3UEL: Inter-Saint Etienne 0-0

INTER (3-5-1-1): Carrizo; Andreolli, Vidic, Juan Jesus; Mbaye, Kuzmanovic (dal 40′ s.t. Krhin), M’Vila (9′ s.t. Hernanes), Kovacic, Dodò; Guarin (dal 25′ s.t. Palacio); Icardi. (Handanovic, Obi, Ranocchia, Bonazzoli). All. Mazzarri
SAINT ETIENNE (3-4-2-1): Ruffier; Perrin, Bayal Sall, Pogba (dal 33′ s.t. Bayasse); Theophile-Catherine, Diomande (dal 40′ s.t. Cohade), Clement, Tabanou; Hamouma, Lemoine; Van Wolfswinkel (20′ s.t. Monnet-Paquet). (Moulin, Gradel, Saint-Maximin, Brison, Baysse). All. Galtier
ARBITRO: Taylor
NOTE – ammoniti Bayal Sall (S), Juan Jesus (I), Hernanes (I)

In una giornata scossa dalle dimissioni di Moratti, ma ne parlo ampiamente altrove, a San Siro è andata in scena una partita piatta come poche, con lo 0-0 finale come unico sbocco, buona solo per consolidare il primato nel gruppo F di Europa League.
Pochi i sussulti in un tabellino scarno, come quelli delle amichevoli estive: uno di Icardi nel primo tempo, un paio nella ripresa con Kuzmanovic e Hernanes. Inevitabili i fischi a fine partita per l’Inter che non vince dal 2 ottobre scorso, dal 2-0 al Qarabag sempre in Europa League.
Per i francesi è il terzo pareggio a reti bianche in tre partite europee, sai come si divertono anche da quelle parti! Eppure a San Siro i francesi un paio di occasioni le hanno avute, una per tempo: la prima con una punizione di Tabanou sventata alla grande da Carrizo, la seconda con Monnet-Paquet che, dopo aver superato Dodò, ha trovato Carrizo sulla sua strada, ma quanta noia!

Highlights
12’ Guarin per Icardi che spara alto
44’ Gran punizione di Tabanou deviata da Carrizo
63′ Sinistro di Kuzmanovic deviato da Ruffier
89’ Gran tiro di Hernanes respinto da Ruffier

10 Commenti su 3UEL: Inter-Saint Etienne 0-0

  1. Mai successo di smettere di guardare una partita al 30′.
    Serve dire altro?

  2. Sei libero di non crederci, GLR, ma ci sono rimasto male quando ho visto il portiere del St Etienne negare, con un magistrale colpo di reni, la rete al buon Kuzmanovic. Il ragazzo si applica, ha piedi accettabili ed un discreto senso della posizione. Una riserva che non rompe le palle, insomma. Avrebbe meritato quella gioia. Tutta colpa di Mazzari. Scherzo.

  3. Paolo Sabiu // 25 ottobre 2014 a 02:44 // Rispondi

    Zero a zero… credo di aver fatto bene l’estate passata a disdire l’abbonamento alla Pay TV, decisione presa dopo il rinnovo per altri 2 anni a WM. È una squadra triste; è una Società senza più richiamo alla storia nerazzurra, e ora che Moratti ha deciso di andarsene definitivamente (così sembra), diventa tutto ancora più deprimente. Senza contare che non si gioca nemmeno più con una maglia che ci ricordi che siamo l’Inter (beh, visti i risultati, a questo punto forse è meglio così…).

  4. Pasquale Somenzi // 25 ottobre 2014 a 02:46 // Rispondi

    Credo non si sia mai visto prima d’ora un girone di Champions od Europa League
    in cui dopo 6 partite sono state realizzate solo 4 reti, ma ciò comporta che in un
    periodo come questo in cui si parla in generale dei troppi calciatori stranieri
    l’Inter è l’unica squadra italiana ad avere un italiano come capocannoniere del
    proprio girone.
    Val la pena ricordare che è la prima volta che l’Inter inizia un percorso europeo
    con 5 partite senza aver subito reti ed in precedenza non era mai nemmeno
    riuscita ad infilare le prime 4 partite a porta inviolata.
    Pasquale.

  5. Se fossimo nel Medioevo Inter-Saint ‘Etienne sarebbe un valido strumento di tortura …..

  6. nemmeno mi prendo la briga di guardare le partite. infatti anche ieri la cosa piu’ eccitante successa all’Inter sono state le dimissioni di Moratti. Mazzarri resta intoccabile e i giocatori sono questi.

  7. Gli schemi che ha la squadra di mio nipote all’oratorio sono migliori di quelli che (non) ha l’Inter.
    Avanti al grido di “Viva il Parroco!”…

  8. Mazzarri ha stancato possibile che non c’è un minimo di gioco? La pazienza ha un limite ! allenatore che non trasmette niente alla squadra solo confusione , va bene che noi interisti siamo un tifo particolare però basta adesso. Moratti si lamenta e fa l’offeso di turno ? ok, grazie Moratti per i soldi spesi e i successi raggiunti ma se adesso siamo una società piena di debiti e ancora con un allenatore incapace è ancora merito tuo !! questo grazie alle sue gestioni passate circondato da incapaci

    • Mazzarrissimo // 26 ottobre 2014 a 12:45 // Rispondi

      A me hanno stancato quelli che non capiscono nulla, non hai capito che mazzarri sta facendo rendere al massimo i tuoi fenomeni o no? E l’allenatore migliore che potesse avere questa inter, questa..non mica quella di etoo o ibra..anzi è pure un lusso perché pensa troppo in grande, vorrebbe giocare come il Bayern o il Barcellona con gli esterni che ha,con gli attaccanti che giocano al grande fratello..per questo va male, forse con un allenatore da 442, da compitino i giocatori giocherebbero meglio

  9. Matteo Enrico Monaco // 26 ottobre 2014 a 15:43 // Rispondi

    Io non sono mai stato un estimatore di W.M. ma ho sempre sostenuto che l’F.C.INTERNAZIONALE viene prima di tutto, ora dopo un anno e quattro mesi di gestione W.M. inizio a spazientirmi non posso addormentarmi mentre guardo una partita della beneamata…nessun interista con un minimo di cervello pensa di vincere lo scudetto, ma desidera vedere una squadra con gioco, grinta e passione. vorrei tornare a S. Siro ma come posso vedere uno spettacolo indecoroso

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili