Ranocchia sul web abbraccia tutti

A memoria d’uomo non è mai esistito un Capitano interista meno stimato di Andrea Ranocchia. Da quando, un anno fa, il ragazzone di Assisi ha ereditato la pesantissima fascia del mitologico Javier Zanetti, si è ritrovato alla guida di una difesa che non verrà certo ricordata per la sua solidità e anche lui ne ha combinate di belle, al punto che Roberto Mancini continua ad essere piuttosto criptico sulla conferma dei gradi per la prossima stagione. Così Ranocchia ha cominciato ad essere bersagliato soprattutto dai suoi stessi tifosi e se prima bene o male riusciva pure mimetizzarsi, ora il nuovo ruolo gli impone un maggior confronto con il popolo nerazzurro, che sempre più spesso si rivela impietoso. Oggi ad esempio è stato lui il protagonista dell’incontro coi fans sul profilo twitter di FCInternazionale e come al solito gli sono arrivati messaggi poco simpatici, alcuni anche cattivi. Lui però ha da tempo adottato un modo di relazionarsi particolarmente curioso: più lo massacrano, più lui sta al gioco e rilancia, con indubbia ironia. Insomma, tutto gli si può dire, tranne di non avere, almeno sul web una flemma più che britannica. A chi lo invita a restare a Brunico per trovarsi un altro mestiere o a chi gli chiede dove si colloca in una ideale scala di difensori da Cirillo a Samuel lui ha comunque una risposta gentile per tutti e a tutti via Twitter dedica comunque un abbraccio, al punto che ormai gli abbracci di Ranocchia sul web sono diventati proverbiali come le ‘ranocchiate’ in campo, ma anche questo fa parte del gioco e forse, anche per questa sua originalità, prima o poi cominceremo a volergli un po’ bene.

17 Commenti su Ranocchia sul web abbraccia tutti

  1. Ciao GL, sicuramente quest’anno Ranocchia è piaciuto a poche persone, me compresa, x come ha giocato ma a quanto insulti e cattiverie fuori dal campo non sono d’accordo. Mancini adesso avrà a disposizione altri difensori e se lui non si meriterà di giocare starà in panchina, meglio l’ironia che la maleducazione.

  2. Beh, GLR… L’uomo Ranocchia non si discute.
    E’ simpatico, affabile, posato e ha lo sguardo da bravo ragazzo, quale sicuramente è. Sul campo, ahimè, non è la stessa cosa… Io ricordo quando dicevano che tra lui e Bonucci quello bravo era lui… Ma ricordo di avergli anche visto fare buone cose all’Inter, finchè non è stato tutto sulle sue spalle, evidentemente impreparate a ciò. Speriamo torni qualcuno bravo a sollevarlo da certe responsabilità, e vedremo…
    Ciao, Rob

  3. Paolo Assandri // 14 luglio 2015 a 20:47 // Rispondi

    La persona non si discute, non a caso Zanetti, altro bravo ragazzo, lo ha fatto capitano, ma sinceramente questa cosa di abbracciare tutti (che rispecchia il suo atteggiamento in campo) va a detrimento di uno che di lavoro fa il centrale difensivo. Pensa, Gianluca, se Samuel o Lucio avrebbero fatto altrettanto… Samuel faceva cagare sotto anche Ibra… Vada in panchina, poi, se con l’impegno diventerà un difensore forte, si giocherà la sua chance. Siamo l’Inter, non la parrocchia umbra.

  4. Silvio da Torino // 14 luglio 2015 a 20:57 // Rispondi

    Ricordo che fece molto bene con Leonardo, poi e’ stata una descalation pazzesca ed ora confermarlo al centro della difesa sarebbe veramente un azzardo. Andrea e’ (a vederlo cosi’) troppo un bravo ragazzo, sembra che abbia sempre paura di fare male, porta il tackle con mollezza e nel calcio moderno ti sbranano. Secondo me rimarra’ nel gruppo e partirà’ dalla panchina. Certo dovra’ sempre essere pronto quando sara’ chiamato in causa. Speriamo gli faccia bene avere vicino uno come Miranda e Murillo

  5. Che senso ha mortificare ed insultare così una persona? Boh

  6. Alessandro // 15 luglio 2015 a 08:03 // Rispondi

    Non ho mai sopportato quella porzione di cretini che infesta il profilo di un personaggio al solo fine di insultarlo. Ranocchia è dove è perché ce lo hanno messo, è un giocatore di caratura mediocre ma un bravo ragazzo, coscienzioso e incline alla normalità. Per questo va rispettato. E, vedrete, se il Mancio lo riterrà non all’altezza si accomoderà in panchina senza battere ciglio.

  7. ma io voglio molto bene a Ranocchia…. se poi abbracciasse anche la causa di un’altra squadra non potrei chiedere di più 😉 ah complimenti per il sito molto bello

  8. E’ un bravo ragazzo, ma certo i bravi difensori centrali sono un’altra cosa.
    Magari il Mancio si inventa la figura del Capitano-non-giocatore, come nel tennis…
    Claudio – Parma

  9. Io voglio bene a Ranocchia, per la persona che e’ meriterebbe di vincere tutto con l’Inter, ma purtroppo per lui finora non ha dimostrato di essere un grande calciatore.
    Magari, giocasse nella Juve, farebbe molto meglio

  10. ROBERTO SCIBETTA // 15 luglio 2015 a 13:16 // Rispondi

    Personalmente sono felice quando intuisco che, oltre al Grande giocatore, dietro c’è anche una brava persona.
    Ho sempre fatto fatica ad “innamorarmi” di quei giocatori che erano grandi in campo, ma pessimi esempi fuori.
    Però, scusate la banalità, resto sempre un bieco e banale tifoso, quindi, prima di tutto, vorrei parlare di Grandi Giocatori, che sono anche Brave Persone.
    Qua stiamo parlando – probabilmente – solo di Brave Persone. E ahimè non è sufficiente

  11. Alessandro // 15 luglio 2015 a 15:32 // Rispondi

    Peraltro, bisogna anche imparare a discernere. Ranocchia e GLR, per fare un esempio vicino a noi frequentatori del sito, sono diametralmente opposti al cospetto dell’utente che scrive. Andrea raccoglie la provocazione, insulto il più delle volte, lo rielabora e manda indietro un mazzo di rose. GLR, ai commenti beceri, replica con una mitragliata. E sapete qual è la differenza tra la prima (mitezza) e la seconda (violenza) ? Risposta: chissene ! Servono tutte e due: così l’equazione si bilancia.

    • Beh, ma bisogna distinguere: qui GLR fa anche un’opera buona convogliando volutamente su questo sito anche un subnormale che si firma ‘l’idiota del villaggio’ e, facendolo sfogare, si dà così un senso alla sua vita nulla. A Ranocchia scrivono comunque tifosi che vogliono bene all’Inter e che sarebbero pronti a riabbracciarlo alla prima grande partita! Insomma, lui gioca in casa!
      Staff gianlucarossi.it

  12. Mario Alberto // 16 luglio 2015 a 00:50 // Rispondi

    Che abbia preso spunto dall’attivita’ di Gianni Morandi su Facebook?
    Mario

  13. Ranocchia è un buon centrale difensivo quando gioca insieme ad un altro centrale fortissimo: le migliori partite le ha fatte con Samuel, già con Lucio che faceva scorribande in avanti non andava bene, figuriamoci con JJ.
    se dovessi cedere uno fra lui e JJ comunque io cederei Ranocchia.

  14. mario colonia // 16 luglio 2015 a 12:37 // Rispondi

    ha dei limiti ma la forzatura societaria di aver decapitato la squadra dei suoi graduati e tutti insieme lo ha posto in un ruolo troppo grande. ho seguito murillo che somiglia a lucio e mi piace ma ha anche dei difetti, quindi non butterei via ranocchia gli darei una chance accanto a miranda.
    un conto miranda e un conto jj…se poi arriva una buona offerta le cose cambiano.

  15. Alessandro // 17 luglio 2015 a 10:59 // Rispondi

    Ma perché lasciate pubblicati certi commenti, quando ne vengono bannati o “tagliuzzati” altri decisamente banali e mai oltre le righe (per motivi peraltro imperscrutabili… forse perché non abbastanza beceri, suppongo)?
    Tra l’altro, contravviene alle “regole del commentario” che sono esposte in bella vista…

    • Certi commenti di un soggetto ben identificato vengono lasciati lo spazio di qualche ora, di tanto in tanto, per ordine del proprietario del sito per mostrare al mondo la stupidità del frustrato di turno. Tra l’altro, conoscendolo bene col suo vero nome e indirizzo è un giochino per lo scemotto, per il quale era già stata avviata procedura di querela, prima che la madre del suddetto scongiurasse di lasciar perdere. E allora ogni tanto ci piace mostrarvi la fauna del web. Poche ore e tutto torna come prima. Se trovate commenti abbreviati è solo perché spesso si ripetono e i commenti troppo lunghi sono noiosi per chi legge. Sui commenti beceri, ti tranquillizziamo subito: GLR li fa cestinare ancor prima di leggerli.
      Staff http://www.gianlucarossi.it

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili