4 Commenti su Da Mtv: i soliti idioti e la Gazza

  1. GLR, lo confesso. Io questi non riesco proprio a reggerli. Sono grave, secondo te? Un caro saluto.

    • Secondo me Gianluca li sottovaluti un po’ troppo…i ragazzi di oggi sono superinformati e non hanno di certo una cultura inferiore rispetto a quelli delle generazioni precedenti. Poi se prendiamo i casi limite, quelli ci son sempre stati…
      Magari se avessero anche qualche opportunità dimostrerebbero di essere molto smart…

      • Mah, insomma. Una volta c’erano oggettive difficoltà: poter studiare era davvero un lusso. L’ignoranza di oggi invece ha poche scusanti: i giovani che azzeccano un congiuntivo o parlano un italiano decente sono pochi. Vivono su facebook e sui loro smartphones scrivendo sms in cui ogni c diventa k! Che tristezza…
        GLR

        • Paolo Sabiu // 8 novembre 2012 a 18:16 // Rispondi

          Ne conosco anch’io uno così: per lui ogni “c” (dura) diventa “k”. Gli ho detto di piantarla di mandare messaggi in stile asilo; lui se ne frega e risponde che lo fa per risparmiare caratteri, discorso che ci può ancora stare per “ke” o “ki” (al posto di “che” o “chi”), ma lui, da vero fenomeno, ovviamente trasforma in “k” anche la “q”…
          Sai la cosa divertente qual è? Non è un “bòcia” (in dialetto novarese vorrebbe dire ‘ragazzino’ o ‘teenager’), ma ha 37 anni suonati!
          Gli ho consigliato di farsi dare la cittadinanza giapponese e di andare a vivere nel ‘Paese del Sol Levante’, almeno lì usa tutte le “kappa” che vuole!!!
          Saluti! :-)
          Paolo – Novara

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili