25C: Inter-Cagliari 1-1

MARCATORI: 40′ pt Pinilla (rig.); 7′ st Rolando
INTER (3-5-2): Handanovic; Rolando, Samuel, Juan Jesus; Jonathan, Guarin, Kuzmanovic (33′ st Botta), Alvarez (22′ st Kovacic), Nagatomo; Palacio, Milito (1′ st Icardi).
(Carrizo, Maniero, Andreolli, Ranocchia, D’Ambrosio, Zanetti, Cambiasso, Taider). Allenatore: Mazzarri.

CAGLIARI (4-3-1-2): Avramov ; Avelar, Rossettini, Astori, Dessena; Adryan (12′ st Eriksson), Ekdal, Vecino; Cossu (33′ st Perico); Pinilla (26 st Nene’), Ibarbo.
(Silvestri, Del Fabro, Murru, Ibraimi, Cabrera, Sau). Allenatore: Lopez.

ARBITRO: Russo di Nola.
NOTE – Pomeriggio sereno; terreno in discrete condizioni. Ammoniti: Juan Jesus, Dessena, Vecino, Ekdal, Ibarbo. Angoli: 5-3 per l’Inter. Recupero: 1′; 4′.

Per ben tre volte l’Inter era andata a un passo dalla terza vittoria di fila e in tre occasioni era sempre finita 1-1: anche questa volta, come all’andata, è finita così, davanti a Thohir. Se con Hernanes l’Inter è formazione perlomeno decente, senza il Profeta è tornata la squadra mediocre già vista tante volte. E’ bastato Alvarez al posto di Hernanes per tornare a vedere gente incapace di fare due appoggi di fila, Jonathan su tutti. Altro che brasiliani dai piedi buoni perché cresciuti a palleggiare sulle spiagge. Non a caso sia Jonathan sia Juan Jesus, tanto per citare i due che sembrano giocare abitualmente coi camperos, sono nati nello stato di Minas Gerais, che non è bagnato dal mare. Scherzi a parte, altro primo tempo in sordina, buono comunque per prendersela come sempre con Mazzarri, anche perché le uniche cose decenti della prima frazione di gioco sono state un colpo di testa di Samuel a lato e un tiro di Milito respinto da Avramov pochi minuti prima dell’intervallo quando l’Inter però stava già perdendo. Sotto l’Inter ci era andata in finale di tempo per la puntuale distrazione da oratorio: su un filtrante apparentemente inoffensivo di Cossu, un rimbalzo strano ha tradito Samuel ma ci ha pensato Juan Jesus col suo braccio fin troppo largo a stopparlo in piena area. Rigore generoso, senza dubbio, che un arbitro scarso come Russo non poteva che dare. Lo ha trasformato Pinilla, il solito ex, alla destra di Handanovic.
Nella ripresa Mazzarri ha mandato subito in campo Icardi: finalmente Maurito ha più fiato e si è visto subito con la prima sassata a lato. Poco dopo è stato proprio Icardi a far da torre sul cross di Nagatomo per Rolando, al suo terzo centro in maglia nerazzurra. Troppi sprechi però come sempre da Guarin a Palacio, sul quale Abramov ha compiuto però un miracolo, fino agli ingressi di Kovacic per Alvarez e Botta per Kuzmanovic. Ancora ininfluente il giovane croato sul quale c’è da lavorare ancora tantissimo, mentre Icardi ha colpito una traversa di testa prima di essere affondato da Astori, senza che Russo naturalmente abbia visto nulla. Così l’Inter è rimasta l’unica squadra di Serie A a non aver avuto un rigore a favore, dopo che oggi il Chievo ha avuto il suo penalty contro il Catania. E per i rigori  non proprio trascendentali che si vedono dare su tutti i campi d’Italia. la statistica dell’Inter resta incredibile. Nel finale ci ha provato Guarin sull’ultima punizione: la conclusione sarebbe andata comunque fuori bersaglio ma Avramov l’ha comunque messa in angolo. Un angolo mai battuto, visto che Russo ha deciso che poteva e doveva bastare così. La marcia è tornata lenta e non poteva essere altrimenti senza Hernanes, più fondamentale che mai in una squadra con così poca qualità.

 

 

 

 

91 Commenti su 25C: Inter-Cagliari 1-1

  1. Andrea Ibiza // 24 febbraio 2014 a 01:48 // Rispondi

    E con chi poteva interrompere il digiuno da gol in trasferta il Cagliari, se non a S.Siro con l’Inter? Un grazie infinito lo devono sicuramente all’incorreggibile Jesus, che dopo un paio di buone partite, aveva il timore (solo lui) che ci fossimo illusi di aver trovato l’erede di Thiago Silva. Per fortuna poi, il minutaggio di Icardi è salito da 20 a 45, così che WM non può esimersi dall’inserirlo ad inizio ripresa al posto di un Milito parente lontanissimo del Principe. Mossa azzeccata, sebbene la presenza dell’argentino dà si peso sostanziale all’attacco (impreziosito da un assist, una traversa oltre al solito rigorino negato), ma alla fine non riesce ad evitare comunque la doppia cifra nella casella dei pareggi stagionali. Dire che con Hernanes sarebbe stato diverso è banale quanto inutile. Il fatto indiscutibile è che il suo ingresso in squadra (unitamente a quello di Samuel, anche oggi il migliore con Icardi) ha determinato le uniche 2 vittorie del 2014 (di cui una sul difficile campo di Firenze).

  2. Pasquale Somenzi // 24 febbraio 2014 a 01:51 // Rispondi

    E’ evidente che l’Inter di questa stagione quando gioca in casa fatichi
    a portarsi in vantaggio anche considerando con quanta fatica segni nel
    primo tempo. Infatti in 13 gare casalinghe di campionato solo 7 gol sono
    arrivati nei primi 45 minuti ed in 8 partite (su 13) non ha segnato.
    Un risultato così negativo non si verificava da 10 anni.
    RETI FATTE NEL PRIMO TEMPO NELLE PRIME 13 GARE IN CASA:
    2013/14 7 gol – 8 primi tempi senza reti
    2012/13 11 gol – 5 primi tempi senza reti
    2011/12 9 gol – 6 primi tempi senza reti
    2010/11 15 gol – 5 primi tempi senza reti
    2009/10 16 gol – 4 primi tempi senza reti
    2008/09 8 gol – 7 primi tempi senza reti
    2007/08 16 gol – 1 primo tempo senza reti
    2006/07 10 gol – 5 primi tempi senza reti
    2005/06 14 gol – 3 primi tempi senza reti
    2004/05 9 gol – 7 primi tempi senza reti
    Ed infine ecco l’ultimo precedente peggiore:
    2003/04 5 gol – 9 primi tempi senza reti
    Ed intanto Rolando è il capocannoniere del 2014.
    Pasquale.

  3. luke, toronto // 24 febbraio 2014 a 02:56 // Rispondi

    Le critiche a Mazzarri ci stanno ma questa squadra ha bisogno di campioni. Siamo quinti con Jonathan e Alvarez titolari secondo me un miracolo

  4. Si evince in maniera più che evidente la tua stima per il tecnico e la tua insipida indifferenza per Kovacic. Ti dico che cosa ho visto io: Kova in mezzora ha accelerato tre volte creando due punizioni e un’ammonizione. Ora: perché gli si dieve chiedere di risolvere tutto in pochi minuti? Non è un attaccante. L’Inter squadra mediocre, ma non è che, a parte la Juve, sia più forte di tutte le squadre con cui pareggia? Chioso con Kovacic è davvero la riserva di Alvarez? che pure mazzarri sia mediocre?

    • Si evince invece la tua totale malafede. D’altronde chi ha il sospetto ha il difetto. Mazzarri non mi è né simpatico né antipatico, ma non vedo un uomo migliore in circolazione per farci chiudere il campionato al posto in cui questa squadra può arrivare per il suo valore, ossia quinta. Se a fine anno lo vogliono cacciare, facciano pure. Non l’ho nemmeno mai conosciuto e non m’interessa che resti all’Inter: io parlo e scrivo per il bene della squadra. Kovacic, da come ne parli dev’essere tuo fratello e allora ci sta tutto. Non un media gli ha dato la sufficienza nelle ultime partite, a cominciare da quella di Bergamo in cui giocava nel suo ruolo o così perlomeno ci è stato detto dai tanti soloni della tattica. Anche col Cagliari palle perse e passaggi fuori misura, ma per carità, non lo voglio certo cacciare. Non faccio il tifoso con il forcone sempre pronto per chiunque. Su Kovacic bisogna lavorare molto e 11 milioni oggi, mi spiace per te, ma proprio non li vale. Domani chissà. E se devo scegliere se far giocare Hernanes o Kovacic di qui alla fine faccio giocare sempre Hernanes. Se devo scegliere se far giocare Guarin o Kovacic di qui alla fine facico giocare sempre Guarin. Sugli altri discutiamo pure, anche se fino a tre mesi fa guai a toccare Alvarez.
      GLR

  5. Altri punti buttati, partita che si poteva vincere, anche senza Hernanes. Grande impatto di Icardi, buona partita di Guarin. Buonissima partita di Juan Jesus. Ammonito ingiustamente dopo 5 minuti, ha dovuto tenere a bada uno veloce cm Ibarbo, ed è stato bravo a non sbagliare niente x non prendere il secondo giallo. Prestazione più matura rispetto ad altre partite.

  6. Non che sia essenziale. Però quando Pinilla ha tirato il rigore, la grafica di Sky mostrava che li ha sempre battuti a destra, ad eccezione di uno tirato rasoterra e centrale. Handanovic è andato spedito dalla parte opposta. Sento che Vidic sta già studiando gli attaccanti della serie A. Ripeto, in questa tregenda non è essenziale. Però magari una guardatina agli attaccanti potrebbe darla anche lui…

  7. Silvio da Torino // 24 febbraio 2014 a 07:05 // Rispondi

    Dopo 2 minuti fallaccio su Guarin non fischiato e si è subito capito come sarebbe stato l’arbitraggio di questo arbitraccio che solo uno come Nicchi può difendere. Ormai sulla questione rigori si può solo scherzare però il problema comincia a diventare serio e strada ne faremo molto poca. Nella stessa giornata goal incredibile concesso al Milan ed arbitraggio molto zerbino anche nel derby di Torino. Sabato ci sarà la Roma che in casa concede molto poco. Speriamo che non ci sia il buon Thohir.

  8. Film già visto GLR, senza il profeta in mezzo mancano le alternative, si gioca sulle fasce dove ormai ci aspettano e dove Jonathan è cotto (ma D’Ambrosio?, ma provare Botta e cambiare modulo?). Non dico come molti soloni di cacciare WM ma qualcosa ogni tanto potrebbe anche inventarsi tatticamente. Per dire il Cagliari viene a Milano con PInilla, Ibarbo, Adryan e Cossu. P.s. Icardi mi pare fortino, quando avrà i novanta la musica davanti cambierà, un abbraccio a Milito per le gioie passate…

  9. Parole sante, nulla da eccepire, soprattutto su hernanes.

  10. Ciao Gianluca, ieri è stato decisivo in negativo Mazzarri. Icardi meglio farlo partire dall’inizio e poi inserire Milito a partita in corso, fermo restando che Juan Jesus è stato imbarazzante ieri. Ciao

  11. Cambiano, più o meno, gli interpreti, ma non cambia la musica (per noi stonatissima). Milan (spero che nessuno dimentichi mai la corsa Champions dello scorso anno) e Juventus vincono ANCHE perchè “fortunate” con gli arbitri, l’Inter non vince ANCHE perchè “sfortunata” con gli arbitri. Più o meno, è così da quando seguo questo sport. E adesso ci faranno pagare anche i 20 cm. di Icardi di sabato scorso (nooo, non parlavo di quelli che interessano alla Wanda, ma dell’offside con la Viola)… J.B.

  12. Squadra scarsa, interpreti mediocri, Hernanes imprescindibile ecc. Però quanto pesano sti errori arbitrali a senso unico? Consiglio a Thohir: trovi un uomo forte che si occupi di arbitri e palazzi di potere vari, tipo Paolillo qualche anno fa. Quello che si è visto ieri sui campi di Torino-Genova-Milano è agghiacciante e indicativo di come si sta indirizzando il campionato

  13. Concordo, ma ieri Icardi ha corso tanto 45 minuti, magari avesse pututo farlo almeno nel primo tempo….staremmo forse raccontando un’altra partita.
    Milito non corre più: tre volte lanciato negli spazi, tre volte non è quasi neanche partito.
    Meglio in futuro fare entrare lui nel finale a partita acquisita o da riprendere, non farlo patire, giocare in 10 e sostituirlo: non lo merita.
    Mazzarri pavido come sempre: l’uscita su D’ambrosio poi è da interpretazione Talmudica.

  14. Analisi sempre corretta la tua. Hernanes era la qualità a centrocampo che ci è sempre mancata, da Gennaio e per alcune partite, ma non eravamo partiti per vincerlo questo campionato, neanche prima. Mazzarri aveva resuscitato Jonathan e Alvarez, che adesso sono tornati gli zombie di prima. Voglio D’ambrosio e Botta da ora in avanti

  15. Purtroppo questa stagione sarà così fino alla fine, con alti e bassi. Inutile prendersela con questo o quello ad ogni partita.
    Ho fiducia in ET, che mi pare uno che impara in fretta e nel bene o nel male credo che abbia le idee chiare su cosa fare a Giugno. Quindi non resta che sperare di riuscire a centrare un 5° posto utile per tornare in Europa dalla porta di servizio e poi lasciare il tempo ad ET di fare le sue scelte.

  16. sicuramente la qualità che si vede in campo, specie senza Hernanes, ricorda il più scalcinato discount. Malgrado ciò, è ormai impossibile non fare della dietrologia circa il comportamento dei direttori di gara nei confronti della Beneamata.

  17. cerchiamo almeno di arrivare in EL, poi giriamo pagina sia nei dirigenti, sia in quelli che vanno in campo. Salverei Mazzarri, una decina di giocatori, spiegherei chiaramente che i gruppi di potere porteranno solo alla cacciata e poi ricomincerei tutto da capo.

  18. Questa storia della squadra con poca qualita’ ha stancato
    Il cagliari e il catania a san siro li devi battere con o senza hernanes perche’ l’inter ha giocatori superiori a queste squadre! Mazzarri non e’ un leader e non lo sara’ mai
    Poi si ostina a lasciare fuori i nuovi per far giocare i soliti noti ormai bolliti vedi milito
    Che delusione poi il gioco, il primo tempo e’ stato un capolavoro di confusione senza idee
    Bravo mazzarri e chi lo difende

    • E allora perché non darsi fuoco davanti alla Sede finché non cambiano allenatore? Con De Canio, Delneri o Zeman sarebbe tutta un’altra cosa! :)

  19. Questa volta non passi che l’allenatore è immune da colpe. Milito lo ha inserito lui nell’undici titolare (Icardi in panca), ha fatto giocare Alvarez che rientrava da un’infortunio mentre Botta è rimasto in panchina. Kuzmanovic non mi sembra sia meglio di Cambiasso, Taider e del capitano, D’Ambrosio va bene per scaldare la panchina per fare in modo che giochi il nuovo Cafù Jonathan. Sbaglierò e sarò pronto a ricredermi, ma la mia speranza è che Mazzarri venga cacciato a fine stagione.

    • La mia speranza invece è che vengano cacciati, una volta per tutte, da questo sito, i tifosi che vogliono cambiare allenatore ogni anno, ma poi sono troppo buono. Anche perché in fondo le loro opinioni contano meno di zero!
      GLR

      • hai ragione noi tifosi forse esageriamo ed il primo colpevole è sempre l’allenatore con Mou non sarebbe successo avrebbe preso a calci in c…suoi giocatori perchè se loro vanno in campo sei TU che li dirigi. Jesus sono forse stato io il primo a dire che ha i piedi a banana, ma almeno ci mette la grinta e se non fosse stato per lui ieri Ibarbo ci avrebbe castigato, Jonathan e Alvarez sono due ottimi giocatori per la 3a categoria un po’ meglio del solito Guarin, kovacic deve svegliarsi

  20. Non capisco,se Milito è purtroppo indecente e icardi non regge ancora una partita intera perchè non fare una staffetta a Botta/Icardi, non capisco perchè nemmeno a partita in corso e con la squadra avversaria chiusa totalmente in difesa,continuamo a giocare con 3 centrali avendo tra l’altro il ns terzino destro che non produce un cross o una giocata buona. Purtroppo Kovacic è un film già scritto, lo cederemo all’estero, diventerà una stella (vedi coutinho), io credo che valga la pena aspettarlo

    • Ma qualcuno capisce l’italiano? Dire che uno per ora è ininfluente e che al momento non vale gli oltre 10 milioni spesi non vuol mica dire cederlo. Coutinho credo sarà il prossimo Pallone d’Oro. Accetto scommesse.
      GLR

      • la mia su Kovacic era un pronostico unito a una riflessione, non era nessuna polemica rivolta a te, in quanto ti leggo sempre e capendo abbastanza bene l’italiano hai sempre asserito che ad ora non vale i soldi spesi ,ma avendo 19 anni lo si deve aspettare, cosa che penso e condivido al 1000%. Coutinho non sarà pallone d’oro, ma di certo non è il bidone che tutti pensano di aver rifilato ai reds e tutto sommato non credo sia inferiore a Alvarez

        • Si, ma per 13 milioni io Coutinho lo venderei ancora. Certo che se poi sbagli a spenderli…
          GLR

          • Andrea Rossignoli // 25 febbraio 2014 a 12:07 // Rispondi

            Ciao Gianluca,
            sono d’accordo su tutto, ma su Cou no. Seguo tutti i week end la Premier su Fox Sports e Cou sta portando insieme a Sturridge e Suarez il Liverpool in testa. E’stato giocatore del mese della Premier e 4 volte il miglior giocatore del mese per i tifosi dei Reds. Per avvalorare le mie tesi leggete cosa di dice di lui in Inghilterra. E’stata una follia venderlo.

            • Mah, ogni tanto lo vedo anch’io. Ho visto follie ben peggiori con incassi assai minori nella storia dell’Inter. Quindi in questo caso Branca non era così scemo.
              GLR

  21. Spero sia consentito dire che i limiti di Mazzarri…crescono e si ripetono di domenica in domenica. Lui conosce lo spogliatoio e lo stato di grazia di…Milito. Ed allora? Un Campione (ex) ridotto a…meschine figure.

  22. Un passo indietro ma questa volta con lo zampino di Mazzarri, da me difeso fino alle 14.59 di ieri 23/2 ! Va bene non voler sprecare cambi utilizzando chi non ti da garanzie ma se poi schieri contemporaneamente Milito, Alvarez e Jonathan che sono palesemente non al meglio (alcuni hanno proprio limiti tecnici e atletici) e ti dimentichi chi invece sta in panca e potrebbe aiutare la causa allora sei un autolesionista e devi smetterla poi di lamentarti se non vinci certe partite……

  23. D’accordo su tutto. Rimango sempre dell’idea che giocare con 5 difensori contro il Cagliari sia veramente fuori luogo. Mi sarei aspettato subito botta appena segnato l’1-1 e non come sempre all’80. I primi tempi dell’Inter sono sempre regalati all’avversario. Sta di fatto che ci manca un rigore clamoroso anche oggi. Thohir ride sempre, quando vede l’inter ha sempre la faccia depressa. Ma D’Ambrosio è in condizioni peggiori di Jonathan? da 10 partite nn si regge in piedi.

  24. Il carrello dei bolliti viene servito a mezzogiorno, ieri invece è stato propinato alle 15 a S.Siro. Abbiamo una squadra mediocre con delle salme in campo dove, per cocciutaggine di un allenatore testardo, ogni volta giochiamo con uno-due giocatori in meno. I giovani sono ormai dei desaparecidos, D’Ambrosio, pagato tanto ma è lasciato sempre in panchina. La squadra non ha gioco, è lenta e dobbiamo sorbirci i capricci di un ex giocatore 40enne che fa gnè gnè perché non lo fanno giocare…. Mah ..

  25. Parlando di Mauro Icardi sembra, in virtù del rapporto minuti giocati gol/assist, un acquisto azzeccato: dopo tutte le critiche ha dimostrato di avere carattere e personalità dimostrando di non farsi influenzare dal web. Io preferisco in rosa un ragazzo come lui, che trascorre il tempo libero in casa con la morosa piuttosto che un “professionista” del pallone dedito alle serate mondane in discoteca tirando tardi.

    • A me sinceramente interessa poco di come passi le serate: io guardo il campo. Inzaghi e Vieri erano fuori tutte le sere e hanno segnato centinaia di gol a testa
      GLR

  26. Squadra mediocre. Senza Conti e Naingollan dovevamo vincere. Punto.
    w inter

  27. Milito non mi sembra presentabile. Arbitro Russo con una missione? Ammonizione a JJ un pochino esagerata. Sembra che il rigore sia fischiato DOPO che Ibarbo tiri, quindi o e’ rigore o regola del vantaggio: mi sbaglio? Infatti Russo non ammonisce JJ perché capisce che ha sbagliato? Rigore per noi: non commento ma abbiamo visto. Kovacic non ha inciso, ma entra quando tutti i compagni camminano e non si fanno vedere. Botta: farlo entrare 10 minuti prima?
    Saluti. R.

    • Per carità ogni opinione è lecita, basta che non si cominci a pensare che quando entra Kovacic gli altri si mettono a camminare apposta…
      GLR

      • Ottima risposta. Hai detto la pura verità!

      • intendo che quando entra kovacic a tre quarti di partita, i compagni sono stanchi (senza male intenzioni), vedi esempio Guaro o Palacio che si muovono meno. Non credo proprio che vogliano tagliare fuori un ragazzo di 19 anni

  28. Marco Ferrara // 24 febbraio 2014 a 11:52 // Rispondi

    Editoriale impeccabile. Alvarez rientrava da un infortunio, vero, ma dopo due anni e mezzo mi sembra evidente faccia fatica a giocare a certi livelli. Milito purtroppo invece, è solo l’ombra del campionissimo che fu.

  29. in undici al limite dell’area, mai tre passaggi di fila, puro ostruzionismo. Sicuramente dirai che è sempre stato così, che una grande squadra avrebbe vinto lo stesso, ma uno spettacolo così indecoroso è sicuramente una delle cause dello svuotamento degli stadi (e del perchè la Juve spadroneggia qui, ma già col Bizzarone fa fatica).

  30. Ricostruzione assolutamente condivisa della partita e della situazione attuale.
    Purtroppo la squadra è questa, mi piacerebbe vedere inserire Botta magari per un tempo, ma evidentemente il mister che li vede tutti i giorni avrà i suoi buoni motivi se lo mette solo alla fine. Spero che adesso non ci diano rigori inventati (quelli veri non pare che non esistano per noi) per stoppare la Roma a favore dei soliti noti…Ciao

  31. sulla partita in questione l’assenza di Conti per il Cagliari vale quella di Hernanes nell’inter, ma le due rose non hanno pari valore. E’ una critica a Mazzarri? Si. Sono fra quello che se la prende con lui? No, i conti si faranno a fine anno dove oggettivamente arrivare quinti mi sembra un piazzamento senza infamia e senza lode. Sopra o sotto comporterà meriti o demeriti.

  32. Abbiamo avuto la conferma che Hernanes è fondamentale! in più abbiamo ritrovato i vecchi Jonathan e Alvarez, davvero pietosi non da oggi ma da settimane e purtroppo la conferma che Milito non regge più. Sugli arbitri stendiamo un velo pietoso, al di là dell’ennesimo rigore non dato, ho trovato l’arbitraggio davvero pessimo e a tratti di un’arroganza indiscutibile.

  33. Spesso autorevoli giornalisti discettano sull’esigenza di nuovi moduli, e
    strategie tattiche differenti di cui necessiterebbe la nostra squadra, può darsi,
    ma, se la maggior parte dei gagliardi giocatori dell’Inter sono carenti nei fondamentali c’è poco da ” strategizzare”. Vista la situazione, forse Mazzarri, che deve cucinare
    con gli ingredienti in cambusa, dia più spazio ai vari Icardi e Botta, confidando nel rientro di
    Hernanes. Sugli arbitri, e loro “miopie” verso l’Inter, velo pietoso.

  34. Tralasciando il risultato ti vorrei chiedere cosa pensi della prestazione? Mazzarri dice che abbiamo fatto un’ottima partita (francamente non so che partita ha visto)…. Se per il mister abbiamo giocato bene, conferma quello ho sempre pensato: non è un allenatore da grandi squadre!!! Il mister conosce solo il contropiede e di conseguenza con le piccole facciamo fatica. La mancanza di Hernanes è un’alibi per un allenatore che non da gioco ma si affida solo agli exploit dei giocatori

    • Certe valutazioni di Mazzarri mi sfuggono. Icardi non ha i 90 minuti. Milito, a sua detta, sì. Ma se Milito (lo si vede dalle recenti prestazioni) non sta dritto, non sarebbe meglio “forzare” i 90 minuti con Icardi ? Alvarez, invece, ai box da circa un mese, è più pronto di Botta che scalpita in panchina? E ancora: possibile che D’Ambrosio non abbia nelle corde perlomeno un tempo, per sostituire un inguardabile Jonathan? Domande che rimarranno senza risposta. E opinabili, per la carità.

      • Domande assolutamente legittime, ma io mi fido ancora di chi li vede tutti i giorni. A Roma spero anch’io in novità fin dall’inizio
        GLR

  35. discreta partita ieri dell’Inter ma inferiore a quanto può esprimere con la presenza di Hernanes e la futura titolarità di D’Ambrosio. Questa e’ la squadra quasi perfetta per Mazzarri, grazie al mercato di Thohir, perché può esplicitare il suo unico modulo amato in tutte le sue forme. Ieri, con un solo incontrista in seconda linea, mi ha stupito non poco. Se il prossimo anno l’Inter sarà in E.L. uscirà presto per inseguire la C.L. e acquisita questa sarà bene cambiare tecnico. AF

  36. Avessimo deciso di giocare anche nel primo tempo forse qualche chance in più l’avremmo avuta, ma tant’è, ormai di primi tempi buttati in mare non ne conto più.
    I calci piazzati, abbiamo avuto conferma, non siamo in grado di batterli, e qualche cross decente proviene da Nagatomo.
    Jonathan ormai lo aspettano sempre e difatti non combina più molto.
    Sui rigori soprassiedo, alla luce di quello che si è visto pure in juve-toro.
    A Roma, dovremmo cercare di giocare come a Firenze.

  37. bologna, chievo, catania e cagliari 2 volte…5 pareggi contro 4 squadre delle ultime 6…credo che questa statistica rappresenti bene la nostra stagione. è evidente che più i nostri avversari si chiudono e più facciamo fatica a portare a casa i 3 punti…chiaro che la qualità manca e mazzarri dovrebbe pensare a qualcosa di diverso

  38. Dopo la bella vittoria sulla Fiorentina avrei scommesso 1 fisso…beh, come si dice…Pazza Inter Amala.
    Io non vado spesso allo stadio: l’ultima volta che ho visto l’arbitro Russo è stato in Inter-Bari 1-1 magica stagione del Triplete, prima giornata di campionato: ripensando al suo arbitraggio mi viene ancora l’orticaria. Ieri ne ho avuto, purtroppo, l’ennesima conferma

  39. resta il fatto che noi siamo stati penalizzati sempre, Firenze esclusa… Se sei il Barcellona puoi anche vincere con i torti arbitrali, se invece hai già mille difetti tra gioco e squadra, allora anche il più piccolo errore può farti perdere o pareggiare le partite…Beh, noi abbiamo mille difetti, non giochiamo certo bene, la squadra è quella che è, ma senza tutti questi torti, avrebbe svariati punti in più e saremmo ancora in coppa Italia

  40. Samuel nonostante la sua età è ancora di gran lunga il miglior difensore che abbiamo. Però Icardi a questo punto diventa imprescindibile. Spero che entro la fine della stagione ce la faccia a giocare 90 minuti, anche ieri si è vista la differenza quando è entrato (assist a Rolando, traversa e rigore su di lui ovviamente non fischiato). Inoltre sono d’accordo che senza Hernanes, l’Inter è davvero poca roba.

  41. per tornare grandi..il primo passo da fare è tornare a vincere in casa…sempre…..con Sampdoria, Parma, Catania e Cagliari bisogna vincere e basta!!!

  42. Speravo che Alvarez restasse infortunato più a lungo e invece… Nulla di personale ma sono convinto che questo giocatore rappresenti un danno per la squadra, a più livelli. Tattico, perché per reggere la sua propensione ad attaccare devi tenere frenati altri centrocampisti. Pratico, perché segna pochissimo e sbaglia tanto. Fisico, perché è leggerino e cade spesso. Geometrico, perché gioca solo di sinistro. In più se mettiamo pure Kuz nel ruolo di Cambiasso… Questo passa il convento… sob!

  43. ho letto da piu’ parti le parole di Braschi “Volete il calcio degli uomini o il calcio della tv?” Gli risponderei che va benissimo il calcio degli uomini, ma non quello attuale, degli omiNicchi. Bruno

    • Pensa che invece io voglio il calcio della moviola in campo con quarto uomo che la guarda in tempo reale. Non ci sarebbe la massima certezza, ma più certezza sicuramente. Chiaro che se poi sono Nicchi e Braschi ovvero due residuati del calcio anni ’90 a dirigere il carrozzone, è un po’ dura progredire
      GLR

  44. Con il ritorno di alvarez siamo tornati a giocare in orizzontale con i calciatori che tendono troppo a pestare le righe laterali. Hernanes invece riesce a verticalizzare dando alternative al gioco. Naga e jonny toccano troppi palloni insistendo con i cross che pero’ non esaltano le doti di milito e palacio che hanno caratteristiche diverse. Infatti capitalizziamo meglio quando entra maurito che invece si esalta. Non credo che mazzari abbia voglia di cambiare modulo quindi puntiamo sul profeta.

  45. Tanti punti persi con squadre di livello inferiore, come il Cagliari. Mazzarri resta saldo al suo posto. Il prossimo anno potra’ dimostrare quanto vale.

  46. ti seguo da un po’ e so che l’ elasticità non ti fa difetto. Sono un tifoso juventino e vivo a Torino, ieri ho visto il derby con solito miscuglio di granata e bianconeri (meno la mia compagna che è ultras del Toro e la deve vedere solo con Torinisti -:) ). Ti posso assicurare che è’ la partita nella quale spero sempre non accadano episodi dubbi, fidatevi non ci fa piacere vincere in questo modo, non siam tutti beceri col pensiero rivolto a Calciopoli.

    • Lo so bene e infatti corrispondo volentieri con molti tifosi juventini, milanisti e di molte altre squadre ogni giorno. Detesto gli ayatollah del tifo, soprattutto quelli interisti, visto che vorrei che la mia squadra fosse tifata dal maggior numero di persone equilibrate possibili. Vuoi che ti dica la mia, visto che ho fatto la cronaca di Juventus-Torino? La Juve ha vinto con pieno merito. Del Torino di Immobile e Curci, coppia migliore ho persin letto, di Tevez e Llorente, non ricordo sinceramente un tiro nello specchio della porta bianconera, ma una caterva di passaggi orizzontali giusto per far passare il tempo. E mi dispiace perché il Torino per la storia che ha lo vorrei sempre in lotta per lo scudetto e invece stan qui tutti a venerare Cairo con cui sono andati in B esattamente come nelle gestioni precedenti. C’era un rigore per la Juve che si POTEVA dare, ma in mischia era difficile vederlo e c’era un rigore per il Torino che si DOVEVA dare, visto che era in campo aperto, ma solo per questo fare ipotesi di complotto e dire che il Torino meritasse il pareggio per quel che ho visto in campo è francamente esagerato. Ovviamente io faccio il giornalista prima che il tifoso militante
      GLR

      • Già, comunque ti posso assicurare che Cairo dai tifosi granata non è per nulla venerato, anzi…per ciò che riguarda gli episodi del derby, per me la cosa peggiore e’ la mancata espulsione di Vidal.

  47. La scarsa personalità dei singoli la vedi con la serie infinita di retropassaggi in ogni zona del campo. Anche quando c’è spazio davanti o si può puntare l’avversario, troppi dei nostri preferiscono bloccarsi e scaricare velocemente al compagno. Uno come Kuzmanovic messo a fare il regista è la punta dell’iceberg dell’inadeguatezza della rosa.
    Ancora 13 partite e questo incubo di stagione (la seconda consecutiva) è finita

  48. Personalmente ritengo Mazzarri un ottimo allenatore. Non diamo retta a quello che dice ai giornalisti.
    Deve difendere sempre la squadra. Mica può dire ai giornalisti: questo o quell’altro ha giocato male, la squadra non ha seguito le mie indicazioni, sono stato uno stupido a non mettere Botta…
    Per questo, prendiamo le indicazioni di facciata per quello che valgono e rispondiamo tra noi e noi: che classifica avrebbe l’Inter con un altro allenatore? Strama, Del Neri, Malesani, Reja, o altri…

  49. Vedo che i petti gonfi della settimana scorsa si sono ritrasformati nei capi chini e immusoniti delle settimane passate. Thohir ormai avrà capito che Mazzarri è bene che se ne torni a realtà che gli competono. Visti i 40 punti, il solo modo per dare senso alla stagione è puntare sui giocatori nuovi e giovani che abbiamo. Se proprio dobbiamo fare schifo, facciamo schifo con quelli che almeno hanno margini di miglioramento e li si lasci giocare senza pressioni. Tanto la classifica parla chiaro.

    • Tifosi, buoni per cambiare idea a ogni partita. La classifica dice esattamente il valore della squadra, l’allenatore viene dopo
      GLR

      • siamo quinti ed è questo il valore della rosa, poi ognuno di noi può preferire un altro tecnico che a sua volta sarà criticato da qualcun altro (ho letto,visto e sentito parlar male anche di mou), la verità è che questa rosa è piena di giocaotri mediocri, ha un paio di certezze (Handanovic, Palcacio, Hernanes) dei potenziali campioni (guarin, kovacic, icardi). La speranza è che la società in 2/3 anni elimini i mediocri e inserisca campioni più o meno affermati che diano certezze e quindi competitività

  50. ci terrei a precisare che ho sempre cercato di difendere giocatori e allenatore anche quest’anno pero’ inizio a perder la pazienza pure io. Ma Alvarez e Jonathan sono da inter? non sono capaci di fare un cross o un passaggio decente! Milito purtroppo non c’e’ la fa piu’. D’ambrosio ok che non gioca da un mese ma almeno mezz’ora si puo provare? siamo l’inter non e’ possibile che siamo più scarsi di Parma, Catania, Cagliari, Samp. ecc..ecc..sempre sfortuna? Mazzarri sveglia!

    • Più scarsi perché non si sono vinte queste partite? Sei più scarso di chi ti è davanti in classifica visto che si gioca un campionato
      GLR

      • non dico di cacciare Mazzarri, anche perché con certi giocatori nemmeno Mou potrebbe fare miracoli, però penso che l’inter in casa con l’ultima in classifica debba vincere senza se e senza ma. ciao GLR sei un mito!!

  51. Se milito è lento e icardi veloce ma dura un tempo io farei giocare icardi dall’inizio e caso mai milito nel secondo tempo con gli avversari più stanchi. D’ambrosio se lo paghi ed a giugno è gratis lo devi fare giocare altrimenti io presidente ti chiedo conto. Sarà sempre meglio di Jonathan. In ultimo thohir all’inizio ha detto di voler squadra vincente e / o bella da vedere. Non penso si abbia il tecnico giusto al di là dei giocatori a disposizione.

  52. Va bene essere scarsi, va bene gli arbitri fischiano a senso unico, va bene che alcuni giocatori sono tornati da infortuni, va bene che Thohir è distante, va bene una dirigenza in evoluzione, va bene un allenatore che forse non è il top, va bene la scusa dei giocatori assenti …. ma quelli che vanno in campo, dovrebbero cmq mangiare l’erba, non come nel 1° tempo che hanno dormito, con l’atteggiamento del 2° tempo hanno dimostrato di poter battere il Cagliari!!!! Sigh

  53. Semplici considerazioni:
    – se la squadra è al 110% a livello fisico-psichico e non deve impostare il gioco può vincere,
    – se la squadra deve imporre il proprio gioco allora è notte fonda,
    – 1 solo schema nella gara di ieri: palla a Yuto sulla sinistra e suo cross o passaggio in area. Ricordo male?
    Potrebbe avere senso utilizzare sino a fine campionato solo atleti che rientrino nella rosa della prossima stagione calcistica dell’Inter?

  54. Claudioeffedeejay // 24 febbraio 2014 a 22:18 // Rispondi

    ha ancora senso guardare il campionato italiano di calcio? Non accetto la tesi che i rigori bisogni meritarseli e se giochi male é giusto che ti arbitrino contro. Il diritto non dovrebbe essere influenzato dall’estetica.La Juve in 10 per oltre un tempo o sconfitta su rigore inesistente sono eventi statisticamente possibili ma non ci crederei nemmeno se li vedessi con i miei occhi.

  55. Spero solo che quando WM dice “D’Ambrosio sta bene: agli esterni io chiedo un lavoro particolare, ma non vedo motivo di cambiare se gli altri giocano bene” lo faccia solo per una indigestione di caciucco e non perchè lo crede davvero…

  56. Massimo Inter // 25 febbraio 2014 a 09:25 // Rispondi

    Solo una cosa: spero che Icardi possa mettere presto i 90 minuti nelle gambe. Un centravanti come lui ci serve come il pane.

  57. Il calcio dovrebbe essere il gioco di squadra per antonomasia, ovvio a partire dalla dirigenza per scendere al tecnico e quindi i giocatori. Purtroppo abbiamo un tecnico che giocoforza per salvare il proprio deretano ci propina scelte che depauperano il capitale giocatori proponendo giocatori fuori dal progetto e/o in scadenza di contratto. Potrei capirlo se si giocasse il III posto ma per i risultati ottenuti ed ottenibili sarebbe forse meglio valorizzare qualche giovanotto

    • E tu pensi che in una squadra costruita così male già a prescindere da Mazzarri davvero qualcuno possa essere valorizzato? Pura fantasia. Casomai lo bruci definitivamente
      GLR

  58. Mazzarri è un ottimo allenatore, Mazzarri vede i suoi giocatori tutti i giorni, siamo d’accordo.
    Però il non trovare una scappatoia tattica di fronte a squadre che al Meazza si chiudono a riccio lo trovo un limite.
    Va bene l’inadeguatezza della rosa, va bene la non piena disponibilità di molti giocatori, ma un minimo in più di strategia, ad un allenatore, la si chiede.
    A maggior ragione quando una partita come questa la si è già vissuta altre n volte.

  59. Con l’assenza di Hernanes si è rivista l’Inter degli ultimi mesi, cioè mediocre e senza un’idea di gioco. D’accordo che spesso un solo giocatore di un certo livello non ti fa più di tanto la differenza, ma in questa Inter uno come Hernanes é grasso che cola. Infatti nelle partite con il Sassuolo e soprattutto con la Fiorentina, si erano visti dei notevoli progressi, e non credo sia solo una semplice coincidenza che questi progressi ci siano stati con l’inserimento del profeta.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili