Intervista semiseria a un tifoso interista

In questi giorni mi sono divertito a leggere un’infinità di commenti non pubblicati: me ne scuso ma erano davvero troppi! Ho provato però a fare una sintesi di quello che parecchi di voi scrivono abitualmente, immaginando questa intervista semiseria ad un qualunque tifoso interista. Ovviamente ho forzato un po’ i toni (ma nemmeno poi tanto) di certe ‘sentenze’, come si conviene in una parodia. Non tutti gli interisti sono così (ci mancherebbe altro), ma penso che qualcuno di voi un pochino si riconoscerà e ci riderà sopra, com’è giusto che sia! Buona lettura!

Ciao tifoso interista, come va?
Male. C’abbiamo una squadra di merda! Via Moratti subito!
Ma Moratti è appena andato via. Ora c’è Thohir
Via Toir o come cazzo si scrive. A me i cinesi mi stanno sui coglioni!
Ma non è cinese, è indonesiano.

Vabbè, quelli lì che entrano nei ristoranti con le rose, anche quando siamo io e il mio amico Carlo e vengono lì manco fossimo due culi. Quelli con le rose devono girarmi al largo: “Mio padre fa il fiorista”gli dico!
Thohir (si scrive così) è arrivato da nemmeno due mesi e ha comunque azzerato un debito di centinaia di milioni non più sostenibile nel calcio italiano di oggi

Ma che me ne frega a me del debito? Mica era mio. Se ha speso 350 milioni due mesi fa, adesso non ne ha 100 per il mercato? E allora se ne vada. Ora e sempre Moratti Presidente!
Scusa, ma hai appena detto via Moratti!
Via Branca, via Ausilio, via tutti!
Branca sarà pure antipatico come la sabbia nel letto d’estate, però qualcuna l’ha azzeccata. Vedi Cambiasso a parametro zero, Ibra per Eto’o, Palacio. Oggi per esempio anche l’opinione generale su Jonathan e Alvarez è un po’ diversa rispetto ad un anno fa.
Tutte cose già preparate da Oriali. Rivoglio Oriali subito!
Oriali, come tutti quelli che fanno mercato, ha fatto cose buone e cose meno buone: Gresko, Brechet o certi scambi col Milan non proprio convenienti. Oriali resta un vero interista e un grande competente, ma sul mercato sbagliano tutti.
Quelli sbagliati li ha fatti tutti Branca. Via Branca subito! Ha fatto una squadra di merda! E via Mazzarri!
Ma se la squadra è una merda, Mazzarri fa quel che può…
Mazzarri si lamenta sempre degli arbitri!
L’Inter non ha ancora avuto un rigore a favore…
Anche gli arbitri ce l’hanno con Mazzarri! Era meglio Stramaccioni. Deve tornare subito!
L’anno scorso però si è arrivati noni.
Per forza, Stramaccioni andava cacciato subito!
Tornando alla squadra…
Via tutti, a cominciare dal portiere: Handanovic non para niente. Gabriel è bravo e l’ha preso il Milan.
Ma veramente il Milan lo considera acerbo e sta cercando di darlo in prestito.
Prendiamolo noi e gli diamo Bardi che a San Siro ha preso un gol da pollo. Via Bardi, subito!
D’Ambrosio, che sembrava già del Milan, forse viene all’Inter.
D’Ambrosio fa schifo. Dove gioca?
Al Torino.
E noi prendiamo uno del Torino?
Palacio è arrivato dal Genoa e sta andando benissimo.
Ma cosa vuoi vincere con l’ex centravanti del Genoa? Via Palacio! E’ vecchio!
Con un altro ex-centravanti del Genoa, Milito, si è vinto tutto.
Per vincere ci vogliono gli italiani!
Come Ranocchia?
Ranocchia fa schifo. Via Ranocchia! Servono italiani o, al limite, Messi o Cristiano Ronaldo.
Ma l’Inter che ha fatto il Triplete era tutta straniera, allenatore compreso.
Per vincere ci vogliono i giovani!
Come Kovacic?
Kovacic è troppo giovane. Via Kovacic! Per vincere ci vuole lo stadio nuovo!
Quello che vorrebbero fare a Rho?
A Rho ci vai te. Via anche te! E viva l’Inter!

52 Commenti su Intervista semiseria a un tifoso interista

  1. Roberto Scibetta // 8 gennaio 2014 a 21:44 // Rispondi

    Gianluca, SEI IL NUMERO UNO!
    Hai presente la saga del “Milanese Imbruttito”?
    Beh, questa intervista me la ricorda parecchio!!

  2. Thohir si è insediato da due mesi, ora sta passando sotto la lente di ingrandimento organigramma, personale, fornitori, contratti, costi di gestione. Passaggi che richiedono tempo, a fine stagione, assisteremo a molte partenze anche tra i troppi dirigenti (!), la società va rifondata, gli anni del calcio mercato “da album Panini” sono ormai alle nostre spalle. La situazione era insostenibile, anche a causa della precedente proprietà, generosa ma disastrosa dal punto di vista gestionale.

  3. claudioeffedeejay // 8 gennaio 2014 a 22:18 // Rispondi

    Beh, anche a fare un mix delle cose che scrivete voi giornalisti, professionisti della penna a sfera, c’è da spaccarsi dalle risate. Scripta manent.

    • Ah, mai negato questo. In questo caso siete davvero la nostra ispirazione! Oggi parlassimo solo di tattica e di gioco, come si faceva quando ho cominciato io, non ci filerebbe più nessuno. Il pubblico è cambiato, non necessariamente in meglio, e chi ha il mio mestiere ha il dovere di adeguarsi! Nel calcio, la tendenza la stabilisce il popolo, mica noi
      GLR

  4. ha ha ha sei un grande Gian Luca!! hai perfettamente ragione. siamo tutti allenatori, dirigenti, procuratori e presidenti … ai tempi sentivo tifosi lamentarsi di Ronaldo, di Mourinho .. per non dire altri … guarda io mi lamento dei nostri dirigenti … perché non ci mettono mai la faccia? una figura alla Galliani all’inter secondo me manca…in futuro chissà…sempre forza inter!

  5. una volta si diceva che “non si può fare di tutta l’erba un fascio” di tifosi cosi ne esistono anche alla Juve e al Milan etc. A queste persone bisogna solo raccontare la verità, e non illuderli solo per fare audience o per aumentare le vendite dei giornali e questo è compito di chi si dice “colto” nelle cose del calcio.
    Saluti Gianni Novara

    • Se magari leggessero quqalche quotidiano non sportivo a proposito della situazione economica del Paese, capirebbero tante cose. Non mi ci vedo proprio nel ruolo di educatore, soprattutto nel calcio. Tutti i tifosi sono tifosi ma quelli dell’Inter mi sono sempre sembrati unici nella loro perenne impazienza. Ed è il loro fascino
      GLR

  6. questa intervista semiseria è sicuramente divertente, ma un fondo di verità nelle perplessità che si comincia ad avere su thoHir esiste…

    • Prima però voglio vedere cosa accade davvero, non leggerlo su siti e gioRnali che fino a sei mesi fa manco sapevano chi fosse Thohir
      GLR

  7. Tutto molto bello, ironico e aimè verosimile. Ma il tifoso è passione, quasi amore permettimi di dire, e certi sentimenti vanno sempre in contrasto con la logica e il buonsenso. La cosa grave è quando logica e buon senso mancano ai dirigenti.
    Ps e OT: quanto ritieni veritiera l’ipotesi del sole24 di ripianamento dei conti nell’arco di un biennio/triennio e la successiva quotazione in borsa in Asia?

    • Speriamo. Sicuramente di cose economiche sono molot più affidabili aal Sole 24 Ore che alla Gazzetta dello Sport
      GLR

  8. Paolo Sabiu // 9 gennaio 2014 a 09:12 // Rispondi

    Ah ah, forte! Bravo GLR, mi è piaciuta! Vero: 7.000.000 di pareri diversi che cambiano ogni quarto d’ora. Riuscivamo a lamentarci anche quando si vinceva! Sémo tifosi, a Gianlu’, che cce vo’ fa!… 😉
    Vedo che comunque anche i milanisti da un paio d’anni non sono da meno, come non sono stati da meno gli juventini nei tempi di magra, almeno quelli che conosco io… Però l’interista è sempre l’interista, nel bene e nel male!
    Ciao!

  9. Alessandro // 9 gennaio 2014 a 09:12 // Rispondi

    Caro GLR, così come ti feci già notare in passato, e tu mi rispondesti, hai questa, chiamiamola, violenza emotiva in reazione a certe belinate che i tifosi scrivono in commento ai tuoi editoriali. Ora, il problema è : come incanalarla? Tu hai scelto di centellinarla nei commenti ai post ma, non ancora sazio, non ancora pago…aspetta non mi viene la parola…..ecco: non ancora ebbro, hai postato questa intervista semiseria per la quale ti ringrazio in quanto sto ridendo come un pirla.

    • Si ma guarda che non c’è alcuna violenza. Mentre leggevo i commenti, uno più incorerente dell’altro, mi pisciavo addosso dal ridere :)
      GLR

  10. Carlettomuraro // 9 gennaio 2014 a 09:12 // Rispondi

    Ottima parodia del tifosotto ma io ci metterei pure “il capitano ancora corre più di tutti”, “Cambiasso è sempre il migliore” e “..ma adesso torna el Principe”. Che sommati fanno 24 milioncini lordi annui.

    • Che c’entra. A volte Cambiasso è davvero ancora il migliore e se ci fosse il Principe andrebbe meglio. Ciò non toglie che non si può contare solo su di loro
      GLR

      • Carlettomuraro // 9 gennaio 2014 a 19:12 // Rispondi

        Per giocare a calcio occorre correre in 11.Cambiasso ha tre, quattro mesi di autonomia, Milito e Zanetti non ce la fanno più e con Chivu e Samuel intaccano sensibilmente il monte ingaggi. Cambiasso e Milito prendono come Higuain e Tevez…

  11. Fantastico! Ti sei ispirato a Crozza che fa il verso a Grillo?
    Politica Calcio, ma chi ci salverà da noi stessi?
    Forse quei bambini che in un torneo di Natale quando gli allenatori hanno iniziato a menarsi tra loro hanno abbandonato il campo?
    La speranza…

  12. Ma lo sai che ultimamente litigo di più con gli interisti che con gli juventini o milanisti?
    E tutto perché sparlano di chiunque senza un minimo di logica. I luoghi comuni che hai elencato li sento spesso e, ad un certo punto, danno fastidio anche a me!
    Ieri uno mi ha detto che l’Inter avrebbe dovuto fa giocare Ruben Botta, senza sapere che non ha ancora recuperato dall’infortunio e che fino a 2gg fa era in prestito al Livorno!
    Lo dico alla Nanni Moretti “Vi meritate Stramaccioni!”.

  13. Giovanni di rovigo // 9 gennaio 2014 a 11:30 // Rispondi

    troppo vero, ricordo che dopo catania inter 3-1 si voleva cacciare mou.
    noto solo che questa intervista vale anche per molti tuoi colleghi giornalisti, o ,come si dice adesso,opinionisti, che la sparano ogni giorno tanto chi si ricorda quello che si è detto il giorno prima? per cui chi è senza peccato…..
    forza inter

  14. Carlettomuraro // 9 gennaio 2014 a 11:31 // Rispondi

    Ho l’impressione che criticare i senatori equivalga automaticamente ad essere cestinati. Meglio la facile ironia nei confronti dei ‘tifosotti’. Intanto Cambiasso (il mediano che non corre) cambia badante ogni sei mesi (Mudingayi, Palombo, Gargano, Taider) e Fernando magari se ne va altrove (Napoli, Milan), Kovacic, che deve impostare, coprire e magari segnare, è spaesato come i difensori che vedono avversari arrivare da ogni parte dell’enorme prateria davanti a loro.

    • Ribadisco. Per me il giornalista calcistico di oggi è spesso il coglione per antonomasia. Siete voi che li vedete come fossero dèi! Presenti esclusi :)
      GLR

  15. bellissima l’intervista Gian Luca :)
    però davvero certi tifosi sono insopportabili… a tutti quelli che se la prendono con Branca (che non sarà simpaticissimo, ma non deve fare il comico, altrimenti il prossimo dirigente lo potremmo prendere da Zelig) ricordo che il mercato si fa con quello che si ha a disposizione e che i soldi non li mette Branca….

  16. Galliani se viene all’inter ….il giorno dopo diventa un coglione.

  17. Marco Ferrara // 9 gennaio 2014 a 12:35 // Rispondi

    Una domanda, chiedo perché non so: com’era la situazione finanziaria del City, Chelsea, Psg e anche Monaco, quando furono acquistate dalle attuali rispettive proprietà? I russi e gli sceicchi hanno iniziato a spendere subito molto, e continuano a farlo. Abbiamo capito che Thohir ha un’altra mentalità, però…

    • Molto meno pesante di quella dell’Inter. Società rilevate a prezzi davvero stracciati e senza debiti da Stato sovrano
      GLR

  18. I giornalisti più divertenti sono quelli che vanno ad Appiano per le conferenze stampa. Fanno domande talmente banali e ripetitive che gli allenatori con 2/3 concetti, altrettanto banali, tengo in piedi la faccenda per una mezz’ora e poi tutti a casa.

  19. mario colonia // 9 gennaio 2014 a 13:03 // Rispondi

    GRANDEGL.
    quando succede qualcosa io mi domando sempre qual’è l’alternativa.
    siccome non c’è non resta che fare il tifoso e sperare.
    in giro leggo di gente che protesta e spesso sono gli stessi del “finalmente via moratti”.
    li invito regolarmente a comprare un biglietto aereo per jakarta…

  20. Oooh… era ora! Va bene che nessuno fa ridere più dell’Inter (vedremo stasera) ma era dai tempi di Bar Sport che non sbucava tra le righe il GLR umorista. Umorista, ma che sostanzialmente dice il vero. Ad ogni modo, “sursum corda”! E’ arrivato Botta.
    Speriamo che adesso arrivi anche (e sono educato) Di Fortuna… 😉
    Ciao, Roberto

  21. GianLuca, che ridere!!!!! Bravo bravo!!
    Fossimo tutti un po’ più sereni verso il calcio, si starebbe sicuramente meglio.
    Come dice mio figlio (5 anni) “Forza Roma!! E se non sta giocando la Roma, allora Forza Lazio!!”
    Beata gioventù…..

  22. Intervista fantastica!

  23. Unico, nello scrivere cose serie e meno serie! Non sei affatto il solito giornalista palloso!

  24. Tutto verissimo e tutto simpaticissimo.
    Solo una cosa: il nuovo board non ha ancora prodotto un gesto, fosse anche minimo e simbolico, che indichi una rottura chiara con la gestione precedente…a parte ovviamente le bottiglie di minerale offerte ai tuoi colleghi nell’afa estiva.
    Forse l’Interista che è in me aspetta solo questo…..

    • Tu sai quali sono i tempi di insediamento e di prima operatività di un qualsiasi nuovo board in una qualsiasi SpA. Se conoci un qualsiasi consigliere delegato di una qualsiasi azienda, te lo potrà spiegare. Dal 15 novembre a oggi non sono passati nemmeno due mesi e con le feste natalizie in mezzo
      GLR

  25. Non è farina del mio sacco, ma penso rispecchi bene il pensiero del tifoso interista, da quello becero della fanta intervista a quello più dotto e riflessivo.
    “….Ma uno che ha un fatturato di 13 miliardi di dollari l’anno, come dicono, se vuole partire bene un investimento forte potrebbe anche farlo… Altrimenti non capisco neanche perché abbia preso il club: per guardarlo in televisione e dire “E’ roba mia”?”

  26. Caro GLR, il Suo editoriale (ironicamente scrivendo) descrive l’INTERISTA
    come se scendesse da una piena in Val Brembana … io non so dove
    sente certi discorsi o in quale bar, ma non credo che sia cosi come da Lei descritto. Rimane il fatto che per ricreare il brand bisogna vincere = introiti
    per vincere bisogna spendere.

    • Se permette, sono 25 anni, un quarto di secolo, che frequento interisti di ogni parte d’Italia tra club e bar e le assicuro che la parodia è azzeccatissima. Ho visto coi miei occhi e non lo dimenticherò mai un tifoso dell’Inter insultare violentemente Materazzi vestendo la maglia numero 23, quella di Materazzi…Ma ci rido sopra, mica mi risento come fa lei. Nella vista ci sono cose più importanti che essere tifosi di calcio e, mi creda, persino dell’Inter
      GLR

  27. ArchAndrea // 9 gennaio 2014 a 23:44 // Rispondi

    Caro GLR, semplicemente immenso!

  28. Thohir è veramente il presidente dell’Inter o è un’abile mossa dei Moratti per esportare il marchio all’estero? Mettetevi nei suoi panni: investite 300 milioni per comprare una proprietà in un Paese lontano. Poi ve ne tornate a casa, non mettete un vostro responsabile ad occuparsene, non mettete un ufficio stampa a vostro nome e vi limitate a vedere le partite sul divano di casa e a mandare un twitter di 6 righe un paio di volte al mese?

  29. Cesare Bresciani // 10 gennaio 2014 a 11:46 // Rispondi

    Caro GLR,
    CHIUSURA STREPITOSA!

  30. F E N O ME N A L E

  31. Molto divertente. Da gobbo non scorderò mai quando dopo 2 mesi molti tifosi juventini volevano dar via zidane bollato come pacco e contropaccotto :-).
    La realtà e’ che le squadre vanno a periodi, adesso è’ il momento della juve e fra un po’ ci sarà un’altra squadra che aprirà un ciclo, nulla di nuovo. Saluti

  32. Davide Bianchi // 10 gennaio 2014 a 15:23 // Rispondi

    d’accordo su tutto cio che hai scritto ma non su Branca.. secondo me uno che si occupa di mercato in 7 anni e ovvio che qualche colpo buono lo fa.. ma bisogna valutare anche tutti gli acquisti sbagliati che ha fatto.. e sono tanti.. da forlan a pereira..passando per Zarate.. e sono solo gli ultimi.. ne ha gatti di buoni ma molto piu di sbagliati.. secondo me non e’ giusto difenderlo troppo

    • Io non difendo nessuno per la verità. Io provo a fare cronaca. Cose buone e meno buone sono state fatte da Branca, come da Oriali e da Mazzola. Certamente da due anni a questa parte è più dura perché ci sono poche risorse
      GLR

  33. Silvio da Torino // 10 gennaio 2014 a 17:43 // Rispondi

    Chapeau, chi più chi meno ci hai beccati proprio tutti. Purtroppo molta gente non legge e non ascolta e spesso, se ascolta, ci capisce poco e quindi sproloquia dando aria alla lingua. Devo dire che con certi elementi, a volte, sei addirittura troppo bravo. Non oso immaginare quanti commenti cestinerai. Una cosa vorrei chiederti. Ancora oggi ho letto che queste vacanze natalizie lunghe (come l’anno scorso) sono state imposte dal così detto gruppo dell’asado. E molto altro. Puoi chiarire se puoi.

    • Mah, il gruppo dell’asado, come lo chiamate voi, ormai non conta più nulla. Tutti in scadenza di contratto e, anche volendo, non c’è più Moratti ad appoggiarlo.
      GLR

  34. Tipologie tifoso interista: 1) l’aziendalista InterChannel: la società ha sempre ragione e Zanetti, anche se cerca di fermare gli avversari tirando la dentiera è il migliore del mondo. 2) il criticone: il triplete è stato un colpo di culo, non eravamo così forti e Chivu è più scarso di mia nonna in pantofole. 3) il commercialista mancato: capisce di bilanci come io di fisica nucleare, Thohir è povero, brutto e anche tirchio 4) il complottista: l’asado è il male assoluto e l’uomo non è mai stato sulla luna!

  35. Mi è piaciuto. In fondo non dubitavo. Ma sempre col sorriso sulle labbra c’è da chiedersi se poi alla fine certe risposte stereotipate non siano poi anche frutto della realtà Inter delle ultime stagioni. Le persone alla fine si giudicano dai fatti. Tutti contenti dell’Inter post triplete? Sicuri che non si poteva fare meglio?

  36. Ho visto solo ora cosa hai “combinato”.. davvero encomiabile e pensa che potresti farci un libro (modello Severgnini) e ci faresti anche un sacco di soldi. Perché quello che hai riassunto è quanto leggo anche su altri blog, oggi Alvarez fondamentale, ieri da mettere nel bidone del secco che ritirano al lunedì mattina….
    Grandioso!

  37. Anche a me fanno imbestialire gli interisti che si scagliano contro Thohir (e che non sanno nemmeno scriverlo nel modo corretto!). Personalmente chiedo al presidente Thohir solo una cosa: se ha in mente di cambiare le figure dirigenziali che si occuperanno di mercato che lo faccia dal 3 febbraio di quest’anno. E non a giugno, perchè sarebbe l’ennesima finestra di mercato “buttata al vento”.

  38. Grazie GLR, in una giornata di m….a mi hai fatto fare 4 risate!
    Ti prego fai una sorta di parodia ogni 2-3 giornate!!! Così se la squadra va male almeno ci ridiamo su!

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili