda”? O una gestione “familiare” alla Moratti? O un tipo come Thohir, deciso sul da farsi ma comunque disposto ad ascoltare? Illusa. Si rassegni, è uno scontro impari nel quale solo da perderci.
    Da ultimo, fantastico il tuo “colpo d’ala” su Maxi Lopez…Vero: sei cattivello, ma che ridere! 😀
    Ciao, R.

  8. Per descrivere la situazine Icardi-Inter, c’è chi titola con Icardi e la Nara in primo piano e la tour Eiffel sullo sfondo: “Patata bollente”.
    Ma anche il titolista, benedett’uomo…pensarci un attimo, prima, no? 😀 😀 😀
    Ciao, R.

    • E’ proprio perché ci ha pensato! E ‘patata bollente’ per Wanda Nara è titolo azzeccatissimo, non avrei saputo fare meglio!
      GLR

      • Spero che Icardi resti, e’ vero che non e’ il piu’ forte del mondo, ma penso che non sarebbe affatto semplice trovare un sostituto del suo livello, ci sarebbe il grande rischio di indebolirsi.

  9. AndreaBg72 // 13 luglio 2016 a 10:37 // Rispondi

    Prima cancella i tweet incriminati, poi tira di mezzo Moratti (e ti pareva), poi dice di aver parlato con il DS, poi non è una buona idea far cambiare città ai figli, poi Mauro ha rifiutato offerte ben superiori per rimanere, poi non puoi valutarlo 60 e pagarlo come valesse 10.
    La strategia è chiara, la tecnica ormai consolidata (strillo urlo e magari qualcosa porto a casa) non ha (o non hanno) capito che c’è di mezzo una nuova proprietà, quindi o porta una società che sborsa X milioni oppure….

  10. Wanda Nara ha finalmente (e ingenuamente) detto l’unica verità: loro (o solo lei) non vogliono spostare 4-5 figli da città, scuole, amichetti, ecc. Chi ragionava sospettava già da tempo che questo fosse il vero motivo del cosiddetto grande amore di Icardi per l’Inter. Ora la società ha in mano una carta in più: certo Raiola non avrebbe mai fatto una gaffe così colossale!

  11. Anche se mi dispiacerebbe, direi di venderlo al migliore offerente. La Società (che viene prima di tutto) darebbe un segnale forte a tutti. Resta chi è contento.

  12. Volevo dirti che sono d’accordissimo con te sul caso Icardi. Pero’io sono per ricomporre la situazione, se qualcosa da ricomporre c’e’, semplicemente per il fatto che Icardi ha 23 anni e se conferma quanto di buono fatto finora, l’Inter potra’venderlo a cifre ancora piu’ alte, realizzando una plusvalenza clamorosa. Gianluca da Palermo interista

  13. che delusione. se c’era un giocatore che “sembrava” avere vagamente a cuore le sorti della Beneamata era lui…il fatto che non apra bocca significa che e’ allineato alla signora…complimenti a lei, adesso Icardi ha contro i tifosi e come sempre l’Inter non ha dirigenti che si occupino di faccende simili con i media. Well done

  14. Io credo che si possa passar sopra a questa storia con il buonsenso di tutti.
    Icardi è giovane e si è chiaramente devastato il cervello con una Milfona di prima categoria che ora si vuole improvvisare procuratore. Ma proprio perché si sta dimostrando una dilettante mi aspetto che la società riesca a gestirla bene. Molto peggio i silenzi di un Raiola che lo starnazzare della Wanda quando si vuol fare casino…

  15. Fabio Primo // 13 luglio 2016 a 17:14 // Rispondi

    Coglierei la palla al balzo e lo venderei subito , ammesso che ci sia una squadra europea che veramente lo voglia e che sia disposta a scucire almeno 40 milioni. E così ci liberiamo anche della dolce metà, decisamente inopportuna in tutte le sedi, tranne una!

  16. bulamatari // 13 luglio 2016 a 17:50 // Rispondi

    Da profano temo che Icardi abbia perso quella velocità e rapacità che lo aveva contraddistinto negli anni passati. Io sarei propenso a monetizzare di fronte ad una proposta irrifiutabile.

  17. Il calcio di oggi è speculazione pura, le cifre che circolano oggi sono assurde e totalmente sproporzionate rispetto al reale valore tecnico dei giocatori che ci sono in giro. Quindi ritengo che i protagonisti di questo “gioco” facciano bene a cavalcare l’onda e cercare di ottenere il più possibile. Nel particolare invece direi alla signora di portare le offerte da 50-60 mln che millanta sui social, e Icardi e tutta la sua tribù possono pure andare. Non ha la testa per diventare un campione.

  18. Ma cosa ci può aspettare da 2 idioti che passano la vita sui social a mostrare pure quando vanno pisciare? La cosa sconcertante è che questo personaggio è il capitano dell’INTER! Non è valorizzato? Ciao Icardi..vai a farti valorizzare da un’altra parte! Sei senza vergogna. Io sono convinto che lui è d’accordo con lei.
    Adesso Wanda è incinta e 4 milioni non bastano più..
    Che tristezza ormai l’unico valore di di questo sport sono i soldi..Un CAPITANO dovrebbe firmare in bianco. Ciao Mauro

  19. Mi soffermo su un passaggio delle dichiarazioni ci questa signora “se quello stipendio era commisurato al suo valore di mercato, 20 milioni, ora che l’Inter lo valuta 60 lo stipendio deve essere commisurato” … orbene… perché a noi ne chiedono 40 e più per uno che prende 600.000 mila euro l’anno? Prima di chiedere aumenti, il nostro caro Maurito, dovrebbero mettere la sua firma su un trofeo da mettere in bacheca, mica una partecipazione all’Europa League…..

    • Questa poi è stata la cazzata del secolo che dimostra, a proposito di quel che dico altrove, che la Signora Wanda non deve aver mai lavorato un giorno in vita sua. Sarà casomai la società che lo acquista per 690 milioni di euro a dargli un ingaggio a lei commisurato. Io ciò che è mio lo pago quanto voglio e lo metto in vendita a quanto voglio. Se lui non è d’accordo, tocca a lui andarsene portandomi l’eventuale acquirente disposto a trattare alle mie condizioni.
      GLR

  20. Sono finiti i tempi MORATTIANI! Giocatori che piangono mal di pancia e giù soldi !! Un giorno Mancini poi icardi e poi domani chi ? Basta fare contratti ad allenatori da 3 o 4 anni !! Al massimo 2 anni, poi se dimostra bene se no addio. Per la questione Icardi non so da che parte stare … Certo se si fanno promesse, vanno mantenute … Però alla fine le verità noi tifosi le non le sapremo mai … Però basta lamentele! Dove è la società? Fuori le palle una volta almeno!

    • Se ci sono promesse vanno mantenute? Ma in che mondo vive qualcuno di voi? Non certo in quello del lavoro, dove coi tempi che corrono non possono certo esistere promesse verbali, ma al limite classiche frasi di circostanza. E’ cambiata una proprietà, non c’è più di direttore generale Fassone con il quale Wanda sostiene di aver parlato, ma lui neppure conferma, e mi si parla di promesse? Io credo che molti di voi, perdonatemi, non abbiamo frequentato il mondo del lavoro neppure per un giorno in vita loro per scrivere quello che scrivono.
      GLR

      • Mi spiace contraddirti, io lavoro da 40 anni, e l’ultimo contratto in un momento difficile per l’Azienda mi è stato fatto alle stesse cifre del precedente, con la promessa VERBALE che sarebbe stato ritoccato qualora si fossero verificate alcune situazioni favorevoli, come poi è in effetti avvenuto. Il problema è la correttezza delle persone, che a volte nel mondo del lavoro serio (di certo non quello calcistico…) esiste ancora

        • Sei fortunato. Se vuoi ti faccio contattare da almeno un centinaio di persone che non hanno avuto la stessa fortuna, buona parte delle quali si sono trovate anche alla Camera del Lavoro.
          GLR

  21. Con Suning non abbiamo più bisogno di vendere, ma compriamo. Se Icardi non merita via, se invece si crede in lui si tiene e vale anche per tutti gli altri. Certo che essere così succube di una donna, da farla diventare pure sua agente, senza esperienza in merito e creando tali casini .
    Forse varrebbe la pena spiegare a tutti che i tempi sono cambiati, MM non decide più.

  22. Non so come questa pagliacciata finirà ma il fatto che la Beneamata dica che c’è un contratto in essere e che deve essere rispettato mi trova d’accordo. Il ragazzo deve ancora dimostrare tutto, cosa pretende?

  23. Icardi: Gioca, segna, fa 22 gol e 8 assist come due anni fa e poi si parlerà del contratto. Wanda: porta l’offerta da 60mln e vediamo se venderlo. Io sto con la società che giustamente vuole vedere prima i risultati poi si paga. Idem x Mancio. Come succede anche nella vita delle persone normali. Io non sono pagato per la potenzialità o la bella faccia ma sono pagato se porto i risultati. Senza risultati a casa (senza i milioni in banca). Quindi portare a casa risultati! Ora xo rinforzare la rosa

  24. Credo che Wanda Nara abbia ragione, l’ingaggio di Icardi andrebbe commisurato al suo valore di mercato. Se le cifre che ho trovato su internet sono corrette Pogba guadagna 4.5 milioni e si parla di venderlo per 120, quindi se Icardi vale 60 milioni il suo stipendio dovrebbe essere di 2.25 milioni

    • Io credo proprio di no. In effetti Wanda Nara può contare su gente che, come lei stessa, non ha mai lavorato in vita sua. Ibra oggi costa zero ma guadagna 15 milioni all’anno, altri sono all’asta per 30-40 milioni ma non arrivano a guadagnare due milioni all’anno.
      GLR

      • Sono d’accordo con te, la mia era ovviamente una battuta per sottolineare l’assurdità della cosa (infatti nel paragone con Pogba Icardi dovrebbe ridursi l’ingaggio attuale)

  25. come ironicamente dicevi tu nell’editoriale mi sa che l’affare l’ha fatto Maxi!! a parte gli scherzi, spero che la societa’ nn gli riconosca alcun aumento, non per chissà quale motivo,solo una questione di principio…hai firmato un anno fa??bene, ora ne riparliamo a tempo debito…ma in che film un lavoratore chiede l’aumento ogni anno…siamo seri..in ogni caso diciamo che la sig.ra Icardi è meglio che continui a fare la mamma..e lui a far gol..

  26. Alcune considerazioni sul mondo Inter in generale.
    Ho visto ieri la conferenza stampa di Mancini e tutto mi e’ sembrato tranne che un allenatore con la voglia e la grinta necessaria.
    Perche’ da noi e’ sempre tutto così complicato?
    Che idea di squadra ha? E’ offeso perche’ non gli fanno piu’ fare telefonate?
    Nemmeno in allenamneto Icardi e Jovetic giocano dalla stessa parte..quando troveranno mai la giusta alchimia? Possibile che sia così difficile all’Inter avere persone di polso

  27. Penso che la signora Nara sia solo una persona che voglia semplicemente far guadagnare a suo marito più soldi possibili, solo che cerca di farlo nell’unico modo che conosce, ovvero twittando sui social. Non si rende conto delle figure da incompetente che sta facendo, continui a mostrarsi sui selfie che forse è meglio. E se a Icardi sta bene essere rappresentato così mi dispiace per lui.

  28. Wanda ha sollevato un polverone per far guadagnare qualcosa in più al marito, ma con modi e strategie errate, semplicemente perchè non è il suo lavoro, questo mi sembra lampante. Detto questo penso che tutto finirà in una bolla di sapone, magari con un ritocco stipendiale di cui noi non sapremo niente. Icardi per me deve rimanere ed i tifosi non devono fischiarlo, lui in fondo è un bravo ragazzo, ed è un pò vittima della moglie a mio parere.

  29. In casa Icardi i pantaloni li porta Wanda, ma i soldi li porta Mauro, quindi tra poco la cosa si sgonfierà perché l’entourage del giocatore metterà a tacere la soubrette e le sue immaginifiche sparate.

  30. Icardi ha l’età in cui di solito i ragazzi studiano e fanno lavoretti per pagarsi la pizza del sabato sera e intanto imparano a vivere. Zanetti ha imparato a vivere fin da piccolo aiutando il padre a fare il muratore. Icardi è un bambino viziato che cerca di imparare a vivere da una che la sa lunga in fatto di selfie e tette di fuori e che semina mariti e figli per non annoiarsi. Forse Icardi diventerà un grande centravanti (e per ora non lo è) ma dubito diventi un grande uomo e un Capitano da Inter

  31. Osservatore // 14 luglio 2016 a 15:26 // Rispondi

    Caro GLR, dice bene lei.
    Piuttosto non riesco proprio ad inquadrare Icardi.
    Non capisco che cosa ci faccia un ricco calciatore belloccio 20enne con questa qui… non più di primo pelo, con prole al seguito, che si inventa addirittura suo procuratore facendo queste figure barbine.
    de gustibus

  32. tutti che commentano Wanda Nara che può avere anche sbagliato i toni ed i modi di proporsi ma fà semplicemente quello che fanno tutti i procuratori, cioè cerca di tirare l’acqua al suo mulino. Criticate lei ma quando le stesse sparate le fanno i Raiola di turno tutti zitti eh?
    Nessuno invece che commenta come ha risposto la dirigenza dell’Inter?Ah dimenticavo:ma una dirigenza ce l’abbiamo? Ausilio (?)
    Saluti.

    • Tutti zitti cosa? Di Raiola si può dire tutto, ma non che non sappia fare bene il suo mestiere, visto il calibro dei suoi assistiti. Wanda al momento di professione fa ancora la personalità dei media (vedi wikipedia), ha come unico cliente suo marito e in questa vicenda al momento sta dimostrando tutta la sua inesperienza
      GLR

  33. Per me la cosa in assoluto più dannosa è non avere un uomo forte, pratico di calcio o di sport in generale, che venga messo lì a rappresentare la proprietà è che faccia da collante per tutto il resto della societa’. Un riferimento, insomma. Mi sembra di vedere uno scollamento, un vuoto di “potere” per me pericoloso. Rimango sempre dell’ idea che i successi sportivi si costruiscono prima in società, poi in campo.

    • Che i successi nascano prima alle scrivanie e poi sul campo è cosa nota, ma diamo tempo: la nuova proprietà si sta insediando or ora. C’è il tempo per fare tutto.

      • profeta Jose // 15 luglio 2016 a 17:30 // Rispondi

        Il tempo c’è se hai già una squadra competitiva, ad ora la Juve ha preso Alves, Benatia e Pijanic, a breve sembra che prenda anche Higuain, noi Erkin, Ansaldi e Banega, se passa altro tempo finiamo a -50 da loro!

  34. Nara: irrilevante.
    Il nostro problema è che segniamo troppo poco. Ok i centrocampisti, ma se vendiamo Icardi, chi prendiamo al suo posto? Considerando peraltro che Icardi è l’unico in rosa pericoloso su un cross alto. Il 4231 funziona se gli esterni segnano: il City del Mancio aveva Tevez, Aguero e Balotelli come esterni (40 gol in una stagione), noi oggi avremmo Perisic, Palacio, Eder e Jovetic (15 se va bene, per come è andato lo scorso anno).

  35. Mancini è un altro caso? Mi sembra ancora nel mood di gennaio e questo porta solo cose negative. La domanda è: ha voglia mancini di allenare l’inter? Ha senso dire “Joao Mario è simile a brozovic” quando Suning vorrebbe spendere 40mln per acquistarlo? Quindi Joao sarebbe inutile? Perché continuare a parlare di Yaya Toure? Mi sembra un po’ limitato pensare sempre e solo a un giocatore di 35 anni. Mancini dovrebbe portare entusiasmo alla squadra, se deve continuare così forse è meglio chiuderla qui

  36. C’è niente da fare, la nostra società deve farne di passi per maturare.
    Mal di pancia, voci, malumori, strappi presunti; la nostra comunicazione fa acqua, non ci tuteliamo mai: giornali che da un nostro starnuto ne fanno un ciclone. Spero che Suning si compri ANCHE qualche testata giornalistica.

  37. Sei in grado di spiegarmi cosa sta succedendo all’interno dell’Inter: Mancini insofferente e pronto al passo d’addio, incomprensioni all’interno della società, obiettivi di mercato che sembravano già chiusi e che a sentire i soliti emeriti, stanno sfumando.
    Posto che tali vernacole sono tutte da confermare, l’impressione è di una situazione abbastanza caotica. Tu che idea ti sei fatto? A cosa dobbiamo credere?

    • È un film che vedo ogni estate da quando sono spariti i mecenati alla Moratti e Berlusconi. In più aggiungiamoci situazioni societarie completamente nuove per tutti, anche per i nostri viziatelli ed il gioco è fatto. Sinceramente sono sereno. A tutto c’è soluzione, soprattutto ora che ci sono più soldi
      GLR

  38. A Maurito è stato aggiornato il contratto quando era capo cannoniere. Ora glielo adeguerei al ribasso ovviamente! Cmq sia non mi sembra uno da mal di pancia e malgrado i cinquettii il ragazzo in campo sa fare il suo a discapito dell’età

  39. Fabio Primo // 15 luglio 2016 a 17:25 // Rispondi

    Gianluca , questo caso è praticamente chiuso. Adesso apri “Il caso Mancini”

  40. A parte Icardi che x me può andare in cambio di 60 milioni di euro dove vuole, la cosa che mi fa più paura e’ questo stato di agitazione tra la società e il Mancio, bisogna essere chiari se il mister non è convinto del progetto deve andarsene e altrettanto la società se non è convinta del mister deve cacciarlo, siamo arrivati al 16 di luglio e non si vede una prospettiva seria, mai visto in ritiro uno scoramento dei tifosi come questo anno, credo che sarà un anno di sofferenza e delusioni!!!

  41. Alfredo Man. // 20 luglio 2016 a 15:10 // Rispondi

    Dato che la telenovela Icardi prosegue…volevo chiederti una opinione ancora su questo argomento.
    Credi sia possibile e come valuteresti un’operazione di questo tipo:
    Icardi per 45/50 mln ad Atletico Madrid o Arsenal che sia (comunque fuori dal ns campionato)e l’acquisto di Gabbiadini dal Napoli per una cifra, posso immaginare sui 25 mln?
    Gabbiadini talentuoso italiano,giovane e + disponibile al sacrificio, raccoglierebbe maggiori simpatie di Icardi.. e chissà che sia altrettanto bravo se non +

    • Non giudico sul nulla, perché tutto ciò al momento non è alle viste. Icardi non ha offerte e può tranquillamente restare, Gabbiadini non può quindi sostituirlo
      GLR

  42. Se è vero che il Napoli prepara una offerta da 60M€ per Icardi io, se fossi l’ Inter, ci penserei seriamente e proverei con una controproposta del tipo : 40M€ + Gabbiadini e Jorginho.
    Se il Napoli accetta abbiamo sistemato il centrocampo con un giocatore perfetto per giocare insieme a Kondogbia; se non accetta ( molto probabile) …. amen; Icardi resta all’ Inter.
    Con Jorginho, Gabbiadini ed i soldi x Candreva non mi sembra una brutta Inter.

  43. Alessandro // 25 luglio 2016 a 17:05 // Rispondi

    Parlo in real time. Se è vero che la società Napoli ha offerto al giocatore un contratto importante, e se è vero che negli ultimi minuti ha alzato l’offerta a 55/60 milioni ricevendo un ‘no’ categorico dall’Inter, beh, è un segnale importante. Io, per dire, l’avrei venduto. Ma la mia opinione non conta: conta la fermezza della società. E, direi, ci siamo.

  44. Non è vietato trattare un giocatore sotto contratto senza autorizzazione della società che ne detiene il cartellino?
    D’accordo lo fanno tutti. Ma quell’arrogante di ADL (vivo a Caserta ti posso dire che in tanti non lo sopportano) sta esagerando.

    • Appunto lo fanno tutti…e non solo in Europa…E ora che apri un procedimento davanti all’Uefa passano due anni.
      GLR

  45. Pietrospen // 25 luglio 2016 a 22:48 // Rispondi

    grazie per lo stimolo di obiettività che ci fornisci in questi momenti un po’ confusi…da tifoso interista sono curioso di sapere come vedi tu la fascia di capitano di un club glorioso come l’Inter sul braccio di un mezzo uomo che non riesco neanche a nominare…

    • Oddio, non è che prima con Ranocchia ci sentissimo meglio…
      GLR

      • Beh, almeno Ranocchia non batteva cassa con sceneggiate “napoletane” (un caso? :-D) come Icardi e la sua dolce metà.
        Dolce metà che abbiamo spernacchiato per tutti i post, dal primo all’ultimo, ma che a leggere oggi (29 luglio)… ha avuto ragione.
        Avranno ciò che volevano, qui o altrove. E tutto perchè nessuno ha il coraggio di farli rispettare, i contratti. Sbattilo in tribuna, poi vedi come gli passa la voglia di Napoli…
        So che è impossibile, troppi interessi: ma come sarebbe bello!

  46. Non potendo contare sui media, l’inter avrebbe assoluto bisogno di una figura che ogni santo giorno faccia da pompiere per spegnere sul nascere qualsiasi voce nata per ledere gli interessi della società. Ma, al contrario, ci sono dei silenzi assurdi che permettono a chiunque di sparare su di noi facendoci passare per una società senza forze e volontà. Icardi in QUALSIASI altra società varrebbe min. 80 mil . Ma i giornalisti con l’inter sparano sempre al ribasso. E’ storia vecchia, che però stufa

  47. Icardi con Mancini è cresciuto parecchio tatticamente, anche se – paradossalmente – ha visto meno la porta. Credo altresì che il Mancio, se allenasse un’altra squadra, Icardi non lo acquisterebbe mai, troppo lontano dal suo prototipo (Mario Gomez, Dzeko, o guardando al passato Cruz). Altro paradosso: per come è andata la stagione scorsa sarebbe stato plausibile pensare alla partenza di uno, non di entrambi! Mia opinione è che l’opportunità (offerta irripetibile?) del Napoli vada sfruttata.

    • Opportunità verbale: tu hai visto la valigetta con 30, 40, 50 0 60 milioni? Io no. E ancora non l’ha vista nessuno. Senza le suggestioni e i creduloni del web, la vita è molto più semplice.
      GLR

      • Se DeLaurentis vuole Icardi è obbligato a strapagarlo, anche se magari saprà rivenderlo bene come ha fatto con Cavani, Lavezzi, Higuain…senza mai vincere niente. Icardi ci sta benissimo al Napoli. L’Inter invece è un altra cosa, altra storia, altro livello, altra dimensione.

  48. Per chiarire il pensiero: il Napoli si è trovato spiazzato dalla partenza di Higuain, che non era pianificata. Sul mercato c’è poco, ma deve soprattutto riempire il vuoto anche per la piazza, e Icardi per età e nazionalità è il profilo perfetto. Se le cifre che si leggono sono reali – 14 milioni lordi di ingaggio a stagione – non sarei così convinto -da Interista- a puntare su di lui, è ancora un presunto top player. l’Inter da anni non sbaglia una cessione, e il calcio è cambiato. Forza Inter.

  49. Tu che conosci veramente l’ambiente, ma la societa’ attende il rilancio del Napoli irrinunciabile (tipo 70 mln) oppure è seriamente intenzionata a tenerlo? arriverebbe ad obbligarlo a restare controvoglia (cosa che legalmente potrebbe fare)?

    • Legittimamente fate domande che andavano bene PER altre gestioni: al momento per quel che so io, tutti confermati, dall’allenatore al magazziniere: i cinesi vogliono conoscerli e vederli lavorare uno per uno. Possono rotolarsi per terra e piangere ma in anticipo non ottengono nulla. Poi, chi lo meriterà, a giudizio della nuova proprietà, avrà il sospirato rinnovo, lontano dai riflettori, ma dopo i primi risultati: il perido delle gratifiche sulla parola è finito! Chi non ci sta può pure accomodarsi all’uscita, ma senza buon-uscita. Guarda caso, non si muove ancora nessuno, perché magari hanno paura di andarsene proprio nel momento sbagliato.
      GLR

  50. pierantonio // 29 luglio 2016 a 11:22 // Rispondi

    Chi non ama l’Inter e’ bene che se ne vada.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili