2015-16 1C: Inter-Atalanta 1-0

Inter-Atalanta 1-0
MARCATORE: Jovetic al 48′ s.t.
INTER (4-3-1-2): Handanovic; Santon, Miranda, Murillo, Juan Jesus; Medel, Gnoukouri (dal 1′ s.t. Hernanes), Kondogbia; Brozovic (dal 41′ s.t. Manaj); Palacio, Icardi (dal 15′ p.t. Jovetic). (Carrizo, Andreolli, Montoya, Schelotto, Taider, Ranocchia, D’Ambrosio, Nagatomo, Dimarco). All. Mancini
ATALANTA (4-3-3): Sportiello; Masiello, Stendardo, Cherubin, Dramé; Carmona, De Roon, Kurtic; Gomez (dal 33′ s.t. Migliaccio), Denis (dal 24′ p.t. Pinilla), Moralez (dal 19′ s.t. D’Alessandro). (Bassi, Giorgi, Bellini, Boakye, Estigarribia, Conti, Brivio, Raimondi, Grassi). All. Reja
ARBITRO: Calvarese di Teramo.
NOTE: spettatori: 37.042. Espulso al 27′ s.t. Carmona (A) per doppia ammonizione. Ammoniti: Palacio (I), Moralez (A), Pinilla (A), Manaj (I)

Quando stavo in America mi raccontavano nei brevi collegamenti con l’Italia di Inter inguardabile, Mancini nel pallone ed altre storie estive. Probabilmente tutte vere, per carità, ma io le partite che non vedo neppure le commento. Mi si riferiva di un’Inter orrenda nel Tim con Milan e Sassuolo nelle minipartite da 45′ (avessi detto, ndr) e nell’ultima incolore amichevole con l’Aek Atene. Però, non avendo visto nulla, ho dato a questi test significato ancor minore di quelli precedenti che almeno avevo visto. Perché il calcio estivo, con le amichevoli di marketing, a livello tattico-tecnico, conta meno di zero. E rispondevo, una volta dalle praterie del Wyoming ed un’altra dagli skyways di Minneapolis: “Va beh, prendo atto, ma vediamo quando si comincerà a fare sul serio!”
E infatti, puntuale come la Tari, il calcio ufficiale ha immediatamente smentito tutte le caduche certezze di quello estivo.
La prima giornata, che vale solo per quello che è, ossia la prima giornata, ma almeno è ufficiale, con una classifica che ci accompagnerà fino a maggio, ha detto che la Juve sembra aver meno qualità, anche se con l’Udinese ha perso nel modo più beffardo, la Roma è partita così e così, mentre Napoli e Milan hanno fatto cilecca, anche se i rossoneri avevano l’avvio più difficile, mentre la contestatissima Inter del Mancio ormai troppo borghese ha fatto il suo, cioè ha superato l’Atalanta a San Siro. E’ vero lo ha fatto con tanta fatica e con un gol da fuoriclasse di Jovetic nel finale. Per carità, la squadra è ancora incompleta e l’ho visto, ma intanto ha rispettato i pronostici. Ribadisco, è solo la prima giornata, ma magari piantiamola una volta per tutte di credere che il calcio estivo offra indicazioni attendibili. Gli addetti ai lavori lo spiegano da anni, ma i tifosi puntualmente ci ricascano e pensano di aver capito già tutto a metà luglio! Certamente se l’Inter avesse giocato a Firenze e il Milan in casa con l’Atalanta la classifica delle milanesi avrebbe potuto anche essere diversa, ma visto che ogni giorno qui si ha l’abitudine di sparare una sentenza, diciamo che la prima è stata favorevole all’Inter.
Nello specifico, Icardi dopo 15 minuti era già ai box: si è infortunato nel riscaldamento ma ha chiesto di provarci:ai primi scatti ha capito di non farcela e l’Inter si è giocata il primo cambio. Lui se l’è presa con Silvinho (?), Mancini si è preso la colpa, ma da uno che è appena stato investito del ruolo di Capitano ci si aspetta che maturi al volo.  Al posto di Icardi, Jovetic che al 93° ha sbloccato una partita fatta di 17 tiri in porta contro i 2 dell’Atalanta con Handanovic finalmente spettatore, cosa che non gli capitava da molto tempo.
In effetti con Miranda e Murtillo l’Inter dietro è parsa più solida: l’unico vero rischio in avvio con Gomez che ha calciato alle stelle. Per il resto primi sprazzi di Kondogbia, che ha recuperato molti palloni e ha concluso due volte con Sportiello attento a negargli la gioia del gol all’esordio.
Un anno fa, anziché farlo nell’extra-time, forse l’Inter il gol lo avrebbe preso: è capitato molte volte.
Che ci sia molto da lavorare lo si sapeva: Gnoukouri è ancora acerbo per fare il vertice basso davanti alla difesa e infatti dopo un avvio complicato con un paio di palloni persi, lì ci è andato Medel, capitano dopo l’uscita di Icardi.
La prima grande occasione a cinque minuti dall’intervallo, ma Brozovic, tra luci e ombre in un ruolo difficile da interpretare, è arrivato un attimo tardi.
Nella ripresa con Hernanes al posto di Gnoukouri, Brozovic è tornato a fare l’interno e ha provato ugualmente a concludere senza fortuna.
Dopo l’inevitabile espulsione di Carmona, l’Atalanta si è chiusa ancora di più e l’Inter ci ha provato soprattutto da lontano, con Hernanes , Jovetic e Santon. Nel finale è stato il palo a fermare Palacio, Sportiello a chiudere Hernanes, prima del grande gol con destro a giro di Jo-Jo. Primi tre punti in cascina e lacune da colmare nell’ultima settimana di mercato. Bella comunque l’esplosione collettiva al gol di Jovetic, che ha coinvolto anche Mancini. E’ solo la prima, ma stavolta in palio c’erano i punti e quindi contava eccome.

Highlights
3’ Gnoukouri perde palla, destro di Gomez alto
44’ Sponda di Jovetic per Kondogbia, Sportiello respinge
50’ Kondogbia di potenza, Sportiello in angolo
63’ Cross di Jesus per Brozovic che calcia fuori
74’ Jovetic da lontano, alto di poco
78’ Palacio segna in fuorigioco
89’ Cross di Jesus per Palacio che devia sul palo
90’ Destro di Hernanes da fuori area, Sportiello devia
92’ Santon da lontano, para Sportiello
93’ 1-0 Jovetic destro a giro da fuoriclasse. Imprendibile

63 Commenti su 2015-16 1C: Inter-Atalanta 1-0

  1. Pasquale Somenzi // 24 agosto 2015 a 03:14 // Rispondi

    Nei 6 campionati dopo Mourinho solo l’Inter di Gasperini ha subìto reti
    alla prima giornata di campionato, nel 3-4 di Palermo, infatti adesso sono
    4 campionati consecutivi con esordio senza reti subite. Ricordo:
    2012/13 Pescara-Inter 0-3
    2013/14 Inter-Genoa 2-0
    2014/15 Torino-Inter 0-0
    2015/16 Inter-Atalanta 1-0
    Una striscia tale si era verificata l’ultima volta sul finire anni 70. Ricordo:
    1978/79 Bologna-Inter 0-1
    1979/80 Inter-Pescara 2-0
    1980/81 Udinese-Inter 0-4
    1981/82 Inter-Ascoli 0-0
    Pasquale.

  2. A me l’Inter è piaciuta anche a livello di gioco, considerando che L’Atalanta si è difesa in 11 nella propria 3/4. Ottimi Kondo e Santon, JoJo classe pura, Brozovic, tra alti e bassi, ha mostrato qualità tecniche che non pensavo avesse. Benissimo Medel (dalla Copa America l’ho visto miglioratissimo, anche con i piedi, con lanci lunghi precisissimi in precampionato). Ma il top sono i 2 là dietro, M&M. Solidi, 0 sbavature. Ancora non ci credo, finalmente ABBIAMO 2 DIFENSORI. Davvero, sono commosso.

  3. Il gol di JoJo da fuoriclasse dopo una partita di fatiche la vedo una cosa normale, l’abbiamo preso per quello. Con le provinciali che si chiudono devi avere i giocatori che fanno la differenza. Prima giornata, una via di mezzo tra partite estive e campionato, tante cose possono cambiare, ma la difesa che non prende gol è sicuro un dato positivo. Non avrei sostituito Gnokuri così presto, facendo intendere che le difficoltà arrivavano a causa sua.

  4. Come in tutti i campionati ci sono giornate più favorevoli ed altre meno. Questa prima giornata ha visto un solo vero flop, quello di una Juve che al momento sembra una lontana parente di quella dello scorso anno, questa si, opera di Allegri. Io che sono nerazzurro nel sangue, non posso che essere soddisfatto di questo inizio, da morale e fiducia. Vincere queste partite in casa è un buon viatico, i conti si fanno a Maggio.
    Saluti Gianni.

  5. Ciao GLR, concordo con te che c’e’ ancora tanto da lavorare. Comunque l’anno scorso una partita come quella di ieri al 93′ l’avremmo persa e invece….. Speriamo che Ausilio & c. completino la rosa come vorrebbe il Mancio perche’ abbiamo bisogno di esterni e ieri si e’ visto. Buona settimana a tutti

  6. MichelePadova // 24 agosto 2015 a 07:49 // Rispondi

    Guardando la partita di ieri ho avuto la forte sensazione che necessitiamo, come l’aria, di un centrocampista dai pieni buoni perché il solo Hernanes che dovrebbe dare un po’ di qualità lo vedo spesso spento e poco efficace. JJ e Medel credo siano da bandire in questa squadra. A mio parere sono loro i veri esuberi da mandare via e sostituirli con altri due giocatori. Ho paura che Palacio stia sparando le ultime cartucce. Ma spero di sbagliarmi.

  7. Verrebbe da dire che l’anno scorso una partita del genere l’avremmo persa, con il classico goal da polli preso in contropiede. Una rondine non fa primavera, ma intanto godiamoci i 3 punti. Mi incuriosisce l’imbarazzante posizione di Ranocchia: ora che il Capitano è Icardi, che succederà? Andrea mi sembra un caro ragazzo, ma così perderà gli Europei.

  8. matteo Paolo // 24 agosto 2015 a 08:12 // Rispondi

    Neanche a Hollywood con attori famosi i registi riescono a dirlo
    BUONA LA PRIMA e vai ragazzi e il film continua lo so bene

  9. Jovetic era al 40% visto che non ha né scatto nè velocità. Ma come calcia bene? Già una decina di minuti prima meritava il gol con tiro dalla distanza. Erano anni che non avevamo uno che calcia così forte da fuori. Finalmente

  10. Alessandro // 24 agosto 2015 a 08:56 // Rispondi

    Un’Inter finalmente attenta in difesa e un po’ più robusta a centrocampo palesa limiti offensivi importanti, già riscontrati lo scorso campionato, ma del resto, a parte il nuovo innesto Jovetic ed il baby Manaj, l’assortimento proposto alla prima giornata era lo stesso, con Palacio e Icardi supportati da Brozovic fuori ruolo. E, infatti, come non accadeva da molto tempo, la gioia di risolvere la partita all’ultimo sussulto con un colpo da fuoriclasse è stata una gioia immensa, almeno per me.

  11. Alberto C. // 24 agosto 2015 a 09:13 // Rispondi

    Considerando che negli ultimi due campionati il gol al 93° l’avremmo preso anziché fatto, benissimo così.
    C’è da lavorare, ma iniziamo col prendere i 3 punti.

  12. E’ andata bene e sono felice. Con i soldi che ha speso alla Atalanta la doveva asfaltare e non attaccarsi ad un “tiro della domenica” al 93esimo.
    Forza Inter, sempre.

  13. Che bello svegliarsi la mattina a +3 su Juve e Milan! Bella sensazione che non provavamo da troppo tempo e che dà ottimismo per tutta la stagione! Tanta fiducia arriva dalle buone prestazioni dei nuovi acquisti, soprattutto in difesa dove finalmente siamo stati più solidi dello scorso anno.

  14. Non ricordo una partita con così tante conclusioni e calci d’angolo. Tenendo conto che Icardi è uscito subito, che il trequartista era Brozovic, che avevamo l’adolescente Gnoukouri in mediana e due terzini nei quali Mancini non crede, direi che è stato un gran colpo portare a casa i tre punti. Ciò indica che, nonostante le difficoltà intrinseche, la voglia c’è. Ed è già tanto!

  15. Tre punti ottimi perché la prima partita va portata a casa, certo il centrocampo va rivisto un po’ e Medel regista lo definirei inadeguato.
    Le partite con le piccole se sono in bilico fino alla fine le puoi risolvere con un colpo tipo quello di jovetic e a differenza degli altri anni con i due nuovi dietro magari non dobbiamo sempre rincorrere. Siamo fiduciosi

  16. Gian Luca, salviamo medel!! E’ un giocatore che può essere preziosissimo in copertura, ma non lo possiamo “mandare al massacro” ancora chiedendogli l’impossibile, cioè di fare il regista! Non riesce perchè non ha testa (come forse non l’aveva Kovacic) e nemmeno il piede. Ad eccezione della giocata geniale di JoJo mi è sembrata ancora la solita inter che non sa cosa fare e si incarta in troppi passaggini laterali in attesa di un’idea che nessuno in mezzo ha. Anche se giocassimo a 2.

  17. Ciao GL, concordo con quanto hai scritto.
    Mi dai una delucidazione per favore, visto che non si sa più nulla, sulla vicenda Della Valle-Salah nello specifico sulla richiesta di squalifica al giocatore con tanto di ricorso agli organi Uefa? sono stati solo una boutade? Non per fare polemiche, ero solo curioso di capire se l’atteggiamento dei viola era solo vs l’Inter o era generale….(premetto che i contratti andrebbero rispettati sia da una parte che dall’altra, sono contro i mal di pancia).

    • La Fiorentina non aveva alcun titolo legale per impedire a Salah di andare a giocare altrove. In Italia si alza sempre la voce, soprattutto quando non si ha nulla in mano.
      GLR

  18. Una partita non semplice, per tanti motivi. Bene i nuovi acquisti, ora servono tre cose: definire la rosa al 100%, lavorare bene e non restare con problemi di ruoli nel caso di infortuni (vedi Icardi). Solita Atalanta, inguardabile per la troppa voglia di distruggere e basta. Mi è piaciuto tantissimo Murillo.

  19. Ciao, il peggior Gnoukouri visto fin’oggi è meglio del miglior Kovacic. Per questo Hernanes avrei tolto Brozovic, stesso livello di inconcludenza.

  20. Chi ben comincia e’a meta’dell’opera!

  21. Non sono superstizioso, ma il campionato nasce sotto splendidi auspici: vincere nel recupero mentre la Juve perde in casa subendo un solo tiro in porta! Se aggiungiamo pure la Ferrari che buca una gomma (Pirelli!)…

  22. Alessandro, Hangzhou // 24 agosto 2015 a 11:41 // Rispondi

    Io sottolineerei la grande prova difensiva di Miranda-Murillo
    Presto dire se abbiamo trovato i nuovi Lucio-Samuel, ma di sicuro sono partiti davvero bene

  23. Prima partita ufficiale e prima partita che ho guardato. Le amichevoli non le seguo visto che servono solo a far soldi.
    Primo tempo asfittico e secondo un po’ meglio. Io non so se Melo è il toccasana ma che manca un regista si vede lontano 1km. E spero quindi che al più presto si rimedi a questo
    Bye

  24. L’Inter è al 60% “così come molte altre squadre” e serviranno 3/4 giornate affinché ci si stabilizzi. Forse il Ciuffo antipatico aveva ragione? Alla faccia della presunzione e della spocchia, è l’unico che ha avuto il coraggio di ammetterlo. Gli altri solo proclami e propaganda buona per la campagna abbonamenti.
    La vittoria di ieri, comunque sia stata raggiunta, fa tantissimo morale, quello che non ha mai ammazzato nessuno anche in dosi esagerate.
    Buon campionato a tutti.

  25. Paolo Sabiu // 24 agosto 2015 a 12:33 // Rispondi

    Da quanto tempo non ci accadeva una giornata così favorevole? Ma, soprattutto, da quante stagioni non avevamo l’uomo in squadra in grado di pescare il jolly in gare così complicate?
    Una partita del genere nel recente passato probabilmente l’Inter l’avrebbe pure persa. Partiamo, quindi, da questi segnali positivi.
    D’accordo: siamo solo alla prima e perciò non illudiamoci. Riuscendo magari in un piccolo filotto di risultati utili, però, pian piano si potrà aggiustare anche il resto. Tutto aiuta…

  26. …intanto non ricordo da 2 anni ..forse 3 a questa parte, che vi fosse andata bene una partita così.. con bel gol al 93 ..e di uno dei giocatori più significativi della campagna acquisti! Tempo fa’ sarebbe finita 0-0 o con beffa finale come col Torino in casa

  27. Paolo Sabiu // 24 agosto 2015 a 12:39 // Rispondi

    Volevo infine aggiungere: è palese che manchi un mediano che sappia fare ordine e dare un po’ di qualità a centrocampo, e ‘Mancio’ e Società questo lo sanno benissimo. Ergo, chissà che il mercato non ci riservi in extremis qualche altra piacevole sorpresa…

  28. Ciao GLR volevo chiederti cosa ne pensassi di Juan Jesus terzino? Molti criticano questa scelta di mancini, dichiarando che schierandolo fuori ruolo sia un handicap per la squadra. Ma con lo Special One abbiamo vinto tutto con Chivu terzino (anche lui ha sempre giocato centrale). Volevo un tuo parere grazie

    • Il mio parere è che Juan Jesus non sia da Inter. Da laterale se non altro fa meno danni, ma i piedi purtroppo restano quelli che sono. Soltanto scrivere il suo nome accanto a quello di Chivu è un affronto (per Chivu, ovviamente…)
      GLR

  29. Con po’ di fatica, con un gioco non sempre scorrevolissimo, alla fine, con merito, ce l’abbiamo fatta. In difesa i due nuovi sembrano aver dato sicurezza al reparto, mentre a centro-campo Kondo comincia a mostrare le sue indubbie qualità.
    Una volta reso più veloce il gioco d’attacco, credo che la squadra possa prendere la sua forma definitiva. Infortunio di Icardi a parte, occorre qualcuno in più la davanti, considerando anche che Palacio non è più un giovanotto. Intanto NOI abbiamo vinto.

  30. Inter, grande fatica a fare gioco quando in 11 contro 11. Ottimi i due centrali. Il derby chiarira’ molte cose.

  31. La “prima” giornata perfetta. Dopo un “pre-campionato” in cui Allegri e Mihailovic si erano trasformati in geni assoluti, è solo il “Mancio” tra gli allenatori delle grandi a gioire. Avanti così Inter, una gara alla volta. Ausilio completerà la rosa e comunque parliamo sempre e solo di pallone. Tifiamo per l’Inter e viviamo sereni. Le cose fondamentali nella vita sono altre! Però Viva l’Inter!

  32. è la prima volta che scrivo per porti la domanda seguente; perchè noi interisti dobbiamo sempre lamentarci? Vedo che molti parlano della solita inter, invece di rallegrarsi per i primi 3 punti e evidenziare gli aspetti positivi (centrali più sicuri, personalità di spessore maggiore vedi Jovetic, giovani in crescita vedi gnokouri anche se ieri non al meglio). Godiamoci la prima vittoria e poi vediamo, se son rose…

    • I tifosi sono un po’ tutti così, ma quelli interisti sono sempre stati particolarmente esigenti. Purtroppo negli ultimi anni si è avvicinata ai nostri sacri colori anche un mucchio di gente che era meglio che tenesse a qualche altra squadra 😉
      GLR

  33. non vorrà dire nulla ma intanto 3 punti li abbiamo messi in cascina per momenti meno fortunati. Bene Kondo, JoJo ed i due centrali….e 4 acquisti positivi sarebbe un gran successo. Se poi penso che la gran parte di loro l’abbiamo pagata con i soldi di Kovacic c’è da esultare una settimana!

  34. A prescindere dal risultato, che assume vitale importanza soltanto in relazione al polverone mediatico alzato ad hoc contro l’Inter, noto con piacere che i tanti soldini spesi sono stati utilizzati per 4 punti fermi (Murillo, Miranda, Jovetic e Kondogbia. Non poco considerando che c’è chi spende di più per scommesse o capricci.
    P.S. Medel regista non si può vedere, Jesus laterale è meno inguardabile del solito.

  35. Silvio da Torino // 24 agosto 2015 a 16:09 // Rispondi

    Tre punti ottimi e giornata favorevole nel suo complesso. Indubbiamente sulla formazione occorre ancora lavorare. JJ come esterno sinistro e’ improponibile (fa meno danni pero’), occorre un sostituto di Icardi ed una punta esterna a sinistra.

    • Paolo Assandri // 26 agosto 2015 a 20:23 // Rispondi

      Mancini che capisce di calcio Medel non lo leverà mai. Idolo assoluto del Cile, il giocatore che lo ha stupito di più (a suo stesso dire) l’anno scorso. Recupera 10-15 palloni a partita e i piedi sono discreti, poi che sia meglio Kroos…ma in quel ruolo ce ne sono 10 fortissimi in tutto il mondo e costano sopra i 40 tutti.

  36. Felice x ieri sera, pero’ senza quel gol oggi che cosa avremmo scritto? Ieri avevamo in panchina 5 terzini 2 centrali la tassa Mazzarri (Hernanes) e un ragazzo che arriva dalla Cremonese. Ci serve una punta (GLR ma Zaza in prestito faceva schifo?) e almeno un centrocampista che si sappia inserire perche’ quando le punte arretrano rimaniamo troppo lontani dalla porta, e visto che con tiri da fuori la porta non la prendiamo, diventa difficile segnare. E in casa bisogna sbloccare il risultato.

    • Bella scoperta. Si scrive sempre sull’onda del risultato. E scrivere ipotizzando scenari che non si sono avverati non ha alcun senso. Ci sarà tempo per farlo alla prima sconfitta. Zaza era da anni in orbita Juve, impossibile arrivarci
      GLR

  37. vedere il Mancio abbracciare i nostri Ragazzi non ha prezzo….

  38. Gianluigi di Guglielmo // 24 agosto 2015 a 17:00 // Rispondi

    Ciao GL, ti scrivo per la prima volta. Sono foggiano e nerazzurro dalla nascita e ti seguo qui sul tuo sito ed in tv su topcalcio24. Ti trovo molto competente ed obiettivo. In riferimento a ieri, ritengo siamo stati danneggiati dall’uscita prematura di Icardi. Ma i tre punti sono fondamentali, ora non sottovalutiamo il Carpi. Una domanda. Come vedi Guerrero come vice Icardi? A me personalmente piace tantissimo e nella recente coppa America ha trascinato il suo Perú fino alla semifinale. Saluti

  39. e’ vero che c’e’ ancora da lavorare ma come non ha giocato l’atalanta? barricate su barricate reja ieri ha messo in campo una squadra con 11 giocatori in campo io ricordo ventura con il bari che veniva a san siro ma provava a giocare tanto di cappello poi magari ne beccava 5 ma difendersi in questo modo e’ vergognoso!! tu glr che ne pensi? complimenti continua cosi’ ciao

    • Non sono per nulla d’accordo. Giusto che l’Atalanta abbia giocato così a San Siro e onore al merito. La parola ‘vergogna’ la si usa sempre a sproposito
      GLR

  40. Solo una volta, prima di ieri, alla prima giornata della Serie A TIM su girone unico erano cadute contemporaneamente all’esordio Juventus, A.C. Milan e SSC Napoli. Fu nel 1939/40, campionato vinto dall’ F.C. Internazionale Milano. Però teniamo i piedi per terra perchè Juve e Roma le o viste più forti dell’Inter.

  41. Contentissimo per questa vittoria acciuffata al 93° che può dare maggiore convinzione alla squadra e per il nostro nuovo idolo: Jovetic! Tuttavia non posso non notare che di occasioni se ne sono create poche se si escludono tiri da lontano senza molte pretese, e contro un avversario che ha fatto veramente poco. Mi sembra che manchino qualità e velocità in mezzo. Certo abbiamo maggiore solidità! Non so dove possiamo arrivare (serve anche fortuna) ma certamente lotteremo per il 3° posto!

  42. Ci voleva questa vittoria per dare più morale e autostima alla squadra. Per ora non importa come sia venuta, l’importante è che sia venuta. Col tempo miglioreremo.

  43. È banale dirlo ma la differenza soprattutto in queste partite la fa la giocata del grande giocatore che fortunatamente qust’anno abbiamo…

  44. Aspettavo di vedere Miranda e mi è piaciuto, sicuro nelle chiusure e negli stacchi. Bene anche Murillo, non mi aveva entusiasmato nelle prime uscite, mentre ieri si è rivelato attento e soprattutto veloce. Abbiamo vissuto un incubo per 4 anni e avete capito a chi mi riferisco. Bastava intervenire in quella zona del campo per cominciare a cambiare le cose. Ora mi aspetto una punta che possa dare il cambio ad Icardi all’occorrenza anche se Manaj non è male e ha fin troppa personalità. Avanti così.

  45. Mauro Cozzi // 24 agosto 2015 a 23:10 // Rispondi

    Primo tempo incerto, secondo meglio, ultimi venti minuti davvero buoni per grinta, voglia di vincere ed intensità. Vittoria meritata. Punto a capo. Squadra incompleta, ma un po’ di tempo c’è, soldi un po’ meno. Ma se la società fa uno sforzo…

  46. Guido da Samobor (Croazia) // 25 agosto 2015 a 11:17 // Rispondi

    Non ricordo più da quanto tempo l’Inter non aveva tre punti in più della Juventus. Meglio non illudersi, sono i misteri di un calendario che un tempo nelle prime giornate offriva alle ‘grandi’ le neopromosse o squadre ‘morbide’, ora offre l’Udinese alla prima e la Roma alla seconda. Godiamoci il momento. Sono ottimista, non certo per lo scudetto, ma per un torneo nei primi posti. La Champions League è raggiungibile.

  47. chi non ha 18 anni sa che le grandi le prime 5/6 giornate sono imballate e lente, e le piccole piu’ pronte e veloci. la cosa fondamentale e’ fare risultato, come venga, per ora interessa poco. anzi, buon segno !

  48. Jack Berga // 25 agosto 2015 a 14:52 // Rispondi

    Per me, vedere la squadra, negli ultimi 10 minuti, che spinge con ardore e lo stadio che tuona come ad un goal per un calcio d’angolo o una spunto sulla fascia che può liberare un cross, beh… è proprio una figata.. E’ diventata una frase fatta, purtroppo, ma io vorrei tanto che qualunque squadra, a San Siro, se la facesse sotto. Sempre e fino al 95’…
    E sono sempre più convinto che bisognerebbe fare qualcosa per sceneggiate e perdite di tempo. Non so voi, io non ne posso davvero più. J.B.

  49. Tre punti resi meravigliosi per le sconfitte di Juve e Milan e per il pari della Roma. La manovra non è ancora fluida, ma la squadra mi sembra abbia carattere.

  50. Sono rimasto impressionato da Kondogbia; fisico alla Viera ma con una tecnica superiore.
    Ottimo filtro a centrocampo eseguito da tutti i mediani. Sono contento che anche Bonolis non ha capito cos’è il fair play

  51. L’immagine più bella è quella subito dopo il gol, splendido, di JoJo: Mancio che abbraccia tutti, apoteosi nerazzurra. In attesa di esami più probanti, la nuova coppia difensiva dimostra solidità.

  52. Ciao Gianluca. Solo per farti una domanda – fuori tema lo so. Non mi do pace per la storia di Shaqiri. E cioè per questo prendi e molla che abbiamo fatto. E’ evidente che la cosa non riguardi il campo. Non ti chiedo di dire cosa sai, ma solo se esiste una versione diversa e più vicina alla verità che tu conosci e che giustamente non dici. Le parole di Kalle – “So perché ma non lo posso dire” mi hanno davvero stupito.

    • Già spiegato più volte: pare abbia sputato a Mancini durante una lite. Mi pare che ormai sia passato tanto tempo e abbiamo altri problemi
      GLR

  53. Paolo Assandri // 26 agosto 2015 a 20:19 // Rispondi

    Abbiamo due che di lavoro fanno i difensori, finalmente. Ragazzi speriamo non si rompano mai… il salto da R&JJ sarebbe traumatico. Mi pare che anche il centrocampo (compresi i sostituti) sia buono, e l’attacco diventerà fortissimo entro lunedì. I presupposti sono quelli di una stagione di altissimo livello. Inutile essere scaramantici, siamo il terzo organico in serie A. Ma già l’anno scorso non eravamo l’ottavo…

  54. Nel nostro campionato, ancor prima del bel giuoco, contano i risultati.
    Se con l’atalanta avessimo vinto 4-0 avrebbero commentato che la partita non faceva testo, data la cifra tecnica differente. Cosi almeno siamo riusciti a dimostrare di avere una personalità ed un carattere battagliero. Preferisco vincere sette partite 1/0 che una sola 7-0. Non è importante come, l’importante è solo vincere!!!!

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili