Via Stramaccioni, l’Inter a Mazzarri

Era nell’aria da giorni, per qualcuno, compreso il sottoscritto, addirittura da settimane. Alle ore 20.36 attraverso il suo sito “FC Internazionale comunica di aver raggiunto l’accordo con Walter Mazzarri, nuovo allenatore dell’Inter. FC Internazionale ringrazia Andrea Stramaccioni per il grande impegno profuso e la professionalità dimostrata in un anno particolarmente difficile. L’accordo con Walter Mazzarri avrà durata biennale”.
Senza rivelarlo pubblicamente, Moratti in questi giorni ha parlato più volte con Andrea Stramaccioni per spiegargli il perché di tanto apparente temporeggiare prima dell’esonero forse più sgradevole della sua Presidenza. Poi la comunicazione ufficiale il tecnico l’ha avuta da Marco Branca, che è pagato anche per questo.
Si apre dunque l’era Mazzarri, sperando che non sia un’altra era glaciale. Al di là di tanti discorsi che lasciano il tempo che trovano, soprattutto perché dettati magari da semplice antipatia e ancor prima di vedere come lavorerà col suo staff, la sensazione è che il cambio di guida tecnica sia solo il primo passo di una ristrutturazione più profondo che, almeno nelle intenzioni dovrebbe toccare anche altri settori. Si fa presto a dire ‘via Branca, via Ausilio, via il medico, via tutti i preparatori, via due terzi dei giocatori’. In realtà ogni addio costa in termini di liquidazioni e buonuscite. E a questo proposito anche a Stramaccioni se ne andrà con qualcosa in più dello stipendio di quest’anno, vista la folle idea un anno fa di contrattualizzarlo fino al 2015. Sarebbe bastato garantirgli un anno di contratto con opzione per il successivo, ma forse Moratti aveva voluto metterlo nelle condizioni di lavorare nella massima serenità, garantendogli un futuro nerazzurro a lungo termine. Sbagliato anche stavolta, visto che nel calcio la serenità non esiste per definizione nemmeno per chi arriva terzo. E Stramaccioni, trattato coi guanti finché gli eventi non sono precipitati e si è trovato solo come un cane, ha presentato anche il suo di conto.  Altro che dichiarazioni del tipo “ringrazierò sempre Moratti per avermi fatto diventare un tecnico di Serie A e non farò problemi anche se questa esperienza dovesse durare tre anni, un mese o un giorno!” Anche Strama ha raccontato un sacco di balle. Come tutti, in questo ambiente.
Ora si aspettano tutti gli altri eventi, a cominciare dal calcio-mercato. Inutile cominciare a stilare acquisti e formazioni: non ne leggo nemmeno, visto che c’è tempo fino al 31 agosto, più di tre mesi in un mondo in cui poi a volte le cose migliori si fanno proprio a poche ore dal gong.
Per capire quanto sarà profonda la ristrutturazione dell’Inter occorrerà tempo, quello che i tifosi non hanno mai, ma tanto tutto o quasi passa sempre sopra le loro teste. I soci esterni, a cominciare dall’indonesiano Erick Thohir, continuano a manifestare interesse per l’Inter, ma solo se Moratti decidesse di cedere il pacchetto di maggioranza si potrebbe teoricamente aprire una nuova età dell’oro, chissà poi quanto veritiera. Al momento però il presidente esclude quest’ipotesi. Fino a poco tempo fa però, Moratti escludeva anche di cambiare guida tecnica per l’ennesima volta. Non fidatevi di quello che vi si dice nel calcio. Mai.

 

 

64 Commenti su Via Stramaccioni, l’Inter a Mazzarri

  1. Luca Conti // 25 maggio 2013 a 12:34 // Rispondi

    Il tecnico dell’Inter deve essere uno con pelo abbastanza spesso da difendersi da solo e Strama – al momento – non ce l’ha ancora, anche se spiace quando qualcuno paga per colpe non sue..

  2. Mazzarri è sicuramente un buonissimo allenatore se non funzionerà anche lui qualcuno capirà finalmente dove sta il problema? Speriamo in un’annata di riscatto, ma cercando di costruire qualcosa di buono x il futuro. Piedi x terra…anche ai giornalisti-tifosi se possibile (spesso sono incontinenti)

    • Che l’Inter non abbia la società, se è a questo che ti riferisci, io l’ho capito dai tempi di Pellegrini. Ma così stan le cose e si può vincere lo stesso, anche se è molto più difficile, visto che si vince sempre prima dietro alle scrivanie e poi in campo.
      GLR

  3. Penso che dopo Mourinho, Mazzarri sia il miglior tecnico dell’era Moratti.
    Auguro a Stramaccioni che questa sia la sua migliore stagione da allenatore.
    Ciao GLR e complimenti per il tuo sito!!!

  4. Se Strama ha sempre creduto alle parole di Moratti penso che adesso sia normale volere quanto gli aspetti se non qualcosina in più forse, anche, come piccola “vendetta” personale. Non c’è un modo carino x mandare via le persone lo si fa e basta, nel calcio poi via uno avanti un altro. Mazzarri non sarà certo simpatico ma ha carattere ed esperienza, vedremo come se la caverà nella centrifuga Inter.

  5. Marco Ferrara // 25 maggio 2013 a 13:30 // Rispondi

    Alla faccia del “progetto”! Mazzarri farà meglio, non ci vuole molto, ma gli allenatori davvero bravi sono altri e pretendono di allenare giocatori costosi. Benitez avrà pure mille difetti, però se il Napoli riuscirà a riportarlo in Italia, dando alla serie A un tecnico di caratura internazionale andranno fatti i complimenti a De Laurentiis, non vorremo mica paragonare la carriera dello s

  6. Marco Ferrara // 25 maggio 2013 a 13:40 // Rispondi

    Alla faccia del “progetto”! Mazzarri farà meglio, non ci vuole molto, ma gli allenatori davvero bravi sono altri e pretendono di allenare giocatori costosi. Benitez avrà pure mille difetti, però se il Napoli riuscirà a riportarlo in Italia, dando alla serie A un tecnico di caratura internazionale, andranno fatti i complimenti a De Laurentiis, non vorremmo mica paragonare la carriera dello spagnolo con quella del suo predecessore?!

    • La carriera certamente no, ma sull’affetto dei giocatori che ha allenato vince Mazzarri dieci a zero. Mai sentito un calciatore dell’Inter parlare con passione di Benitez e stando ai miei colleghi inglesi, manco in Inghilterra, a parte Torres, una volta
      GLR

  7. L’esonero di Strama era inevitabile visti i risultati, la mancanza di gioco e gli infortuni. Inoltre sarebbe stato troppo rischioso riconfermarlo: alla prima sconfitta apriti cielo! Mazzarri non mi è simpaticissimo, ma è un allenatore navigato che fino ad oggi è riuscito a dare un’impronta precisa alle sue squadre. Vedremo cosa combinerà da noi SE arriveranno almeno un paio di top player. Riguardo eventuali soci: se proprio si deve che garantiscano un futuro sicuro all’Inter.

    • Io vorrei veramente capire a chi frega se uno è o non è simpatico: non siamo a uno spettacolo di cabaret, anche se spessissimo l’Inter ne mette in scena di irresistibili. A certi livelli, conta solo l’Albo d’Oro, se e quanto riuscirà a riempirlo
      GLR

  8. Campagnaro, Andreolli, Icardi…..ma siamo sicuri che Mazzarri fosse d’accordo con Moratti da solo qualche settimana e non da parecchi mesi (considerando anche il fatto che a Napoli sapevano da mesi della sua volontà di andarsene) ?

    • La mail più acuta ricevuta da settimane a questa parte. Perbacco, c’è ancora qualcuno che riflette. Pensa che c’è chi scrive che il mercato è stato fatto per e con Stramaccioni, come se questi non fossero giocatori che avrebbe preso chiunque, Mazzarri per primo.
      GLR

  9. L’unico tecnico mai esonerato per l’unico club mai in B. Era destino. Spero solo che non sia venuto da noi a cercarsi il primo esonero della carriera. Ma è solo una battuta. Dovrà esaltare tutte le caratteristiche che ne hanno consigliato l’ingaggio: Dovrà essere duro, spigoloso, se necessario antipatico. Strama ha avuto la sua chance e se l’è giocata; è diventato un allenatore per prima squadra, non è stato esonerato in corsa e va via con un bel gruzzolo. Caduto in piedi.
    Henryk, Roma

  10. Premesso che Stramaccioni non mi è MAI piaciuto, altro che balle o non riconoscenza: fa benissimo a pretendere che gli obblighi contrattuali siano rispettati; la colpa non è sua, ma dei folli che gli hanno proposto quel contratto.
    Mi ritengo un tifoso abbastanza obiettivo (fortunatamente) e non sto qui a dire che non è solo colpa dell’allenatore, perché la cosa è evidente. Moratti piuttosto di prendere decisioni CORRETTE, prende SPESSO decisioni sbagliate. Pecca di coraggio, come i dirigenti.

  11. La squadra e’ fatta per Strama e sara’ gestita da Mazzarri. Tra due anni, quando il nuovo allenatore avra’ capito l’ambiente e scelto i suoi giocatori, sara’ esonerato da un Moratti spazientito.

    • Sempre che un meteorite non colpisca la Terra prima: che bello dev’essere vivere con uno così positivo. Salutami chi ti sta accanto, sperando non sia l’amico immaginario!
      GLR

  12. Mazzarri, quello (Mourinho dixit) che non ha mai vinto nemmeno la Coppa di Toscana, è uno degli allenatori più preparati. Purtroppo l’Inter è un tritatutto, e questa avventura è una bella scommessa anche per uno navigato come lui. Auguri, e ci riporti in Champions!
    L’importante è che sia davvero bravo il suo “mago degli infortuni” (nel senso che con lui in pratica non ne succedono di seri come quest’anno), altrimenti… non c’era mica un disegno del sottosuolo di Appiano con la “skarsite”? 😀

  13. Mario da Colonia // 25 maggio 2013 a 14:45 // Rispondi

    speriamo che mazzarri agisca sulla sostanza della squadra. dispiace per strama ma era inevitabile.

  14. pietrospen // 25 maggio 2013 a 15:09 // Rispondi

    Magari non sarà un genio del mercato, ma come esecutore di lavori sgradevoli (licenziamenti, esoneri, rescissioni unilaterali di contratti) non lo batte nessuno.
    Cigno di Grosseto, in campo eri un’altra cosa!

    • Vogliamo fare l’elenco degli allenatori licenziati attraverso comunicazione di Lele Oriali? Meglio di no.
      GLR

  15. Fabio Primo // 25 maggio 2013 a 15:40 // Rispondi

    I nuovi allenatori non mi hanno mai scaldato, poichè ho sempre pensato che sono i grandi giocatori che fanno grande l’allenatore del momento e non viceversa. I cambi in corsa invece li ho sempre ritenuti più dannosi che utili (simoni-lucescu…).
    Mazzarri ha il difetto di essere troppo un piangina, e qui all’ Inter non c’è necessità.

  16. Finalmente Mazzarri! Spero che Mazzarri riesca a mettere in ordine/in riga i disastrosi Ranocchia e Jesus. Suppongo che Kovacic farà l’Hamsik mentre Palacio il Pandev…manca giusto il “Cavani”.
    Comunque Stramaccioni ha un bel coraggio a chiedere soldi. Dovrebbe andare a Lourdes a ringraziare la Madonna tutti i giorni dato che si è dimostrato uno dei peggiori allenatori della storia dell’Inter e tra i peggiori di tutta la serie A 12-13.

  17. Un primo record per la nuova Inter: ingaggiato l’unico toscano totalmente privo di senso dell’umorismo!

  18. Dopo le 12 domande della Curva Nord è finalmente arrivata la risposta: alla 13^……..
    Però ho letto che finalmente Branca ha fatto qualcosa, ovviamente la cosa più comoda

  19. luke, toronto // 25 maggio 2013 a 17:25 // Rispondi

    Secondo me con un altro tecnico il 3° posto era facilmente raggiungibile. Strama dovra essere grato a è colpa di Moratti. E la storia che la società lo ha lasciato solo non regge, aveva l’appoggio incondizionato del capo, cosa vuoi di più.

  20. Ciao Andrea, grazie. Mi dispiace tanto, a per amore dell’Inter devo dirlo e devo dire Benvenuto Walter… (spero solo che il nome porti bene come quel Walterone che nessuno dimentica)
    L’unico neo di Mazzarri è la sua tendenza al gridare al complotto contro… e credo che nonostante gli errori (troppi) arbitrali, non credo sia necessario qualcuno che aizzi dei tifosi (poco obiettivi per definizione) in modo esagerato. Spero cambi quel suo modo di fare. Per il resto aspetto…

  21. Non per criticare sempre, ma uno che cambia 19 allenatori in 18 anni qualche domanda dovrebbe farsela.

    • Su questo hai ragione, ma mi pare che di domande qui ce ne facciamo ogni ora e fin dall’era di Fraizzoli
      GLR

  22. speriamo di non cacciare anche mazzarri tra un anno. per evitarlo sarebbe il caso di prendere un paio di campioni ,altrochè “il progetto”. per quanto riguarda il calciomercato e le balle che si raccontano, non dirlo a me, ma per fortuna che esiste, altrimenti molti di quelli che lo raccontano dovrebbero andare a lavorare veramente. sulla cessione della società direi ok se mi arriva uno veramente pieno di soldi vedi PSG, ma come si fa a saperlo prima?

  23. avevo richiesto Mazzarri sulla panchina dell’Inter più di dodici mesi fa, sinceramente non so se farà bene, l’unica certezza è che nell’ultimo triennio l’unica squadra italiana che ha affrontato a viso aperto (senza per questo scoprirsi scriteriatamente) le big d’Europa è stato il Napoli e giocando piuttosto bene, ma non basta Mazzarri o Mourinho, è importante che il nostro presidente si rimetta in gioco e affronti qualche spesa degna di Inter!

  24. Silvio da Torino // 25 maggio 2013 a 18:35 // Rispondi

    A me spiace veramente molto perchè il nostro Andrea la faccia ce l’ha sempre messa, anche nelle ultime drammatiche 6 o 7 gare. Ed è stato l’unico, mentre molti altri se ne stavano rintanati magari chiedendo il suo esonero. A ranghi completi potevamo gareggiare forse per il terzo posto, poi è iniziata l’era degli infortuni a raffica e vi raccomando gli arbitraggi. E non mi sembra che la squadra l’abbia mollato. All’Inter non si riesce mai a concludere un rapporto di lavoro in modo non traumatico.

    • Non sembra che la squadra l’abbia mollato? Quindi tra Udinese e i resti del’Inter ci stanno cinque gol! Per carità, tutto può essere…
      GLR

  25. Magari ci fosse anche un cambio di proprietà! Ci rendiamo conto che i nomi di mercato che circolano sono Zuniga e Diakite. Vedremo come risponderanno i tifosi rinnovando l’abbonamento al Meazza o a Sky.

    • Certo: essere tifosi solo quando si vince o si compranon Ronaldo, Eto’o o Ibra è un ottimo consiglio.
      GLR

  26. Bene mazzarri ma non dimentichiamo che noi non abbiamo nè Cavani nè Hamsik….

  27. Quest’anno sarà il mio 25esimo anno da abbonato. Mi permetto di dire la mia.
    All’Inter si può vincere solo se l’allenatore entra nell’ottica di ricoprire tutti i compiti societari e deve farlo al meglio. All’Inter sono tutti rincoglioniti dal presidente all’ultimo dei magazzinieri e si riesce a vincere solo se l’allenatore è capace di ricoprire tutti i ruoli. Deve saper fare la campagna acquisti così come gonfiare i palloni, deve fare comunicati stampa e tagliare l’erba ecc. Mazzarri sotto a te

  28. Guido da Samobor, Croazia // 25 maggio 2013 a 23:00 // Rispondi

    Buonissimo allenatore, sono soddisfatto. Ma darei un’occhiata in casa ai cuginastri di campagna: è la prima volta che una squadra di Serie A può avere come allenatore un ex Presidente del Consiglio! Perché se davvero l’allenatore fosse Seedorf, da tifoso del Monza avrei veramente un eccesso di ilarità pensando ai pasticci che Seedorf ha combinato come proprietario e capo del comitato tecnico del Monza stesso. In questo caso il Milan giocherebbe i derby del futuro contro i nerazzurri del Renate.

  29. Andrea Ibiza // 25 maggio 2013 a 23:58 // Rispondi

    E finalmente è stato svelato il segreto di pulcinella! In bocca al lupo a Mazzarri che spero abbia almeno una vaga idea di ciò a cui sta andando incontro. Un grande in bocca al lupo anche a mister Stramalo, complice sì di una brutta stagione, ma abbandonato da ufficiali, sottufficiali ed equipaggio, al timone di una nave alla deriva. Spero solo che, oltre ai calciatori da inserire in squadra, si sia già individuata anche una figura in grado di alleggerire l’allenatore da pressioni non attinenti alle sue reali funzioni e di rappresentare dignitosamente la società nelle sedi istituzionali, onere che gli attuali stipendiati hanno dimostrato di non saper minimamente sostenere.

  30. Strama non era onestamente più difendibile né tantomeno riproponibile. Gli acquisti già conclusi avevano la regia di qualcun altro, pronto da mesi a prenderne il posto in panchina; Mazzarri in Italia e dopo Allegri ed alla pari con Conte, era il meglio che si potesse sperare di avere. Oddio si poteva scegliere e guardare fuori dai nostri confini, ma sono convinto che nello scenario attuale Mazzarri sia l’unico con i requisiti per tenere il timone della squadra.

  31. comunque Gianluca ha proprio ragione. Mazzarri deve ancora fare un allenamento e siamo già qui ad auto-gufarci e a fare i gattoni neri. Pensiamo in positivo una volta ogni tanto. Scusanti non ce ne sono,l’allenatore buono c’è. Magari riesce a rivalutare perfino Pereira.

  32. Michelangelo Torres // 26 maggio 2013 a 09:09 // Rispondi

    Mazzarri è sicuramente un allenatore di esperienza che sa il fatto suo, quindi la scelta è logica e in linea con gli acquisti di Campagnaro, Icardi e Andreolli come già sottolineato dal ‘collega di tifo’. Riguardo la ‘rivoluzione’, sarebbe interessante capire chi fra dirigenti e staff medico va a scadenza il 30 giugno. Un’ ultima cosa: ma il cosiddetto ‘uomo forte’ in società non potrebbe farlo Luis Figo? Conosce l’ambiente, ha carisma e il prossimo anno non deve presenziare ai sorteggi di coppa

  33. Mazzarri, allenatore capace, farà bene se saprà (come a suo tempo Mancini) gestire managerialmente la sua panchina. Un’altra buona notizia sembra essere il silenzio quasi semestrale di Branca (le ultime geniali dichiarazioni su Wes)…che anche un cambio nella gestione della società stia avvenendo sotto silenzio

  34. Finalmente! non ne potevo più di Stramaccioni! troppo acerbo per una piazza come la nostra. Mazzarri è un allenatore fatto e finito, possiamo solo migliorare con lui. Gli altri discorsi son tutte balle, il mercato fatto da Strama (ma dove? son giocatori che ama Mazzarri), l’indelicatezza dell’esonero (guadagna un milione all’anno,cosa vuole,il tappeto rosso?) e l’antipatia di Mazzarri, come se Mou e Mancio fossero due simpaticoni E basta con sto Branca, sembra che Oriali fosse perfetto.

  35. Il cambio di allenatore in questo caso era inevitabile, attendo con impazienza il resto della ristrutturazione a tutti i livelli. In tre anni sono stati cambiati sei allenatori, con risultati via via più scadenti, forse anche quel genio di Moratti potrebbe arrivare a capire che non è sempre solo colpa dell’allenatore di turno.

  36. Purtroppo Stramaccioni non ha ancora il “curriculum” per governare lo spogliatoio di una grande. Da Mazzarri mi aspetto che segua le sue idee senza guardare ai nomi e alle carriere dei giocatori. Benvenuto.

  37. Se non altro con Mazzarri vedremo una formazione base!
    Prima degli infortuni guardiamo le formazioni dell’Inter, sempre diverse!
    Non parliamo poi dei ruoli… mai visto Obi terzino destro, Schelotto in fascia sinistra, Cassano punta centrale, Benassi in una zona del campo a lui sconosciuta e altri mille esperimenti.

  38. Se non sbaglio l’agente di Mazzarri e’ Bozzo che e’ anche quello di Cassano ed e’ colui che ha eseguito il blitz di kovacic a Zagabria.Di conseguenza credo che Mazzarri fosse nella testa di Moratti da qualche tempo e viceversa.
    Inoltre nonostante le continue smentite, per me, Moratti non esclude di vendere il club. Che stia facendo lievitare il prezzo? Di solito si avvera il contrario di quello che dice.

  39. Mazzarri o non Mazzarri, non mi aspetto grandi cose nell’immediato: per ricucire il gap con le prime 4 dovrebbero andare bene troppe cose in un’annata sola. Come a tanti, anche a me Mazzarri non piace, ma devo sperare nelle sue qualità, perchè il mercato sarà ridicolo. Non mi è piaciuta la gestione dell’esonero di Strama, specie perchè i proclami di riconferma erano stati fatti da Moratti in persona, non da un Branca qualsiasi. Oltre al resto, il presidente sta perdendo anche la classe.

  40. Speriamo che Mazzarri si consacri proprio da noi. Che vinca insomma..
    W inter

  41. Massimo Inter // 27 maggio 2013 a 09:05 // Rispondi

    Strama: ho sempre sostenuto che con la squadra al completo, la squadra giocava bene. Poi è stato risucchiato in un vortice finito con l’ultima di campionato, dove è stato lasciato solo contro tutti. Mi dispiace molto per lui. Per Mazzarri, aspettiamo settembre e che squadra avrà: la fiducia c’è. Ma ho rispetto di lui che ha accettato l’Inter in questo momento di crisi nera. Di certo lo aspetta una bella sfida: l’Inter è di un’altra dimensione.

  42. leggo di un modulo base ben definito, di una rosa di 17-18 giocatori perché senza europa non ne servono 25 ed è fondamentale lavorare bene in settimana, della ricerca sul mercato di esterni di gamba. aspettiamo prima di dare giudizi alla caxxo e lasciamo lavorare il mister.
    anche mou era partito con il 4-3-3 e si era preso quaresma appositamente per quello, poi cambiò e sappiamo tutti come è andata, ma le idee chiare in partenza sicuramente aiutano a dare un impostazione precisa.
    forza inter!

  43. Mazzarri è sicuramente un allenatore competente ed esperto: spero solo che la società lo appoggi in pieno anche di fronte ai giocatori, che ultimamente erano palesemente fuori controllo, probabilmente perchè sapevano già che Strama non sarebbe rimasto anche il prossimo anno.
    Lui non è un mollaccione (ricordiamo l’ultimo periodo con Cassano alla Samp) ma non credo che se venisse lasciato solo come Stramaccioni nel girone di ritorno riuscirebbe a fare molto meglio.

  44. Mazzarri va bene è uno tosto che si farà rispettare. Spero solo che Moratti se ne innamori presto……Dal mercato vedremo se sarà cosi, se seguiranno le sue indicazioni, vuol dire che Moratti crede in lui altrimenti avremo i soliti problemi sotto Natale…. Non mi aspetto grandi colpi, firmerei per Zuniga, Naingoilann e Lavezzi, e non mi farei scappare Obiang.

  45. solointer2010 // 27 maggio 2013 a 12:01 // Rispondi

    Sono di Napoli e ho visto spesso giocare il Napoli, posso dire con certezza che Mazzarri è un grande allenatore.Il Napoli in 4 anni sotto la sua gestione ha fatto 2 piazzamenti Champions, ha vinto una coppa Italia, ha valorizzato giocatori, ha sempre avuto un ottimo gioco, non sfigurando mai contro nessuna squadra. Il fatto che sia “piagnina” a mio avviso è un pregio, il fatto che sia “antipatico” è una garanzia! Spero che la società lo assecondi e credo che possa partire un vero progetto

  46. O si cambiava tutta la società (impossibile) o si cambiava solo l’allenatore e si prendeva il più “tosto” e “scafato” degli italiani in circolazione (cosa che è avvenuta). E’ la “soluzione” che adottiamo da 3 anni e mi fa pensare ma voglio essere ottimista, in fondo è calcio. Credo che Mazzarri abbia fatto le sue considerazione e spero che abbia avuto anche rassicurazioni al riguardo. Certo che le dodici domande della curva, non hanno avuto ancora risposta e credo che mai l’avranno.

  47. Osservatore // 27 maggio 2013 a 13:13 // Rispondi

    finalmente un tecnico preparato e all’altezza della situazione.
    Non mi sta certo simpatico ma mi auguro faccia un buon lavoro riportando l’Inter in Champions League.
    Mi domando quanti soldi nell’era Moratti sono stati spesi per liquidare allenatori o, peggio ancora, pagarli per stare lontano da Appiano Gentile?
    Quest’anno riusciranno ad andare in rosso di almeno 55/70 milioni con una squadra arrivata NONA! L’allenatore andava cambiato ma chi l’ha messo dovrebbe ripensare al suo operato!

  48. A distanza di giorni si viene a sapere che “alcuni senatori” avrebbero voltato le spalle a Strama.
    GLR, che ne sà sicuramente più di noi tifosi qwerty, potrà o meno confermare.
    Così fosse mi auguro che WM abbia la forza di far capire a certi “esperti” ex campioni, che forse un passetto di lato non guasterebbe; il tutto con l’appoggio (e qui la vedo dura) di un uomo forte della società.
    A meno di non chiedere a WM stesso di interpretare quel ruolo, ma coprendogli le spalle.
    W INTER

  49. Un veloce commento sul possibile “socio” Indonesiano (oltre al fatto che é il sosia di PSY): ma voi entrereste al 49% in una società che genera perdite a bilancio ogni anno, senza quindi avere la possibilità di intervenire fattivamente? Di contro, il nostro presidente vi pare che accetterebbe di tenersi il 49% delle quote e quindi quasi la metà delle perdite, senza neanche la possibilità di dilettarsi a di scovare il nuovo Recoba?

  50. sono curioso di vedere mazzarri…avete fatto caso che arrivano tutti freschi e pimpanti e nell’arco di uno o due anni invecchiano visibilmente? pare entrino nel frullatore…

  51. Leggendo WM non ho potuto non pensare ai tempi di Orrico, alla famosa gabbia (eri gia’ ad Appiano ai tempi?) e a quelle annate.. Se ci penso e penso ai tempi attuali di strada di certo ne è stata fatta parecchia e si è vinto (molto) negli ultimi anni.
    Mi piace il “cagnaccio” Mazzarri che credo sia molto più motivatore dell’acerbo e ormail solo Stramaccioni. Fiducioso. Ciao!

  52. perche’ partire pessimisti? Mazzarri ha sempre raggiunto gli obiettivi prefissati (capolavoro l’anno con la Reggina) e soprattutto le sue squadre non fanno figure indecorose e mantengono sempre dignita’ evitando imbarcate stile Udinese… Inoltre, essendo una persona attenta ai sincronismi di squadra, potrebbe insegnare qualcosa sui movimenti e sulle tempistiche a Pereira e nagatomo rivalutandoli. E poi potenzialmente potrebbe sistemare anche Juan Jesus e Ranocchia. Io sono contento

  53. Certo che questo pietoso scambio di complimenti postumi Società / Stramaccioni, per interposta persona, fa un po’ ridere.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili