16C: Napoli-Inter 4-2

MARCATORI Higuain al 10’, Cambiasso al 35’, Mertens al 39’, Dzemaili 42’, Nagatomo 46’ p.t.; Callejon al 36’ s.t.
NAPOLI (4-2-3-1) Rafael; Maggio, Fernandez, Albiol, Reveillere (dal 45’ s.t. Pandev) ; Mertens (dal 40’ s.t. Armero), Callejon, Insigne; Higuain (dal 32’ s.t. Behrami).
PANCHINA Reina, Colombo, Uvini, Britos, Cannavaro, Bariti, Radosevic, Pandev Duvan.
ALLENATORE Benitez
INTER (3-5-1-1) Handanovic; Campagnaro (dal 37’ s.t. Icardi), Ranocchia, Rolando; Jonathan, Taider (dal 15’ s.t. Kovacic), Cambiasso, Alvarez, Nagatomo; Guarin; Palacio. PANCHINA Carrizo, Castellazzi, Wallace, Pereira, Zanetti, Juan Jesus, Andreolli, Mudingayi, Kuzmanovic, Belfodil.
ALLENATORE: Mazzarri
ARBITRO Tagliavento
ESPULSI Alvarez per doppia ammonizione al 26’ s.t. AMMONITI Insigne per cnr; Inler, Alvarez per gioco scorretto
NOTE – Spettatori 50.000 circa. Angoli 3-4. Tiri in porta 6-4. Tiri fuori 2-1. In fuorigioco 1-2. Recuperi 2’ p.t., 5’ s.t.

Sarà stata pure la sfida degli ex, ma si fosse fatto a Mazzarri il mercato di Benitez forse saremmo qui a raccontare una storia diversa dal 4-2 patito al San Paolo.
Per l’Inter questa è solo la seconda sconfitta e per come subisce gli avversari, leggi fase difensiva, a pensarci bene, il dato ha dell’incredibile. Attenzione: per fase difensiva non intendo i difensori, ma più in generale come si muove l’intera squadra quando non ha il pallone tra i piedi. Anche i difensori del Napoli non sono affidabili, ma il tasso tecnico dei partenopei è molto superiore e di perdere a Napoli ci stava fin dalla vigilia. Il problema è che il signor Tagliavento, espellendo più che ingiustamente Alvarez nella ripresa, ha definitivamente spento nei nerazzurri qualsiasi velleità di pareggio.
Io detesto occuparmi di arbitri e vi sfido a trovare l’ultimo editoriale in cui ne ho parlato. Detesto ancora di più chi non sa parlare di calcio, senza parlare di arbitri. Agli arbitri ci si deve riferire solo solo quando incidono veramente sulle partite, come ha fatto Tagliavento stavolta.
Il problema è sempre lo stesso, per i duri di comprendonio: appena si muove un rilievo serio su una pessima direzione arbitrale, qualcuno se ne esce sempre con la storia dell’alibi. Non è un alibi, il tasso tecnico dell’Inter lo conosciamo, non vale il Napoli, ma farla giocare in dieci dopo nemmeno mezz’ora di ripresa mentre sta provando a rimontare vuol dire chiudere anzitempo una partita. Espellere nel dubbio è sempre imperdonabile e in quell’azione a centrocampo i dubbi restano. Perché il braccio di Maertens dopo poco più di venti minuti di primo tempo a fermare Nagatomo lanciato verso l’area partenopea è molto più evidente, ma Tagliavento lì non ha avuto dubbi nel lasciato correre. Come ha ovviamente lasciato correre su due contatti in area partenopea su Taider e su Palacio, ma si sa che i rigori quest’anno non sono cosa da Inter.
A Napoli Mazzarri è stato accolto inizialmente da uno striscione carino, con la scritta “Mazzarri… senza inchiostro sei stato l’autore di un film tenace ed emozionante. Da chi il finale ha capito oggi sei ancora applaudito”.
I nostri hanno invece imbarcato il primo gol dopo manco dieci minuti, complice un maldestro rinvio di testa di Nagatomo sui piedi di Higuain. L’Inter da quel momento ha preso fare il Napoli di Benitez, cioè tutta possesso palla, mentre il Napoli ha preso a fare l’Inter di Mazzarri, ossia tutta ripartenze brucianti e su una di queste Insigne ha centrato l’incrocio dei pali.
A dieci dal riposo però. un pallone lento messo al centro da Guarin è stato fatto scorrere da Palacio in mezzo alle gambe e prolungato da Alvarez per Cambiasso che ha trovao il pareggio.
In partite tra squadre normali, c’è già stato abbastanza almeno fino all’intervallo. Non per l’Inter che tre minuti, dopo, è stata bucata da Mertens, complice Ranocchia in bambola su Dzemaili. E dopo altri tre minuti, altro giro e altro regalo e con l’ennesima legnata di Mertens non trattenuta da Handanovic e raccolta a porta vuota da Dzemaili.
Prima dell’intervallo l’Inter ha rialzato ancora la testa con Guarin, bravissimo ad agganciare un pallone col tacco e a farlo arrivare a Nagatomo che, favorito dal farfallone Rafael, ha accorciato le distanze.
Cinque gol nel primo tempo, a testimonianza di un calcio fin troppo allegro: ‘ncopp’ ‘o Vesuvio, tutt’ e’cose!
Al rientro nella ripresa Mazzarri ha trovato però uno striscione di tenore diverso dal precedente,  con scritto: “Per come hai lavorato sei stato rispettato. Ma per il modo in cui te ne sei andato mai sarai onorato. Mazzarri vigliacco”. Parole buone, in fondo è Natale! Quelli dell’Inter invece, Benitez non se sono filati proprio per niente. Forse ci ricorda sempre troppo il buon nonno in poltrona sotto l’albero!
L’Inter ha ricominciato per bene la seconda parte, crescendo in pericolosità, soprattutto quando Rafael ha dovuto chiudere su Guarin. Al minuto 25 però è salito in cattedra Tagliavento: fuori Alvarez, tra l’altro già ammonito ingiustamente a inizio ripresa e gara chiusa dal quarto gol del Napoli di Callejon. Nel finale rigore parato da Handanovic al subentrato Pandev, un ex che ho sempre rimpianto. .
Inter sconfitta per la seconda volta in questo campionato, dopo 9 gare di fila da imbattuta, l’altro stop era stata a San Siro con la Roma. Due squadre di gran lunga superiori all’Inter: e chi lo nega? L’arbitro della partita con la Roma? Tagliavento. Casualmente.

114 Commenti su 16C: Napoli-Inter 4-2

  1. Pasquale Somenzi // 16 dicembre 2013 a 02:21 // Rispondi

    Per la prima volta in questo millennio l’Inter ha segnato 2 gol sul campo del
    Napoli, infatti l’ultima volta era successo nella vittoria (cronologicamente
    l’ultima) per 2-0 il 18 ottobre 1997 e guarda caso era anche l’ultima volta
    che l’Inter aveva giocato a Napoli nel girone d’andata, dopo di allora la
    trasferta di Napoli era sempre in calendario nel girone di ritorno.
    E’ stata però anche la seconda volta che l’Inter ha subito 4 gol a Napoli,
    infatti l’unico precedente è una sconfitta per 4-1 che risale al 9 giugno 1929
    in cui segnarono Sallustro-Sallustro-Buscaglia- Gariglio e gol della bandiera
    di Serantoni.
    E nonostante le 57 reti subite nello scorso campionato, non è stata l’anno scorso
    l’ultima volta che l’Inter ha subito 7 gol in 2 partite, ma bisogna risalire al
    febbraio 2012 con due risultati che non è difficile dimenticare, ossia
    Inter-Palermo 4-4 seguito da Roma-Inter 4-0.
    Pasquale.

  2. quando ho visto la designazione arbitrale, ho preferito una bourguignonne con gli amici, senza tv…..tornato a casa, dopo ampia rassegna stampa, devo ammettere d’aver fatto bene….il killer ha colpito ancora

  3. Questa squadra veniva da un campionato condito da 16 sconfitte, 57 gol subiti e 9* posto finale. Alla luce dei campioni acquistati in estate (0) non vedo il motivo astrale o divino per cui in tre mesi una rosa che ha prodotti risultati così disastrosi debba magicamente ritrovarsi a lottare per un piazzamento champions. Per altro contro un Napoli che in un girone di champions così difficile ha portato a casa 4 vittorie uscendo solo per differenza reti. Fine dei sogni, è stato bello ma ora sveglia

  4. Due cose sono state confermate ieri sera; la prima, abbiamo bisogno di rinforzi, la seconda,non abbiamo bisogno di Tagliavento. Con l’attuale rosa,che poi è la stessa di quella della passata stagione, l’Europa League è alla nostra portata e in Coppa Italia possiamo giocarcela. Se rinforziamo la squadra, dal 6 Gennaio inizia un nuovo campionato.
    Adesso però vinciamo il derby, come strenna di Natale. Gianni B.

  5. C’è poco da fare. La coperta è cortissima. Se fai gioco come ieri, la squadra si allunga, Cambiasso rimane da solo, ad ogni ripartenza veloce si resta tre contro tre. A quel punto escono i limiti dei difensori, Ranocchia soprattutto, e si prende una barca di gol. Se stai compatto fatichi davanti. Non se ne esce. Poi la solita finezza di Tagliavento ha chiuso la partita quando il Napoli calava. Contro di noi una certezza. Prevenuto.

  6. Ero abbastanza preparata a questa sconfitta, il Napoli e’ un gradino sopra di noi, 4 gol comunque sono pesanti. Non parliamo più di terzo posto però prima di aver visto il mercato di gennaio, perché con questi giocatori non siamo competitivi, di errori arbitrali c’è ne sono sempre ma non devono essere un’ alibi. Io comunque resto fiduciosa a un rigore concesso a favore..

  7. Da quello che si legge E.T. non ha intenzione di mettere sul piatto 100 mln cash, quindi leviamoci dalla testa 3° posto, zona Champion, aspettiamoci altri anni di transizione finchè i conti non saranno a posto. Di giocatori di medio basso profilo ne abbiamo piene le fila, l’auto finanziamento non è stato buono nemmeno per sanare i debiti, le squadre forti si fanno sommando giocatori forti, i surrogati servono soltanto a far aumentare le spese. Speriamo che il recente passato insegni qualcosa.

    • Da quello che si leggeva e si legge, Thohir doveva arrivare e cacciare subito Mazzarri. Ora invece lo ha confermato con un intervista vera, che non lascia alcun dubbio. Nessuno di quelli che ne parla o ne scrive, conosceva e conosce Thohir. Fino a sei mesi fa non sapevano manco chi fosse e cosa facesse nella vita. Quindi inutile leggere gente che deve fare 30 righe ogni giorno sul nulla, o riempire ore di programmi TV: parlo per esperienza diretta. Per certe valutazioni, aspetterei gennaio.
      GLR

      • mamma Viviana // 16 dicembre 2013 a 11:28 // Rispondi

        quali colpe ha Mazzarri? gioca con chi ha a disposizione, guardiamo le ressurrezioni di certi giocatori che ci hanno parato il posteriore fino adesso. Poi due sole sono state le sconfitte e contro le migliori della classe, con la juve si meritava di più, e la tanto acclamata fiorentina ce la siamo proprio mangiata…mamma Viviana

  8. Il trend della stagione lo si evince dal fatto che Handanovic (a Udine imbattibile dagli 11 metri) ha parato l’unico rigore perfettamente inutile… 😉
    Certo, tra Napoli e il derby preferisco 1000 volte perdere a Napoli e vincere il derby, ma con questa difesa alla “Vispa Teresa” (o, se preferite, con questa “Vispa Difesa”…) ci riusciranno? Ne dubito.

  9. Ci sono società coi conti in ordine e squadre fortissime (es. Bayern); società con conti da paura, ma squadre fortissime (es. PSG, forse il Real); società con i conti a posto e squadre ovviamente mediocri (es. Bologna); poi c’è l’Inter, unico esempio al mondo (credo) di squadra smantellata e malgrado questo conti in profondo rosso, tanto che il suo proprietario ha dovuto cederla. Complimenti a chi l’ha gestita negli ultimi 15 anni…

    • Giustissimo. Anche se, almeno per sei anni, c’è di buono che l’Inter ha vinto come e più delle altre grandi d’Europa. Poi gestire una società con la testa non appartiene storicamente all’Inter.
      GLR

    • Un confronto con squadre fuori dall’Italia è impari in partenza. Il pareggio dei conti è una questione che esula dal campo puramente sportivo e da noi, in questo periodo più che mai, le società calcistiche (al pari di tutte le altre imprese) risentono di una pressione fiscale opprimente e di una situazione economica difficile in genere. Non sono sicuro che sia giusto così, anche considerato che non sempre le minori tasse degli altri sono giustificate da economie tanto più solide della nostra.

    • il real ha speso una fortuna negli ultimi 5 anni, per vincere uno scudetto e ha venduto ha venduto Ozil e Higuain, il Psg vince solo in Francia (e non aggiungo altro) il barca vince grz ai prodotti delle giovanili e non agli acquisti milionari di Villa, Ibra, Sanchez, Fabregas e Neymar. Il Bayern fa coincidere sia il lato economico che quello sportivo, eppure la ns Inter di Mou prima e quella di Leo dopo l’ha mandata a casa piena di cerotti. Pertanto inutile girare intorno al problema, chi spende vince

  10. Tagliavento non è un arbitro, ma questo ormai lo sappiamo da una vita…..Certo che se oltre a lui ci mettiamo la nostra allegrissima difesa, il disastro è compiuto.
    Peccato, se non si perdevano tanti punti nelle partite ” semplici ” una sconfitta a Napoli (poteva starci come sempre!) poteva essere indolore. Speriamo ora di non far resuscitare i morti….

  11. Sarò matto, ma nonostante il 4-2, la traversa presa dal Napoli e il rigore fallito, quasi fino all’ultimo ho creduto a un possibile pareggio. É grave?

  12. Bisogna ricominciare con la difesa a 4. Il centrocampo e male assortito. Bisognerebbe acquistare 2 centrocampisti, non si puo’ giocare con una sola punta. Guarin o Alvarez uno e’ di troppo. Mazzarri fa quello che puo’, i giocatori sono questi

  13. L’arbitro ci ha messo di suo, certamente, ma non creiamoci alibi: il rigore su Palacio sullo ci poteva anche stare, ma quando’anche avessimo pareggiato, non dimentichiamo che appena l’abbiamo fatto, siamo riandati immediatamente sotto, come col Parma.
    Purtroppo non va, il centrocampo non riesce a coprire e la difesa imbarca acqua.
    Ho fiducia in Mazzarri per cui speriamo che la pausa invernale (prima, però, attenzione al milan) ci faccia ritrovare quell’equilibrio che ahinoi sta mancando.

  14. Concordo con le parole di WM: continuare su questa strada. Finalmente una squadra che gioca a calcio, impone per lunghi tratti il suo gioco. Certo i 2 gol fatti da un esterno e da un centrocampista la dicono lunga su cosa serve in attacco e in mezzo al campo!

  15. I contropiedisti sono la nostra dannazione. I furetti. Da Cerci a Merteens, da Gervinho passando per Sansone. La mentalità di approccio è buona. L’Inter cerca di fare gioco e prendere il possesso della trequarti avversaria. Ma, perdio, su due contropiedi uno è gol. Sempre, comunque, a prescindere da moduli, tecnici, avversari o arbitraggi avversi. E questo è un bel guaio, in quanto il contropiede lo hanno in dote le piccole e le grandi. Che Mazzarri riesca laddove i predecessori hanno fallito.

  16. apprezzo la tua onesta intellettuale nel definire questa rosa da 6° posto.
    La colpa è al 99% della vecchia gestione. Per me Thohir non dovrebbe intervenire sul mercato di gennaio se l’obiettivo è diverso dal terzo posto. E anche se fosse il terzo posto..il mercato non si fa a gennaio ma a giugno.

  17. non attacchiamoci ad alibi tipo Tagliavento. (che comunque ha sbagliato). 7 gol in due partite sono una media stramaccioniana. la stagione somiglia sempre piu’ a quella passata. i giocatori del resto sono quelli. almeno resto convinto che Mazzarri ci garantisca un minimo di risultati. ci dicano che intenzioni hanno. se Thoihir vuole davvero la Champions deve prendere 3-4 titolari. ps: Cordoba a Bergamo fece un rinvio di testa in centro area: Mou smise di farlo giocare.

    • Si bravo. E qui al posto di Nagatomo chi fai giocare? Pereira? Ma come si fa a fare certi confronti? Ma manco al bar dopo un triplo happy hour!
      GLR

  18. Ancora un lunedí dove non si sa bene cosa dobbiamo fare: accontentarci del buon gioco sviluppato dalla squadra e quando non ci saranno stupidi errori in fase difensiva prenderemo il volo.
    Gli arbitri lasciamoli stare, i rigori ce li daranno quando non avranno effetto nel risultato, cosí come i rigori parati da Handa.

  19. Fatta autocritica, la nostra collocazione non puo che trovarsi rigorosamente alle spalle di squadre che hanno fatto mercato comprando, chi tevez, chi higuain, chi rossi – gomez ad eccezione della Roma che ha venduto e bene.

  20. Ricorderai di certo un’espulsione di Djorkaeff per doppio fallo di mano. Da 15 anni invoco un cambio regolamentare: non è accettabile assistere ad espulsioni come quella di ieri e poi vedere fallacci di vario genere da dietro, spesso cattivi, nemmeno sanzionati. Che ne pensi di un cartellino -chessò- arancio per i falli di mano, con la regola che 2 arancioni fanno 1 giallo? Spesso si tratta di riflessi non controllabili né volontari: è un peccato rovinare un match (e il prossimo) in questo modo.

  21. Roberto Scibetta // 16 dicembre 2013 a 10:14 // Rispondi

    Preoccupa soprattutto la difesa colabrodo di questo periodo.
    Credo che anche il Pizzighettone riuscirebbe in questo momento a farci un paio di goals. Certo, segniamo tanto, però storicamente si vince (o si va in alto) con difese solide, almeno in questo paese.
    Io continuo a vedere – oltre ad un Ranocchia troppo acerbo, nonostante sia nel pieno della sua carriera agonistica – un buco a centrocampo. Oltre al Cuchu, il nulla!
    Dura arrivare in alto con buchi in difesa e a centrocampo ….

  22. Sicuri che Tagliavento sia peggio di Ranocchia? E’ un arbitro al quale non piace il nerazzurro ma Ranocchia & co. fanno piu’ danni! Un difensore che guarda tutti con gli occhi di Bambi! Se fossi un avversario dell’Inter non esulterei al gol, troppo facile segnare ad una difesa del genere. Parliamo di esterni, punte ecc ma forse dobbiamo cominciare a pensare che la difesa non ha un interprete degno ed il centrocampo non ha (tolto Cambiasso) un interditore all’altezza.

  23. Riflettendo: Partita deludente e sotto tono difesa insufficiente ed in bamboLa, talasciamo l’arbitro siamo capaci da soli a farci male due considerazioni: Prima: Allenatore Mazzarri – Inter 7 vittorie 7 pareggi e 2 sconfitte (Roma e Napoli oggettivamente piu forti), risultato con una rosa mediocre abbastanza buoni direi che l’Allenatore sta facendo comunque bene. Seconda: Terzo Posto con questa rosa oggettivamente improponibile le prime tre sono piu forti e anche la Fiorentina è piu equilibrata

  24. Marco Ferrara // 16 dicembre 2013 a 10:37 // Rispondi

    Provocazione: per il derby manderanno il signor Rocchi?
    Il vero problema dell’Inter è il centrocampo, da qualche anno praticamente inesistente.

  25. Andrea Ibiza // 16 dicembre 2013 a 10:46 // Rispondi

    3 punti e 9 gol subiti nelle ultime 4 sono numeri più che allarmanti. Un Napoli reduce dalle fatiche di Champions mette ancora più a nudo i limiti tecnici di un Inter fragile, che ha perso troppo in fretta quella condizione atletica che l’ha sostenuta nelle prime 10 e la sicurezza e concentrazione necessarie a non commettere errori da dilettanti che sono ormai troppi anche per contarli. Strada subito in salita per Mr. Thohir che da quando è presidente, l’Inter ha vinto (a fatica) solo con il Trapani in CI, ottenendo in campionato 2 pareggi tristissimi con Doria e Parma tra le mura amiche e 4 sonori schiaffoni in quel di Napoli. E adesso occhio al derby…

  26. Nello stesso periodo e con quasi tutto l’organico dello scorso anno si son fatti 4 punti in meno, sono fiducioso in tutto e in tutti, vedremo a maggio!
    Amala!

  27. Come vedi il fatto che, paradossalmente, le due sconfitte sono arrivate al termine delle nostri due migliori prestazioni? Io, personalmente, porto avanti la mia campagna secondo cui Alvarez e Guarin giocano perchè non c’è niente di meglio in rosa, ma due giocatori cosi “ignoranti” tatticamente in una squadra non ci devono stare mai nella vita.

    • Alvarez perlomeno si sforza di fare la fase difensiva e si è preso due ingiusti cartellini facendo opera di interdizione. L’altro la fase difensiva non sa nemmeno cosa sia, ma ha numeri di classe, come si è visto. Peccato sia sia tr ai calciatori più discontinui del campionato.
      GLR

      • scusa GL ma il secondo giallo è sacrosanto, tocco di mano da regolamento va punito col giallo, poi discutiamo pure sul primo

        • Non ho questa certezza: a me non pare che Alvarez a centrocampo tragga reale vantaggio dal suo tocco di mano che, francamente, mi pare più istintivo che volontario
          GLR

  28. Dividerei il commento in due parti. Primo: la squadra ha assoluto bisogno di almeno tre rinforzi di livello e a questo proposito se è vero verrà ceduto Guarin e al suo posto venisse ingaggiato un centrocampista di sostanza e fosforo sarei felicissimo. Secondo: se tre indizi fanno una prova non è solo il simpatico come un gatto attaccato ai marroni Tagliavento a non volerci troppo bene. Manco un rigore a favore da inizio stagione!!!

  29. Incredibile, abbiamo una difesa da barzelletta un centrocampo che fa ridere, un portiere mediocre (il Barca ci dava 30 mln ma noi continuiamo a suonarcela che è il migliore del mondo) e diamo la colpa all’arbitro. Siamo senza speranza! PS perché non provare Andreolli al posto dell’inguardabile Ranocchia?
    Max

    • Ma scherzi? Il Barcellona ce ne dava 60 di milioni per Handa. Li ho visti io, in una valigetta, mica lo scrivevano quelli del mercato per far abboccare i pescioni come te! I primi 30 milioni erano solo un anticipo. Bardi poi è cento volte meglio di Handanovic, come hanno dimostrato le gare col Chievo, con Milan e con l’Inter. Andreolli? Da Nazionale: credo che stia per prendere la cittadinaza argentina, perché lo vogliono titolare. Scusate, ma a volte adeguare il livello delle risposte alle domande, mi diverte.
      GLR

      • Vero, tuttavia mi permetto di dire che da spettatore di stadio mi accorgo che Handanovic sempre + sbaglia cose semplici (per esempio non sa rinviare nè di piede, nè di mano), è insicuro tanto quanto chi gli sta davanti (concause, ma storicamente i nostri portieri la difesa la comandavano), trattiene poco la palla sui tiri da lontano (spesso gli rimbalza via).
        Se è un problema fisico, si curi, se è psicologico, duro fare il portiere dell’Inter.

  30. Tagliavento a parte la squadra sta facendo uscire i suoi limiti, una difesa davvero troppo penetrabile. Abbiamo bisogno di un centrale decente. Mi fa specie che Mazzarri nonostante stia subendo caterve di gol si ostini ancora a giocare con la difesa a 3 e si ostini ancora non fare giocare Kovacic preferendogli Taider!!! Comunque da quando si è insediato Thohir 3 pareggi una vittoria con il Trapani e una sconfitta…spero che oltre che portare iella ci porti un difensore e una punta…

    • Terzo millennio del genere umano e c’è chi parla ancora di sfortuna. In fondo a Napoli superstizioni e scaramanzie sono di casa.
      GLR

      • Si non si capiva ma voleva essere una battuta :). ovvio che non penso che sia colpa di Thohir che porta iella… l’importante che porti giocatori: difensore e punta!

  31. Ad inizio campionato eravamo noi ad aspettare gli avversari e ripartire in contropiede. Poi gli altri hanno capito l’antifona. A Napoli non siamo stati noi a imporre il nostro gioco, ma quel volpone di Benitez ad aspettare che Campagnaro andasse a fare il trequartista e lasciasse le praterie che abbiamo visto.
    p.s.: a me all’oratorio insegnavano a mettermi tra la porta e l’attaccante ora i difensori spesso si marcano fra loro.

    • Secondo te Ranocchia e Juan Jesus, due a caso, sono mai stati all’oratorio?
      GLR

      • Beh Gian Luca io all’oratorio ho ancora conoscenze forse si può rimediare. Comunque si dovrà noleggiare un furgoncino perché bisogna portarci anche Nagatomo, rinvio a centro area, Campagnaro che ha una crisi di ruolo e Rolando che sul quarto goal invece di chiudere sull’avversario a chiuso la partita…

  32. Se dobbiamo dare la colpa all’arbitro va bene, a me sembra che di più non ne abbiamo con questa squadra e la coperta è molto corta e già stiamo facendo miracoli con questi mediocri giocatori

    • Tutto vero. Infatti si doveva riuscire a pareggiare anche in dieci…Ma per favore. Come continuo a ripetere ai duri di comprendonio, nessuno ignora la broccaggine dell’Inter, ma non si espelle senza certezze un giocatore.
      GLR

  33. Partita demenziale, con 2 difese che messe assieme non fanno un reparto! L’Inter compie l’impresa di sbagliare + del Napoli e c’è poco da salvare in questo crollo pre-Natalizio. Non c’è equilibrio, c’è solo un’allegra voglia di andare in avanti lasciando buchi in mezzo al campo. Due gol presi coi nostri difensori piazzati a centrocampo. La spia della riserva è accesa da tempo, senza un forte intervento sul mercato rischiamo un’altra annata mortificante. Mazzarri mi sembra un predicatore nel deserto.

  34. 1) non acquisterò mai più la gazzetta dello sport, e spero che tutti gli interisti veri facciano lo stesso;
    2) Tagliavento è un arbitro in malafede usa sempre due metri e due giudizi;
    3) spero solo che la società si faccia sentire bene nelle sedi competenti, non né possiamo più di essere trattati così.
    4) complimenti Gian Luca per la tua professionalità.
    Sempre forza inter…

    • Ostia, questo l’ha presa male. Secondo me però il proposito 1 non riesci a mantenerlo.
      GLR

      • Tranquillo per me la rosea è finita, mi basta il sito dell’inter e il tuo, sé proprio devo spendere qualche euro acquisterò Playboy o Famiglia Cristiana, tutte e due nobili cause e perlomeno sono testate obiettive.
        (Playboy è senz’altro pieno di obiettivi!!!)
        Dai Gianluca a parte i nostri limiti è uno scandalo essere trattati così non ci stupiamo sé prima o poi la Nord si fa una cazzata!!!
        Sempre tuo fans e Sempre Forza Inter
        Luigi

      • “Ostia, questo l’ha presa male…”
        Uahahahahahahahahahahahahahahah!!!!
        Risposta da Oscar in una sola riga: grande GLR, sei un comico nato… Mi hai fatto digerire prima del caffè che ho appena preso… 😀

    • ma comperi ancora giornali sportivi? pensavo li comprassero solo i baristi
      saluti

  35. credo che sia sotto gli occhi di tutti (anche dei non interisti) che non siamo simpatici agli arbitri (tutto sommato con tutti i difetti evidenziati in campo la partita si poteva pure pareggiare). Per esempio la juve domenica doveva giocare in 10 gli ultimi 20 minuti col Bologna, eppure in quel caso il regolamento, che con noi applicano alla lettera, non vale. ti chiedo tu ti sei fatto un’idea del perchè siamo così invisi alla classe arbitrale? E con Thohir potrà cambiare?

    • Perché non sappiamo fare relazioni esterne, ci muoviamo nei Palazzi con dirigenti che stanno antipatici a voi tifosi, figuriamoci agli altri. Non conosco Thohir. A differenza di quelli che hanno già capito tutto e l’hanno già giudicato, tipico atteggiamento di un Paese ignorante popolato da gente ignorante, aspetto di vedere.
      GLR

  36. Vista la situazione credo che con questi uomini arrivare terzi è una chimera e da come ho capito a gennaio grandi investimenti non se ne faranno. La domanda che ti pongo è una: se Thoir vuole una Inter con un Brand da espandere nel mondo, mi chiedo ma senza partecipare alla Champions come lo si valorizza? E per partecipare alla Champions ci vogliono almeno 3 giocatori di valore assoluto, se a giugno non si interviene con 70/80 mln(e a quanto pare lui non sia disposto a metterli) come si fa?

    • Pare…sempre pare. Io non parlo, aspetto di vedere.
      GLR

      • Dico “pare” perchè ad ora non è chiaro a nessuno se l’indonesiano vuole risanare il bilancio e basta, oppure vuole vincere e per vincere ci vogliono solo soldi

  37. Mazzarri sta facendo miracoli all’Inter con questa rosa, perché fa quello che può con calciatori non all’altezza di sfide così importanti. È l’allenatore giusto, per far crescere giovani promesse, secondo l’idea che avrebbe Tohir del calcio? No e Kovacic ne è una conferma, calciatore spesso schierato fuori ruolo, mai valorizzato. Cosa manca al gioco di Mazzarri? Non Lavezzi, di cui fece volentieri a meno per Pandev, ma uno simile a Marek Hamsik: chi attacca gli spazi. Non ne avete uno in rosa.

  38. Gianni speranza // 16 dicembre 2013 a 12:01 // Rispondi

    Moratti e thohir o si decidono di tirare fuori soldi freschi oppure facciamo un’altra stagione da schifo, ci sarebbero da cambiare almeno 7/8 undicesimi dei titolari, salvo solo handa palacio campagnaro e tengo kovacic poi gli altri sono tutti scarpari da pensionare a cominciare dal pelato col numero 33 e via anche zanetti samuel e milito tutta gente che col loro ingaggio blocca il mercato, vergogna moratti di averci ridotto cosi

  39. Non so se il nostro tasso tecnico sia inferiore al Napoli/Roma/ecc.: probabilmente è vero.
    Mi sembra però un discorso riduttivo: parlerei di caratteristiche dei giocatori.
    Il centrocampo è di soli incursori, belle giocate ma poco possesso e per questo portati a perdere molti palloni sui raddoppi avversari. Da li ripartenze che i difensori per passo non possono sempre contrastare …contando anche gli esterni alti perché qualcuno deve pur segnare. E’un problema prima strutturale che tecnico

  40. Tagliavento è un misto di incompetenza e malafede da rabbrividire. Le rimostranze però la società deve farle prima, non dopo la partita in cui dopo 4 pere puoi essere tacciato di “accampare scuse”. Non si può ricusare un arbitro ma d’ora in poi se ci dovesse capitare Tagliavento mi piacerebbe che un nostro dirigente facesse una bella lamentela preventiva. Stile Conte o Galliani per intenderci, che a sentir loro sono penalizzati dagli arbitri. Chi può deve alzare la voce, specie adesso, basta subire

  41. purtroppo l’unica volta che un arbitro fa un chicca la fa contro l’inter. Leggo dal vangelo secondo la gazzetta che l’espulsione è ineccepibile. Quindi come tifoso la taglierei su alla svelta. Certo è persino improbabile che l’arbitro sapesse delle modifiche del regolamento, ma questa volta ha avuto ragione lui. Mazzarri&Co fanno invece bene ad insistere, mica lo si va a dire in giro che la propria squadra è da 6.

  42. Inizia a scemare il mio ottimismo… urge un buon risultato nel derby !

  43. Si può tranquillamente accusare la difesa di errori individuali: Nagatomo sbaglia rimettendo al centro, Ranocchia non è abbastanza deciso con Dzemaili ed Handanovic non è perfetto sul tiro di Mertens. Certo è che, sui gol, Higuain calcia in totale solitudine, così anche Mertens, e Dzemaili potrebbe fermarsi a prendere un caffè, tanto non lo prenderebbe in consegna nessuno! Mi chiedo se sarà mai possibile che un centrocampista, anche a turno, supporti la difesa.
    E poi Taglia… vento e non solo!

  44. claudioeffedeejay // 16 dicembre 2013 a 12:47 // Rispondi

    Da quando é rientrato Ranocchio al centro della difesa, 2 gol col Trapani, 3 col Parma e 4 col Napoli: un crescendo rossiniano. L’azione da gol del 2 a 1 al San Paolo é da fare vedere ai ragazzini delle scuole calcio per far capire come non si debba difendere nell’uno contro uno. Puoi giocare bene quanto vuoi, ma quando al centro della difesa hai un paracarro non puoi che fare brutte figure. Per il resto, ragazzi, su col morale: + 2 sul grande Verona e addirittura + 6 sul sorprendente Toro.

  45. La nostra difesa è spesso inguardabile, e il centro campo, quando occorre fare argine
    agli attacchi avversari latita, ma il sor Tagliavento ci ha messo molto del suo. Non
    amo fare la lagna contro gli arbitri quando si perde, però rimanere in dieci, per eccesso
    di ” zelo” di questo signore, sul 3-2, non ha certo aiutato la squadra. Detto ciò è chiaro
    che l’Inter necessita di qualche rinforzo. Mazzarri è bravo, ma non basta per ambire
    ad un posto Champions. Confido nel Presidente Thohir.

  46. nulla da dire. Partita decisa da errori individuali (nostri e arbitrali), ma complessivamente ce la siamo giocata alla pari, in trasferta, contro una squadra più forte e per giunta motivatissima a causa dell’immeritata esclusione dalla Champions. ora vediamo di non distrarci nel derby…

  47. xché adesso Mazzarri non è più buono x una certa fetta di tifoseria ed invece non ci si domanda…ma xché affianco a cambiasso non è stato acquistato un incontrista con le palle (vedi Naingoollan),e soprattutto xché non è stato preso una attaccante con la a maiuscola al posto di belfodil sarà pure un talento ,ma costato eccessivamente…..a gennaio Thohir farà il tifoso,o il manager sordo e cieco?

  48. Difesa da oratorio (Ranocchia farebbe fatica a trovare posto nel Clodiasottomarina) e un portiere che, per quanto il più forte al mondo (già, per me è proprio così), ora sta attraversando un momento no, forse anche sul piano personale, non solo su quello atletico. Povero WM, costretto a lavorare con gente svogliata (Guarin), o che difficilmente fa una cosa buona (Kovacic), o ancora con chi col calcio non c’entra niente (Taider, Pereira, Belfodil). Mettiamoci pure l’arbitro.
    Claudio-Parma

  49. il rigore su Palácio in Europa lo fischiamo SEMPRE e il rigore su taider nel 1° tempo. Sulla palla di nagatomo, c’è stato il tocco volontario di albiol quindi secondo le nuove regole sul fuorigioco quando taider si impossessa del pallone non è più in fuorigioco e sta di fatto che inler lo falcia. Due cose da contestare a Mazzarri: 1.perché Jesus in panchina e non ranocchia? Jesus è veloce e gli attaccanti del Napoli sono veloci. 2 perché non abbiamo giocato in contropiede??

    • Juan Jesus ultimente mi pare ancora più svagato di Ranocchia. Non esageriamo ora con gli episodi: su Albiol si può sorvolare e i rigori, per il concetto che ne ho io, non sono così evidenti. E’ vero che ad altre squadre ne hanno dati di simili, però…
      GLR

  50. La mia vuole essere una critica costruttiva e non tanto per farla. Mi spiace ammetterlo ma in queste ultime partite sono usciti tutti i limiti di Mazzarri nel capire le partite in corso. Fare sempre il solito cambio Taider- Kovacic a 15 del secondo tempo e mettere la seconda punta a 10 minuti dal termine in tutte le partite non la capisco proprio.

    • Critica assolutamente legittima, ma sinceramente per la squadra che ha non sta facendo poi così male.
      GLR

      • Sicuramente con i mezzi a disposizione sta facendo anche troppo, fossimo stati pure fortunati in alcune partite saremmo anche più avanti in classifica, tutto dire.

  51. Non so se Tagliavento con le sue decisioni abbia determinato il risultato; e, in ogni caso, nessuno può dirlo. Ma una cosa è certa: con lui l’Inter non è fortunata. Dalle manette (Sampdoria) alla juve l’anno scorso, dalla Roma quest’anno (con rigore regalato) a ieri sera. Credo che chi ne è deputato dovrebbe pensare seriamente se è il caso di ridurre al minimo le designazioni di Tagliavento con la nostra Benenamata. Noi non ne sentiremmo la mancanza, lui, invece, non so…

  52. Loro sono più forti e possono batterci anche giocando peggio. Avessimo giocato così prima avremmo almeno 6 punti in più, e saremmo in corsa per il 3° posto. WM sta lavorando bene. Poi non so se è un top, ma è l’allenatore giusto per la nostra caratura. Ci manca un incontrista che tolga spazio ai registi avversari e faccia da cerniera (il nostro picco con Strama è corrisposto a Mudingayi – non Xavi – titolare). Siamo spaccati in 2 e quindi vulnerabili, specie con marcatori lenti (tutti)

  53. mario colonia // 16 dicembre 2013 a 14:21 // Rispondi

    secondo me abbiamo troppe mezzeali e nessun mediano. in più un po’ di materiale scadente in campo ma si sapeva. il buon thohir forse non sa dove e’capitato ed ha fatto un normale rilievo ma sul secondo giallo possono dire che c’era e liquidare la faccenda e lasciar cadere il problema vero che e’ stata la differenza di trattamento. roma e napoli? e torino? e le manette? una provocazione la designazione.
    benvenuto mister thohir. napoli, roma, milano. italia.

  54. L’arbitro ieri sera ha influito sulla partita, però i problemi non riguardano solo ieri. Secondo me c’è un problema tattico: la difesa a 3 non è proponibile! Nessuna grande squadra la usa. La Juve? Si è visto in Europa quanto vale! Con la difesa a 3 si è costretti a costruire gioco con i difensori, farli avanzare pericolosamente come Campagnaro ieri e prendere gol. Contro le squadre che giocano con 3 attaccanti, i nostri difensori sono costretti ad allargarsi lasciando praterie centrali.

  55. Un’Inter che fa un grande volume di gioco lasciandosi però colpire facilmente in contropiede è per me difficile credere sia una squadra di Mazzarri! Mi viene quasi il dubbio che per vendere meglio il prodotto Thohir voglia un’Inter spettacolare, con partite sempre ricche di goal.
    In fondo in fondo, se fosse veramente così, la cosa non mi dispiacerebbe perché il gioco offensivo permette di esprimere maggiormente la creatività e aumenta l’autostima del gruppo. Mazzarri poi non è eccessivo come Zeman!

  56. la maggior parte dei gol, si tratta più di errori “personali” che di errori tattici generali: Nagatomo che incoccia verso il centro e non in fallo laterale (!), contropiedi patiti seppur con densità di giocatori maggiore rispetto al Napoli. Chiaro che Mazzarri abbia responsabilità, ma puoi migliorare fino ad un certo livello i giocatori, non certo trasformarli in fenomeni se non lo sono di default.
    L’anno scorso manco correvano!

  57. Secondo me c’era un rigore a nostro favore su Palacio. Invece é stato ammonito. Detto questo l’Inter ieri non ha affatto sfigurato. Abbiamo fallito un gol con Guarin e piu in generale abbiamo secondo me giocato meglio di loro. Il Napoli non mi pare sto granché. Noi abbiamo evidenti limiti di gioco, ma tenacia e carattere li ho visti tutta la partita.

  58. le opzioni adesso sono due: rimuginare sulla scelleratezza con cui BrancAtti ha demolito lo squadrone del 2010 (riuscendo pure nell’impresa di associare all’impoverimento tecnico un rosso di bilancio in crescita esponenziale) oppure aspettare di vedere E.T. all’opera ed in questo senso è assolutamente presto per giudicare. Tra l’altro le dichiarazioni prepartita di Thohir in merito alla nuova ondata di spazzatura mediatica mi sembrano parole di uno tutt’altro che sprovveduto.

  59. Ma tagliavento sarebbe un arbitro? Giuro, ma non me ne ero accorto.
    in generale finchè il designatore sarà braschi,che riuscì ad espellere, per proteste, tre interisti in coppa italia in un colpo solo, compreso zanetti, noto rissoso per noi non c’è speranza

  60. Silvio da Torino // 16 dicembre 2013 a 18:21 // Rispondi

    Ma che fine ha fatto la sicurezza di Campagnaro? E Ranocchia perchè è così timoroso? Yuto non è mai stato un grande difensore ma ha sempre supplito con la corsa. Guarin sbaglia sempre (quasi) la scelta sulle cose da fare e Palacio, povero Cristo, non ce la fa più a cantare e portare la croce. Però eravamo in partita ed il San Paolo in ambasce. Poi Tagliavento, lo stesso delle manette di Mou, è sceso in campo ed ha indirizzato la gara. Non solo colpa sua intendiamoci, ma con noi sbaglia spesso.

  61. L’aspetto veramente preoccupante della squadra è adesso quello psicologico. Si notano concitazione, paura di sbagliare, sbandamenti ed errori collettivi. Sembra tornato il virus del girone di ritorno stramaccioniano del campionato scorso. Due pere contro il trapani, tre contro il parma, quattro contro il napoli, speriamo di non prenderne cinque domenica prossima contro.

  62. Diciamo che in una stagione da anno zero se le cose ti girano bene puoi anche ottenere risultati interessanti, se ti girano male rischi di offuscare il buon lavoro fatto.
    A mio modesto parere quest’Inter sta facendo bene, ha una classifica che più o meno rispecchia il suo valore ma che oggettivamente è deficitaria di qualche punticino proprio perchè le cose fino ad oggi non sono girate per il verso giusto: qualche errore arbitrale, qualche partita sfortunata ed un po’ di inesperienza ma è anno 0

  63. Questo paese va a rotoli anche perchè sappiamo solo lamentarci e mai rimboccarci le maniche! Per la juve è colpa del campo, per l’inter dell’arbitro, per il milan magari del pallone rotondo…

  64. la nostra è una squadra mediocre. In quanto tale è difficile anche fare emergere giovani di valore, vedi kovacic. Alla base della mediocrità, a parte il ridimensionamento economico, ci sono scelte di mercato che spero portino ad azzerare attuale staff societario preposto. Leggere per esempio le statistiche delle ultime partite giocate da Coutinho con il Liverpool (spesso il migliore in campo ) e forse si capirà dove stanno in partenza gli errori.

    • ogni tanto c’è sempre qualcuno che tira fuori coutinho. neanche fosse messi.
      ma aspettare un po’ prima di giudicare drasticamente e lasciare lavorare mazzarri e la società pare troppo?
      saluti

  65. Buona prova dal punto di vista del gioco, siamo stati leggermente superiori al napoli ma abbiamo perso. Ancora 2 non tuffi di handa (se la palla è difficile non ci prova neanche) solita indecisione di ranocchia e il resto lo ha fatto il sig. Tagliavento. A questi livelli i particolari determinano il risultato. A me il gioco piace, non capisco se dietro cominciamo a soffrire per lo scarso filtro a centrocampo o per l’incapacità dei singoli. Mazzarri sta pensando di cambiare modulo ….vedremo.

  66. Erroracci e Tagliavento a parte, la squadra non mi è affatto dispiaciuta. La partita l’ha fatta l’Inter (anche in 10) e il Napoli non mi ha affatto impressionato, specie in difesa, limitandosi a giocare di rimessa, ma con la gente che ha là davanti può benissimo permetterselo. Inutile dire che la differenza l’ha fatta la qualità della squadra a favore dei partenopei ovviamente. Siamo mediocri e bisogna assolutamente rinforzare la rosa con acquisti importanti a gennaio.

  67. A noi i rigori li fischiano solo verso fine anno, quando siamo innocui, inoffensivi e senza alcuna velleità di classifica. L’hanno fatto l’anno scorso e lo rifaranno quest’anno, così che la gazzetta (velocissima nell’assecondare il volere dei nuovi padroni) et similia potranno strombazzare la loro massima preferita: a fine anno torti e favori si compensano. BALLE! Ciò detto, subiamo ripartenze che a inizio anno non subivamo e su cui Mazzarri era un martello. Sta venendo meno attenzione e impegno

  68. mario colonia // 16 dicembre 2013 a 22:26 // Rispondi

    ma coutinho chi lo ha preso? se ce’unO che branca ha voluto fortemente e’cou. credi che un ds
    venda volentieri un giovane che puo nobilitargli una carriera? o siete stati su marte o capite che 13 mil per cou non si potevano rifiutare. poi leggevo delle cose quando giocava…….
    ma se adesso vendono guarin lo vende branca? io il guaro lo critico di brutto e se lo
    vendono poi non piango. un po’ di coerenza no?

  69. Jonathan non era uno scarpone prima e non è un fenomeno adesso, ma mi sembra impressionante la crescita di livello delle sue giocate. Sempre freddo, lucido, determinato, pulito, fa sempre più o meno la cosa giusta, gestendo bene le forze anche quando non è in giornata. In questa stagione starà anche magari meglio fisicamente, ma in estate gli hanno fatto una lobotomia! E’ allucinante quanto l’aspetto psicologico possa influire sul rendimento di un giocatore.

  70. pinoviscio64 // 16 dicembre 2013 a 23:09 // Rispondi

    A proposito del fenomeno tagliavento…nessuno ha fatto caso che dopo la famosa partita con la doria,
    (manette di MOU.). spinto dal’opinione pubblica e non solo, il fenomeno è diventato il n 1 tra la categoria.
    l’Inter è la sua rampa di lancio, chissà se adesso, che era un pò in fase calante, i soliti intenditori di calcio, riusciranno a spingerlo ai mondiali per la finale

  71. Dobbiamo tutti avere pazienza nell’aspettare ancora qualche anno.
    La società è cambiata e quindi si presume che cambieranno tante cose al proprio interno.
    Bisogna trovare uno zoccolo duro, ovvero 3 o 4 giocatori giovani su cui iniziare a imposrare la squadra. Abbiamo sempre percepito che la primavera dell’Inter è una delle migliori quindi se qualche campione ci fosse allora entrerà nel giro altrimenti bisogna andarli a scovare a dx e sx. difficile da digerire ma occorre pazienza e fiducia in ET

    • Sarei d’accordo se nessuno avesse menzionato il 3° posto, con la possibilità di fare i preliminari di CL ed eventualmente usare i soldi della qualificazione per fare mercato, ma se vuoi arrivare 3°, i soldi li devi investire da subito, altrimenti inutile buttare fumo negli occhi ai tifosi. (S)Vendere per comprare e non parlar chiaro, era prerogativa della gestione passata, dall’attuale si spererebbe un atteggiamento diverso. Vedremo

  72. non voglio peccare di saccenza, ma l’unico errore di Ranocchia è sul rigore dove aggancia l’avversario di spalle. Aveva fermato dzemaili, infatti la conclusione non è stata dello svizzero. Il fatto che sia lento non significa scarso, l’erroraccio sul goal è di Rolando, che pure è cresciuto. L’errore è collettivo, per questo mi chiedo quanto mazzarri sia esente da colpe. inoltre non abbiamo peso politico

  73. sarebbe poi un disastro cosmico cedere Guarin? Specie se cosi e con altre cessioni (Mudingay, Kuzmanovic, Pereira) si potesse a Gennaio rinforzare la squadra e dare a Mazzarri gli uomini necessari per il suo progetto? Certo è che qualcosa deve essere fatto da Thohir, e non solo per accattivarsi i suoi tifosi. In fondo qualcuno ha ceduto Cavani, ma non sta facendo mirabilie!

    • il problema è trovare chi li vuole!! Pereira non lo vuole nessuno…almeno non alla cifra alla quale vogliamo venderlo noi per non iscriverci una bella minusvalenza in bilancio…

    • Cedere un giocatore di livello non è mai un’eresia; lo diventa se non lo si rimpiazza a dovere, con intelligenza e muovendosi per tempo. Vengo all’Inter. Cedere Ibra e fargli spazio con Milito ed Eto’o è un colpo di genio assoluto. Cedere Eto’o e mettersi in casa Forlan e Zarate è, così come Fantozzi definì la corazzata Potemkin, una cagata pazzesca. Credo che gli esempi calzino.

    • Penso sia ormai chiaro anche ai ciechi che guarin a mazzarri non serve, tanto è vero che lo schiera sempre in un ruolo non suo, o meglio nel ruolo in cui il colombiano fa meno danni, svaria sul fronte offensivo, il più lontano possibile dal cervello del gioco. Il tema è: se ce lo pagano bene e con quel denaro si riuscisse finalmente a prendere il centravanti da affiancare a palacio il mister glielo porta a Londra in spalla.

  74. Capitolo arbitrale: Tagliavento ha condizionato la gara. Doppio giallo ad Alvarez (se già la prima ammonizione era dubbia, la seconda se non sei più che certo della volontarietà lascia perdere), mancata ammonizione di Mertens per un fallo uguale a quello di Ricky, mancato rigore su Palacio (se ci fosse stato Tevez o Balo l’avrebbe dato tutta la vita). Capitolo Inter: siamo più scarsi del napoli, ma perchè ogni volta che possiamo fare una bella partita contro una grande ci tagliano le gambe così?

  75. Al Napoli mancavano: Reina, Hamsik e Behrami, a noi come titolari poteva mancare uno tra Milito e Icardi (sempre che WM si giocasse con 2 punte questa gara) questo la dice lunga su come siano state costruite le 2 squadre.
    Poi è vero che AdL ha ceduto Cavani alla cifra che sappiamo, ma l’impressione è che il nostro mercato dal 2010 in avanti sia stato fatto in pieno stato confusionale.

  76. Sto aspettando i peana per la cessione di F.Guarin
    Oramai pare scontata, di sicuro oggi vale meno di ieri e piu di domani, con il Porto abbiamo una brutta statistica ancor piu che con Tagliavento (sic!) di sicuro il giocatore è in involuzione anarchico e poco propenso ai recuperi, proprio quello di cui l’inter non ha bisogno, se il sacrificio servisse per finanziare un laterale e Naigolan col recupero di Milito e Icardi, per me dietro siamo al livello di napoli e roma se poi ET ci regala osvaldo

    • Guarin sono d’accordissimo a cederlo , se poi veramente scuciono 15 milioni.
      Bene se riescono a vendere anche Pereira e Kuzmanovic (10 milioni entrambi sarebbe un colpaccio).
      Cedere Ranocchia invece sarebbe un errore grave. Mia opinione ovviamente…

  77. Caro GLR, il caso non esiste! Ma speriamo che Tagliavento non arbitri il derby!

  78. Mark dal Canada // 20 dicembre 2013 a 01:58 // Rispondi

    Io adottorei il sistema usato in hockey, se prendi un giallo devi abbandonare il campo per 10/15 minuti, quindi la tua squadra giochera’ in 10 per quel periodo.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili