Prima scoppola estiva in Germania

Di buono c’è che chi si era esaltato, dopo le tre pere dall’Eintracht a Francoforte ora tornerà coi piedi ben piantati per Terra. Come ho sempre pensato, l’Inter a ranghi completi, è squadra che può aspirare al quarto posto e più su solo se una tra Juve, Roma e Napoli dovesse toppare la stagione. Non era tutto bellissimo dopo le tre buone gare negli States, non è tutto orrendo ora, ma il tifoso si sa ragiona, si fa per dire, sempre sugli ultimi cinque minuti. Ma poiché quello in Germania tonfo è stato, via al processo, perché di passi indietro se ne sono visti e tanti, al di là dei giorni di riposo dopo la tournée americana e carichi di lavoro particolarmente pesanti.
A preoccupare davvero sono le solite amnesie difensive, come gli errori di appoggio in fase di possesso palla. Male, molto male, Ranocchia, neo-capitano ma vecchio distratto: su almeno un paio di gol subiti sarebbe da chiedersi a cosa stesse pensando. Male M’Vila, in evidente ritardo di condizione, e male Kovacic. Criticare quest’ultimo per qualcuno è lesa maestà, ma con tutto quel talento ci si aspetta se non proprio un gol che almeno arrivi al tiro più di una volta al mese. Ma qui si sa che la colpa è sempre di Mazzarri, anche quando Mateo non ha brillato ai Mondiali, evidentemente era quel cattivone di Mazzarri a condizionarlo. Purtroppo davanti al tifo cieco e a alla malafede c’è poco da fare. Ribadisco per la milionesima volta: Kovacic non si vende, è un talento ed è giusto che sia al centro del progetto Inter, ma al momento non pare pronto ed ècomprensibile aspettarsi qualcosa di più di un paio di discese palla al piede e dribbling che di solito piacciono a quei tifosi che di calcio non capiscono niente. Infatti quando poi il ragazzino perde il pallone, gli altri sgroppano per chiudere il buco, mentre loro son ancora lì ad applaudire Kovacic.
Comunque a Francoforte, è successo tutto nel primo tempo con la doppietta di Seferovic e il gol di Lucas Piazon a rimontare il momentaneo vantaggio interista di Botta ben imbeccato da Nagatomo. L’Inter, partita bene con grande possesso palla, si è persa già prima della mezz’ora. Se vi rivedete i gol c’è da chiedersi se il modo di difendere dell’Inter nella propria area sia plausibile.
Nella ripresa Mazzarri ne ha cambiati cinque ed è passato alla difesa a 4. Tra i cinque c’era anche Guarin ma non ne n’è accorto nessuno. Meglio Hernanes, che ha preso il posto di Kovacic. Quanto all’eterno dibattito su come schierarsi dietro, aggiungo che importa poco se c’è sempre qualcuno che poi dorme. E vi assicuro che se uno dorme come ha fatto Ranocchia in Germania, mettersi a tre o a quattro conta poco. In ogni caso ripresa barbosa con girandola di sostituzioni, un paio di interventi di Handanovic e un sussulto su un tiro dalla distanza di D’Ambrosio.
Poca roba. Poca Inter.


48 Commenti su Prima scoppola estiva in Germania

  1. Calcio estivo conta poco, ma vedere l’inizio con quei tre dietro e solito 3-5-1-1,come l’anno scorso, mi fa veramente incazzare. E sì che ho sempre difeso Mazzarri, ma vuole partire a 4 dietro,si o no? Poi vedremo come va,ma dobbiamo essere propositivi. Visto highlights delle inglesi,tutto un altro mondo. Perchè da noi non si corre così?

  2. Ubaldo Nacci // 11 agosto 2014 a 09:37 // Rispondi

    Il calcio estivo non conta nulla, la juve prese 3 scoppole l’anno scorso dal galaxy in america e ha preso 3 pere st’anno dal lucento. Una squadra la si può iniziare a giudicare dopo le prime 10-15 partite in campionato, quando tutte le squadre devono cominciare a gestire infortuni e stress. Lo dice uno juventino affezionato al tuo blog, che segue sportivamente le vicende di tutti club. In bocca al lupo

  3. claudio milan // 11 agosto 2014 a 10:07 // Rispondi

    Finalmente la prima convincente vittoria rossonera in questo tormentato precampionato.
    Ma l’autore del pareggio era Kakà? :)
    Saluti Claudi Milan

  4. Questa sconfitta è una manna dal cielo. Prima ci si disillude, meglio è.

  5. Mazzarri ridicolizzato da Schaaf arrivato da un mese all’Eintracht, Ora aspettiamo l’ennesima scusa di wm,
    questa volta toccherà al fuso orario,, in fondo sono solo otto giorni che son tornati dagli USA.
    Prestazione vergognosa, nulla di nulla. ringraziamo Handa di non aver subito una vera disfatta.
    No, mi spiace ma il quarto posto lo vediamo col binocolo. Franco

    • Rieccolo quello con la varierà d’argomenti. Poveraccio, che brutta estate: col fatto che Mazzarri ha proposto una buona Inter contro Real Manchester e Roma non avevi di cosa parlare…Suvvia..ci si sente alla prossima sconfitta. Via Mazzarri, Via Branca, Via Moratti, via Tutti.
      Adoro parlare di calcio con i competenti :)
      GLR

      • Ecco che saltano fuori le grandi partite fatte in America….
        in una cosa hai ragione , forse esagero perché Mazzarri proprio non lo reggo,come non reggevo Strama, l’apprendista Stregone, che Sia ringraziato S.Pozzo che lo ha ingaggiato, se ne accorgerà presto che affare ha fatto, ma, non sono il tipo di tifoso che pensi. anzi sono sempre stato contro la curva, la parte più incompetente e becera del tifo.
        e ricorda, MAI contro Moratti.

        • Nessuna grande partita in America, ma buone partite, malgrado il tuo tifo contro. E poi, sai, io tutti questi dogmi e queste certezze incrollabili non le ho, ma se tu vivi bene così, per carità…A me mica dài fastidio, il tifoso entremista con le sue opinioni troppo cangianti non ha mai fatto male a nessuno e neppure tendenza
          Se non cacciano Mazzarri entro Natale datti fuoco davanti alla Sede, hai visto mai? Tu sei il prototipo del tifoso dell’Inter che dovrebbe sparire: quello che ogni tre mesi vuol cambiare allenatore…Non conosco Thohir e nessuno può dire di conoscerlo, ma ci fosse ancora Moratti saresti presto accontentato. Buona fortuna.
          GLR

          • Non voglio fare il “diavoletto tentatore”, GLR, ma la tua affermazione “…se ci fosse Moratti saresti presto accontentato” significa che non sei troppo convinto neppure tu di WM? 😉
            Ad ogni modo, come dice molto saggiamente nel secondo post l’amico juventino Ubaldo, ad agosto disquisire seve a poco…
            Certo è che la mollezza dei “nostri” è stata disarmante, e spero sia dovuta ai carichi di lavoro. Altrimenti tolgano quel neo-cartellone di herreriana memoria dagli spogliatoi. E’ meglio…

  6. Marco da Montreal // 11 agosto 2014 a 13:21 // Rispondi

    Come dici sempre tu, mai esaltarsi per le vittorie e mai deprimersi per le sconfitte. Questo e’ calcio d’agosto. Comunque vorrei far notare quanto lo stadio era pieno. Manco fosse una finale di Champions.

  7. Christian1983 // 11 agosto 2014 a 13:36 // Rispondi

    Uff, si parla sempre di preparazione atletica precaria, scarse motivazioni ecc ma ogni volta che vediamo una squadra straniera giocare contro una italiana sembra che i calciatori abbiano molta più voglia dei nostri (in generale non sono degli interisti). I milioni di euro zavorrano a volte.

  8. il test coi tedeschi è poco probante in proiezione campionato: da noi corre così solo il Cagliari 😉

  9. Giovedì potremmo prendere 3 pere anche dai greci ma non mi preoccuperò ugualmente: dopo la tournée americana c’era da aspettarsi un significativo aumento dei carichi di lavoro che avrebbe tolto brillantezza alla squadra, in previsione di un loro successivo alleggerimento prima dell’andata di Europa League.
    Sugli obiettivi stagionali non mi sentirei di dare così poche chance per i primi 3 posti, ma d’altra parte non darei nemmeno per scontato il raggiungimento del 5° posto dell’anno scorso!

  10. Credo che nessun interista dotato di buon senso pensasse davvero che, i pur buoni giocatori arrivati, non certo dei fuoriclasse, potessero trasformare l’Inter in squadra da Scudetto o di certo posto Champions – I nuovi potranno colmare lacune emerse lo scorso anno, ma non di più. Conto sulla maggior conoscenza dell’ambiente di Mazzarri e magari su un pizzico di coraggio in più da parte sua nella fase offensiva in certi match.
    Nessun peana dopo la Guinness, ma nessun mortorio dopo l’Eintracht –

    • Sui buoni giocatori detto al 12 agosto…Aspetterei per i giudizi completi, in un senso e nell’altro
      GLR

    • Quanti fuoriclasse aveva la Juve dei 102 punti? Se uno ha buon senso risponde: “Nessuno”
      Per lottare per lo scudetto è sufficiente che sia colmata la lacuna, secondo me, più grave, cioè l’assenza in rosa di 4 attaccanti da 15 gol ciascuno. A noi ne manca uno!
      Se arriva, possiamo divertirci veramente, perché perfezionando ulteriormente i meccanismi difensivi di partite ne potremmo vincere molte e con esse la convinzione di essere veramente forti potrebbe farci fare il salto di qualità definitivo!

      • A volte davvero riuscite a stupirmi nel vostro tifo cieco: Buffon, Pirlo e Tevez sono a tutt’oggi universalmente considerati fuoriclasse dagli addetti ai lavori. Vidal, Pogba e Llorente per tutta la stagione hanno giocato da fuoriclasse. Basti leggere qualsiasi graduatoria di rendimento. A meno che per te i fuoriclasse non siano stati solo Pelé e Maradona. Io capisco che queste mie risposte possano deludere qualcuno di voi, ma questo non è un sito per tifosi con le fette di salame sugli occhi. Qui, almeno qui, si tenta di parlare di calcio con sportività, riconoscendo anche i meriti degli avversari, ferma restando l’assoluta passione per i colori nerazzurri!
        Al proposito, Viva l’Inter!
        GLR

        • Mi spiego meglio. In una scala da 1 a 10 do:
          10 a Pelè e Maradona
          9,5 ai fuoriclasse: VanBasten, Ibrahimovic, Baggio, Platini, Zidane, Cruijff, Ronaldo,Totti,
          Ronaldinho, C.Ronaldo, Messi, Maldini, Batistuta, Matthaus, Brehme!
          9 ai campioni: Nedved, Shevchenko, Kaka, Trezeguet, Del Piero, Baresi, Crespo, Milito!
          8,5 agli ottimi: Vieri, Higuain, Cuadrado, G.Rossi.
          Nella Juve dell’anno scorso:
          9 Vidal
          8,5 Lloriente,Tevez
          8 Pogba, Buffon, Pirlo (per il rendimento REALE, dovuto all’età!)

          • Valutazioni molto soggettive. Già il fatto che manchino Di Stefano. Shiaffino, Rivera e Beckembauer solo per restare nel dopoguerra e che non ci sia un solo campione del mondo del 1982 fa capire che non esiste un criterio univoco. Ma per carità, non cominciamo con queste graduatorie, anche perché ognuno è figlio del suo tempo.
            GLR

  11. VIA TUTTI, VIA MAZZARRI, VIA KOVACIC, VIA TUTTI! Scherzi a parte, non ho visto nessuna partita dell’Inter (come la maggior parte della gente che però parla, parla, parla…) e non mi esprimo. Però posso tranquillamente dire che “a bocce ferme” abbiamo fatto il mercato migliore della serie A, al pari della Roma. Se e quanto servirà a ridurre il gap dalle altre lo sapremo come minimo tra 4 mesi. Fino ad allora….VIA TUTTI, VIA MAZZARRI, VIA KOVACIC, VIA TUTTI!

    • Via, Via tutti. Via Moratti, via Branca, via Mazzarri: ah già i primi due, non ci sono più ma sai, è l’abitudine…Solo certi tifosotti che cambiano idea a ogni partita non van mai via (almeno da ‘sto sito)

  12. Penso anch’io si tratti di una sconfitta “utile” a restare nel pezzo senza credere di aver già saltato l’ostacolo. I fattori da elencare per questa sconfitta sono numerosi e quindi nemmeno comincio. Resta la creazione di una squadra logica, equilibrata con qualche individualità ben oltre la media. Ed il merito, lo vado dicendo da mesi, è di Thohir un uomo-manager da far invidia a quasi tutti, o tutti, i club di A. Saluti.

  13. Condivido in toto, quanto hai detto, ma bisogna essere chiari, che se non si arriva fra le prime tre neanche quest’anno è un fallimento, senza se e senza ma; siamo l’Inter non il Parma o il Torino!

  14. Per favore non iniziamo già’ a fare processi a Mazzarri e company! quello che conta veramente sarà tra 15 giorni. Cmq concordo con te, purtroppo Ranocchia e Juan Jesus non mi danno sicurezza. Vedrete che il criticato e vecchio Vidic è ancora e sarà il migliore del reparto difensivo. Mi auguro che il nostro caro Ausilio ci faccia ancora un bel regalo!! Non l’acquisto di un campione, ma la cessione di un bidone anzi 2! non voglio più vedere ne Alvarez ne Guarin!!

  15. l’ho vista. penosa. fermi, molli, svogliati ed imballati. spero e credo sia una questione fisica, altrimenti altro che terzi…mi piace Dodo’ e son curioso di vedere Medel e un bel 3-4-1-2 con centrali medel e mvila, e kovacic o hernanes un po’ avanzati

  16. Silvio da Torino // 11 agosto 2014 a 18:06 // Rispondi

    Ho visto solo i riflessi filmati (scuola Pizzul) dell’ultima amichevole ed ho visto i giocatori tedeschi entrare nella nostra mitica difesa a tre con una facilità’ imbarazzante e Handanovic nonostante le tre pere e’ stato il migliore in campo. Spero che questa svogliatezza sia dovuta ad una settimana di allenamenti pesanti, ma questa e’ la scusa che spesso si accampa. Juan e Ranocchia faticano a maturare ed al nostro manca anche la giusta cattiveria. Speriamo che l’inserimento di Medel aiuti.

  17. SandrinoMazzulatoro // 11 agosto 2014 a 19:37 // Rispondi

    Se a qualcosa servono le amichevoli e’ per capire su chi vale la pena puntare e su chi no… se e’ vero che sono stati rifiutati 25 milioni per Icardi (un po’ il nuovo Libera) qualcuno se ne dovra’ pentire a fine stagione. L’unica speranza in attacco e’ Osvaldo, quindi la situazione e’ quasi disperata. Finora l’unico dato certo e’ che la squadra gioca benino tra le due trequarti. Rilevanza di questo fattore nel gioco del Calcio: zero. Bene i nuovi acquisti, male i soliti noti, Icardi & co.

    • Icardi il nuovo Libera non è male: se poi dovesse fare 20 gol si può sempre dire che si parla a vanvera, tanto il tifoso può sempre dire quel che gli pare e se gli dice che cambia idea ogni cinque minuti o che le mani vanno sulla tastiera senza alcun collegamento col cervello si offende! E la cosa più divertente è che per chi scrive Icardi è il nuovo Libera, ma poi secondo lui ci sono in giro dei ‘tordi’ pronti ad offrire 25 milioni di euro per lui. Certe cose non le sento nemmeno nell’ultimo bar dello sport. Una ogni tanto però la pubblico, perché almeno la gente ride…
      GLR

      • Ma qualcuno crede sul serio che in giro x il mondo c’è un pazzo che offre 25 cucuzze per Icardi? E poi ci sarebbe un altro pazzo che li rifiuta? :-) In ogni caso Icardi è un buon giocatore con un ottimo potenziale e soprattutto che finora no ha mai deluso, quindi teniamocelo stretto e poi bisogna trovarlo un attaccante di livello che voglia venire all’Inter

  18. Kovacic non è ancora pronto, ma di quella marmaglia di giocatori chi lo è (da inter?) purtroppo…per ora la fascia non ha migliorato la determinazione e concentrazione di ranocchia, uno dei tanti potenziali talenti che rimarranno tali, ma sicuramente meglio di così potrebbe fare…concordo che sia da quarto posto (giocandosela con la fiorentina che, pur avendo una rosa inferiore, ha un gioco migliore).

  19. Mauro Cozzi // 11 agosto 2014 a 23:00 // Rispondi

    Male, male ma è calcio d’agosto. Molto fermi, magari in settimana hanno caricato, vuol dire poco con squadra incompleta tra l’altro. Malissimo Ranocchia su tutti e tre i gol, capitano con in squadra Vidic, ma che è?

  20. questa amichevole cosi come la Guinnes non conta nulla se non a mettere minuti nelle gambe. Continuo pensare che è meglio giocare con i 4 dietro , ma con Mazzarri è inutile anche solo pensarlo. In ogni caso sono fiducioso a mio avviso sono stati presi buoni giocatori che nel caso di M’Vila e Osvaldo se stanno in pace col cervello possono farci fare il salto di qualità(ossia con un po’ di fortuna giocarci il 3° posto). Biabany che torna è un rompicapo da cui non esco, ma non è un problema

  21. certe cose non cambiano mai. Premetto che Mazzarri non mi è mai piaciuto, quindi potrei essere prevenuto, ma continuo a vederlo sempre troppo limitato, mi aspetto già una squadra che non possa schierare contemporaneamente Hernanes e Kovacic (spero di essere smentito ovviamente) e un centrocampo con Medel, M’Vila Johnatan e Nagatomo (o Dodò)

    • Lo spero anch’io, ma non 90 minuti in amichevole con Hernanes che ha ricominciato più tardi degli altri
      GLR

  22. La verità e’ che l’ inter e’ da quarto posto. Si può arrivare in champions solo grazie a un suicidio delle solite prime 3 . Ci vuole tempo per tornare a essere competitivi che al tifoso piaccia o no

  23. Non sono un fan di Mazzarri, è troppo limitato, però per il bene dell’Inter bisogna sostenerlo e augurarci che riesca a farci vincere!
    Non capisco perchè non abbia ancora provato, se non in qualche spezzone di partita, la difesa a 4, in modo da poter inserire un centrocampista in più e far giocare contemporaneamente Kovacic ed Hernanes coperti da due mediani.
    Comunque mi rendo conto che è ancora presto per esprimere un giudizio.

  24. Io resto fiducioso. Non sbavo certo per Mazzarri come non sbavo per qualche nostro giocatore. Questa squadra, a mio giudizio, dovrebbe alzare il baricentro di almeno 20 metri così da permettere anche al reparto avanzato di giocare un po’ a calcio. Perché continuando in questo modo sarà difficile vincere le partite.

  25. Distrazioni difensive fatali pure lo scorso anno. Kovacic ha 19 anni e forse si farà, ma deve migliorare molto e ci mancherebbe.

  26. Matteo Enrico Monaco // 13 agosto 2014 a 21:18 // Rispondi

    Detto che il calcio estivo non conta nulla, vorrei ricordare che non siamo tifosi dell’ANTIMAZZARRI F.C. ma del Football Club Internazionale. vogliamo dare a questo allenatore tempo o tutti aspettate l’allenatore con la bacchetta magica dell’ isola che non c’e’? Anche io ho delle perplessità su Mazzarri ma credo meriti tempo e fiducia O QUALCUNO RIMPIANGE L’ ANNO DEI QUATTRO ALLENATORI?

    • Una mail di grande buon senso. Io penso che la maggioranza dei tifosi la pensi come te. Io la penso come te. A volte mi diverto a canzonare certi tifosi volubili, ma so bene che quelli che ragionano secondo logica sono molti. Mazzarri non entusiasma nessuno, non riesce ad essere organico all’Inter, non dice mai nulla di interista e non ha grande fantasia, però di solito le sue squadre non sbracano. Ormai si è deciso di tenerlo, che senso ha delegittimarlo ogni giorno? Se non farà risultati andrà via nello stesso silenzio in cui è arrivato.

      • Una risposta di grande buon senso… 😉
        Soprattutto nell’ultima frase. Ciao, R.

      • Senza contare che questa sarà la sua prima stagione in cui avrà a disposizione, fin dall’inizio, una rosa adeguata per qualità e quantità agli obiettivi. La stagione dirà se una rosa credibile sarà anche diventata una squadra vera (magari da migliorare il prossimo anno con innesti mirati)

  27. a leggere i commenti dei tifosi (in particolare della beneamata, saremo una razza specifica) mi viene in mente una formula di paragone matematico. Tifosi:squadra = genitori:insegnanti. Se assegni un buon voto al rampollo (al pari di una vittoria) sei il novello Isaac Newton del corpo docente, altrimenti si chiedono chi ti abbia messo in cattedra (o panchina). Come avrebbe detto Maurizio Mosca: “ecco che spuntano i tromboni!”
    Sempre w l’Inter!

  28. Basta parlare di Kovacic come se fosse chissà chi. Preso singolarmente come giocatore è distante per esempio da Pogba e poi se il Real,ha preso Modric e non lui, qualche motivo l’avrà avuto. I veri fuoriclasse li vedi subito, lui fa qualche dribbling, zero tiri in porta, non è risolutivo. Teniamolo,vediamo dove arriverà, ma non illudiamoci di avere un altro Matthaeus in erba.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili