23C: Inter-Sassuolo 1-0

MARCATORE: Samuel al 4′ st
INTER (3-5-2): Handanovic; Rolando, Samuel (35′ st Campagnaro), Juan Jesus; Jonathan, Guarin, Kuzmanovic (39′ st Taider), Hernanes, Nagatomo; Palacio, Milito (21′ st Botta).
In panchina: Castellazzi, Carrizo, Zanetti, Andreolli, Icardi, Kovacic, Mudingayi, Ranocchia, D’Ambrosio. Allenatore: Mazzarri
SASSUOLO (3-5-2): Pegolo; Bianco (29′ st Missiroli), Cannavaro, Ariaudo; Rosi, Brighi, Marrone, Biondini (23′ st Chibsah), Longhi; Floccari (35′ st Floro Flores), Berardi.
In panchina: Pomini, Polito, Pucino, Antei, Zaza, Sansone, Gazzola, Farias, Ziegler. Allenatore: Malesani
ARBITRO: Peruzzo di Schio
NOTE: Serata serena, terreno in buone condizioni. Spettatori: 38.000 circa. Ammoniti: Rosi, Botta. Angoli: 9-3; Recupero: 2′; 2′.

E’ cominciata con due striscioni della curva Nord, il primo per scegliere la rima migliore tra Branca, Ausilio e Fassone e il secondo come ‘liquidazione’ per l’ex d.t. con destinatario: “Branca a tempo indeterminato? Solito colpo di genio di chi in braghe di tela ci ha lasciato”.
Con D’Ambrosio che non ha ancora i 90 minuti nelle gambe, Mazzarri ha dovuto affidarsi ancora a Jonathan, ma ha comunque proposto subito Hernanes per l’ottimo esordio: in spiccioli, un corner sulla capoccia di Samuel per il gol vincente, una ‘minella’ a fil di palo, un’altra respinta a fatica da Pegolo e un assist al bacio per Milito, che oltre a questa, si è mangiato altre due palle-gol apparecchiate da Palacio, a sua volta ancora poco incisivo sotto-porta. Inter-Sassuolo sta praticamente tutta qui, ma Hernanes all’esordio ha fatto più di tutti di gli altri nelle ultime gare.
Ora aspettiamo nuove modifiche di formazione, magari con l’ingresso di Icardi che, parole di Mazzarri, si è finalmente allenato per due settimane di fila (sic!) e magari un gioco un po’ migliore. Nulla da segnalare sul tema rigori: alla mezz’ora Rolando e Samuel sono finiti a terra su un corner, probabilmente sollevati da forze aliene. Intanto il Presidente degli arbitri Marcello Nicchi sta brigando per ricandidarsi al terzo mandato: a quanto sembra le attuali regole non lo permetterebbero, ma siamo in Italia. Bravo Handanovic sulla punizione dalla distanza di Berardi, già tetra – giustiziere del Milan di Allegri e possibile candidato alla prova-Tv per una scarpata in testa a Juan Jesus. Benino Guarin, ma sempre un po’ troppo discontinuo: si è visto all’inizio e alla fine con una bella conclusione neutralizzata da Pegolo, ma in mezzo alla partita poca roba.
Bilancio sempre non positivo, ma l’importante era vincere e si tiene coi denti il quinto posto in classifica. Dopo quelli di Nagatomo al Chievo e si Rolando alla Juve, quello di Samuel, bloccato presto dai crampi, è il terzo gol dell’Inter nel 2014.
Poco altro da dire. Attendo tempi migliori, magari già a Firenze sabato.
Per il momento consoliamoci col simpatico faccione del rossonero praticante Squinzi, Presidente del Sassuolo e di Confindustria: dall’Inter in due partite ha preso otto gol e la sua squadra si è ritrovata col pullman rigato entrando a San Siro per un ‘leggerissimo’ errore di manovra. Per qualcuno son soddisfazioni anche queste…

86 Commenti su 23C: Inter-Sassuolo 1-0

  1. Pasquale Somenzi // 10 febbraio 2014 a 02:22 // Rispondi

    L’Inter 2014 è una squadra di bombers, infatti i capocannieri di quest’anno
    sono Nagatomo, Rolando e Samuel.
    In compenso c’è da registrare un risultato casalingo che non si verificava
    da tempo, ossia 1 gol subìto nelle ultime 4 partite in casa. L’ultimo precedente
    risale al 2010 quando l’Inter infilò quest’ottima sequenza casalinga:
    Inter-Milan 2-0
    Inter-Cagliari 3-0
    Inter-Sampdoria 0-0
    Inter-Genoa 0-0
    Inter-Livorno 3-0
    Inter-Bologna 3-0
    Inter-Juventus 2-0
    Inter-Atalanta 3-1
    Da notare che questa sequenza iniziò dopo la vittoria sul Siena per 4-3
    ossia con 1 gol di scarto contro una squadra che inizia per S allenata da
    Malesani, proprio come ieri sera.
    Ma il 2014 ci dice anche che l’Inter ha una difesa più forte di quella della
    Juventus, infatti tra 6 partite di campionato ed una di coppa Italia l’Inter
    ha subìto 7 reti, mentre la Juventus 8 e questi numeri non li ho inventati io.
    Pasquale.

  2. mario colonia // 10 febbraio 2014 a 02:40 // Rispondi

    herna con 3 palloni ha scheggiato il palo, assist del rigore non dato e assist del gol. un buon guaro ha fatte tante cose ma non resta nulla. herna grande giocatore discontinuo,guaro mezzo giocatore discontinuo. a torino il capo era naga, oggi era samuel. mi sembra ci sia differenza aldila’del gol.
    cari massacratori degli eroi del triplete, avrete modo e tempo di rimpiangerli per qualcosa di irripetibile.

  3. Tre punti e via ! In questo momento non andrei tanto per il sottile. Spero inoltre che San Siro supporti l’ allenatore almeno sino alla fine della stagione in quanto continuo a pensare che Mazzarri sia l’ ultimo dei problemi. Ai fratelli di tifo ricordo che abbiamo tanto atteso un cambio di societa’ e di mentalita'; ora non vorrei che chi fosse rimasto indietro sia proprio il tifoso interista che continua a vedere nell’ allenatore il responsabile di tutti i mali.

  4. Mi prendo i tre punti e mi li porto a casa.
    Detto questo, se da qua alla fine devo lavorare in vista del prossimo anno, va bene che serviva vincere, ma cosa mi serve vedere Milito, Kuz, Jonathan e pure Samuel (gran gol e buona partita di posizione) contro il Sassuolo?

  5. Son contento per Samuel, grandissimo difensore e persona corretta all’apparenza, il resto è poca roba. San siro che esulta alla grande al fischio finale è un segno dei tempi

  6. Finalmente la prima vittoria del 2014!
    Certo, i limiti si sono visti benissimo: la difesa ha concesso poco, complice anche la scarsa propensione ad attaccare del Sassuolo, ma là davanti il povero Milito è molto lontano dalla forma migliore (chissà se ci ritornerà…) e Guarin ha fatto un’altra delle sue partite inutili, tra tiracci in tribuna e tentativi di giocate di stile (che non ha).
    Che col Sassuolo debba segnare di testa un monumento vivente come Samuel fa riflettere…speriamo in bene!

  7. ieri l’Inter non ha giocato malissimo (neanche benissimo) e comunque ha meritato la vittoria.
    Io però cambierei modulo. Visto che ormai la stagione si è messa un pò male vorrei più coraggio da parte di Mazzarri. Io la vedrei bene col modulo 4-2-3-1 con: Handanovic tra i pali, difesa con D’Ambrosio Samuel Rolando J.Jesus, due centrocampisti centrali Cambiasso Kuzmanovic, davanti Hernanes Kovacic Palacio (o Botta), e, unica punta Milito (o Palacio).

  8. Comincio (e …finisco) col dire che le “colpe” di Mazzarri cominciano ad essere un pò…tante. Si dava per scontata una mini rivoluzione: avrebbero giocato da subito Kovacic e tutti i nuovi acquisti. Dall’inizio ha messo (dei nuovi) il solo Hernanes e rischiato …Samuel. Col senno di poi, mi viene da dire che…senza Samuel…poteva finire 0-0! Ovviamente, manca la controprova e…va precisato che soltanto Mazzarri “conosce” spogliatoio e stato di forma (?) dei singoli (Milito, Palacio, Icardi!?)

  9. La partita era da chiudere. L’1 a 0 mi ha lasciata poco soddisfatta,sicuramente la cosa più importante erano i tre punti e finalmente sono arrivati. Buono l ‘esordio di Hernanes,suo l ‘assist a Samuel e per Milito ancora errori sottoporta ma per lui gli interisti devono sempre e comunque applaudire.

  10. Roberto Scibetta // 10 febbraio 2014 a 09:43 // Rispondi

    Ennesima performance con “tiro al piccione” (nella fattispecie il portiere Pegolo).
    Come altre volte, avessimo preso un goal in contropiede, avrebbero detto “prestazione orrenda dei nerazzurri”. Così, avendo vinto solo 1 a 0, dicono: “prestazione mediocre contro la penultima in classifica”. Inutile recriminare contro il mondo intero, tempo fa qualcuno disse “sento sempre il RUMORE DEI NEMICI”.
    Avanti così ragazzi, andiamo a riprenderci sotto la curva Fiesole ciò che il fato ci ha sottratto!

  11. Bene per la prima vittoria del 2014! Hernanes può darci quella classe ed imprevedibilità che mancavano. Inquietante il giudizio di Mazzarri su Icardi nel dopo-partita “Mi dicevano che è quasi un anno che non fa una quindicina di allenamenti di seguito: è questo il suo problema. Ci sarà bisogno anche di lui”. In pratica abbiamo in rosa uno che da un anno non sta in piedi

  12. Il minimo sindacale, come si sarebbe preteso tra l’altro in ognuna delle partite del 2014, con la solita formazione “strana” del sedicente (sic!) super-allenatore che continua a puntare sulla linea verde. Da spellarsi le mani. Mi fai tremare il cuore mi fai smettere di respirare…

  13. profeta jose // 10 febbraio 2014 a 10:00 // Rispondi

    Vorrei porti 3 domande 1) ma Icardi è più impresentabile di questo Milito? 2) visto che Jonathan è tornato quello che era.. e quindi siamo penosi come esterni, giocare a 4 dietro a tuo avviso (avremo cosi anche la possibilità di inserire un centrocampista in più) è proprio improponibile? 3) ho visto per l’ennesima volta la Roma con un Maicon sugli scudi, perchè da noi era quasi un alcolizzato e non si è ridotto l’ingaggio mentre alla roma guadagna la metà ed è un professionista esemplare?

    • 1) se non si è mai allenato per dieci giorni di fila..Se si allena giocherà; 2) So che stanno provando, magari quando meno ce l’aspettiamo; 3) Perché c’è il Mondiale in Brasile e ci tiene moltissimo, ma non è certo il Maicon che abbiamo avuto noi. Poi, per carità, ooggi con quelli che abbiamo, farebbe ancora un figurone
      GLR

  14. Teniamoci stretti i 3 punti, ma il gioco latita ed il Sassuolo era la squadra piu’ ” tenera “che potesse capitarci ora. Dici sempre che Mazzarri schiera la squadra in base a cio’ che vede in allenamento. Vuoi dire che Milito, Kuzmanovic e Jonathan sono Dr. Jekill e Mr. Hide? Viene da pensarlo vedendo il rendimento in partita….
    Comunque ieri sera grande risparmio di epiteti verso la squadra: non c’era Alvarez !!

    • Non lo dico io. Lo dice qualunque allenatore che lavora coi suoi sul campo. E’ evidente che gli altri sono peggio, in queesto momento. Mi pare che mazzarri abbia spiegato che, FINALMENTE, Icardi si è allenato per due settimane di fila e che nell’ultimo anno non mai fatto due settimane filate di allenamenti.
      GLR

  15. Bene i tre centrali, praticamente nessun pericolo serio occorso. JJesus è quello con più esplosività, se disciplinato a leggere bene la partita può diventare un ottimo elemento. Nagatomo lavora un’infinità di palloni, non va male ma non dà mai quel “break”, quello spunto che potrebbe creare superiorità. Jonathan troppo ordinario. Kuzmanovic un discreto rincalzo. Guarin voglioso ma troppo individualista. Hernanes sufficiente. Palacio gran movimento. Milito polveri (troppo) bagnate. Ave Samuel!

  16. Ciao GLR, a me sinceramente la prestazione non è dispiaciuta, nel secondo tempo Handanovic non ha fatto nemmeno una parata, invece noi abbiamo più volte sfiorato il raddoppio ( ed è qui il nostro problema: concretizziamo troppo poco per quello che produciamo ) non sono assolutamente d’accordo su quelli che hanno criticato Guarin a fine partita: nel primo tempo è stato il migliore dei nostri e ha corso un sacco, era naturale che nella ripresa sarebbe calato un po’. Hernanes: piedi da campione.

  17. Marco Ferrara // 10 febbraio 2014 a 10:42 // Rispondi

    Un brodino, esatto. Per essere stata la prima partita in questa Inter, Hernanes ha fatto bene, mi aspetto comunque di più. Temo che a Firenze possano ricantare il motivetto: “il pallone è quello giallo…”

  18. qualcuno in società ha detto a Guarin che le partite durano 90 minuti? E che la porta è quella cosa con tre pali bianchi in fondo al campo? E noi abbiamo rinunciato a Vucinic per questo?

  19. Una pastina in brodo (stelline o semi di melone ;-)) con brodo di carne: era la giusta definizione. Occorrevano 3 punti e così è stato. A questo punto io farei giocare Icardi o Botta, ieri sera Milito mi era sembrato più consono al Museo Egizio di Torino che a San Siro, con tutto il rispetto e l’affetto la fase discendente è impietosa. Ora vorrei vedere più spesso in campo Kovacic, la strigliata (improvvida e nel luogo sbagliato) di domenica sera potrebbe aprire uno iato non più è più ricucibile

  20. Ormai l’hanno capito tutti (commentatori, tecnici, ex calciatori ecc) il modulo migliore per questa Inter è il 4-3-3. L’unico che si ostina è Mazzarri. Risultato: partita noiosissima. Quello che Mazzarri chiama gioco sono solo passaggi in orizzontale che poi diventano passaggi all’indietro e infine lancio lungo per il povero Palácio che ogni partita fa la maratona di NY. Uniche note positive Guarin e Hernanes. Qualcuno dovrà spiegarmi perché in campo scendendo ancora Jonathan e milito. Cotti.

  21. Pronti via e subito fallaccio di Samuel da dietro, senza farsi ammonire.
    Non ci sono più difensori così, gli altri 5 che abbiamo in rosa dovrebbero prendere spunto! Speriamo inizi ora un altro campionato, con Samuel titolare ovviamente.
    W il clan argentino …

  22. Bisognerebbe ringraziare chi ha intavolato la trattativa con la Juventus per Guarin. Non l’ho mai visto così motivato, continuo ed al servizio della squadra. Dall’alltra parte non ho mai sentito il pubbilico così pronto ad incitarlo ed a scusare i suoi errorI (uno alla fine ci poteva costare caro).
    Magari dura poco ma se gioca sempre penso sia un valore aggiunto.
    Per il resto Botta e D’Ambrosio in campo dall’inizio e con Cambiasso al posto di Kuzmanovic possiamo arrivare………al 5° Posto!!!

  23. Ciao a tutti gli amici del “Ti te dominet Milàn”. Per il momento non cerchiamo le giocate incantatrici e i dribbling alla Beccalossi, teniamoci i tre punti e…….cìtu!! Mi piacerebbe tanto sapere perchè, visto il Milito-bollito di questi tempi, il recuperato Icardi non gioca mai. E D’Ambrosio? Forse dalla prossima difficile trasferta, perchè uno come l’ex Toro servirà davvero. Samuel appena in forma, vale l’INTERa difesa!!

  24. Esatto proprio di brodino si tratta, perchè io di questo stiracchiato 1-0 con gol di un difensore su calcio d’angolo non sono per niente contento. Hernanes così e così, attendo fiducioso prove migliori invece vorrei tanto sapere che fine ha fatto Icardi visto che in attacco le azioni da gol (e i gol stessi) latitano.

  25. Samuel voto:9. Se avessi qualche poteri, toglierei 10 anni a questo Grande Calciatore! Vederlo in mezzo a Rolando e Juan Jesus mi fa piangere …. 😉

  26. Sì è proprio un brodino. Niente di speciale il gioco. Finalmente abbiamo vinto. Vedo, con piacere, che Botta si sta comportando bene. Speriamo!

  27. Ora che sono in pausa pranzo sto guardando la trasmissione di ieri sera. Devo farti i complimenti. La tua telecronaca é molto più interessante della partita. Vedendo la partita di ieri sera mi veniva voglia di cambiar canale, invece la tua telecronaca ls la guarderei fino al 90esimo. Complimenti, non deve essere facile

    • Beh, diciamo che in realtà raccontavo le azioni un po’ più rapide di quel che erano e quindi sembravano più appassionanti..Con tanti anni di mestiere ci si riesce :)
      GLR

  28. Guarin-Hernanes sono due belle mezzali, ora manca un centrocampista centrale. Per il resto è stata una partita senza molti contenuti. Botta continua a fare davvero una buona impressione, mi pare sia sul pezzo. E considera che, con tutte le bottarelle che sta dando “alla Wanda”, Icardi con Botta dovrebbe trovarsi decisamente a suo agio!!! (perdona la squallida battuta, ma questa settimana gli argomenti sono davvero pochini….)

  29. Un brodino, non di carne, ma di dado – va bene così – inviterei coloro che: ” Via Mazzarri ! ” ad indicare il nome di qualche Napoleone della panchina che, con questo organico, possa fare di meglio – in altre squadre, con personaggi improvvisati, che fanno l’allenatore da tre giorni, considerano, il loro, quale genio innovatore ed inventore del calcio, anche se la loro squadra
    viene presa a pallate – aspettiamo la fine del campionato, e poi tireremo le somme.

  30. Massimo Inter // 10 febbraio 2014 a 12:32 // Rispondi

    Oserei far rifiatare Palacio e punterei tutto su Guarin-Hernanes-Botta e Icardi.

  31. I vecchi guerrieri in scadenza contratto daranno tutto fino alla fine. Samuel lo ha dimostrato e dichiarato a fine partita. Uomo vero.
    Sul resto, discreto Hernanes che mi sembra più concreto di Alvarez in quel ruolo e migliorerà prendendo confidenza con i compagni. Bene Guarin, che come ho già scritto avrei fatto giocare anche contro Juve, x’ mi aspettavo una reazione così.
    Spero che anche D’Ambrosio venga schierato, avendolo cercato con insistenza.

  32. forse per fine anno mazzarri riuscira’ a farci vedere una difesa a 4, kovacic-hernanes-guarin a centrocampo e icardi-palacio e botta largo che svaria…chissa’ !

  33. C’era la voglia di vedere Hernanez, non sarà la soluzione ma fa sperare.
    E Milito migliora. E’ sempre li puntuale all’appuntamento. Poi può sbagliare ma non la tira al terzo anello! Sono gli acquisti futuri come Vidic (33a.) che lasciano perplessi… due gol presi ieri dallo United per colpa sua…

    • Giudicare un calciatore da una partita è proprio da bar, anzi da retro-bar, laddove c’è la ghiacciaia: Vidic a 34, 35, 36 anni è più forte di tutti gli attuali difensori dell’Inter messi insieme
      GLR

      • Vidic in Italia fa la differenza. E appena rientrato da un infortunio e nel calcio inglese le squadre vanno a 300km\h. In Italia con la velocità di 15km\h può benissimo fare una partita a settimana. a 33anni non sei decrepito e quando i giocatori sono forti (vedi Samuel) anche a 36anni possono far grandi cose anche al 60% visto il livello medio della serie a. Fosse andato al Milan, avremmo già sentito Galliani parlarne come se fosse un ragazzino eccezionale dal palmares stellare

      • profeta jose // 11 febbraio 2014 a 17:54 // Rispondi

        Ricordo gli stessi commenti quando prendemmo Lucio (fondamentale x il triplete). Siamo incredibili noi interisti Prendiamo Vidic, che da tutti viene ritenuto ancora tra i primi 5 difensori al mondo, ha 32 anni e già qualcuno scrive 33/34. Se l’avesse preso la Juve o il Milan, staremo qui a santificare i loro dirigenti per la scaltrezza e la conoscenza tecnica. Noi ci lamentiamo? E chi prendiamo Thiago Silva? Io ci metterei la firma per vedere l’anno prox per 34 partite Samuel e Vidic insieme!!

    • Ma caspita è così difficile capire che Vidic non rappresenta il fiore all’occhiello del prossimo mercato? È solo un’ opportunità che è stata colta, poi è ovvio che non ci si fermerà solo a quello! Come fai a giudicare il mercato che inizierà a giugno da un indiscrezione di stampa al 10 di febbraio?

  34. Bene solo il risultato. Siamo tutti d’accordo che la rosa è scarsa,ma perché comprare D’Ambrosio per poi far giocare Jonathan che ormai si è confermato indegno, perchè Kuzmanovic e non Kovacic ed infine quando capirà Mazzarri che Milito deve entrare a partita in corso e solo se strettamente necessario. Bene Botta quando dal 1 minuto?
    Max

  35. Coi bianconeri non aveva senso commentare per evidente divario, col Sassuolo neppure, visti i guai che stanno attraversando con tanto di cambio mister.
    Siamo a febbraio, e sembra essere a fine Agosto, alla prima di campionato, quando i giocatori “è da poco che stanno insieme e devono assimilare i movimenti e i concetti”.
    Spero che adesso l’alibi non diventi il Profeta all’interno dello schema 3-5-1-1 e lanci lunghi dalla difesa, tipo la prima mezz’ora di ieri.
    Da esaurimento.

  36. Andrea Ibiza // 10 febbraio 2014 a 13:55 // Rispondi

    Se l’obbiettivo erano i 3 punti, missione compiuta. Per il resto non viene più nemmeno voglia di fare commenti di natura tecnico-tattica. Hernanes, sebbene giocatore di qualità ed esperienza, ha bisogno di un periodo fisiologico di ambientamento; Walter (Mazzarri) che è “solo” mago, non può fare miracoli; credo peraltro che lo stesso Padre Eterno, con questo materiale a disposizione, riuscirebbe a fare meglio. Onore a Samuel, ineguagliabile campione di professionalità, per me insieme al capitano, Deki e Cuchu, nell’Olimpo degli eroi degli anni recenti.

  37. Partita che andava vinta a prescindere dal bel gioco….ora ci tocca un bel banco di prova contro la Fiorentina. Mi è piaciuto il comunicato di Thoir dopo la partita con la Juventus dove sottolineava la fiducia massima al tecnico. Un saluto a Marco Branca che secondo me non ha fatto male in questi anni visto i trofei vinti dall’Inter dal 2002 (un triplete in bacheca) nei suoi dodici anni di lavoro, sicuramente uno dei dirigenti più vincenti in base al rapporto tempo di lavoro/trofei vinti.

  38. Già… giusto parlare di un brodino, però vincere ieri era troppo importante! Purtroppo Milito non pare più da serie A, al contrario di Samuel che, impiegato con parsimonia, può ancora salire in cattedra e dettare i tempi. Il miglior acquisto di gennaio? Fredy Guarin!

  39. Ieri poteva finire tranquillamente 4 o 5 a zero, insomma più o meno come all’andata. Semplicemente, sottoporta in questo momento, siamo ‘leggermente’ imprecisi o sfortunati. Come sempre il migliore degli avversari è il portiere. Firenze sarà già un altro test importante. Botta, Hernanes e Guarin (!) hanno mostrato che la classe conta ancora; sono certo che diverranno presto decisivi. Spiace ma l’assenza di Alvarez è un bene. Mi mangio ancora le mani per i troppi punti persi nei pareggini…

  40. Piu’ che correre almeno a camminare!

  41. Se si potessero togliere a Samuel 5 anni … ieri migliore in campo. La cosa per me piu’ divertente pero’ e’ stata vedere la presentazione di Hernanes, quando ha detto di avere scelto l’Inter perche’ e’ l’unica squadra mai stata in serie B e mai coinvolta in nessuno scandalo, forse Fassone, seduto a fianco, avra’ pensato che ce l’aveva anche con lui ?!

  42. Gian Luca ti vorrei solamente far notare la sparizione dai radar di Kovacic. Probabilmente non pronto o scarso. Sicuramente ha mercato e quindi potrebbero essere quattrini facili e abbondanti. Correggimi se sbaglio. Saluti.

  43. con un milito in qs condizioni non era forse necessario acquistare un altro attaccante….???

    • Senza soldi Guarin Vucinic era l’idea
      GLR

      • Guarin è di certo un calciatore superiore alla media ma all’Inter non lascerà traccia dopo la sua cessione (molto prossima, ritengo). È troppo anarchico così come credo si faccia travolgere dal marasma diffuso senza rappresentare, in maniera convincente, il valore aggiunto.
        Vucinic avrebbe potuto dare di più per la causa anche solo in questa stagione. Un gran bel pezzo di talento. Come già detto, quel matrimonio si doveva fare. Saluti

  44. Vittoria importante come il pane. Se Milito torna a muoversi e a segnare come sa, la classifica potrebbe essere ben migliorata.

  45. La squadra ha la posizione giusta per l’organico che ha, anzi secondo me il milan é più forte di noi. Grazie seedorf! Avanti così!

  46. sperem…

  47. Silvio da Torino // 10 febbraio 2014 a 17:40 // Rispondi

    Con uno splendido colpo di cabeza di uno dei più grandi eroi del treble abbiamo spezzato le reni ad un Sassuolo che si difendeva con ordine e senza neanche troppo affanno. Ho sempre amato molto Walter Adrian Samuel, pochissime parole e sempre tantissimi fatti. Avesse dieci anni di meno avremmo risolto i nostri problemi difensivi. Detto questo speriamo che questa gara sia il punto di partenza verso un periodo un pò meno buio a cominciare dalle prossime due dure trasferte con Fiorentina e Roma.

  48. Vero, l’Inter gioca malino. Però non è che non crei, è che i primi due mesi i palloni finivano tutti dentro, ora tutti fuori. Certo, la colpa non è del destino cinico e baro, semmai andrebbero riviste campanatura e convergenza a certi giocatori. Meglio che ci provino di testa, come ieri. Magari entra… 😀
    Ad ogni modo: benino Hernanes, migliorerà. E chi critica Nagatomo corra per soli 10′ come corre lui per 90′, poi vediamo se non arriva il Polmone d’Acciaio a portarlo via…
    Ciao, R.

  49. Almeno col Sassuolo abbiamo almeno creato una decina di occasioni. Col Catania un tiro in porta. Hernanes ieri non brillantissimo fisicamente ma che piede signori.
    In serie A attualmente non credo che ci sia un giocatore che calci i corner sia di destro che di sinistro come il profeta.
    Fiducioso

  50. ragazzi nessuno ha nulla da dire? faccio allora io per primo due semplici osservazioni. Ieri sera ho visto che Guarin volendo spaccare il mondo ha sprecato tutte le energie nel primo tempo e poi si e’ sciolto. comunque di lui abbiamo bisogno eccome sia per la potenza nonche’ per il fatto che e’ uno dei pochi a non chiedere la palla sul piede ma si smarca per riceverla. Hernanes in una squadra con poco equilibrio la sbilancia ancor piu’ per la sua tot mancanza di vocazione per la fase difensiva

  51. MILITO…MILITO…MILITO……ora tutti a sparlare di MILITO…..ieri allo stadio mi sembrava di essere in MILAN SASSUOLO…..un giocatore di 34 anni non puo’ essere finito….ma non sara’ piu il PRINCIPE DI PRIMA …..arriva da un anno di fermo e ci vogliono almeno 1mese 1 mese e mezzo prima di avere lucidita’ e gamba….e cmq ieri lui c’era sempre…sbagliando tante cose….ma c’era….e tra due settimane…mi PIACEREBBE risentire i commenti dei soliti INTERISTI DA BAR……..

  52. ciao bel week end positivo !!! dobbiamo essere tutti felici e andare nelle piazze ha ha ha Branca non fa più parte dell’inter !!! era ora !!! Grazie ET !!

    • Magari nelle piazze ci si va per motivi un po’ più seri, grazie al cielo. Se vuoi andarci tu, hai pochi problemi seri a cui pensare. Beato te!
      GLR

      • la mia era solo una battuta, non volevo offendere nessuno.. volevo solo scherzare associando un momento cosi importante nella società inter, alla felicita del 90% dei tifosi che nessuno ha mai amato come dirigente! Lo so anche io che nelle piazze al giorno d’oggi bisognerebbe andare per altri motivi visto l’Italia come va.. i miei più cari saluti al mito GLR … sempre forza inter… p.s cmq speriamo veramente di ritrovarsi ancora tutti noi tifosi nelle piazze …buon segno

        • Mah, speriamo abbiate ragione tutti voi che brindante, visto che da quando mi occupo di calcio e di Inter ho visto e sentito cheidere le teste di Beltrami per i mancati arrivi di Platini e di Falcao, di Mazzola per la cessione di Roberto Carlos e gli acquisti di Caio, Pacheco e tanti altri, di Oriali per Brechet, Vampeta e per gli scambi col Milan, con Pirlo e Seedorf finiti in rossonero e ora ovviamente di Branca per gran parte degli acquisti del post-Triplete. Speriamo che abbiate capito tutto voi e che, come al solito, appena arriva il nuovo non si rimpianga il precedente.
          GLR

  53. Il Sassuolo verrà ricordato per aver subìto 8 reti dall’ Inter…e per averne rifilate 4 al milan…son soddisfazioni per il presidentessimo Squinzi

  54. Vado controcorrente e spendo due parole a favore del Principe, massacrato dai giornali e anche dai commenti qui. Ok, non è più il 2010, ma come si fà a dire che si è mangiato 4 goal? Certo, poteva fare meglio sul passaggio di Palacio da sx, ma il pallone da destra era impossibile. Io l’aspetto, in fondo anche in passato ogni tanto sbagliava goal fatti…

  55. A parer manca cinismo sotto porta, sopratutto da parte di mezzali e attaccanti (ottimo invece il contributo realizzativo di difensori e esterni). Palacio non ha mai superato i 20 gol, è una fantastica seconda punta che ha fatto miracoli. Milito ha la colpa di essere in ritardo di almeno 5 metri sul primo contropiede del trenza (condizione fisica tremenda), mentre nella seconda occasione Rodrigo gliela da a mezza altezza e fa già un miracolo a metterla giù, da gran campione quale tuttora è.

  56. niente di eclatante, ma forse possiamo finalmente dire di aver superato il peggio.
    Sono d’accordo con te che Hernanes, D’Ambrosio e vidic migliorano l’inter (ed anche la partenza di Pereira hihi). Una domanda da profano: perché d’Ambrosio non ha ancora 90 min nelle gambe? nel Torino non giocava sempre?

    • Nell’ultimo mese e mezzo, quando si discuteva della sua partenza, non l’hanno praticamente più fatto giocare per il solito mobbing calcistico tipico di chi non accetta rinnovi di contratto
      GLR

  57. Nell’attesa che qualcuno là davanti torni in forma, ci ha dovuto pensare il difensore ‘vecchietto’, rientrante da un infortunio e probabilmente all’ultimo anno di carriera calcistica, a buttarla dentro… beh, meglio che niente! Se non ricordo male, quando segna Samuel, la partita è quasi sempre vinta…

  58. caludio milan // 11 febbraio 2014 a 17:55 // Rispondi

    Giusto per mia curiosità… come ha giocato il nostro incubo Berardi? E’ stato almeno qualche volta pericoloso? Ciao a tutti.

  59. certamente mi sfugge qualcosa, come sempre, ma non riesco proprio a capire per quale motivo, con la penuria di attaccanti che abbiamo e le condizioni fisiche più che incerte di Milito e Icardi (che rappresenta un’incognita anche a condizione fisica acquisita), sia stato ceduto (in prestito, senza nemmeno far cassa) Belfodil. A Mazzarri non piace? Tutti vorrebbero avere Luis Suarez e Ibra… L’Inter, la scorsa estate, ci aveva investito non poco. (E, a me, piaceva pure..) J.B.

    • Anche io non ho ben capito la vicenda Belfodil, finché Mazzarri non ha raccontato di un ragazzo sempre più spesso al telefono col suo procuratore nel tentativo di andare a giocare altrove e quindi sempre meno concentrato del previsto. Di buono c’è che è in prestito e che la prossima estate spero possa essere valutato meglio.
      GLR

  60. Davide Bianchi // 12 febbraio 2014 a 10:54 // Rispondi

    Ciao Gianluca mi è piaciuto molto Hernanes, pochi palloni toccati ma cose importanti.. so cosa ne pensi di J.Jesus .. ma Rolando? secondo me non è malaccio!! ha un buon senso della posizione.
    Ciao

    • Mah. Juan Jesu ha grandi messi fisici ma piedi che mi fanno paura, Rolando mi sembra più attento ma anche lui non mi dà molta sicurezza.
      GLR

  61. Paolo Assandri // 12 febbraio 2014 a 10:58 // Rispondi

    Grande Mazzarri, vorrei darvi un dato: l’Inter è la quarta difesa della serie A. I criticoni mi fanno morire… Mourinho forse sarebbe quarto con questo organico, peccato che con lui se ne andrebbe metà un terzo del monte ingaggi di tutta la squadra… 30 milioni lordi all’anno… diamogli tempo, è il migliore in Italia insieme a Conte.

  62. Lo dico con dolore, perchè ci ha fatto vincere tutto e gli vogliamo bene, ma è meglio che si faccia da parte. Per tutti viene il momento di lasciare. Ciao Massimo grazie.

  63. con Ranocchia che si farà??

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili