6C: Inter-Fiorentina 1-4

MARCATORI Ilicic su rig. al 4’, Kalinic al 18’ e al 23’ p.t.; Icardi (I) al 15’, Kalinic al 32’ s.t.
INTER (4-4-2) Handanovic; Santon, Miranda, Medel, Telles; Perisic (dal 16’ s.t. Biabiany), Guarin (dal 32’ s.t. Brozovic), Melo, Kondogbia (dal 1’ s.t. Ranocchia); Icardi, Palacio. (Carrizo, Jesus, Montoya, Nagatomo, DiMarco, Gnoukouri, Ljajic, Manaj). All. Mancini.
FIORENTINA (3-4-2-1) Tatarusanu; Roncaglia (dal 30’ s.t. Gilberto), Rodriguez, Astori; Blaszczykowki (dal 24’ s.t. Tomovic), Badelj (dal 37’ s.t. Mati Fernandez), Vecino, Alonso; Ilicic, Borja Valero; Kalinic (Sepe, Lezzerini, Bernardeschi, Suarez, Verdù, Rossi, Rebic, Babacar). All. Paulo Sousa.
ARBITRO Damato.
NOTE Espulso Miranda al 31’ p.t. (chiara occasione da gol). Ammoniti: Handanovic, Medel, Kondogbia, Guarin, Kalinic, Alonso per gioco scorretto. Recuperi 1’ p.t.; 2’ s.t.

Beh, che dire? Se non altro siamo tornati tutti sulla Terra. Anzi, sono tornati tutti sulla Terra, perché io non ho mai pensato, e vi sfido a trovare la proposito una riga o una parola diversa, che l’Inter, squadra appena ricostruita, potesse puntare allo scudetto dopo aver vinto le prime cinque partite. Alla sesta, contro un avversario tosto, ecco il patatrac: l’1-4 con la Fiorentina è un tonfo che fa parecchio rumore e che riporta tutti su posizioni più equilibrate: l’obiettivo era e resta il terzo posto, a di là di come è maturata la pesante scoppola di questa sera. A meno che il tifoso che io ben conosco ora non passi dallo scudetto all’ottavo posto finale nel giro di 90 minuti. Partita strana, in cui Mancini, probabilmente sbagliando ma chi può dirlo visto che dopo 4 minuti si era già 0-1 e dopo poco più di 20 0-3, ha messo la difesa a tre per dare maggior ampiezza al centrocampo e aggirare la Fiorentina sui fianchi. In realtà non ne ha avuto il tempo, perché Handanovic ha pensato bene di aprire lo show degli errori, regalando di fatto il vantaggio ai viola. Damato, su segnalazione di Banti ha visto il portiere andare addosso a Kalininc e non viceversa e, vista l’imprudenza, ci sta. Ora so già che arriveranno i detrattori di Handanovic: muti per cinque partite, riaffiorano quasi come se dovessero guadagnarci in credibilità personale. Beh, con me è battaglia persa in partenza: dopo Buffon, Handanovic resta il miglior portiere italiano a detta di Zenga e Pagliuca coi quali ne ho riparlato recentemente. E se permettete scelgo io le opinioni affidabili. Stasera è stato disastroso e non ci vuole un genio a capirlo. Il mio voto? 4 a lui e a tanti altri. Ma, Buffon a parte, non essendoci più in Serie A gli stessi Zenga e Pagliuca, ma Diego Lopez  ed altri onesti mestieranti del ruolo, continuo a tenermi Handanovic non solo quando para i rigori o è più che affidabile nelle partite che si vincono, non ultimo il derby, ma anche quando sbaglia come stasera. Capitolo chiuso.
Se anche per un miracolo la partita sullo 0-3 avesse potuto essere riaperta, l’espulsione di Miranda e la conseguente inferiorità numerica l’ha di fatto chiusa a doppia mandata. Anzi all’intervallo Mancini ha saggiamente spiegato ai suoi che era inutile farsi prendere dal nervoso continuando ad accumulare cartellini e potenziali squalifiche. Domenica c’è un’altra partita delicata, a Genova con la Sampdoria. Meglio nella ripresa metterci una croce sopra e tenere a freno le gambe, cosa che ha fatto pure la Fiorentina che, ormai sazia, ha preso a giocherellare a centrocampo senza più affondare. Unici sussulti di lì al fischio finale i gol di Mauro Icardi e del solito Kalinic, in serata di grazia e premiato col pallone della gara che si usa consegnare a chi mette a segno una tripletta. Ora che è suonata la sveglia, con quattro lunghe suonate, vedremo di che pasta è fatta l’Inter, sperando che al di là degli indubbi meriti e demeriti sacrosanti, il tributo alla sorte sia stato pagato tutto in una sera. E poi dicono che l’Inter non paga subito! A godere del rovinoso stop nerazzurro, com’è logico che sia, chi doveva vincere il campionato in carrozza e al momento è è invece rispettivamente sesto e quindicesimo, ossia Roma e Juventus, chi ha speso ad occhio e croce quanto noi ed è decimo, il Milan, mentre il Napoli è nono. Insomma, pur non prendendo quattro gol in casa in una partita, stan tutti ancora peggio di noi, ad eccezione della Fiorentina, fino all’altro giorno contestata dai suoi tifosi, altri  sopraffini intenditori di calcio insomma.
Quanto male possano aver fatto questi quattro schiaffoni lo vedremo già domenica prossima.  Ha sbagliato Mancini, che non credo abbia cambiato lo schieramento tattico difensivo per il forfait improvviso di Jovetic e hanno sbagliato più o meno tutto tutti gli altri. Per mantenere il primo posto in classifica alla prossima sosta, bisogna vincere a Genova, dove occorrerà ovviamente l’altra Inter, quella che secondo gli esteti del calcio, giocava male ma vinceva. Questa che, almeno nelle intenzioni, avrebbe dovuto provare a giocare un calcio diverso, non ne ha avuto nemmeno il tempo.

Highlights
3’ 0-1 Errore nello stop di Handanovic e rigore su Kalinic. Dal dischetto gol di Ilicic
18’ 0-2 Ilicic dalla distanza, Handanovic respinge male, Kalinic insacca
23’ 0-3 Cross di Alonso da sinistra, Kalinic in gol
35’ Sul retropassaggio di Roncaglia, Tatarusanu svirgola rischiando l’autogol
60’ 1-3 Punizione di Telles, Icardi prima palo e poi gol
73’ 1-4 Triangolo Kalinic-Ilicic-Kalinic e gol
84’ Da Gilberto a Kalinic e tiro, Handanovic in angolo

166 Commenti su 6C: Inter-Fiorentina 1-4

  1. Che giudizio dare di una partita compromessa praticamente dopo 5 minuti per un errore che sa di supponenza? Vabbè, Mancini ci avrà messo del suo facendo giocare la difesa a tre che già nel precampionato non funzionava, ma se in 18 minuti paghiamo a caro prezzo il debito con la fortuna avuta finora non credo sia colpa del modulo. Speriamo sia solo uno schiaffone salutare: firmerei per vincerne cinque di fila e perdere la sesta da qui alla fine del campionato e gli altri guadino in casa loro!

  2. Dispiace perdere senza di fatto aver giocato ma indubbiamente i primi due gol (regalati) hanno scombinato i piani. Come se non fossero già messi a rischio dal 3-5-2 iniziale. Alcuni giocatori li vedo ancora molto fuori forma (Kondo su tutti) e Perisic invece non penso che potrà mai dare il suo contributo, come invece mi aspettavo in questa partita, schierato in ruoli non proprio ideali. Comuque meglio aver preso quattro schiaffi adesso, tornar con i piedi per terra farà sicuramente bene.

  3. Pasquale Somenzi // 28 settembre 2015 a 03:45 // Rispondi

    Sconfitta frutto… dell’invidia, infatti in settimana sia il Barcellona che il Manchester
    City avevano perso per 1-4 da primi in classifica e l’Inter non ha voluto essere da
    meno.
    Statisticamente 1-4 è una sconfitta clamorosa perchè con Mancini allenatore l’Inter
    non aveva mai perso in campionato con 3 gol di scarto, nemmeno in trasferta,
    nemmeno dal 2004 al 2008.
    Purtroppo sta diventando un’abitudine quella di perdere in maniera clamorosa
    o deludente in questo arco di 12 giorni tra il 23 settembre ed il 5 ottobre, ormai
    siamo all’ottavo anno consecutivo, ecco i precedenti:
    28 settembre 2014: Inter-Cagliari 1-4
    5 ottobre 2013 : Inter-Roma 0-3
    23 settembre 2012: Inter-Siena 0-2
    1 ottobre 2011: Inter-Napoli 0-3
    25 settembre 2010: Roma-Inter 1-0
    26 settembre 2009 Sampdoria-Inter 1-0
    28 settembre 2008: Milan-Inter 1-0
    Mi rivolgo a chi frequenta questo forum. Se usate facebook, se vi va, visitate la pagina che ho
    creato e che ho chiamato “INTER – Curiostatistiche partitaxpartita”. Grazie.
    Pasquale.

  4. Analisi perfetta.
    Lo sport è bello anche nel riconoscere le proprie sconfitte/errori.
    La maturità dei giocatori e della società è di lavorare in silenzio e rispettare il risultato del campo. Si sa che noi dell’Inter o si vince alla grande o si perde con batoste, ma sempre fieri di questi colori.
    La prova della reazione? Poteva essere ieri sera dopo lo svantaggio ma era compromessa (0 3),,,,,sarà domenica con la Samp dove bisogna tirare fuori tutto e vincere. Un saluto da Pechino

  5. Partita decisa dagli errori di Handanovic e mancini..poco sa aggiungere..speriamo che non si metta più perisic a far l’esterno e santon il difensore centrale..

  6. Hai ragione caro Glr siamo tutti tornati alla realtà,io per primo. Quello che ti chiedo é cosa ci stanno a fare 5 arbitri se non riescono a valutare correttamente in fallo. Non vorrei che cominciasse ancora una voltala storia degli arbitri. Un piccolo brivido mi corre lungo la schiena. Comunque sempre forza Inter.

  7. Condivido tutto GLR. Non abbiamo la controprova perché dopo dieci minuti la partita è finita, ma episodio iniziale a parte che pesa, la Viola mi è parsa sempre nettamente meglio messa in campo. Insomma hai fatto risultato sempre in un modo e poi stravolgi tutto e fai un disastro, beh… Santon a tre centrale e Perisc terzino, beh.. Voltiamo pagina e pensiamo alla Samp

  8. Caro GLR, non puoi e non vuoi dirlo tu, lo dirò io: non è stata certo una direzione di gara interista.
    Mi riferisco al dubbio episodio del rigore iniziale (che ha pesantemente condizionato il match) e alla serie infinita di ammonizioni nel primo tempo.
    Lungi da me (non completamente, ma abbastanza) l’idea di un condizionamento deciso a tavolino, ma le coincidenze sono sempre strane, nella vita come nel calcio.
    Ciò detto, la Viola peccati sicuramente non ne ha, quindi complimenti!

    • Non voglio o non posso dire? Ma sei fuori? Questa idea che ci sia un grande fratello che ci impedisca di dire le cose è da scompisciarsi… e, scusami, ma la tua visione della partita è da tifoso talebano interista, non adatta a questo sito. Dire che si perso per colpa dell’arbitro significa vivere in un mondo parallelo. Io capisco che il tifo è una malattia, anche sull’enciclopedia medica, ma con un po’ di equilibrio si può curare…
      GLR

      • Non mi sono espresso chiaramente e me ne scuso.
        Non mi riferivo a un Grande Fratello, ci mancherebbe, ma semplicemente a un tuo doveroso aplomb da mantenere anche in queste situazioni.
        Ciò detto, le partite girano attorno a episodi: alcuni favorevoli, altri meno. La mia sensazione è che alcune decisioni arbitrali – certo involontariamente – abbiano acuito una serata già storta di per sé o – se preferisci – facilitato il compito di una Viola particolarmente in palla.
        Grazie per la risposta.

        • Ma no mi scuso io se ogni tanto sembro o sono un po’ brusco nelle risposte, ma rispondo magari a dieci, venti contemporaneamente e non è facile avere a che fare con quello che ti scrive solo quando sbaglia Handanovic, quell’altro che un giorno esalta Guarin e il giorno dopo lo affossa, uno che ti dice che è colpa di Mancini, l’altro che è colpa della squadra, l’altro che è colpa dell’arbitro, come se fosse così tremendo perdere una partita, seppur malamente e con molte circostanze particolari, dopo averne vinte cinque di fila. La squadra è nuova e ha certamente limiti e difetti. Me l’aspettavo quarta, quinta a questo punto, non prima in classifica.
          Poi c’è quello sospettoso su tutto, il comico che se solo gli dici che se non ci sono portieri migliori in giro di Handanovic ti ripete la frase sentita da me non essendo in grado di produrla da solo sui giapponesi rimasti a combattere da soli nelle isole del Pacifico dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale. Insomma,fosse per me, Handanovic come altri potrebbero essere venduti domattina, a patto di trovarne di migliori e il rendimento di un calciatore o di una squadra non si può giudicare solo dall’ultimo risultato. A dieci rispondo, altri dieci li cestino e magari c’è ne uno in mezzo che si becca una risposta effettivamente esagerata. In ogni caso, non ho visto alcun disegno arbitrale nei confronti dell’Inter. Siamo stati polli noi…
          GLR

  9. Pagare dazio si doveva (ci stava). Ma troppo brusco è stato il passaggio dal sogno (gare precedenti tutte vinte,squadra concreta, difesa solida) all’incubo. Con le due prossime partite (Samp e Juve) si capirà di più. Ritorno al recente passato? Calma! Ma da tutta la squadra (in primis Pericic e Kondogbia) servono risposte adeguate. Mancini, dopo avere detto che 3 squadre stanno davanti, ha aggiunto che non firmerebbe per il 3° posto. Bastasse una firma, avrei firmato per i 15 punti dopo 5 partite

  10. Marco da Melbourne // 28 settembre 2015 a 07:06 // Rispondi

    Vivo a Melbourne, allarme alle 4:30, streaming. 4:45, inizio! 4:48 partita finita.
    Poi notte fonda in tutti i sensi.
    La mia bimba di 15 mesi piange, vado a controllare, torno 0:2.
    Altro strillo, altro controllo, altro goal della Fiore.
    Certe notti….come canta il buon Ligabue.
    Che notte Gianluca che notte :)
    ciao da downunder

  11. Partita ingiudicabile decisa da Handa che ha regalato i primi due gol. Lui ha detto di aver sbagliato anche sull’espulsione di Miranda. E pensare che c’era che diceva che siamo favoriti dagli arbitri.comunque è andata così, ora si deve ricominciare a fare sul serio da domenica.
    Vista la concorrenza nulla è impossibile.

  12. ROBERTO SCIBETTA // 28 settembre 2015 a 07:20 // Rispondi

    Ci avevo fatto la bocca a non vedere più una squadra semi-dignitosa che perde le partite per gli svarioni dei soliti noti (Frog, JJ, …).
    Ora ci si mette pure una delle poche certezze dell’anno scorso (Handa): che palle!
    Vabbè, la buccia di banana ci sta in qualunque campionato, figuriamoci dopo 5 vittorie.
    Ora speriamo che non si ri-affacci tra i pali il simpatico Carrizo, altrimenti siamo davvero fritti!
    R

  13. Tanto tuonò che piovve,mi verrebbe da dire.Finalmente tutti i detrattori per una settimana potranno parlare male di Mancini, del gioco, delle poche reti, di Samir, degli acquisti che ancora non hanno ingranato (Perisic su tutti) ed altre cavolate del genere.Ma ciò che risulta evidente è che finora a parte la Fiore nessuno ha ancora espresso un buon calcio. Io mi tengo la mia Inter, nel bene e nel male e gli altri sparlino pure, ma almeno si diano una mossa. Non possiamo aspettarli all’infinito.

  14. il punto e’ che non ci abbiamo capito niente. Mancini per primo, poi Handanovic e via via gli altri. Ma quali drammi dovremmo fare? e’ una partita sola, partita e finita storta. Aspettiamo il ritorno quando, speriamo, non ci saranno invenzioni tattiche. Nel frattempo siamo ancora davanti perche’ le abbiamo portate a casa tutte in precedenza. Perche’ deprimersi?

  15. Credo che la cosa più saggia, per evitare di scrivere baggianate, sia non commentare una non-partita come quella di ieri, ma aspettare quella di domenica prossima, che credo possa dire molto (perlomeno se siamo già squadra o no). Però non vedo l’ora di leggere la cinquantina di post che pubblicherai di “te l’avevo detto”. Amala, sempre.

  16. 3-5-2, Santon sulla linea dei difensori centrali con Telles a fianco e Perisic praticamente terzino: questi, a mio avviso, sono stati gli errori di ieri sera, al di là di quelli di Handanovic. Sullo 0-1 e sul successivo 0-2 era evidente che i giocatori nerazzurri non ci hanno capito nulla. L’errore, quello grosso, è stato stravolgere il modulo tattico e quei pochi meccanismi instaurati nelle prime di campionato per adattarsi all’avversario. Un errore che ha molte controindicazioni. Infatti…

  17. Se cammini sul bordo del precipizio, cadi e la caduta dura 90 minuti non sono da valutare gli 89 minuti in cui cadi nel vuoto ma il minuto in cui inciampi e cominci a cadere. Esattamente così la partita, non è stata una brutta partita in assoluto dell’Inter ma visto come si è messa dal secondo minuto c’è stato poco da fare: aspettare la caduta e ricominciare domenica prossima. Per come siamo adesso andare sotto è evidentemente la cosa che ci fa più male durante una gara. Ora sotto con la Samp!

  18. sicuramente non eravamo fenomeni fino a sabato e siamo brocchi da ieri sera, e’ stata una gara particolare sicuramente condizionata dall’uno-due concesso a freddo alla fiorentina….credo che la troppa esaltazione di queste settimane abbia fatto il classico “effetto verigini” tipico delle squadre ancora in rodaggio come la nostra inter di quest’anno

  19. Non credo questa sia una partita da mettere a referto nella stessa linea nella quale abbiamo inanellato le prime cinque. E’ vero, la Fiorentina ci è stata superiore nel palleggio, ma in condizioni normali avremmo visto un’altra partita. Ad Handa vorrei solo dire di non prendersi troppo sul serio, di non essere sempre incarognito, e che se ‘vuole giocare la Champions’, così come ha fatto dire per bocca del procuratore, deve evitare certe cazzate. Chiaro? Bella Handa, ora amici come prima.

  20. 2 anni fa buona partenza…batosta in casa con la Roma (0-3)…campionato molto mediocre; l’anno scorso partenza discreta…batosta in casa col Cagliari(1-4)…campionato da mal di testa; quest’anno partenza ottima…batosta in casa con la fiore…campionato anonimo! spero ovviamente di sbagliarmi ma ho paura di vedere un film gia’ visto.

  21. non penso che la squadra si sia sciolta come neve al sole e sia da nono posto. Partita storta dall’inizio: Mancini, a scanso di dubbi per me il migliore in Italia, a fare il fenomeno levando alla squadra le poche certezze maturate, l’arbitro a dimostrare di non essere interista lasciando simulare Kalinic.. il portiere – eccellente secondo parametri antichi – è solo normale per il gioco moderno: piedi mediocri e inadeguato a coprire campo su biglie in profondità.

  22. Sei in compagnia, GL, circa l’essere rimasto sulla terra anche prima di incontrare la Fiorentina.
    Quante volte su queste pagine ho scritto che, a 42 anni, ne ho viste tante e qualcosa ci capisco.
    Io, dal canto mio, ho già da spiegare a mio figlio di 11 anni le dinamiche del calcio (lui, che da tifoso, ha avuto un’infanzia molto migliore della mia, vedere 2010).
    Gli infortuni del portiere hanno indirizzato oltremodo una partita che già senza di questi, sarebbe stata difficile.
    Ora la Samp.

  23. Ciao, quanto clamore!! alla fine abbiamo fallito il primo Match ball no? :-DDDD

  24. spero che i ragazzi non subiscano l’ inutile colpo psicologico buttando nel cestino quello di buono fatto fino ad ora.
    Perchè personalmente penso che la squadra è fortissima, molto diversa da quella dello scorso anno.
    L’Inter non è quella vista ieri e mi spiace per i viola neanche la Fiorentina.

  25. Penso che prima o poi la sconfitta sarebbe arrivata, come è normale che sia. La cosa che più mi preoccupa sono senza dubbio le modalità della disfatta. Si perché non mi aspettavo più di vedere una squadra che crolla in questo modo, pensavo che le fondamenta fossero già più solide. Mi preoccupa aver rivisto fantasmi delle epoche Stramaccioni e Mazzarri e questa è la cosa peggiore molto più di una sconfitta.

  26. Ancora è molto lungo il percorso!! io ad inizio campionato avrei messo la firma per arrivare alla 6 giornata in testa alla classifica con +4 sulla Roma +6 sul Napoli e bilan e + 10 sulla rubentus !!!
    Positivi ! Sempre AMALA !!

  27. Marco Ferrara // 28 settembre 2015 a 08:21 // Rispondi

    L’infortunio di Jovetic, un modulo sbagliato, gli errori di Handanovic, peggio di così…! Stimo molto Mancini, ma non sopporto quando un allenatore vuole fare il fenomeno non potendo permetterselo. Voglio pensare sia stato solo un incidente di percorso e mi auguro che già da domenica (altra gara complicata) si ritorni alla normalità, con giocatori utilizzati davvero nei loro ruoli naturali.

  28. Non eravamo da scudetto una settimana fa, non siamo da retrocessione oggi. Dura botta ma puó essere la partita della svolta come lo fu per la juve (contro la stessa squadra…) due anni fa. Ora però serve che Mancini dia un gioco e smettiamola di fare i lanci lunghi da 60m!!!!!

  29. Esatto, bentornati sulla terra, tutti!
    Riguardo Handa non c’è bisogno di rimarcare nulla di quanto io seguiti a pensare. Non dà sicurezza alla difesa e lo dimostra ogni partita, anche quando è da 8 in pagella. Poi Zenga e Pagliuca possono dire quello che vogliono, che di meglio in giro ci sia poco è altrettanto certo ma a me seguita dare questa sensazione.
    Un po’ come Guarin x te… visto che Mancini lo fa giocare e tu lo manderesti in tribuna ogni domenica, chi ne sa di più

    • Certamente Mancini e infatti nel derby ha avuto ragione lui. Il bello è che tu pensi di saperne più di Zenga e Mancini. Se uno scrive ‘per me non deve giocare nemmeno quando è da 8 in pagella’ o ‘Zega e Pagluica possono dire quello che vogliono’ siamo a posto. Ma chi pensi di essere?
      Zoff? Mamma mia, che fenomeno!!!
      GLR

      • Fenomeno??!! ma mi pareva di aver scritto in italiano… se dico che mi da una sensazione di insicurezza anche quando è da 8 in pagella dico che non deve giocare???!!! Cos’e allora se lo dice Zenga è tutto valido? devo azzerare la mia testa perché lo dice lui? Allora torniamo al giochetto che solo chi ha giocato può parlare di calcio…
        mah

        • Ma no, Zenga, Pagliuca, chi lo ha allenato fin da Udine, Ielpo in trasmissione non più tardi di ieri….tutti scemi. Dài chiudamola qui. Non mi interessa convicerti. L’abbiamo già tirata in lunga fin troppo. A fine campionato tiriamo le somme: magari farà un anno disastroso e tutti contenti!
          GLR

  30. Buongiorno Gianluca, sono totalmente d’accordo con te anche se in cuor mio spero sempre che la mia BENEAMATA possa sempre vincere contro tutti. Guardiamo avanti e sempre forza INTER.

  31. Concordo pienamente con quanto hai scritto. Peccato aver perso perché sotto sotto ci speravo e ci credevo nella sesta vittoria! Avanti così penso che aver perso possa fare bene e che “rimettere i piedi per terra” sia stato salutare! AMALA sempre

  32. restiamo equilibrati se ci si riesce (inter/equilibrio nella stessa frase suona un po’ come un ossimoro :) )… Handa ha fatto due cavolate, vero. ma restiamo primi in classifica e l’obiettivo finale non è certo lo scudetto. la cosa più importante per vedere la crescita della squadra è la reazione alla sconfitta più che la sconfitta in se stessa

  33. Che dire? siamo stati ridicolizzati in una serata dove Mancini e alcuni dei nostri avrebbero fatto meglio a prendersi un aperitivo nel quadrilatero della moda. Imbarazzante la disposizione dei nostri centrocampisti e gli svarioni parrocchiali di Handanovic e Miranda e la rinuncia cronica di un centrale. Guarin da espellere per un’entrata assassina. E vi assicuro che in tribuna c’è chi insultava l’arbitro! tutti da rivedere ma sopratutto con molta più umiltà.

  34. Handanovic ha sbagliato lo stop poi Banti ha sbagliato sul rigore era punizione per l’inter e ammonizione per simulazione, ci sta che l’arbitro sia stato ingannato non ci sta che gli addetti davanti alla moviola continuano a dire che quello è rigore. Continuiamo a premiare i simulatori e ad insegnare ai ragazzini tale pratica.

    • Adesso non esageriamo. Un punto di vista del genere credo non ce l’abbiano neppure a Inter Channel. Handanovic è stato imprudente e anche Medel con quel retropassaggio un po’ sbilenco non l’ha certo favorito. Kalinic ha cercato il contatto come avrebbe fatto qualunque attaccante al mondo
      GLR

  35. Ovviamente è facile dirlo dopo la partita e dal divano di casa…ma schierare santon centrale con perisic esterno in un centrocampo a 5 (e quindi di fatto difensore aggiunto) e sperare che sia una mossa vincente è pura follia
    Sono convinto che i giocatori vadano fatti giocare nei propri ruoli…queste “invenzioni” servono a poco

  36. Non abbiamo visto palla per 90′, male anche in 11 vs 11. Presumo che il 3-5-2 dovesse servire a non andare in inferiorità numerica a centrocampo, ma lì in mezzo abbiamo perso palloni a ripetizione.I viola hanno un sistema di gioco più collaudato, noi siamo ancora un work in progress e il divario è stato abissale. Lo sarebbe stato anche in assenza delle papere di Handanovic.

  37. Sono stati commessi errori individuali, errori di squadra, poca grinta e in piu’ gli dei del pallone ieri non ci hanno minimamente assistito. Che dire? speriamo di aver fatto tutte le cazzate in una sera. Come sempre giu’ la testa e lavorare. Buona settimana a tutti.

    • come fa, la viola, ad avere uno schema collaudato che Sousa è arrivato questa estate, ben dopo Mancini?
      Vabbè che la nostra squadra è praticamente nuova, ma anche l’arrivo di un allenatore, sebbene in una squadra rodata, porta degli inevitabili cambiamenti, non credo dica “giocate come con Montella”.
      Anche la Juve è collaudata se è per questo e guardate dov’è?
      Ci sono troppi fattori da considerare.
      Da noi, un esempio, è aver chiesto giocatori che poi pestano altre zolle.

      • Se magari ce ne fosse uno di quelli che scrive qui che avesse visto Carpi-Fiorentina. Purtroppo non c’è e fino a l’altro giorno i Della Valle venivano definitivi ‘pezzenti’ dai loro tifosi
        GLR

  38. Silvio da Torino // 28 settembre 2015 a 09:21 // Rispondi

    Partita nata subito male e finita malissimo contro una Fiorentina che ringrazia per il regalo in apertura ma che si dimostra molto ordinata ed imbottita di piedi buoni. Meno male che nel secondo tempo si è accontentata di tenere il boccino senza spingere. Da noi errori a gogo’ anche da parte del Mancio che a volte vuole stupire cambiando di ruolo i giocatori e pensando che tutti abbiano i piedi come i suoi. Anche il grande Mou ogni tanto lo faceva. Non eravamo super ed ora non siamo da buttare.

  39. Concordo completamente.
    L’unica cosa che mi ha infastidito non è l’errore di Handanovic che ci può stare ma la sensazione, e ripeto solo sensazione, che sia entrato in campo deconcentrato e purtroppo non solo lui.
    Bene così comunque 15 punti in 6 partite è tanta roba e domenica test probante

  40. “Meglio perdere una partita 4-0 che quattro 1-0″ (V. Boskov). “L’Inter è ancora prima e a punteggio pieno nel campionato padano” (Rag. A. Galliani – apocrifo)

  41. Io certo non sbavo per Samir, ma lungi da me dal definirlo inadeguato. Detto questo, la partita e’ scivolata sui binari della disfatta per merito suo. L’ineffabile e inespressivo portiere ha commesso ogni tipo di errore.
    Non discuto il portiere, discuto il suo atteggiamento.
    Non si e’ fatto mai amare dal tifoso.
    w inter

    • Eh già, meglio un clown che bacia la maglia ogni dieci minuti, così il gregge è contento…Io invece guardo il portiere e la sua tecnica, dell’atteggiamento più o meno espressivo verso i tifosi non me ne frega niente.
      GLR

  42. La cosa peggiore è che non si possono analizzare questi zero punti come in una partita normale, visto che 2 gol li ha regalati il portiere.
    Mi resta il dubbio che la formazione messa da Mancini fosse un po’ scalcagnata, ma chi può dirlo? Penso si possa dire però che senza Jojo manchi un cervello pensante davanti, dove Palacio non ce la fa più e Icardi non sa ancora far salire la squadra come colleghi più esperti di lui.

  43. Purtroppo le qualità della Fiorentina sono complementari ai nostri difetti e la difesa a 3 non ha di certo migliorato le cose. Speriamo che la batosta serva per non ripetere certi errori con squadre simili: ad esempio Roma e Toro. Ripeto: l’Inter è da 3° posto, ma solo perché ha il vantaggio di non avere coppe, quindi il 4-1 ci sta tutto – gli errori di Handa non devono illuderci che sia stato tutto un mero caso. Obiettivo restare almeno 3-4° e giocarci la rimonta in primavera.

  44. Senza Jovetic sembra un’altra inter Gianluca… Si fanno mesi e mesi di trasmissioni tv parlando di mercato e poi vedi che tra milan inter e juve dei nuovi acquisti superpagati se ne salvano giusto 2 (Bacca, Jovetic…). Ciao Christian

  45. Raffaele da Dublino // 28 settembre 2015 a 09:43 // Rispondi

    Brutta sconfitta e partita finita dopo 20 minuti, la Fiorentina ci ha nascosto il pallone per 90′, ma conoscendo le loro doti di palleggio era preventivabile, purtroppo noi siamo mancati del tutto.
    Non credevo che fossimo i migliori fino a ieri e non credo siamo da buttare adesso, ad Agosto avrei firmato per 15 punti in 6 partite. Ora la squadra deve dimostrare di saper reagire e mettersi alle spalle questa sconfitta. Solo cosí dimostreremo di essere competitivi per la Champions.
    Un saluto da Dublino

  46. Io lo dico da sempre e i fatti mi danno ragione, abbiamo un grosso problema nel portiere, capace di parare i rigori e di fare miracoli ma, addormentato su situazioni facili e banali. Lui, sui retropassaggi, ha il vizio che mi imbestialisce di fermare la palla con una specie di stop e poi rinviarla all’ultimo momento, invece di spazzarla via. Lo fa da sempre e va in confusione se pressato e ha causato il rigore E il secondo goal?…Comunque non tocchiamo Handa senno’..non capisco nulla di calcio.

    • Bravo, vedo che cominci a capire. Il resto della squadra invece è perfetto… a cominciare da Guarin che fa una partita ogni tre
      GLR

      • Magari ne facesse una su tre….ne fa tre buone in tutto un campionato…

      • Il saldo di Samir nell’arco di un campionato è sempre positivo. Per me resta un gran portiere anche se ieri ha fatto due errori decisivi. Anche Julio Cesar faceva i suoi errori e passò i suoi momenti negativi (Mou gli rammentò che non lo sbatteva in panchina solo per mancanza di sostituti). La verità è che se il portiere sbaglia è gol, mentre se sbaglia il centrocampista o l’attaccante è solo una palla persa o un’occasione mancata.

        • Già, anche Julio Cesar che resta un grandissimo ha avuto qualche momento negativo e ha fatto qualche papera, una col Bayern a San Siro in Champions. Alcuni ‘sportivi praticanti’ qui cercano il portiere infallibile. Addio core…
          GLR

  47. è una sconfitta che ci può stare con una squadra di pari livello e segnata da un errore individuale di handanovic dopo un minuto, io non mi ero illuso dopo le prime 5 giornate, anche perchè abbiamo battuto squadre sulla carta inferiori, ma neppure mi deprimo oggi dopo la sonora sconfitta di ieri sera. il campionato dell’Inter deve essere mirato al rientro in Champions, non sicuramente per lo scudetto. la battaglia (sportiva) sarà con Napoli, Fiorentina e Lazio per il terzo posto

  48. Carissimo Gianluca
    Sei l’opinionista calcistico più equilibrato e in gamba che io conosca
    Tutto vero quello che scrivi.
    Ma non capisco davvero lo schieramento tattico improvvvisato
    Santon centrale non lo metterei nemmeno al fantacalcio.
    piuttosto Ranocchia o meglio ancora Juan.
    Santon e Telles larghi e questo punto fuori uno tra Palacio e Perisic
    Tutto qua. Le Mancinate esistono ancora!
    grazie e Ciao

  49. Col caffè in mano mi limito alle ultime 6 righe, dove c’è tutto specie nel “non ne ha avuto nemmeno il tempo”, ed è vero.
    Quando le partite iniziano così finiscono così, come il derby del 2011 (perso ancora prima di iniziare), al quale seguì il logico tracollo con lo Schalke in Champions.
    Ma, al di là della pesante quanto (spero) casuale sconfitta, mi preoccupano Kondo e Perisic (spaesati), Jovetic (bravo ma era un rischio, infatti è già ai box…) e Genova.
    Reazione o (vedi sopra) tracollo?

  50. La batosta di ieri mi ricorda molto quella col Cagliari l’anno scorso, proprio di questi tempi, ma la partita con la Samp ci farà capire se si tratta solo di una coincidenza o no.
    Le mie preoccupazioni sono però nel reparto attaccanti, non a caso infatti abbiamo segnato solo 7 gol in 6 partite; a parte Icardi, abbiamo Palacio che sembra ormai bollito, Jovetic, purtroppo non nuovo a infortuni seri e Ljajic che già di suo segna poco, ma che per ora non sembra avere posto nelle idee di Mancini…

  51. condivido tutto.
    Vorrei avere un tuo parere su Perisic.
    Secondo me va bene per lo spazio “non è da Inter”.
    Grazie.

  52. Diciamo una partita nata male , cominciata dall’out di JoJo prima dell’inizio. Rimango in dubbio su alcune soluzioni tattiche di Mancini, come su alcuni lasciati in panca all’inizio .
    Domenica si vedrà, se hanno carattere, se è stato un episodio, oppure un segnale di crisi.

    • Mi allaccio a questa risposta: ma se il giocatore prima di arrivare da noi era stato sempre uno dei migliori nelle partite disputate dal Wolfsburg, perchè non farlo giocare in quella posizione, cercando di ricalcare lo stesso schieramento tattico? I giocatori devono essere funzionali ad un modulo, non sempre si adattano ad altre situazioni. Poi ci si lamenta che non rendono e si spendono i soldi a vanvera.

  53. d’accordo su Handa: me lo tengo stretto anche se 3-4 papere in un campionato le fa; troppo forte e ben messa in campo la Viola per l’Inter attuale, penso che avremmo perso comunque, ma davvero non capisco perché i giocatori forti che abbiamo non devono giocare nel proprio ruolo: un conto è “possono giocare anche lì” un conto è metterli nel ruolo dove fanno meglio. io non ci ho capito niente ieri, ma non credo di essere il solo…

  54. Quando il “complicato” (Inter) affronta il “semplice” (Fiorentina) la spunta sempre il semplice. Mancini non è nuovo a queste genialità e anche stavolta, volendo sorprendere, è rimasto sorpreso. Perisic (ancora spaesato) esterno basso a destra, Santon nei tre in difesa, Medel a sinistra…ma che roba è? E Guarin? Ancora Guarin? Forse voleva farsi dire che la partita l’aveva vinta lui con quelle scelte? Diciamo che l’ha persa lui con quelle scelte, perché, Handa o non Handa, l’avremmo persa lo stesso

  55. c’è il rischio che la disinvoltura con cui passiamo da difesa a 4 a quella a 3, al centrocampo a rombo con due attaccanti vicini al 4 3 3 con gli esterni, al 4 4 2, possa portare ad una generale confusione tattica e anche mentale di mancini stesso e dei giocatori che non sanno più dove collocarsi

  56. Quindi tu dici che Mancini nell’intervallo abbia detto qualcosa tipo: “Questa oramai l’abbiamo persa. Vediamo almeno di non farci male e di non prendere altri cartellini…”. Ci può stare. Però che mal di pancia a farsi fare il torello per mezz’ora!!!!! Anch’io ho avuto la sensazione che il rigore probabilmente non c’era. Una partita del genere dovremmo rigiocarla domani senza handicap iniziale per capire qual’è la vera Inter.

  57. Da un certo punto di vista sono “contento”, almeno la smettono di pompare questa squadra come se fosse pronta per lo scudetto. E’ vero, è stata una partita nata male e finita peggio, soprattutto grazie ad Handanovic, ma dopo il vantaggio viola dopo 3 minuti c’era ancora tutta una partita da giocare e in pratica non c’è stata la minima reazione. Prima ancora dell’espulsione di Miranda, la partita è di fatto finita al raddoppio. Unica nota positiva: Icardi, una palla e un gol, come col Chievo.

  58. come ti spieghi questa bruciante sconfitta?
    Grazie

  59. Sconfitta che è figlia in primis delle vaccate di un Handa in stato confusionale, bravi comunque loro a pressare sempre altissimi e a indurre Medel a uno dei suoi soliti retropassaggi da orticaria. Il Mancio ci ha messo comunque del suo, con scelte cervellotiche degne dei tempi di Burdisso a centrocampo. Snaturare la squadra per affrontare in casa la Fiorentina poi…Infine, da bottega degli orrori la linea finale Telles-Ranocchia-Santon-Biabianiy e Perisic schierato nella posizione di..Pistone!

  60. leonardo calzoni // 28 settembre 2015 a 11:06 // Rispondi

    Mamma mia che lezione che ci hanno dato ieri sera…si e’ vero la partita e’ stata compromessa subito dal nostro portiere…ma ha mio parere non c’era bisogno che il nostro allenatore facesse il fenomeno e stravolgesse i ruoli che anche non convincendo del tutto ci avevano portato 5 vittorie…spero che Mancini si renda conto che il calcio migliore e’ quello piu’ semplice, basta solo correre ed essere organizzati e non fare esperimenti tattici improponibili…MEDITA MEDITA FENOMENO…

    • Mail lineare: partita compromessa dopo 2 minuti, ma Mancini è un fenomeno che deve meditare. Con 1-4 in effetti ci sta tutto
      GLR

  61. E’ vero che il rigore ha indirizzato la partita, ma nei 15 minuti successivi (fino al secondo gol) i giocatori in campo mi hanno dato l’idea di capirci ben poco della situazione tattica. Spero solo che non sia indice di fragilità “psicologica” (leggi “attributi”…). Già domenica potremo avere una prima risposta attendibile. La Samp sarà un avversario molto tosto.
    Per crescere certe botte possono essere molto utili, speriamo sappiano farne tesoro…

  62. Partita e atteggiamento preoccupanti. Un dato su tutti sucui riflettere: in due partite casalinghe non ricordo un tiro pericoloso o una parata del portiere. Non mi esaltavo prima e non mi deprimo ora.

  63. partita che fa storia a se visti gli errori di Handanovic che l’hanno compressa dopo 20 minuti. Rimango convinto che questo organico con un pò di fortuna può arrivare molto in alto. Ho solo due perplessità
    1-abbiamo preso Perisic per giocare a 3 davanti, eppure pare che questo modulo per ora sia completamente estraneo alla squadra
    2-ok il gol nel derby, ma Guarin a mio avviso rimane un mezzo giocatore inaffidabile e che spesso ti fa giocare in 10 per tutta la gara. Lode ancora una volta a MEDEL

  64. Come volevasi dimostrare oggi per la maggior parte dei tifosi dell’Inter siamo una squadra da buttare con un allenatore incapace. Come possiamo pensare di vincere qualcosa con questo ambiente sempre più autolesionista?

    • Fottendosene: quello che conta è l’ambiente interno. all’esterno si sa che vanno tutti dietro all’ultimo risultato
      GLR

    • Sarà anche vero che il Guaro può campare di rendita per qualche partita, ma ha ragione il lettore a sostenere che con Guarin in campo si gioca con uno in meno a centrocampo. Anzi peggio, si gioca contro 12 avversari. Francamente neanche il campionato scorso capivo questa insistenza del Mancio. Salvo il fatto di metterlo in vetrina. Ma adesso questa esposizione comincia a costarci troppo… Melo e Medel si sfiancano e Perisic deve tappare buchi anzichè cercare il gol. Va bene tutto, ma…

  65. Il primo vero esame stagionale e’ stato fallito clamorosamente, solo una serata storta o sono usciti tutti i limiti della squadra in 30 min. di gioco? Perche’ la difesa a 3 con Santon centrale dopo aver trovato sicurezza difensiva nelle prime giornate giocando a 4 dietro?

    • E chi lo sa? Allegri cambia continuamente, Mihajlovic pure, Mancini anche. In Italia sono tutti allenatori, ma sulle panchine ci vanno loro e vedono i loro giocatori tutti i giorni.
      GLR

  66. Alessandro TKOR // 28 settembre 2015 a 11:46 // Rispondi

    Una serata nata male e finita peggio. Penso che mancini abbia sbagliato, ma si sa che i grandi osano e lui ha osato (sbagliando), se avesse vinto avremmo detto che è un genio assoluto.
    Peccato per gli errori che hanno condizionato una partita in cui la fiorentina, partita a mille, non ha poi sbagliato nulla e nello sport ci sono anche gli avversari.
    Dispiace ancor di più aver perso in casa contro una rivale per il terzo posto. Speriamo sia solo un incidente di percorso.

  67. Scoppola non da poco che ci mostra per quello che siamo. Secondo me, con un po’ meno “genialate” tattiche (una difesa a tre Miranda-Santon-Medel mi sembra vagamente azzardata…) e un po’ più di rodaggio, anche alla luce della classifica, possiamo giocarci il 3° posto.
    Purtroppo Palacio sembra alla frutta, e mi piange il cuore vederlo così.
    La partita con la Samp ci dirà chi siamo: se reagiamo bene (come personalità) vorrà dire che stiamo davvero crescendo, altrimenti rischiamo le sabbie mobili

  68. Bravo Mancio! A parte il Rem di Handanovic, la difesa a tre non si fa neanche alla Play Station altrimenti allarghi gli spazi. Non si vede più Bacconi con l’elicottero con il telecomando…

  69. Io quest’estate avevo la mia idea sull’Inter.
    Dopo le prime cinque vittorie, alcune fortunose, pensavo invece che
    potessimo essere competitivi.
    Dopo la partita di ieri, purtroppo sono tornato della mia idea e cioè che Mancini ha fatto spendere un patrimonio per mezzi giocatori che tra l’altro spesso impiega fuori ruolo (Perisic farà la fine di Shaqiri).
    Le prossime partite con Sampdoria e Juve faranno capire meglio il nostro livello ma c’è poco da stare allegri.

  70. foschetti bruno // 28 settembre 2015 a 11:58 // Rispondi

    Ciao GLR, sono d’accordo con te per il 90%,secondo me il Mancio (che io stimo molto) ha voluto fare il fenomeno, con la difesa a 3 mettere Santon centrale una follia. Che Handa abbia sbagliato, non ci sono dubbi, ma puo`succedere, tante Volte ci ha salvato,tante partite.
    Certamente per la Fiorentina e`stata una Partita in discesa, dopo l`espulsione di Miranda non c´e`stato più nulla da fare.
    Anche Perisic basso a destra non ha senso, lui è un’ala, sinistra o destra non importa dove. W l’Ínter sempre

  71. L’errore di Handa ci sta, mi è piaciuta molto meno la nostra reattività sul secondo gol in tap in dopo la parata di Samir. Hanno sbagliato tutti, penso anche il Mancio a schierare la 3 dietro, ma non dimentichiamo quanto fatto finora: dobbiamo ripartire da lì, non scordiamo che la squadra è nuova, vediamo le prossime 5 e poi ne riparliamo. Io rimango fiducioso: sempre Forza Inter soprattutto ora!

  72. Riguardo ad Handanovic hai ragione, teniamocelo stretto, chi c’è di meglio in giro? Nessuno. I perfettini lasciamoli cuocere nel loro brodo riscaldato, non danno nessun aiuto alla squadra.

  73. Per me è stata solo una serata storta: tutto qui. Handa me lo tengo anch’io ben stretto così come tutti tranne guarin, di cui avevo scritto che era stata una maledizione il suo gol nel derby perché gli avrebbe dato titolarità nel ruolo per le prossime partite. È inutile, non può essere il punto fermo di una squadra moderna: troppo naif ed indisponente. Questa è una squadra che per ora dovrebbe giocare con Medel (o Brozo) Melo e Kongodobia a centrocampo. Comunque mi fido di Mancini sempre!

  74. 1-4 come Inter-Cagliari anno scorso…oggi con un avversario ben più forte (e una rosa, la nostra, ben più forte) stessa solfa, difatti, al netto degli errori individuali e fino all’espulsione, l’Inter dimostra limiti qualitativi.
    Questi soliti limiti ci porteranno al nostro comune obiettivo 3 posto?…boh!ma i dubbi che avevo nelle scorse partite adesso si sono tramutati in realtà.

  75. Se l’inter in questi anni avesse avuto in porta De Santis, Reina, Marchetti, Sirigu oppure un top player straniero, avrebbe avuto meno punti? Non credo. Questo portiere ha grandissimi mezzi fisici ma é scarso tecnicamente e non ha personalità. Detto ciò, manchiamo un po’ di tecnica a centrocamempo ed abbiamo la panchina corta con gli attaccanti. Una squadra ambiziosa non può nel momento delle difficoltà fare entrare Biabiany, con tutto il rispetto per il giocatore. Sono fiducioso per il 3 posto.

  76. Ciao GLR. Su performance, episodi, tattica ne ho già sentite di ogni. Vorrei invece chiederti come mai, da Mou in poi, la gestione della palla in difesa è così deficitaria: con il pallone in possesso dalla nostra 3/4 quarti sono anni che vedo un’insicurezza negli scambi tra portiere e linea difensiva francamente poco accettabile in Serie A (vd. il retropassaggio di ieri prima del rigore ma è solo uno dei tanti esempi). E ciò nonostante Mister diversi e giocatori che tutto sono fuorché inesperti!

  77. Io invece aspetto di leggere chi tira fuori la cessione di Kovacic come scellerata.
    A parte Carlos ed il duo Pirlo-Seedorf (che ha creato nell’interista la sindrome dello Sberleffo da Cessione Incongrua), abbiamo rifilato a destra e manca solo pacchi a fine carriera (a personale mia memoria, da Altobelli alla Juve fino a Hernanes, passando attraverso Vieri, Ganz, Simic, Muntari)

    • Ce ne sono tanti altri, anche recenti, ma c’è pure l’interista tafazzista. Basti dire che Roberto Carlos risale allo scroso millennio e Pirlo e Seedorf sono di poco più recenti
      GLR

  78. Ma se perdiamo con 3 gol di scarto, ci tolgono anche dei punti? Perché oggi sembra che abbiamo meno punti di Milan Napoli Roma Lazio e Juventus.

  79. Non ho mai avuto e mai avrò grande stima del portiere sloveno. Mi sono innamorato nel tempo dei vari Zenga, Pagliuca, Toldo, Julio Cesar!! Inter-Fiorentina è stata sicuramente la sua peggior prestazione da quando è all’Inter. E di partite ne ha sbagliate. La squadra è stata rinforzata in ogni reparto, il prossimo passo sarà cercare un nuovo portiere!!

    • Anche io ero innamorato di Elvis Presley e oggi mi tocca ascoltare Fedez…Bella mail…Secondo me prima del portiere bisognerebbe cercare altri tifosi, ma questa è una mia opinione. Di Zenga e Pagliuca nel corso degli anni ho sentito dire che di sera non ci vedevano, di Toldo che non usciva nemmeno a fare la spesa e di Julio Cesar che ormai era imbolsito. Figurati cosa posso sentire di Handanovic che è certamente inferiore a questi…
      GLR

  80. All’inizio ho creduto di essere su “Scherzi a parte” poi mi sono reso conto che invece si trattava di un “Reality”.
    Non me lo sarei mai aspettato; adesso c’è da chiedersi qual’è la vera Inter. Se è quella di ieri sera siamo rovinati!
    Comunque sempre Forza Inter

  81. Va bene, abbiamo straperso. Ma se l’episodio sfortunato del primo minuto fosse capitato a loro (e poteva capitare, visto il liscio del loro portiere – lui si scarso, altro che Handa – su un retropassaggio), magari avremmo perso ugualmente, ma chissà.
    Poi, sullo 0-1, viene fischiato un fuorigioco inesistente a Rodrigo lanciato a rete: se gli avessero fatto fallo da ultimo uomo, ora commenteremmo la stessa partita?
    Lo so che con i se e con i ma non si fa la storia, però…
    Claudio – Parma

  82. Una serataccia. Errori un po’ di tutti senza crocifiggere nessuno. Il centrocampo ha filtrato pochissimo e la difesa ha ballato parecchio, mentre davanti, Icardi, che la mette sempre dentro, ha avuto pochissimi palloni.
    Ora, Mancio saprà rimettere in linea di volo una squadra che ha il potenziale per arrivare almeno in Champions.
    Non ascoltiamo gli esteti all’olio d’oliva e quelli (interessati) che:
    ” L’Inter con questo organico DEVE vincere lo scudetto ” andiamo per la nostra strada. W INTER

    • Quelli che l’Inter deve vincere lo scudetto tifano squadre attualmente tra il nono e il quindicesimo posto in classifica?
      GLR

  83. a torinosolojuve // 28 settembre 2015 a 13:15 // Rispondi

    ho visto la partita e quello che non ha funzionato più di tutti è stato il centrocampo: Melo, Guarin e Kondogbia molto male con molti palloni persi. La squadra è apparsa molto sfilacciata e lunga già nel primo tempo con conseguenti contropiedi. Per carità, merito ai Viola per il gioco espresso e giro palla, ma tanti demeriti dell’Inter. Poi da gobbo sono contento, ma questa è un’altra storia…
    ANDREA

  84. Imparare la lezione e ripartire, dopo la lezione di calcio della Fiorentina. Adesso, squadra ed allenatore dimostrino di avere gli attributi per stare in alto.

  85. l’anno scorso, rispondendo ai critici di Handa, sosteneva che sarebbe andato a dispensare il suo talento in una big in champions, ma a me pare evidente che nessuno gli abbia promesso i soldi che prende all’Inter. I portieri da lei indicati come più scarsi, pur guadagnando spesso molto meno di Handa, non fanno più cappelle di lui, Perin, Marchetti e Viviano prendono la metà, garantendo un rendimento molto simile, se non migliore. Si tratta di opinioni ovviamente, prendiamole come tali.

    • Tutta gente che ricorrentemente ha perso il posto nella squadra dove gioca. Handanovic è conosciuto in tutta Europa, non avrà problemi a trovare un club europeo ed è stimato come ho detto dai grandi portieri dell’Inter del passato, Zenga e Pagliuca su tutti e lei è come al solito uno che si fa vivo alla prima papera e sparisce quando fa la grande parata. Il calcio è bello perché è vario, ma per me le opinioni non sono tutte uguali. Difficile spiegare che quest’anno è stato vicino al Manchester a chi non ha mai parlato con un procuratore in vita sua. Lei è certamente di quelli che volevano Bardi titolare? Sa dove gioca? E Scuffet?
      GLR

      • Scusa Gianluca ma Perin il posto al Genoa non lo ha mai perso per scelta tecnica ma solo per infortunio. Riguardo a Handanovic io credo che abbia avuto una serata storta……..Non è un fenomeno ma da qui a definirlo un problema per l’Inter ce ne corre. Un caro saluto e forza Genoa

        • Anche Perin è stato fuori anche per scelta tecnica in qualche partita fin dai tempi di Pescara in cui si alternava con Pelizzoli. Quest’estate la Roma non se l’è sentita di spendere 15 milioni per lui e ha virato su Szczesny. E’ un ottimo portiere, ma nessun grande club per ora ha scommesso su di lui. Sicuramente lo farà più avanti
          GLR

  86. Al di là della fastidiosa scoppola, mi ha seccato constatare che una squadra che ci aveva dato idea di solidità e di quadratura (perfino stupefacente, la seconda, visti i numerosi nuovi arrivi), alla prima vera “prova del fuoco” (non la partita con la Fiorentina in se’, ma lo 0 a 2 maturato per due leggerezze imbarazzanti), si sia sgretolata e piegata su se stessa. Non mi aspettavo, ovvio, di vincerle tutte ma speravo di vedere un’altra capacità di reazione. E tant’è. Calma e gesso. Ciao, J.B.

  87. Secondo me non è il caso di farne un dramma, ci sono partite dove va tutto male e l’Inter ha cominciato male, da Jovetic infortunato ad handa che sbaglia tutto, poi Mancio ci ha messo del suo con la difesa a tre con Santon centrale, però sui primi due gol, difesa a tre,a quattro o a nove non sarebbe cambiato nulla. Quindi avanti con la prossima possibilmente senza fischi al primo passaggio sbagliato.

  88. Un commento sui fischi…. I tifosi dell’Inter che fischiano eppure siamo primi, i tifosi della Juve che fischiano e questi hanno vinto 4 scudetti e tutto il resto, i tifosi della Roma fanno sciopero contro la società eppure sono due anni che sono secondi e non mi sembra che acquistino scartine, i tifosi della Lazio che insultano Lotito ma si dimenticano che il buon Cragnotti li stava facendo fallire, ma quando vedremo gli applausi anche quando si perde? Tipo Inghilterra…

    • Aggiungerei i tifosi della Fiorentina che fino a qualche tempo fa scrivevano striscioni contro i Della Valle definedoli pezzenti. In 90 minuti cambia tutto, magari certe volte fosse così nella vita…
      GLR

  89. GLR, se il calcio ha così tanto successo nel mondo ci sarà un motivo e secondo me è che questo sport non segue leggi matematiche precise, ma si nutre di incognite e tutti/e nessuno sono depositari del Verbo. Ad esempio perchè Sousa giunto in estate, nel giro di pochi mesi ha dato un gioco spettacolare alla Viola, mentre il Mancio (pur vincendo) stenta? Perchè adesso Allegri è un co… e solamente 4 mesi fa un guru? Perchè Sinisa ottiene gli stessi risultati del tanto bistrattato Inzaghi? Mah!!!

  90. Davide Lombardi // 28 settembre 2015 a 14:32 // Rispondi

    La partita di ieri ha confermato le impressioni di difficoltà ed incertezza emerse soprattutto nella partita col Verona. Ieri, seppur con l’enorme alibi di una partita iniziata subito malissimo, si è avuta dimostrazione degli enormi (e spero solo attuali) limiti di questa squadra: approssimazione, movimenti difensivi errati, manovra offensiva lenta e prevedibile. Spero fortemente di sbagliarmi ma senza un cambio di passo e di mentalità la Champions rimarrà una chimera.

  91. Questa volta non sono d’accordo con la tua analisi: la colpa di Mancini sul modulo mi pare relativa se Handanovic regala un rigore dopo due minuti. Anche sul secondo gol secondo me è rivedibile: il solito vizio suo di respingere verso il campo e non verso l’esterno. La Viola ha meritato, per noi non cambia nulla, pedalare e crescere verso il terzo posto.

  92. Concordo con la tua analisi. Ritengo che la nostra sia una buona squadra e Mancini un ottimo allenatore. Dobbiamo avere pazienza, il campionato è lungo e anche se qualcuno non sarà d’accordo, ritengo Handanovic uno dei migliori portieri al mondo! Per poco non parava il rigore di Ilicic e forse avremmo visto un’altra partita!
    La squadra è nuova, i giocatori devono avere il tempo di amalgamarsi e poi guardando la classifica mi sembra che siamo ancora primi…

  93. Tonfo inaspettato? Serata storta? Può darsi. Comunque credo che sia assodato che non si possa ambire a certi traguardi sperando di capitalizzare sempre le rare occasioni create, come è accaduto nelle precedenti giornate contro avversari più deboli. Inter da terzo posto? Si, a patto che si migliori di molto il livello di gioco, fin qui poco fluido, sperando che questo sia solo un fatto momentaneo dovuto alla non ancora completa intesa tra i tanti nuovi giocatori immessi nella squadra.

  94. Contento di questo inizio campionato, non mi aspettavo certo 15 punti.Ieri sera: un tiro, un gol, cinici , in linea con le precedenti partite. Purtroppo ne abbiamo subiti 4 e la viola non ha infierito. Non l’abbiamo mai vista, il pressing che avremmo dovuto fare noi lo facevano loro (figuriamoci in 10) magari, al Meazza, una minima reazione…d’accordo la serata storta, ma si deve vender cara la pelle! Un appunto al mister: preparare bene le partite, Sousa è al 1° anno in Italia e ti ha fregato; ora Zenga

  95. Sempre misurato ed intelligente nelle sconfitte come nelle vittorie. Bravo GL! Bella lezione a tutti. Dici che noi milanisti siamo tra color che godono del vostro tonfo ma, almeno per quanto mi riguarda, sono troppo arrabbiata per i miei per rallegrarmi delle scoppole altrui: sono anni che abbiamo un colabrodo in difesa ma, anche quando si spende,n on ci si premura di rinforzare l’anello debole della squadra…Vediamo il prosieguo, dai….Un saluto rossonero.

  96. Concordo, non eravamo fenomeni prima e non siamo brocchi ora. Probabilmente per giudicare veramente questa squadra bisognerà aspettare, sono quasi tutti nuovi e devono amalgamarsi. Unica considerazione è che questo mi sembra un campionato anomalo, dove chi doveva competere per lo scudetto è al momento indietro, ad oggi non si vede una squadra che svetta sulle altre. I tanti gufi saranno felici del tonfo clamoroso per il numero dei gol, però in cima al momento ci siamo sempre noi…

  97. Brutta sconfitta, ma siamo comunque primi e l’obiettivo è tornare in champions. Tappiamoci le orecchie sulle critiche che i vari addetti ai lavori non vedevano l’ora di rovesciarci addosso, torniamo alle poche certezze che avevamo acquisito (quindi stop a Santon centrale di una difesa a 3 e Perisic terzino) che il campionato è ancora lungo. Tra l’altro ora si rinizia con le coppe e quindi vedremo cosa succederà.

  98. Facevi bene a predicare calma e dire che non era ancora stato fatto nulla. Peccato perché il derby lo avevamo giocato bene, nonostante ciò che dicono alcuni “esperti” e credevo potesse essere il nostro anno. Mi sembra uguale come sconfitta a quella con il Cagliari dello scorso anno. Spero solo che questa Inter abbia più carattere di quella e sappia rialzarsi. I nostri tifosi che lasciano la squadra sola sullo 0-3 mi hanno fatto male e credo ancora di più ai giocatori in campo.

  99. La cosa brutta è come si è squagliata la squadra davanti al primo episodio negativo: invece di reagire con personalità sullo 0-1 , ha sbandato clamorosamente consegnando la vittoria all’ avversario in pochi minuti. Un particolare tecnico tattico significativo è Telles al posto di Juan Jesus: il primo non ha nulla del difensore e viene saltato con facilità , il secondo ha due piedi quadrati ma sa difendere e marcare. E giocare con due difensori al posto di tre non è differenza da poco

  100. Nei giorni scorsi avevo citato l’1-4 patito con il Cagliari di questi tempi. Si vede che a fine settembre una batosta ce la dobbiamo aspettare…

  101. Pierluigi Vallabini // 28 settembre 2015 a 17:17 // Rispondi

    La Fiorentina direi troppo forte per essere vera…

  102. La sconfitta (meritata) di ieri sera porta un nome e un cognome: Roberto Mancini! Dispiace dirlo ma ha sbagliato a cambiare l’assetto difensivo. Proprio la solidità e la compattezza difensiva ritrovata era stata elogiata da tutti. Purtroppo ogni tanto Mancini ama complicarsi la vita. Peccato, perchè a mio modo di vedere la partita è stata completamente regalata dall’Inter che è stato messa male in campo senza capirci niente dall’inizio alla fine.

  103. Secondo me anche senza il rigore di Handa avremmo perso lo stesso perchè hanno pagato la terza partita in 7 giorni (tra l’altro con l’avversario peggiore che si potesse incontrare in questo momento); evidentemente manca ancora l’abitudine a restare concentrati con impegni così ravvicinati. Alcuni li ho visti giù fisicamente. Eppure qualche ricambio valido in panchina c’è. Resto comunque fiducioso spero solo che Mancini non sperimenti cambi di modulo in partita se non a fronte di una vera emergenza

  104. Gli altri sono inspiegabilmente laggiù e noi inspiegabilmente lassù, è stato un avvio di stagione anomalo; ciononostante una sconfitta mantenendo il podio può insegnare per tempo ai nuovi arrivati che il campionato italiano è più equilibrato di quanto si era pensato finora: a sentir qualche giocatore sembrava preoccuparsi più di vincere che di giocar meglio, speriamo adesso abbia capito

  105. Al di là degli errori di Handanovic, non mi sono piaciuti:
    1-Gli esperimenti tattici di Mancini peraltro in uno scontro diretto!
    2-La mancanza di reazione e compattezza della squadra nel momento di difficoltà.
    3-L’approccio alla partita, esattamente come nei primi 20 minuti col Verona. Lasso di tempo nel quale la Fiorentina avrebbe chiuso la partita anche senza gli errori del portiere.
    4-La condizione atletica ancora scarsa.
    Presto ci saranno gli scontri con Juve e Roma.
    Ci sarà da SOFFRIRE!!!

  106. Non dimentichiamoci che tanti giocatori sono nuovi, alcuni arrivati addirittura dopo la seconda giornata a pochi giorni dal derby.
    Nonostante cio’ nelle prime giornate si è vinto, per 5 volte di seguito, mostrando pure una buona solidita’ difensiva.
    Con la Fiorentina è andata male, per merito dell’avversario e per qualche errore nostro di troppo.
    Ma non possiamo pensare che, dopo un mese, una squadra quasi completamente nuova, in costruzione: vinca, convinca e faccia spettacolo!
    Tempo e fiducia

  107. Perdinci, GLR… mi ero tanto preoccupato di controllare il meteo prima di Inter-Verona per vedere se avrebbe piovuto e ieri mi sono dimenticato di controllare se il pallone era giallo… 😉
    Ciao, Rob

  108. non sono d’accordo con la maggior parte dei commenti; sminuire la sconfitta dando colpa al portiere e’ errato. una squadra tosta sull’1-0 stava bella compatta e aveva 90 minuti per pareggiare. abbiamo preso 2 gol in contropiede IN CASA grazie alla confusione imputabile al cambio modulo di Mancini. Riconosciamo gli errori…squadra tosta che si e’ sciolta in mezz’ora, come l’anno scorso

  109. Uno dei problemi di Mancini è Perisic. Ci sono voluti 3 mesi per portarlo all’Inter e adesso non sa dove metterlo. Può giocare nel 4312? No! se non giocando fuori ruolo e con scarsi risultati. Si può fare il 433? No! perchè Jovetic non può fare l’esterno se non con scarsi risultati. Il 4231? Si potrebbe ma non si improvvisa e comunque ci vuole tempo e poi chi mettiamo dall’altra parte? Byabyani? E chi togliamo dal centrocampo? Guarin? Per me senz’altro, ma per Mancini che per lui stravede?

  110. Francesco da Melbourne // 29 settembre 2015 a 06:18 // Rispondi

    Ma come, adesso oltre al già ultra criticato Handanovic, subito con Perisic. Cioe’ prima finchè si vinceva “ah Perisic ha intelligenza tattica, guarda che doppio passo, calciatore dotato di grande tecnica.” Voglio andare un po’ controcorrente, brava la Fiore che ha un bel gioco palla a terra pero’ voglio rigiocarla senza rigore e papere. Dài che sono ottimista :)

  111. È stato lo stesso mancini a ammettere l’errore di aver fatto poco tournover. Cmq se la partita si mette subito male…ci sono rimasto male xke speravo almeno in un OTTIMO pareggio

  112. Massimo Inter // 29 settembre 2015 a 09:22 // Rispondi

    Io l’Inter non l’ho proprio vista. La partita si è compromessa subito e la squadra si è sciolta totalmente. Credo ci sia poco da commentare se non si vede molto. Handa: dài, mandiamolo via! Su 131 presenze totali in 4 anni ha sbagliato 2-3 volte e non è da Inter! Noi lo vogliamo infallibile! Battute da bar a parte,cerchiamo di vedere il lato positivo: meglio 4 sberloni subito. Per crescere ancora, una batosta ci vuole e che serva di lezione per migliorarsi ulteriolmente e non abbassare mai la guardia.

  113. È inutile stare qui a dire è colpa del portiere..è colpa di Mancini..è colpa dell’arbitro!
    È andata così e ormai non ci si può fare più niente..Se l’inter è una “squadra vera” lo si vedrà già da domenica..Genova non sarà una passeggiata vedremo di che pasta sono fatti e capiremo se è stato un incidente..anche se forse le 5 vittorie hanno fatto già sognare tutti..bisogna capire che l’inter non è ancora “da scudetto”..forse nelle prime 5 abbiamo fatto più punti di quanto veramente meritati

  114. Lo so che non c’entra niente e che magari è una forma di consolazione.
    Brutte figure sul campo ci stanno.
    Ma figure da peracottari quali quelle che stanno facendo i nostri amati cugini sullo stadio di proprietà e sulla vendita del 50 % del Milan a cifre iperboliche,noi ancora non ne abbiamo fatte
    Ho appena letto che il closing, sbandierato urbi et orbi, domani non ci sarà (forse fine ottobre), forse Mr Bee si defila..
    Ma nessun problema. L’ineffabile Mr B dirà che è molto affezionato al Milan

  115. 139 commenti, sempre che GLR abbia già bypassato tutto. Personalmente appongo sempre un commento: ma la media di commenti nelle vittorie è, ci vorrebbe il Somenzi, intorno alla settantina. Concludo: mi infastidiscono un po’ i blablabla che fanno capolino solo quando l’Inter perde.

    • Beh, ma è tipico dell’interista-medio. Mai contento. Vatti a contare i commenti sul Triplete e quelli su molte sconfitte. Il calcio è il modo più facile per di lamentarsi nella vita
      GLR

  116. Ciao Gianluca io scrivo per il sito Interdipendenza e vorrei chiederti se era possibile farti una breve intervista. Gli altri ragazzi dicono che non accetterai ma io ci provo lo stesso. Ti manderei 5 domande via mail . Attendo con ansia una tua risposta

  117. ma anziche’ difendere a spada tratta Handa perche’ non si vanno ad analizzare tutti i punti che ha portato e quelli che ha tolto alla propria squadra con prodezze o errori personali…e poi ne riparliamo…cosi’ si puo’ prescindere anche da santoni quali zenga ecc…

  118. Siamo scesi dalle stelle dove ci avevano messo e purtroppo non abbiamo fatto nulla x evitarlo…
    Detto questo stiamo calmi che ancora nulla è compromesso…non ho capito due cose l’altra sera. Perché mettere Palacio e non Adem L. e sopratutto perché ha fatto giocare Guarin che giá con il verona aveva fatto malissimo… Ma il Mancio ovviamente ne sa più di noi e avrà avuto le sue ragioni..da adesso
    concentrati x Genova sperando in una vittoria anche giocando male…

  119. Gli esperimenti vengono giudicati solo dal risultato…se nel derby Medel avesse fatto disastri qualcuno avrebbe detto che Mancini era stato un pirla a non far giocare centrale Juan jesus e magari addirittura Ranocchia…dopodiché forse fare esperimenti proprio con la Fiorentina non era il caso ma ormai è andata… Sotto con la prossima!!!

  120. Vero che una sconfitta prima o poi sarebbe arrivata, ma alla vigilia non avrei mai creduto in una disfatta di simili proporzioni, speriamo sia un episodio. Le prime partite non erano state con avversari particolarmenye ostici derby a parte, ma avevamo ammirato una squadra finalmente cinica ed essenziale, perche e proprio quello che si richiede a squadre di vertice che non devono sempre vincere con la goleada e lo spettacolo, ma spesso e volentieri badare al sodo massimo risultato minimo sforzo.

  121. Handa secondo me è meglio di tutti i nostri ultimi portieri. Sta in piedi fino all’ultimo,mostruoso sui rigori e sulle uscite e rinvia con facilità.
    Non piacerà mai al tifosi perché non è paraculo e perché, quando non può arrivarci,non si tuffa nemmeno,non concedendo nulla al fotografo.
    Mi chiedo perché non si sia parlato di lui tutte le volte che ci ha tenuto in piedi.
    Un saluto,ricordo con grandissima simpatia (sono serio) quando mi dicesti che ero il fratello di Kovacic.
    Alessandro

  122. Paolo Assandri // 2 ottobre 2015 a 00:38 // Rispondi

    Il brusco risveglio non fa che riportare le cose alla normalità; la serie A è difficilissima, quest’anno potrebbe esserci uno scudetto a 70-75 punti, ci sta perdere. L’unica cosa che non riesco a capire sono i 4 gol presi, cioè, mi è parsa quasi paura… ma allora le 5 vittorie consecutive a cosa sono servite? Un po’ di coraggio avrebbero dovuto infonderlo, speriamo si riparta subito.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili