18C: Inter-Lazio 3-0

16ilazio21dic

 

Marcatori: Banega al 9′ s.t.; Icardi al 12′ s.t. e al 20′ s.t.
INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Murillo, Ansaldi (Nagatomo al 18′ s.t.); Brozovic, Kondogbia; Candreva (Gabigol al 41′ s.t.), Banega (Palacio al 29′ s.t.), Perisic; Icardi. (Carrizzo, Yao, Andreolli, Ranocchia, Santon, Gnoukouri, Biabiany, Eder)
All. Pioli
LAZIO (4-3-3): Marchetti; Basta, de Vrij, Wallace, Patric (Keita al 14′ s.t.); Parolo, Biglia (Cataldi al 36′ s.t), Milinkovic; Felipe Anderson, Immobile, Lulic (Lombardi al 27′ s.t.). (Strakosha, Vargic, Hoedt, Bastos, Murgia, Kishna, Luis Alberto, Djordjevic.)
All. Inzaghi
Ammoniti: Ansaldi (I) al 12′ s.t.; Anderson (L) al 13′ s.t.; Lulic (L) al 18′ s.t.; Miranda (I) al 31′ s.t.
Recuperi: 3′ s.t.

Bisognava attendere proprio l’ultima del 2016 per vedere a distanza di più di tre mesi da quella con la Juventus una partita da Inter. Diciamola tutta, essere andati al riposo sullo 0-0 è stato un affarone per i nostri, ma la ripresa è stata finalmente da grande squadra. Juve a parte a settembre, era ora che si vincesse contro un’ottima squadra che ti sta davanti da un pezzo accorciando finalmente la classifica. Se non altro a San Siro si sta facendo quel che si deve fare, visto che quella contro la Lazio è stata la settima vittoria, Europa League compresa, consecutiva.
Quello che mi è piaciuto davvero è che anche sul 3-0 la squadra ha continuato a giocare e ad attaccare e non ha gestito il pur pingue vantaggio, cosa che ha dimostrato di non essere ancora in grado di fare.
Nel primo tempo comunque ci è andata bene anche per la solita bravura di Handanovic, visto che la Lazio ha creato almeno quattro palle-gol.
E sono particolarmente contento per Banega che ha vissuto la tipica serata da giocatore dell’Inter. Alle 21,29 i fenomeni da baraccone nella nostra tifoseria sempre pronti a buttar via allenatori e giocatori nel giro di tre mesi lo fischiavano, ma alle 22.18 gli stessi gli tributavano una standing-ovation! E’ il motivo per cui, non cercando facili consensi nel popolo-bue, scelgo da sempre sul web la gente con cui parlare di calcio. Sarò snob e pure un po’ stronzo, ma come ognuno, rispondo solo di me stesso. Icardi non segnava da un mese, ma eccolo fare assist e gol e concedersi pure un palo. Maurito è alla quarta doppietta nelle ultime cinque interne di campionato ed è tornato capocannoniere con 14 reti in 18 partite. Sapete che non mi sono piaciuti certi ‘suoi’ atteggiamenti fuori dal campo, perché per me un Capitano deve unire più che dividere la Nazione Interista già bravissima a dividersi da sola su tutto e su tutti, ma sul calciatore Icardi non ho proprio nulla da dire. E chi obbietta guardi  i numeri. Icardi è giovane e ha un senso del gol innato: se poi riuscisse a giocare con un pizzico di continuità in più per la squadra, sarebbe davvero un top-player! D’altronde si sa come siamo noi: dall’altra parte del Naviglio gli spacciano Lapadula per il nuovo Nordhal e Donnarumma per una sintesi già compiuta di Zoff, Albertosi, Zamora e Banks e son tutti contenti, i nostri invece han da dire pure sul capocannoniere del campionato.
Beata ignoranza!
Le altre perle di questi giorni di festa saranno in ordine sparso: via subito Simeone dall’Inter, anche se neppure è arrivato, poi senza Joao Mario si gioca meglio, sorte già toccata in precedenza a Medel, Banega e a chiunque non gioca quando si vince.
Insomma so già che avrò tanto materiale per Bar dello Sport, la mia rubrica settimanale satirica su Il Giorno .
A parte certe amenità perché purtroppo, chiusi i manicomi, tutti i malati di mente sono sul web, ho visto in ripresa anche Miranda e Murill, soprattutto dopo aver trovato il vantaggio e se perfino Kondogbia è andato ben oltre la sufficienza vuol dire che è stata davvero una bella serata. I miei complimenti più sinceri vanno comunque a Stefano Pioli, un uomo normale, anzi un uomo eccezionale, semplicemente perché di buon senso in un ambiente di folli.
Adesso so che c’è già chi parlerà di fargli subito un triennale, salvo poi volerlo cacciare alla prima sconfitta. Invece avanti così, fregandosene delle chiacchiere. Tanto poi ci sarà tempo per tutto.
Godiamoci di nuovo, a tre mesi dal successo sulla Juve, questa bella Inter e viviamo alla giornata.
E chi vuole rivedere la mia esultanza in diretta clicchi qui o vada alla sezione ‘Stadio Studio’
Tanti auguri a tutti, a tutti gli sportivi di qualunque fede.

Highlights
1′ Handanovic respinge il tiro di Lulic poi Immobile è murato
19′ Tiro di Immobile Handanovic devia in tuffo
26′ Azione personale di Felipe Anderson fermato da D’Ambrosio
27′ Angolo di Biglia, testa di Mlinkovic alto
31′ Tiro debole di Brozovic
32′ Tiro centrale di Banega
53′ Cross di Candreva Icardi da terra ci prova
54′ Banega conquista palla e scocca il destro vincente 1-0
56′ Cross di D’Ambrosio e colpo di testa vincente di Icardi 2-0
63’ Keita impegna Handanovic
65’ Punizione di Banega per Icardi che gira in rete 3-0
71′ Banega per Icardi che in diagonale impegna Marchetti
82′ Cross di Nagatomo, sponda di Placio,  Icardi sulla traversa
85′ Lombardi impegna Handanovic

 

73 Commenti su 18C: Inter-Lazio 3-0

  1. Pasquale Somenzi // 21 dicembre 2016 a 23:28 // Rispondi

    Inter a segno in casa in campionato per la 18a partita consecutiva, dopo lo 0-1 col Sassuolo del 10 gennaio scorso. Una sequenza tale non si verificava dai 2 campionati in cui l’allenatore era Mourinho quando l’Inter segnò ininterrottamente da Inter-Udinese 1-0 del 9.11.08 fino a Inter-Cagliari 3-0 del 7.2.10 per una striscia complessiva di 27 partite.
    Settima vittoria consecutiva in casa, risultato che mancava da fine 2010 quando tra Benitez e Leonardo l’Inter vinse 9 partite in casa consecutive.
    E’ dal 20 ottobre (1-0 al Southampton) che l’Inter vince ininterrottamente in casa ed è tra le squadre italiane quella che in casa vince quindi da più giorni seguita dalla Roma che vince dal 23 ottobre. A livello europeo nei principali campionati stan facendo meglio solo il Chelsea (dal 15 ottobre) ed il Lipsia (dal 30 settembre). Nella serie A a girone unico è la vittoria numero 60 contro la Lazio (tra casa e fuori) e diventano così 9 le squadre che ha battuto almeno 60 volte. Uno sguardo alla prossima partita che si giocherà ad Udine l’8 gennaio, purtroppo una data infausta, infatti in quel giorno l’Inter non segna dal 1995 e non vince dal 1989, inoltre gli ultimi 3 marcatori dell’8 gennaio sono stati Sosa, Serena e Scanziani, ovvero 3 calciatori che iniziano per S e dubito molto che la tradizione prosegua con Santon.
    Pasquale.

    • Pasquale Somenzi // 22 dicembre 2016 a 15:31 // Rispondi

      Approfitto per ringraziare tutti coloro che ultimamente mi han citato nei commenti alle recenti partite, ho letto tutto, dagli auguri all’esenzione sitale. Non me ne vogliate se non replico ma mi attengo al punto 3, ovvero “Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?”
      A completamento del mio ultimo commento qua sopra faccio presente che l’Inter è la squadra che in casa vince da più giorni tra quelle che oltre al campionato disputa(va)no anche le coppe europee.
      Pasquale.

  2. Ottima partita, contro la Lazio che, se avesse vinto, sarebbe balzata al secondo posto… Ovvero, come i reali valori in classifica non siano ancora espressi. Io sono tra quei pochi, anche in questo blog, che ha sempre ragionato sulla cifra tecnica dell’Inter, che è davvero notevole. Pioli si sta dimostrando all’altezza (altro che “poverino” in attesa di Simeone, ma fatemi il piacere…) oggi l’Inter occupa bene tutte le zone del campo. Kondo è un nuovo acquisto. Obiettivo? 15 vittorie.

  3. Ora piano con elogi. Bandierone solo per obiettivi centrati. Udine è tappa spesso piena di ostacoli. Da capire se fra Banega, Brozovic e magari Melo un regista non possa uscire invece di andarlo a prendere a gennaio. Gabigol ha numeri ma meglio in prestito. BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO!

  4. Ma vuoi vedere che ho scoperto il male dell’Inter: 3 partite che non riesco a seguire, 9 punti, 6 gol fatti, 0 subiti! Buone feste a tutti!

  5. Con un velo di malinconia penso che se questo risultato fosse avvenuto un anno fa… chissà come sarebbe finita a maggio!
    Ma è ben accetto (e ci mancherebbe!) anche oggi perchè la Lazio era una delle realtà più belle del campionato, ed è stata sovrastata con autorità anche dopo il 2-0, senza la solita tremarella “deboeriana”. Progressi anche dietro.
    Buona Inter, davvero, e… un anno fa Inter-Lazio fu l’inizio della fine, ora speriamo che sia l’inizio di qualcosa di bello.
    Buon Natale, GLR!

  6. Ci volevano proprio queste 3 vittorie di fila e senza subire gol!
    Ma, come ha ammesso Pioli, il momento decisivo sarà a Gennaio!
    Dopo la sosta e gli inevitabili carichi di lavoro, si dovrà continuare a vincere contro squadre fastidiose (come Udinese e Chievo) o più deboli ( Palermo e Pescara) per prepararci alla vera, grande partita della svolta, il Derby d’Italia!
    Sono ovviamente molto ottimista e pienamente soddisfatto del lavoro di Pioli!

  7. DAI CAZZO!!!!! (Cit.)

  8. Dopo un primo tempo un po’ così, nella ripresa abbiamo letteralmente frantumato la Lazio che non è poco visto che è una delle migliori squadre della Serie A. Credo che la prestazione dei nostri sia stata la migliore dell’anno sia per intensità che per qualità della manovra, segno che Pioli il normalizzatore il suo lavoro lo sta svolgendo bene. Dobbiamo ancora migliorare, ma mi sembra che abbiamo intrapreso la strada giusta e magari con un paio di ritocchi a gennaio possiamo arrivare più in alto.

  9. andrea gnoli // 22 dicembre 2016 a 06:49 // Rispondi

    Gianluca, sono felice di aver rivisto ieri sera Fausto in tv. Faccio i miei piu’ sinceri auguri di Buone feste a te, a lui ed a tutti i tifosi nerazzurri.
    Forza Inter!

  10. Sorge spontanea una domanda: dove sarebbe on classifica ora la Beneamata dr la squadra fosse stata affidata ad un coach di normale buonsenso anziché ad uno totalmente avulso dal calcio italiano e da gran parte di quello europeo?

    • A proposito del ‘guardare sempre dietro’ o ‘troppo avanti’ questa è l’unica domanda intelligente che uno dovrebbe porsi, ma non essendoci risposta, ahimé tanto vale non farsela neppure.
      GLR

      • Credo che Pioli ad agosto non sarebbe mai arrivato. Io lo reputo un ottimo allenatore, ma per farlo arrivare all’Inter è stata necessaria la situazione in cui ci si era trovati. Inutile pensarci, speriamo si continui così

        • Ma l’errore è appunto li. Bisogna sempre andare a prendere il fenomeno di turno, quando a volte basta un po di sano buon senso. Rabbrividisco se penso che dal casting potevano venir fuori nomi come Marcelino…

      • Sono contento per Pioli e per i tuoi complimenti, e’ mio concittadino, ma in parte mi ha sorpreso, pensavo che avrebbe avuto bisogno di piu’ partite, ricordo comunque che la sua Lazio era davvero una bella squadra.

  11. Le ultime tre partite di campionato, a cui vorrei aggiungere anche il magnifico primo tempo contro la Fiorentina, ci danno l’idea di una squadra in ripresa, se non solida perlomeno più sicura, attenta, combattiva. O meglio: prima era ‘bene il primo tempo, così così il secondo’, ora è l’esatto contrario, e forse in un’ottica di evoluzione nei 90 minuti è meglio. Vorrei estendere la nota di merito a D’ambrosio. Non un top, ma sempre grintoso, umile, in appoggio ad ambo le fasi. Il lavoro paga.

  12. Una lunga attesa. Cmq, meglio tardi che mai … purchè duri. Buone Feste e buonissimo Nuovo Anno. Amala!

  13. ED ORA AVANTI CON ATTENZIONE.
    Attenzione alle solite trappole di Gennaio ovvero mercato che destabilizza la squadra. Si ora stanno correndo tutti si vedono i risultati atletico / tattici di Pioli e del tempo che fa il suo corso. Per cui stabiliti quelli destinati ad altre squadre si lavori col gruppo migliore e con una cessione eccellente in un ruolo in cui c è abbondanza si proceda con un acquisto eccellente nel ruolo chiave.

  14. bella partita e mi sono divertito. L’avversario non era storicamente banale. Mi piace molto il lavoro che sta facendo Pioli, ieri i giocatori correvano e si aiutavano uno con l’altro. Visto che i nostri difensori restano scarsi vedere che stringevano un attaccante in tre è stata la notizia più bella della serata. Icardi ha fatto un gol alla Batistuta.

  15. Ottimo risultato, ottima partita, e strano a dirsi ma un secondo tempo migliore del primo. L’ Inter ieri sera ha finalmente giocato 90′. Spero veramente che il lavoro di Pioli continui a dare questi risultati. Per una volta nessuna critica, buone feste GL buone feste a tutti.

  16. Il classico regalo di Natale inaspettato, non c’è che dire.
    Dopo un primo tempo in cui ho visto cose che interisti non dovrebbero vedere, la prestazione dell’intera squadra è stata piacevole.
    Spero che la pausa non incida negativamente pure quest’anno.
    Alla prossima.
    Buon Natale a tutto il popolo interista.

  17. sempre x sempre Amala // 22 dicembre 2016 a 09:35 // Rispondi

    Forse bastava un umile allenatore con il capello sale pepe ma i maroni ipertrofici a capirci qualche cosina? Ammetto di esserci cascato nel fascino dello schema a tulipano come gia successe col WM di Orrico con lo scintillante tridente Fontolan Ciocci Morello, bei tempi (i miei…)
    Come già accaduto ahinoi la sosta interrompe un ciclo di buona forma.
    Buone feste a tutti ed alla tua infinita pazienza caro GLR

  18. Peccato che arrivi la sosta a interrompere un buon momento in cui tra l’altro ci gira anche bene se guardiamo le occasioni della Lazio nel primo tempo. Una menzione per D’Ambrosio che è stato determinante in difesa nel primo tempo e in più ha messo una palla bellissima per il raddoppio. Buone feste a tutti.

  19. Benissimo il risultato e la prestazione, squadra coesa e pure un pò fortunata (all’inizio), ottimi Murillo, Kondo, D’Ambrosio e Banega (ma non voglio illudermi), ancora male Ansaldi (per pochezza tecnica, mancanza di senso tattico e velocità), simpaticamente indecifrabile Gabigol, in calo (da un pò) Perisic. Peccato per la sosta. E attenzione a fare un mercato oculato. Buon Natale e Felice Anno Nuovo a tutti.

  20. Sono sincero, non mi aspettavo un granché da a Pioli che invece ha dimostrato che non é venuto qui a pettinare le bambole.
    Credo purtroppo che il terreno perso però sarà difficilmente recuperabile…Speriamo almeno che dopo la figuraccia in El almeno la Coppa Italia venga presa seriamente.
    Buon Natale a tutti e a te GL volevo fare i complimenti per le tue analisi sempre precise e soprattutto fatte da giornalista/tifoso e non da tifoso/giornalista…Sembra facile ma in certi casi non lo é!

  21. Finalmente!! senza se e senza ma…bella prova a livello di gioco, intensità, concentrazione e carattere. se a gennaio azzeccano il colpo a metà campo abbiamo discrete prospettive per un campionato decente. senza voli pindarici, ovviamente. bravo Pioli, bravi tutti. una menzione particolare oltre ai soliti icardi, brozo etc la meritano kondo e banega. buone feste a te e a tutti!

  22. Una buona partita, alcune occasioni alla Lazio per ns. errori e per fortuna non ci hanno castigato, nella ripresa benissimo. Icardi per me uno dei primi 5 al mondo nel suo ruolo, contenta per la seconda entrata di Gabriel. Bene rientro anticipato dalle feste e lavoro, gennaio dobbiamo continuare così, senza montarsi la testa, vedremo dove arriveremo alla fine.

  23. Buongiorno Gianluca, il lavoro psicologico di Pioli comincia evidentemente a dare i suoi frutti. Visti per la prima volta Kondogbia e D’ambrosio giocare senza la paura negli occhi e forse, speriamo, con il tempo dovremo ricrederci su di loro. Auspico che a Gennaio si compri poco o nulla e non tanto per comprare.
    Buon Natale a tutti. Anche a chi vorrebbe che Icardi facesse il terzino. Oggi come ieri io sto con Maurito.

    • Nessuno sano di mente vorrebbe che Icardi facesse il terzino. Si è solo detto che a volte deve partecipare un po’ più alla manovra corale. Lo ha fatto con la Juve, lo ha fatto ieri, lo ha fatto altre volte. Non sempre lo fa, tutto qui
      GLR

  24. Secondo tempo esaltante, tutti da applausi. Battere la Lazio è durissima perché è un avversario preparato ed organizzato, noi ci siamo riusciti anche con un bel gioco e un’iniziativa sempre vivace. Stavolta i complimenti li merita anche Kondogbia, che si è sacrificato con tutta la squadra. Spero che la sosta serva a preparare bene il rientro perché, toccando ferro, abbiamo sulla carta delle sfide non impossibili. Buone Feste!

  25. Il low profile è sempre consigliabile quando si proviene da uno stato di salute incerto e le prospettive di continuità non sono così scontate. Però ieri sera è stato proprio bello! Persino Kondogbia mi è piaciuto e tutti hanno fatto del loro molto bene: bravo Pioli.
    Che dire? Lasciamo da parte le 15 vittorie e avanti così tosti il più a lungo possibile.
    Auguri a te Gian Luca;
    auguri al grande Somenzi, un vero martello affidabile, implacabile e scrupoloso;
    auguri a tutti quanti voi.

  26. Certo che il pubblico di San Siro è incredibile! in 5 minuti si è passati dal “Banega sbaglia tutto” alla standing ovation! Per non parlare dell’ovazione per Gabigol… Sono contento soprattutto per Banega, che reputo un ottimo giocatore che uscirà alla distanza, con fiducia e supporto di Pioli. Kondogbia, nonostante la buona partita di ieri, credo possa essere sacrificato per ridurre la rosa (con Jovetic, Eder, Ranocchia forse Santon). Gabigol va bene in prestito

  27. Ieri abbiamo giocato da squadra, come già fatto in precedenza contro la Juve.
    Speriamo non sia un fuoco di paglia!
    Poco sotto i riflettori dei media ma a me continua a piacere molto Ansaldi: cosa ne pensi tu?

    • Sta cominciando a fare quello che mi aspettavo: anche per lui è il primo anno e io con quelli al primo anno sempre un po’ più indulgente
      GLR

  28. Ho visto grinta e intensità, poi possiamo pure perdere ma se giocano così non ho niente da rimproverare alla squadra. Comunque le parole dell’olandese nei confronti di kondogbia sono state recepite. Icardi avrà forse capito come deve muoversi un attaccante! Buone feste!

  29. Secondo tempo perfetto con molti meriti dell’Inter, sul gioco ma soprattutto sulla corsa, mai visti correre così quest’anno soprattutto nei secondi tempi. Menzione per Banega, giocatore umorale come pochi. Se la squadra non gira lui si deprime e sbaglia molto, se invece la squadra gira lui si lascia trasportare e diventa tecnicamente tra i + forti in Europa.

  30. Gianluca cosa ne pensi di steven zhang? Sono rimasto piacevolmente sorpreso dalla sua vicinanza alla squadra nonostante la sua giovane età. Noto, per quel poco che si vede da tv, web, ecc, che è una persona che ha gran voglia di imparare. Ora non so se questa vicinanza abbia fatto si che potessimo inanellare questo filotto di vittorie, però non voglio nemmeno pensare che sia esclusivamente frutto del caso

  31. Si tutti contenti… Bene…ma piedi a terra… Riguardatevi gli svarioni del primo tempo…non illudiamoci…comunque contavano i 3 punti e quelli ci sono…ora sotto a lavorare!!!

  32. La partita pre-Natalizia dell’inter è sempre la mia preferita! Peccato che a volte non mi soddisfa. Un annetto fa, con la Lazio l’altalena ha cominciato a scendere, e noi pur sapendo che le altalene una volta in cima poi cascano, non abbiamo saputo attutirne la discesa, con conseguente brusco crollo, ahimè!
    Un anno dopo, eccoci qui con una vittoria che decreta finalmente la salita.
    Ci ricordiamo ancora come si continua a salire sapendo comunque, che prima o poi dobbiamo scendere?
    Buone feste!

  33. Non devono godersela i giocatori e ci devono riflettere a lungo perché per l’ennesima volta l’approccio alla partita è stato disastroso.
    Meno di un mese fa a Napoli dopo 6 minuti la partita era già finita, 2 a 0 e ieri sera dopo 20 poteva riproporsi tale e quale. Purtroppo capita troppo spesso, sin dai tempi di Mancini.
    Il problema di icardi è sempre il solito, cioè il non lavorare con continuità per la squadra. Quando capirà che giocando per la squadra segnerà comunque molto sarà un top.

  34. Ed ora avanti così. Credo che le prossime 4 partite diranno molto. Sfortunatamente l’Inter non può più permettersi di sbagliare in quanto ha sbagliato troppo in precedenza. Se alla fine delle prossime 4 partite saremo almeno a circa 3 o 4 punti dal terzo posto allora possiamo giocarcela (il che implica fare 4 vittorie o almeno 3 vittorie e un pareggio). Io sono fiducioso per l’Europa League. Il livello della squadra mi sembra alto. E se le “riserve” continuano a giocare bene ne vedremo belle!

  35. Speriamo sia le vera svolta e di vedere secondi tempi come quelli di questa sera per 90min. Spero che oltre la squadra cresca la società a tutti i livelli. Non abbiamo vinto nulla dobbiamo tenerlo a mente tutti specie noi tifosi: nostro obiettivo migliorare la stagione 2010!

    • Si buonanotte: uno prende la stagione unica in oltre un secolo e che in Italia non ha fatto nessuno nemmeno con squadre mitologiche e dice di migliorarla…parole in libertà, buonanotte davvero…
      GLR

  36. Provo a dare il mio parere, magari sbaglio ma la sensazione è che da quando la società ha iniziato a fare un po’ di chiarezza semplicemente con una presenza più costante piano piano le cose stiano iniziando a funzionare. Non mi riferisco tanto ai risultati che sono comunque una conseguenza diretta di quello che mi pare essere un ritrovato Spirito di squadra ed anche societario. In tutto questo in bravo anche a Pioli che si sta dimostrando intelligente

  37. Buongiorno Gianluca, innanzitutto volevo augurarti un buon Natale.
    Ad ogni modo, vado un po’ controcorrente e ti dico che a me Banega non ha fatto impazzire nemmeno ieri ma, siccome ogni volta che l’ho visto giocare col Siviglia mi sono lustrato gli occhi, ti chiedo come vedresti lui dietro le punte e Joao Mario, che ha buona velocità, come possibile alter ego anche di Candreva e Perisic?
    Comunque bravo Pioli, per ora mi sta sorprendendo.

  38. Non esaltiamoci, ma almeno rallegriamoci: spirito di sacrificio, finalmente ci si aiuta, si soffre insieme e poi sempre insieme si riparte; condizione fisica, anche qui si cominciano a vedere i primi frutti del lavoro di Pioli, non a caso siamo venuti fuori alla distanza e tutto quello di positivo che si é fatto, lo si é visto nel secondo tempo: nonostante fossimo in vantaggio, si é continuato ad attaccare, segno che gambe ma anche la testa (e qui c’è ancora lo zampino di Pioli) funzionano.

  39. Sull’Inter di ieri niente da dire, tutti bene, anche quelli su cui non ci avrei scommesso. Bene anche Barbosa che, si è visto, bidone non è. Ha soltanto bisogno di imparare a giocare all'”italiana”. Una cosa è entrare in una squadra che va a gonfie vele e allora va bè… un colpo di tacco, una rabona… ma se la squadra è con l’acqua alla gola, se la squadra non è ancora una squadra…se hai un bisogno assoluto di punti… farlo entrare era più un male che un bene, sia per lui che per la squadra

  40. Tatticamente la svolta la stanno facendo i terzini. Riescono a stare alti senza perdere le marcature. La forza della difesa a 4 viene da lì.
    Senza strafare DAmbro e Ansaldi stanno giocando bene e permettono a tutti di giocare al meglio, costringendo gli avversari ad abbassare il baricentro, così come é successo ieri con la Lazio. Il resto lo hanno fatto l’impegno costante di tutti e la classe di Icardi

  41. Anche noi interisti, possiamo mangiare con gioia, il panettone a Natale.
    L’intesa Banega, Icardi fa ben sperare, W la città di Rosario e Buon Anno nuovo.
    Flavio da Desenzano

  42. ciao GL, 3 cose che ho notato ieri sera:
    1- l’esultanza pazzesca di D’Ambrosio per il cross azzeccato, non e’ un granche’ ma ci mette l’anima
    2- la sicurezza di Pioli nelle interviste, si vede che ci tiene e trasmette grinta
    3- i gocatori sembrano rinfrancati psicologicamente, Pioli deve averli catechizzati uno a uno, dandogli fiducia
    Buone Feste e Forza Inter

  43. Quello che mi ha colpito di piu’ è D’Ambrosio che devo dire, mi è sempre piaciuto, deve solo prendere un po’ di sicurezza.
    E anche Kondo è una lieta sorpresa, in fondo se abbiamo spazio per Melo, dovrebbe essercene per Kondo che ha piu’ o meno le stesse caratteristiche ma, forse meno scellerato. Alla riapertura speriamo che non mangino troppi panettoni perché se andiamo a Udine li’ c’e’ da correre e molto.

  44. Partita simile a quella contro il Genoa. Occasioni nitide degli avversari nel primo tempo, fortunatamente sempre sbagliate. Poi, una volta sbloccato il risultato, riusciamo finalmente a finire la partita senza grossi patemi. Tutto un po’ il contrario di quello che accadeva nelle prime giornate contro Palermo Bologna e Cagliari, dove venivamo sempre puniti al primo errore e la fortuna ci voltava le spalle. Buon Natale!

  45. matteo rivoli // 22 dicembre 2016 a 18:39 // Rispondi

    Sono completamente d’accordo con il tuo editoriale ma volevo aggiungere una cosa è da inizio stagione che ti scrivevo che la società era inesistente, adesso la società è presente e si vedono anche i risultati finalmente hanno capito quanto è importante stare vicini alla squadra, ti auguro buone feste e forza inter.

  46. Claudioeffedeejay // 22 dicembre 2016 a 19:17 // Rispondi

    Quando perdi, e male come contro il Napoli, è difficile fare una analisi serena, li vorresti cambiare tutti e 11. E invece è proprio dopo le vittorie come quelle di ieri che si riesce a capire, in una serata in cui tutto è filato liscio, cosa ci sia da migliorare. Non mi è piaciuta la sufficienza di Miranda nel primo tempo nell’uscita su F.Anderson: esce molle facedosi saltare, invece di accompagnarlo; Perisic non da MAI una mano al terzino di turno, ieri nell’occasione Ansaldi.

  47. caro GLR,
    bene così la nostra Inter precise i suoi giudizi e le sue riflessioni.
    Le auguro buone vacanze, la scorso natale passai la vigilia e il pranzo di natale con il menu della economy class emirates, purtroppo quest’anno non posso replicare. Speriamo passino in fretta. A lei un augurio di passare queste feste come più le piace.

  48. Finalmente si è vista una squadra vera: nel primo tempo ha saputo soffrire ed è stata assistita dalla fortuna contro un’ottima Lazio, dopo il bellissimo gol di Banega è venuta fuori con grinta e personalità. Spero che si riparta nel 2017 con questo spirito!
    Condivido la tua stima per Pioli, persona seria e di buonsenso, che ha già fatto presente che a gennaio vuole sfoltire la rosa e tenere solo i giocatori motivati e disposti al sacrificio. Mancini, con tutta la sua boria, non ci era arrivato?

    • C’era arrivato eccome ma non sono riusciti a venderglieli e non c’eran nemmeno i soldi per pagargli gli ingaggi. Vediamo se ci si riesce questa volta. Con alcuni ne dubito
      GLR

  49. Basta con la storia che Icardi non lavora per la squadra, i gol li fa per la squadra inoltre è sempre il primo a pressare difensori e portiere che altro si vuole da un centravanti?

    • Ogni tanto trovi quello che non capisce. Ho spiegato che va alla grande ma il soprannaturale si chiede a quelli bravi non ai mediocri
      GLR

  50. Giovanni Ridolfi // 23 dicembre 2016 a 07:45 // Rispondi

    Per la prima volta in 3 mesi ho visto giocare da squadra vera, mi è sembrato che chi stava in campo dava il 100 %. Forse sarà la presenza di Zhang i tribuna…oppure il mister ha toccato le corde giuste ai giocatori. Comunque caro Gianluca tu auguro un felice e sereno Natale.
    Amala.

  51. Ottima vittoria contro un’ottima squadra come la Lazio. Vittoria resa più dolce dal pareggio del napoli. Primo obiettivo (-5 dalla zona champions) centrato. Ora speriamo in una buona preparazione atletica e di continuare con i miglioramenti visti fin qui. Tanti dei nostri stanno migliorando (murillo brozo kondo joao d’ambro ansaldi) e Icardi Candreva e Handanovic sono sempre più leader tecnici della squadra. Va dato merito a pioli che con equilibrio (fuori e in campo) sta dando un senso a qst squadra

  52. La cosa positiva di Pioli è aver dato spinta psicologica, conferito calma e ottimo comunicatore quando intervistato…ma la squadra purtroppo a livello di equilibrio non è cambiata…le peggiori partite le ho viste proprio con lui, difatti con Genoa, Lazio e Napoli nei primi 20 mn. si è rischiato troppo, tutto subito e concentrato in poco tempo, non nell’arco di 90′. Parlando di equilibrio, pensavo che schierasse 4 centrocampisti, ma la vera e unica novità è stata Medel in difesa.

  53. Una gran bella partita dei nostri ha cancellato, almeno per Natale, le deludenti prestazioni del mese scorso. Riposo meritato ma, occhio alla bestia friulana.
    Il buon Steven Zhang sembra voler ripercorrere le orme degli illustri predecessori, il che fa ben sperare per le sorti di una società finora troppo confusa. Regalo di Natale? Zhang con la tuta e gli scarpini!
    Fozza Inda, sempre

  54. Massimiliano // 23 dicembre 2016 a 14:00 // Rispondi

    A – 5 o 6 è obbligatorio provarci, prima dello scontro diretto con la Roma in casa, juve a parte, ci sono partite abbordabili per l’Inter vista nel secondo tempo. La seguo spesso in tv e concordo con il 90% di quello che dice in particolar modo sul fatto che Handa ed Icardi sono 2 colonne portanti. Mi raccomando difenda sempre la nostra Inter quando è possibile.

  55. Sono rimasto piacevolmente colpito dalla prova di Kondogbia; sembrava il giocatore visto nel Monacò. Speriamo non sia un’eccezione. Ora palla alla dirigenza x seguire le indicazioni di Pioli:
    1) Sfoltire la rosa con le cessioni di 5/6 giocatori (Jovetic in primis ma anche Biabany, Andreolli o Ranocchia, Felipe Melo, Palacio)
    2) Cercare un centrocampista di ordine ed un terzino sinistro
    Mi aspetto d’ora in poi che Medel giochi sempre centrale difensivo.

  56. al giro di boa, possiamo tranquillamente dire: da cedere subito Kondogbia, Jovetic, Palacio, Gnoukuri, Yao, Melo, Biabiany (se fosse possibile sbarazzarsi anche di Ranocchia, Andreolli, Santon, D’Ambrosio e Nagatomo). I nuovi acquisti tutti promossi, Gabigol va aspettato e non prestato.

  57. Tantissimi auguri di Buon Natale

  58. sempre bello leggere un’amante ma non conoscitore del calcio… buone feste!!!

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili