Finalmente Kovacic!

Come diceva Boskov i grandi calciatori vedono autostrade laddove altri vedono solo sentieri. Mateo Kovacic nato il 6 maggio 1994 è tra questi, un predestinato, un eletto dal talento. Arrivato all’Inter nel gennaio 2013 e pagato mica poco, più di 11 milioni, finora Mateo aveva alternato lampi di pura classe a momenti di normalità quasi incomprensibile per uno come lui: morale, tra spezzoni partite intere e cambi di posizione 54 partite senza gol e gli estimatori a dar colpa sempre all’allenatore. Ma qualche colpa l’aveva anche lui e infatti contro lo Stjarnan, avessi detto direbbe il poeta, ecco che Mateo si è sbloccato e come fanno i grandi, non con un gollettino, ma addirittura con una tripletta, tre gol, uno più bello dell’altro al di là dell’avversario non sono una cosa normale. Ora si aspettano palcoscenici e avversari più probanti, ma Kovacic, nato campione, finalmente ha cominciato a farlo vedere.

11 Commenti su Finalmente Kovacic!

  1. Avevo scritto recentemente che io, vegliardo tifoso, tirerei con più forza di Kovacic –
    il ragazzo, puntualmente mi ha smentito e ne sono lietissimo – bel trio di gol: di rapina, pallonetto da sotto e tiro simil-mina pur deviato – speriamo che il giovanotto ci prenda gusto – oltre ai gol, ha prodotto anche ottime giocate e soprattutto le ha fatte con una certa continuità – in altri lidi, ben noti, direbbero che il giovane Mateo sia un nuovo acquisto….w Inter forever

  2. Paolo Sabiu // 29 agosto 2014 a 20:46 // Rispondi

    Il ragazzo ha bisogno di crescere in autostima, e mi auguro che la tripletta di ieri sera possa contribuire a questo. Sono davvero contento per lui, dopo tante critiche. L’Inter ha bisogno anche delle sue invenzioni.
    Bravo Mateo, avanti così!

  3. Mauro Cozzi // 29 agosto 2014 a 22:02 // Rispondi

    Questo vede calcio di primo livello. Nell’Inter ha un problema di spazio con Hernanes nel 3 5 2 di WM. Ieri ha fatto la miglior gara da seconda punta con spazi davanti. WM l’ha fatto giocare pure davanti la difesa, uno che la fase difensiva non sapeva cos’era esponendolo a figuracce. Per esplodere l’Inter deve giocare 4 2 3 1 oppure 4 3 2 1 nei tre o due davanti ma con WM la vedo dura…Per me rischia di alternare prestazioni per un discorso tattico, poi fra due tre anni questo gioca a Madrid!

    • Secondo me, al contrario, la possibile esplosione di Kovacic passa per l’equilibrismo di Hernanes. Con Mazzarri si parte con tre centrali due esterni che coprano tutto l’out di competenza, un incontrista/play e avendo Hernanes che fa le due fasi con acume si può permettere anche Kovacic cursore/rifinitore avendo pur sempre Palacio a far da legante tra centrocampo e Icardi. Non è cambiato nulla dallo scorso gennaio? Hernanes ha imparato ad eseguire le volontà mazzarriana. E’ il giocatore chiave.

      • Mauro Cozzi // 30 agosto 2014 a 21:46 // Rispondi

        Hernanes che corre per Kovacic la vedo dura, se lo fa siamo a cavallo. Io vedo più un 4231 con m’vila e Medel a far legna, hernanes Kovacic e Palacio più una punta davanti, ma WM non giocherà mai così…

  4. Spero di poter vedere le stesse azioni con Juve, Roma, Napoli,….Chievo, Sassuolo,…

  5. Un conto è affrontare un gruppo di simpatici islandesi in visita a Milano, un altro anche solo il Torino già domenica. Noto una generale “esaltazione” attorno alla pur ottima prova di Kovacic.

  6. Io Mateo me lo voglio godere minuto per minuto, nel bene e nel male, consapevole che tra un paio d’anni, probabilmente, di fronte ad una montagna di soldi lo perderemo e ci innamoreremo di un altro ragazzino. E’ il segno dei tempi, ma se ci porterà ad avere un’anima (e uno stadio) come quello di Bilbao, sono pronto ad accettarlo. Roma docet: tutti a deridere gli ammmerricani…peccato ci stiano insegnando cosa voglia dire la parola business associata alla valorizzazione di un marchio.

  7. Bravo Kovacic ma nn esaltiamoci troppo. Deve ancora dimostrare tutti i soldi spesi dalla società . Io credo che sia un giocatore fantastico tecnicamente ma che abbia bisogno di una sana dose di fiducia ogni partita altrimenti si incupisce e le sue giocate ne risentono. Comunque è’ giovane e dobbiamo puntare su di lui

  8. stravedo per Kovacic e Icardi! ok l’avversario non era il Real Madrid, però non fa niente! va bene per l’autostima. è uscito dal campo con San Siro in piedi ad applaudirlo e non erano pochi. Giusto cosi bella partita e gol anche per rispetto di tante famiglie coi bambini. Mateo è un ragazzo umile e serio! se la testa rimarrà questa ci farà divertire !

  9. Kovacic a mio modo di vedere mi sembra un vero talento.su di lui ci sono sempre state grandi squadre europee.
    Far crescere kovacic in casa la vedo un’ottima scelta.
    Ma soprattutto, kovacic è un ragazzo cosi giovane, ma ha sempre saputo accettare le scelte del allenatore con silenzio, impegno e duro lavoro.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili