Cambiamo i tifosi prima dei giocatori

Siamo al paradosso. Tra i fenomeni, intesi come tifosi dell’Inter col vizio del mercato delle figurine, è il turno di quelli paranormali. E’ da maggio che circola gente ha che ha già capito tutto, come fossimo già al 31 agosto, a mercato chiuso. Se l’inter compra non va bene chi compra, se l’Inter cede non va bene chi cede. Nel momento in cui la società, come chiedevano a gran voce anche i tifosi da poltrona, sta ponendo rimedio agli errori del passato congedando, laddove possibile, i senatori del Triplete, ecco (ri)spuntare i disfattisti in servizio permanente effettivo, i gatti neri che tanto male hanno fatto e continuano a fare all’Inter, forse addirittura più dei suoi dirigenti in certe annate. Ora vi faccio ridere: a darmi ragione quando tempo fa spiegavo con un certo ottimismo che il mercato dell’Inter, almeno sulla carta, sarebbe stato interessante non sono gli interisti, ma addirittura i rivali storici! Gli interisti no, gli interisti sono sempre quelli che fino a ieri volevano prendere a calci in culo Lucio, ma ora che l’ha ingaggiato la Juve sperando in una resurrezione alla Pirlo, tornano a scrivere del brasiliano manco fosse Beckenbauer! E ci sono pure quelli che, non avendo probabilmente mai letto un contratto di lavoro in vita loro, protestano per il mancato inserimento di una clausola, comunque vessatoria, che potesse impedire a Lucio di restare in Italia. Secondo questi geni della contrattazione contrattuale, il brasiliano avrebbe dovuto rinunciare a 7 milioni di euro in due anni, 14 lordi, e farsi anche imporre dove giocare! Come dire che qualsiasi datore di lavoro possa licenziare il lavoratore e scegliergli d’autorità l’impiego successivo! Con Lucio si corre un rischio, si dice, ma davanti a 14 milioni di euro che tornano in cassa, il rischio va corso, tenendo conto che al suo posto è arrivato Mathias Silvestre, più giovane di 6 anni, uno che se l’avesse preso il Milan sarebbe stato percepito, soprattutto dai tifosi dell’Inter, come il nuovo Thiago Silva. Ora, se arriva in nerazzurro, sarà certamente un mediocre, almeno per i tifosi dell’Inter! Sempre i soliti, pronti ad accusare il mondo di anti-interismo senza rendersi conto di essere proprio loro i peggiori anti-interisti! Vogliamo parlare di Julio Cesar? Mi piange il cuore. è ovvio. Adoro Julio Cesar e m’inchino davanti a quello che rappresenta per la storia dell’Inter, ma magari sono state fatte valutazioni indipendenti dal suo altissimo valore. Qualcuno si dev’essere chiesto perché, oltre a saltare a sorpresa l’ultima tournée in Indonesia, il suo vice Castellazzi nelle ultime due stagioni abbia comunque collezionato addirittura 31 presenze! Ed è pure sorprendente che Julio Cesar non abbia ricevuto alcuna offerta importante. Quanto al modo di fare dell’Inter c’è poco da dire: quando si vuole chiudere il rapporto con un mito o con un amore, bisogna comunque recitare la partaccia dell’Inter. Tra l’altro viene pure bene, visto che Branca, da quando ha smesso di giocare, è più antipatico del prurito sulla schiena mentre si guida! Mi piacerebbe tanto che Julio Cesar si giocasse il posto da titolare con Handanovic, ma temo che non finirà così. Per carattere e per quello che ha fatto per l’Inter, da Julio Cesar non si può nemmeno pretendere che si riduca l’ingaggio, come ha fatto il sempre bistrattato Chivu. Ma tra i ‘competentissimi’ tifosi dell’Inter, udite udite, c’è pure chi contesta l’acquisto dello sloveno Handanovic, uno dei migliori nel ruolo, ad unanime giudizio degli addetti ai lavori. Cose da pazzi! Per non parlare di Marco Davide Faraoni. Su di lui non avevo mai ricevuto tante mail prima di oggi. Ora, siccome va a Udine nel quadro dell’ottima operazione Handanovic, il giovane difensore romano pare essere improvvisamente diventato la reincarnazione di Paolo Maldini. Ma qualcuno, prima di scrivermi, beve sambuca? Meno male che per quindici giorni stacco totalmente dal calcio, dall’Inter e da certe amenità. E, siccome in 25 anni di professione non ho mai anelato al consenso della gente nerazzurra a qualunque costo, ora ve lo scrivo: prima dei giocatori, l’Inter dovrebbe cambiare certi tifosi!

68 Commenti su Cambiamo i tifosi prima dei giocatori

  1. Hai ragione da vendere caro GL. Purtroppo il QI dell’ italiano medio è quantomeno bovino, del tifoso……caprino. Volevo spezzare una lancia per Marco Branca: secondo me ne capisce assai altrochè, solo che nn è facile x nessuno far le nozze coi fichi secchi. E cmq sono stradaccordo sul ridimensionamento finanziario del football nostrano; vedrete che anche gli altri team si adegueranno il momento è quello che è.
    FORZA INTER SEMPRE.

  2. Beh, onestamente come inizio non mi sembra male, Palacio e Silvestre sono forti e abituati all’Italia, Guarin di buone prospettive. Visto il momento non mi lamenterei troppo della campagna acquisti.

  3. Approvo in pieno la nuova politica societaria. La Juve che spende e spande (ma come tu hai già fatto notare in altro edit, dovrà poi anche rientrare) può permetterselo perché la differenza tra la sua disponibilità economica e quella delle milanesi la fanno 90 mln di euro sul monte ingaggi, più che lo stadio di proprietà (appena inaugurato). Mica bruscolini…
    Il problema è che anche negli ultimi due anni si è speso, ma male e in ingaggi alti (specie agli allenatori…). Quest’anno sembra una spesa oculata e si spera proficua, in più c’è il valore aggiunto di Cou e Jonathan, migliorati dal prestito.
    Handanovic… Secondo me è stato un capolavoro di mercato. E’ molto, molto bravo; e a quel prezzo più metà Faraoni (che, con tutto il rispetto, non è Thuram), considerando che o lo prendevi ora o mai più e con chi si aveva a che fare (Udine è sempre una “bottega” cara), è stato preso benissimo. Presto ce lo invidieranno tutti e ormai Julione non garantisce più affidabilità fisica. Silvestre non può far rimpiangere l’ultimo “Lucio a S. Siro” (parafrasando il superinterista Vecchioni), fare meglio di Forlan non mi pare impresa titanica e comunque Palacio è bravo e “prolifico”, infine Guarin (in pratica un nuovo acquisto) promette grandi cose. Senza Champions credo si possa sognare lo scudetto, non vedo differenze con la Juve dello scorso anno.
    Roberto

  4. Roberto Scibetta // 5 luglio 2012 a 13:16 // Rispondi

    Ti confesso che non mi aspettavo e mi ha stupito molto piacevolmente la nuova strategia della società: via uno ad uno i vecchi, adorati ma costosissimi eroi del triplete. Con le Buone o – se serve – con le Cattive.
    Rinnovare la rosa e puntare sui giovani è un ritornello che sisente da anni, sia in casa Nostra sia altrove. Poi però nessuno – fino ad oggi – ha mai avuto il coraggio di farlo. Non a caso la Juve, che dice di puntare sui giovani e possibilmente italiani, compra Pirlo e Lucio.
    Il Milan si è basato fino a quest’anno su Nesta, Seedorf e Ambrosini e Gattuso…
    Noi, finalmente, sembra che riusciamo a liberarci (in un modo o nell’altro) dei vari Lucio, Julio Cesar, Forlan (che non è manco un eore del triplete), Maicon ecc. E abbiamo anche decurtato l’ingaggio a Chivu! Bene così: gettiamo le basi per una futura rinascita

  5. Guarda GL,io alcuni di loro li avrei venduti 10 minuti dopo il triplice fischio del sig.Webb là in quel di Madrid.
    L’unica cosa che mi sento di dire è che la situazione di Julione poteva e doveva essere gestita meglio dalla società.

  6. Beh caro GLR almeno uno che non ha cambiato idea su Lucio l’hai trovato, eccomi! l’avreri cacciato a calci due anni fa e finalmente lo hanno mandato via…. non ne potevo più di trovarmelo a fare le sue scorribande come se fosse Pelè, l’alternativa sarebbe stata legarlo al palo con una fune non più lunga di 30 metri secondo me :)

  7. Mi trovi d’accordo quando dici che l’inter, prima ancora di alcuni giocatori, dovrebbe cambiare un sacco di tifosi o pseudo tifosi. Detto questo, dopo due anni, mi ritrovo finalmente ad essere soddisfatto della campagna cessioni/acquisti della società. Grazie tante e arrivederci ai miti del triplete che oramai sono la copia sbiadita dei campioni di due anni fa e dentro gente magari meno “mediatica” ma più affamata e giovane. Solo un appunto alla società: Palacio (premetto il mio scetticismo contro il calciatore anche se viene da un ottima prima parte dello scorso campionato), 31 anni e 11 milioni per l’acquisto. Al di là del costo, mi lascia perplessa l’età. Grazie. Leonardo.

    • Si però peccato che Palacio i 31 anni li compirà nel febbraio 2013 e il suo costo è inferiore ai 10 milioni pagabili in tre anni, in buona parte già coperti da contropartite tecniche dal settore giovanile. Come sempre, i numeri qui sono un’opinione
      GLR

  8. bisarcaneroblu // 5 luglio 2012 a 14:04 // Rispondi

    Il tifoso ha sempre ragionato di “pancia” e sarà sempre così, si va allo stadio per i colori l’atmosfera gl amici di panca, lo sfottò più divertente, qualche volta anche più becero ma ci sta ……. anch’io ho fanculizzato più di una volta il Lucio appena dopo che un vucinic qualunque prendesse il palo dopo che il ns nella loro 3\4 perdeva palla ….. ma credimi vederlo alla juve non mi fa felice per niente di contratti ne ho firmati e fatti firmare parecchi, ma noi abbiamo sempre considerato il calcio un mondo a parte con regole diverse dalle ns, adesso piano piano capiremo anche noi, non le hanno ancora capite certe società importanti dopo il caso Bosman figurati noi che non abbiamo fior fior di avvocati al fianco. che la società inter faccia quello che ritiene opportuno, noi fischieremo o applaudiremo al meazza il resto è fuffa.

  9. Alessandro // 5 luglio 2012 a 14:05 // Rispondi

    Per favore Gianluca, tu che ne hai la possibilità, tieni traccia di tutte le email dei “gufi” perchè se poi l’anno prossimo vinciamo lo Scudetto … Non vorrei che decidessero di salire in corsa sul carro dei Vincitori !!!
    Io credo che, limitatamente alle disponibilità economiche, l’Inter stia facendo un ottimo mercato e l’anno prossimo sarà protagonista … Soprattutto se lasceranno lavorare in tranquillità Strama …

  10. Gian Luca hai completamente ragione. Secondo me Silvestre e Handanovic sono due ottimi acquisti. Handanovic è stato il miglior portiere dello scorso campionato insieme a Buffon! E Julio ha subito troppi infortuni negli ultimi due anni che ci hanno costretto a schierare Castellazzi che per me dovrebbe vestire la maglia del terzo portiere visto le sue performance!! Mi piacerebbe avere due portieri di questo livello anche se Julio alla fin fine se ne andrà, perchè non accetterà di fare il secondo. Silvestre è un ottimo difensore e non dimentichiamo che due anni fa a Catania ha segnato 8 gol e a Palermo 5. Quindi è anche uno che di testa la butta dentro! Un reparto difensivo con Samuel Silvestre Ranocchia Chivu e Juan Jesus se verrà confermato non mi sembra affatto male considerando che la Champions non la disputiamo. Spero arrivi ancora un rinforzo a centrocampo e un attaccante! Ciao buon lavoro!

  11. è più appropriato dire che il tifoso è rimasto all’inter di qualche anno fa, quando c’era mourinho ed i giocatori che c’erano. ragazzi miei, dovete capire che i tempi non sono più quelli e farvene una ragione, per una serie di motivi che avreste dovuto già capire. a nessuno piace questa squadra, ed è ovvio che se fai la tessera la fai perchè sei tifoso, non certo per vedere i numeri di mudingay. c’è un progetto in divenire di uno stadio, e quando arriverà quello, ci saranno altri scenari. per un paio di anni c è da accettare l’idea di vedere squadre oscene (problema che è stato anche della juventus).

    • Ma Mudingayi non è ancora arrivato ed è un’operazione secondaria. Il tifoso dell’Inter è quello che se prendi Handanovic pensa a Mudingayi, che è un parametro zero, un’operazione di contorno tra l’altro neppure conclusa. Mi arrendo.
      GLR

      • il tifoso dell inter ha la bocca a giocatori del calibro di eto’o e ibrahimovic, con tutto il rispetto per handanovic e mudingay. Si respirerà wind of change quando ci sarà lo stadio di proprietà, ripeto: onore a moratti perchè c è un progetto, la squadra non mi piace, ovvio, ma aspetterò la svolta, senza ira e senza tragedie.

        • franco da Udine // 10 luglio 2012 a 14:58 // Rispondi

          Il giorno in cui la smetterete di considerare giocatori come Samir Handanovic inferiori a Ibra o Eto’o, diverrete finalmente tifosi da Champions League. Fino ad allora continuate a giocare con le figurine. Vi siete presi uno dei cinque migliori portieri del mondo a un tozzo di pane e ancora parlate? Baciate i piedi al Vs presidente piuttosto… Ah già avevate Bardi e Viviano, perché prendere un portiere che da solo vale dieci punti a campionato?

      • “Mi arrendo” è da Premio Oscar… :-)
        Ciao, R.

  12. impossibile cambiare i tifosi dell’inter e il loro pessimismo.. mi ricordano molto i miei nonni ‘non usare la macchina nuova che fai un inidente…. non andare in giro in motorino che fai un incidente…’.. se fuori ci sono 22 gradi ‘mettiti un maglioncino che ti ammali’.. poi il giorno che ci sono 22 gradi e metti il maglioncino sono subito pronti a dire di non metter il maglioncino perchè se no si suda e ci si ammala.. impossibile cambiare questà mentalità.. così come è impossibile criticare un’operazione come quella che ha portato handanovic all’inter..grandissimo portiere e faraoni è meglio che si faccia le ossa a udine visto che non gioca da febbraio..una domanda.. abbiamo visto che è possibile chiudere un operazione con l’udinese e anche piuttosto velocemente e con contropartite tecniche..isla non convinceva fino in fondo visto che anche il calciatore ha detto ‘se posso scegliere vado all’inter’? ora comunque si vede la strategia dell’inter e vengono confermate le parole di moratti di fine maggio ‘resta chi merita. squadra ringiovanita con potenziali campioni con un occhio di riguardo al bilancio’.. beh il mercato è iniziato il 1 luglio..palacio, guarin, poli, handanovic, silvestre (tra l’altro tutti i tecnici ne parlano bene) mi sembrano un buon inizio.. l’anno scorso di questi tempi arrivava jonathan e si parlava di romulo e paulinho…

    • Su Isla ho spiegato: l’Inter non ha ritenuto di valutarlo 15 milioni, forse anche per i dubbi sorti dopo il lungo infortunio. Un errore? Può essere. Ho fatto i complimenti alla Juve quando l’ha preso. Vediamo però chi arriva al suo posto e cosa dirà il campo.
      GLR

      • secondo me più che per l’infortunio, isla non è arrivato per il ruolo.. è nato terzino, ma nell’ ultima stagione, ovvero quando è esploso veramEnte, ha giocato come mezzala destra (ruolo occupato ormai da guarin) o ala destra in appoggio a di natale..quindi non può essere il sostituto naturale di maicon..come chiedere ad armero o bale di fare il terzino sinistro..impossibile.. ciao ciao

  13. Giordano Calotta // 5 luglio 2012 a 14:40 // Rispondi

    Io sono contento dell’epurazione, basta che non vadano avanti tutta la santa estate a “dire” compriamo tizio e poi tizio va da un’altra parte. Va bene che chi ha più soldi compra ma mi sembra che qualcuno (la juve) stia facendo molto ostruzionismo, facendo anche offerte a giocatori che poi magari non compra, giusto per far lievitare il prezzo.
    Speriamo che si decidano a portare LONGO in prima squadra, tre goals (e che goals!) nel derby di primavera non sono da tutti.
    FORZA STRAMACCIONI!

  14. Vorrei fare volantinaggio sugli spalti del Meazza per far leggere a tutti i pseudo interisti il tuo scritto. Ma non capirebbero ugualmente purtroppo.
    Sono solo pronti a criticare ma quando si vince salgono tutti sul carro, troppo comoda.
    Molti dovrebbero imparare dai cugini che si esaltano per gli acquisti di un venditore di tappeti (Constant) di un certo Acerbis per loro è il nuovo Nesta, Sulley Muntari (per lui non ci sono aggettivi, ma qualcuno da lassù l’ha punito per aver sputato dove ha mangiato).

  15. Io capisco certi tifosi che, se non vedono arrivare il nome brasiliano o il super campione nell’Inter, sbottano, lo sai anche tu che l’abbiamo nel dna di essere un po’ bauscia e un po’ criticoni ma…. forse non ci si è resi conto, o non si vuole capire, che di soldi non ce ne sono più!! Bisogna programmare, osservare, anticipare, queste sono le parole d’ordine da seguire d’ora in poi, unite alla capacità di scovare il campioncino a basso costo. Mi dispiace per Moratti: il tifoso non si rende conto dei soldi che ha speso in questi anni per l’Inter! Io credo nella nuova sfida: abbattere il tetto ingaggi, riuscendo comunque ad avere una squadra super competitiva costruita sui nostri giovani del vivaio e su nuove promesse scovate per il mondo (i vari Messi, Iniesta, Xavi, prima di andare al Barcellona non li conosceva nessuno, sono stati i bravi osservatori del Barcellona a scoprirli, acquistarli giovani e portarli nelle giovanili) e, mi auguro, con uno stadio di proprietà! In questo progetto io ci credo e lo supporterò sempre!

  16. Il calcio è bello perchè crea opinioni, sia tra i tifosi che tra gli operatori siano essi dirigenti di calcio o giornalisti. Ognuno dice la sua e grazie ha questa prolificazione il carozzone va avanti, divertendo tutti. Condivido quello che scrivi in merito all’instabilità delle riflsessioni del tifoso interista. Tuttavia, pur accettando e comprendendo la situazione economica del Paese e del nostro calcio, resta il sapore amaro per non essere più nel centro del mondo calciomercato. Riserviamoci ancora questa possibilità. Chiaro che Lucio è un’operazione oggettivamente economica (anche se la furbizia è stata il rinnovo per poi svincolarlo), ma rammaricarci del fatto che finisca porprio alla juve mi sembra naturale da tifoso.

  17. Caro GL concordo pienamente con quanto hai scritto. Insomma del Lucio di quest’anno ho ancora gli incubi, su Julione ho l’impressione che ci sia anche qualcosa extra-campo, oltre all’ingaggio più che doppio di Handanovic, che cmq è un buonissimo portiere. Bene anche Silvestre se arriva. Sinceramente di over 30 terrei solo Zanetti, Cambiasso e Milito titolari. Chivu in panchina. Via Maicon, Stankovic, Forlan.
    Mi sembra che sia stia costruendo abbastanza bene, senza soldi non è facile e ci vuole oltre che alla bravura anche un pò di fortuna.

  18. Silvio da Torino // 5 luglio 2012 a 16:58 // Rispondi

    Certamente è brutto congedare campioni che ci hanno portato in cima al mondo, però questo benedetto (?) fair play finanziario si sapeva che prima o poi si sarebbe fatto sentire. Sono convinto che Lucio farà benissimo alla Juve perchè la squadra di Torino ha un ottimo centrocampo che protegge bene la difesa e quindi il brasiliano potrà ancora dire la sua perchè non gli difettano orgoglio e probabilmente voglia di rivalsa.
    Non credo sentiremo la mancanza di Faraoni (dopo un buon inizio un calo notevole) e di Forlan. Anche a me dispiace molto per Giulione che ci ha fatto veramente innamorare della sua calma e della sua simpatia.

  19. Caro Gianluca, ti seguo spesso e ti ammiro per la serietà e l’obiettività. E’ la seconda volta che te lo scrivo: ci sarebbe bisogno di giornalisti come te in altri ambiti, per poter fare le domande giuste ai politici o agli economisti, per esempio, o passare a lavorare per emittenti più importanti. Ho sempre ammirato le tue interviste e, vista la tua arguzia e indipendenza, dovresti dedicarti a settori più importanti del calcio.
    Ma forse in quei settori ti farebbero fuori subito…

    • Pensa che a volte ho fatto e faccio incursioni in altri settori, ma non si fanno quai mai grandi ascolti perché questo è il Paese dei Grandi Fratelli, delle Isole dei Famosi e di facebook! Poi evidentemente mi ritengono più utile sul calcio: ma mi piacerebbe fare altro a tempo pieno un domani. Purtroppo al pubblico televisivo italiano interessa solo calcio e fica! Cioè la seconda va benissimo, il primo ogni tanto potrebbe lasciar posto anche a cose un po’ più serie.

  20. Ciao GLR,sono molto soddisfatto di quello che la societa’ sta facendo.Lucio e’ stato l’incubo interista degli ultimi due anni,qui si dimenticano subito dei danni che ha fatto,quindi chissenefrega se e’ approdato alla Juve!!!!!Forlan se come sembra rescindera’ mi rendera’ strafelice,e son molto contento di Handanovic,un gran portiere,e Silvestre,davvero un ottimo difensore,lui e Granquivst del Genoa sono stati due rivelazioni dello scorso campionato.Poi tutti a spernacchiare Palacio e l’eventuale arrivo di Mudiyngay(praticamente a costo 0!!),a me piacciono entrambi quindi mi va piu’ che bene.l’unico dispiacere e’ per Julio Cesar,pero’ anche lui ha perso un po’ di colpi nell’ultima stagione.Non ci resta che aspettare fino al 31 agosto,secondo me arriveranno ancora 2/3 giocatori di buonissimo livello.be quiet ragazzi,non fasciamoci la testa,non arriveranno i top player,ma la squadra sara’ competitiva.

  21. sapessi le litigate che debbo fare con autentici incoscienti convinti che l inter si puo
    vendere al mercato .non capiscono gli stolti che il vanto di non essere stati in b
    lo possiamo saltare a pie pari andando direttamente in c.oggi scompaiono i gloriosi
    glasgow rangers.chi lo avrebbe mai pensato?alla fine domando che facciano nomi
    e naturalmente non sono in grado di farli.allora rispondo chi sarebbe cosi idiota da prendere l inter di cui magari non e’nemmeno tifoso e perdere 80 mil di media l anno?.
    lo dovrebbe fare per il piacere di essere insultato dai tifosi se non compra i giocattolini?
    PIU CHE TIFOSI MI SEMBRANO CLIENTI CONSUMATORI DI UNO SPETTACOLO.
    se non ci soffrissi troppo,quasi quasi mi augurerei che moratti lasciasse davvero
    si accorgerebbero di cosa vorrebbe dire.tranne i gobbi che hanno avuta una dinastia
    tutte le altre squadre che hanno avuto propietari diversi hanno avuti alti e bassi.
    come si fa a non capire quanto sia importante avere una famiglia che comunque vegli sull inter.il tutto per non dare un periodo medio di tregua che serve a ricostruire a costi umani.ho tanta rabbia che altro che cambiarli i tifosi….. prenderei un bastone!!
    metaforicamente beninteso….ma neanche tanto.
    viele grüssen.
    ps.hanno insultato e deriso paolillo.hai voglia a dire che ha fatto un lavoro straordinario
    e spero resti al settore giovanile.insultano branca che e’il miglior ds della nostra storia e non va a fare spiate come faceva uno dello staff precedente e cordoba e farinos o altri li dovevamo pagare il doppio.

  22. Maicon sono anni che gioca scazzato, Lucio l’anno scorso è stata una sciagura (e gli auguro di continuare), Julio Cesar ha spesso problemi fisici e guadagna 9 milioni lordi l’anno, Forlan..bè è Forlan, non c’è altro da aggiungere! Penso che la società faccia bene a cambiare gente che ha già dato quello che doveva dare ma che continua a guadagnare cifre importanti e ormai insostenibili. Dentro gente fresca, affamata e desiderosa di imporsi. Speriamo…

  23. Dario Garavaglia // 5 luglio 2012 a 19:10 // Rispondi

    ciao sono della tua idea sul fatto di lasciare andare lucio e anche a malincuore di vendere maicon, ma permettimi di dire che l’inter con julio cesar poteva avere un poco di tatto in più, anche perchè il calcio non è solo contabilità ma anche passione e fa molto dispiacere come l’inter stia mettendo alla porta un uomo come julio. per il resto è giusto ringiovanire la rosa e mi auguro di vedere con continuità i vari longo alvarez coutinho giocare con continuità.

    • Si però ragazzi va bene tutto, ma parliamo di gente che guadagna 5 milioni all’anno. Per me i dispiaceri sono ben altri. D’altronde, come ho spiegato, anche se ci metti tutto il tatto possibile, la situazione non cambia. Vedo invece molto imbarazzo nel dire a Julio che si ha paura che le sue assenze ricorrenti aumentino, anziché diminuire.
      GLR

  24. Io sto un po’ a metà. Sono critico su certe cose, ma su altre faccio funzionare quel pochetto di materia grigia che ho. Non sono neanche uno di quelli che va in estasi per una cavalcata inutile di Zanetti al 93°, dopo che per 90 minuti non ha visto la palla. Sto a metà: le chiacchere stanno a zero. L’anno zero doveva arrivare ed è arrivato. L’unica cosa che mi sento di pretendere è che Moratti vada fino in fondo. Stavolta non puó essere volubile come al suo solito. Deve crederci fino in fondo. Dovrà difendere l’allenatore anche se parte male. Altrimenti finirá male.

  25. giusto mandare via Lucio, Maicon, e Forlan!! su Julio Cesar ricordatevi che negli ultimi 2 anni castellazzi ha giocato una trentina di partite! giulione, evidentemente, non dà più garanzie fisiche!!
    Ciao forza inter

    • ArchAndrea // 6 luglio 2012 a 09:39 // Rispondi

      Sottoscrivo! Credo che il problema principale sia proprio la mancanza di continuità in campo. Troppo spesso Julio è stato infortunato. Dopo tutto il portiere è sempre decisivo, quindi ritengo giusto aver puntato su un vero numero uno!!

  26. CONCORDO su tutto!!!! La maggior parte dei tifosi dell’Inter sono afflitti da TAFAZZITE acuta e hanno lo stesso ottimismo di un dead men walking! Io aspetto il 31 Agosto ma sono certo saremo assolutamente competitivi e appoggio SENZA SE e SENZA MA la politica Societaria. Come diceva il GRANDE Peppino Prisco ” Per me cè SOLO l’INTER!”, i giocatori, gli allenatori, i Presidenti passano, resta la MAGLIA e un amore infinito!

    • Va beh, con questo se fanno cazzate a raffica è giusto sottolinearlo, ma questa volta non mi pare si stiano muovendo male. E poi sarebbe giusto fare critiche costruttive. Tutto qui. Si ciancia su Mudingayi come fosse la prima scelta per il centrocampo: è solo un’operazione di contorno. Per sistemare le cose in mezzo al campo c’è tutto il tempo.
      GLR

      • Mudingayi sarà pure operazione di contorno, ma nel campionato appena finito è stato secondo per tackles vinti dietro ad arturo vidal e handanovic quello che negli ultimi due anni ha collezionato più partite senza prendere gol, 31.

  27. Felicissimo per esserci liberati finalmente di Lucio, anche se sono convinto che farà un grande campionato in bianconero. Per Julione invece mi dispiace moltissimo (anche se Handanovic è molto forte). Ma per chi come me ha qualche annetto sulle spalle posso dire che se siamo sopravvissuti all’epoca alla partenza di Zenga, sicuramente sopravviveremo ora alla partenza di Julio.
    Saluti – Claudio

  28. Quello che si è visto a me piace, magari non entusiasma ma almeno dimostra una idea di progetto

  29. Meglio De Laurentiis con le sue sparate che il lapalissiano BRANCA sul suo piedistallo da calzolaio (lui tende a far le scarpe a tutti) che ha l’indiscussa capacità di rendere indigesta ai tifosi anche la più logica e naturale operazione di mercato INTER. Gli preferisco pure Galliani, un puro aziendalista che trasuda passione calcio da tutti i pori e che gioca con la comunicazione come al ‘Banchetto delle tre carte’.
    A noi tifosi gli unici soldi che ci riguardano sono quelli del biglietto o abbonamento Stadio che interessano alle società perchè sono “Soldi freschi” che arrivano subito (Giugno Luglio Agosto ) e non dopo un anno… (Vedi diritti TV o premi UEFA).
    Branca, se almeno si togliesse quel ghigno dalla faccia sarebbe già un bel passo avanti per l’immagine INTER, un vero scudetto mediatico!
    In tutto il resto non siamo parte in causa noi tifosi, checchè se ne dica.
    Dimitri.

  30. faccino 82 // 6 luglio 2012 a 07:26 // Rispondi

    All’inizio ero molto preoccupato perchè non vedevo sviluppi di mercato, ora xò mi trovo più fiducioso poichè noto con piacere che ci stiamo muovendo in maniera precisa e decisa. Handanovic l’ho sempre desiderato,secondo me è molto forte e mi piacerebbe vederlo con Julio….Silvestre è un difensore roccioso con il vizio del gol, quindi ottimo acquisto e Palacio ha sempre fatto il suo dovere. Certo, aggiusterei il centrocampo e ci vorrebbe un esterno sinistro-destro! L’unica che mi preoccupa è la Juve che si è rinforzata ulteriormente e bene anche.

  31. Tifo Inter da quando avevo 12 anni, la mia Inter era quella di Sarti, Burgnich, Facchetti etc. che vinse tutto quello che c’era da vincere allora. Poi molti di quei giocatori invecchiarono e non si ebbe il coraggio di rinnovare. Risultato: anni di anonimato prima che una nuova Inter apparisse all’orizzonte. Dopo il triplete era giusto non cambiare subito perche’ c’erano tre altre coppe da giocare e vincere. Ma l’anno scorso si doveva mettere mano ad un nuovo progetto. Non lo si e’ fatto ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Quest’anno finalmente si parte con idee che potranno non essere condivise da qualcuno ma almeno sono chiare: un allenatore annunciato in maggio a campionato ancora in corso e con un incarico triennale, via i vecchi che prendono troppi soldi e non sono piu’ funzionali al nuovo progetto, ok a quelli come Chivu che accettano meta’ del precedente ingaggio e sono ancora integri fisicamente, acquisti mirati a coprire determinati ruoli scoperti. Palacio non sara’ un fuoriclasse ma e’ un ottimo attaccante esterno, certo meglio di Forlan, Silvestre difficilmente fara’ rimpiangere Lucio, Handanovic e’ un grandissimo portiere che seguivo da tanti anni con la speranza che la mia Inter lo notasse. Bene, lo ha notato e lo ha preso. Grazie Julio, ma la vita e’ una ruota e viene il turno di tutti per andarsene. Tu hai sostituito Toldo, oggi Handanovic sostituisce
    te. Grazie di tutto ma la vita va avanti e l’Inter non puo’ fermarsi ad aspettare ne’ te ne gli altri.

  32. mamma Viviana // 6 luglio 2012 a 08:54 // Rispondi

    Bravo Gl,sto lottando anch’io con chi fa tragedie per la partenza di Julio e della moglie,ora che sia stato il nostro eroe va bene il triplete è per buona parte suo,ma bisogna rinnovare e abbassare gli ingaggi,cmq non diventano poveri,lui accetta un rinnovo al ribasso accetta la panca va bene altrimenti morto un papa se ne fa un altro.Sai Gl la paura di tutti è che vada al Milan e se lo fa, ti dimostra che persona è.D’accordo è un professionista ma allora per favore che nessun giocatore baci più la maglia solo uno ne ha diritto ed è capitan Zanetti,e ha questo punto onore a Chivu e a Deky che dice io me ne andrò solo alla fine della carriera,x la partenza di Lucio non mi mangerò mai le mani anche se alla juve lo resusciteranno,sai li fanno magie e miracoli! bacioni mamma Viviana

  33. Ciao Gian Luca!
    Innanzitutto, da fedele spettatore di QSVS, vorrei farti i complimenti per l’ironia e l’arguzia che contraddistinguono il tuo modo di fare giornalismo: oggi in Italia è molto difficile trovare persone che sappiano parlare di calcio in modo sobrio ed intelligente, e per questo ti apprezzo molto.
    Detto questo, concordo pienamente con quanto hai scritto: nonostante io non stimi molto Branca, devo ammettere che la campagna acquisti di quest’anno (almeno finora) è molto oculata. Handanovic è sicuramente un investimento importante e può assicurare almeno 5 stagioni ad alto livello; lo stesso discorso vale per Silvestre, mentre Poli e Guarin possono dere inizio a un nuovo ciclo per il centrocampo nerazzurro.
    L’unica nota che mi sento di fare al tuo discorso è la scarsa importanza con cui liquidi il discorso Mudingayi: hai assolutamente ragione quando dici che si tratta di un’operazione secondaria e che non sarà lui il titolare a centrocampo. Tuttavia ritengo che operazioni di questo genere siano in aperto contrasto con la nuova politica societaria: perchè comprare un giocatore piuttosto mediocre che va per i 30 quando si ha a disposizione il miglior vivaio della serie A da cui attingere? Non sarebbe più sensato evitare questi acquisti (ci metto anche il caso Jonathan o Forlan dello scorso anno) e puntare invece su giovani di prospettiva cresciuti in casa, a costo zero e ingaggi inferiori?
    Certamente non tutti potranno esplodere e fare bene, ma mal che vada acquisiranno valore e potranno poi essere utilizzati in modo efficace in successive operazioni (es. Faraoni).

  34. Massimiliano // 6 luglio 2012 a 09:23 // Rispondi

    Le campagne acquisti si giudicano al 31 di Agosto. Le cessioni (anzi le rescissioni) fatte finora mi sembrano sacrosante , speriamo ci sia anche quella di stankovic e che su maicon almeno si riescano a prendere 8/10 milioni. Pazzini lo cederei e se così sarà dovranno arrivare 2 terzini , 2 centrocampisti e 2 attaccanti.
    Aspettiamo tranquilli …..

  35. Sono d’accordo con te che i tifosi neroazzurri e non solo loro sono dei criticoni, pero’ noi tifosi eravamo abituati bene: siamo passati dai Ronaldo, Vieri, Ibra, Eto’o e ora ci ritroviamo con Pazzini, Palacio, Milito (grandissimo ma ne fa 34 di anni )…il discorso su Julio Cesar e delle sue presenze ci sta …ma deve valere anche per il sig. Wesley che negli ultimi 2 anni ha fatto quante presenze?? Io credo in strama e nel gruppo, ci servirebbe un pizzico di qualita’ in più, ma come ha dimostrato la Juve l’anno scorso quello che conta è correre e fare gruppo.

    • Mi pare evidentente che ci sono test fisici e medici pressoché quotidiani e magari la situazione di Sneijder è diversa da quella di Julio Cesar. Possibile che uno non pensi a certe cose prima di fare certi accostamenti.

  36. A me soddisfa questo mercato!
    Poi a fine agosto arriverà C…I !
    Inter forever …
    e poi devo ancora digerire… il triplete

  37. Dejan Stankovic, Dragone di Serbia !
    I tuoi tagli decametrici, i tuoi occhi agrodolci e il tuo sorriso beffardo: sinfonia di malinconica corda tzigana su squillante fiato balcanico. Saresti stato a tuo agio nella nuova divisa Rossa sul verde rifatto.
    Se andrai, mi mancherai tantissimo Deki.
    PS: INTER, per il resto ottimo lavoro, avanti così.

  38. Sono un tuo grande ammiratore e mi piace particolarmente il tuo modo di essere tifoso interista, simpatico e pacato. Concordo su moltissime cose, probabilmente l’epoca di Lucio all’Inter, così come quella di molti altri senatori, era finita almeno un anno fa, sicuramente Lucimar non aveva più stimoli a restare con noi, però a me vedere un pezzo del triplete vestito di bianconero provoca grande fastidio. Inoltre adesso hanno pensato di risparmiare tanti soldi, ma un anno fa quando gli hanno rinnovato il contratto non pensavano che stavano trattando con 33enne e che il bilancio era quello che era? Inoltre concordo sul fare chiarezza, sul barlume di progetto che si vede e sul largo ai giovani ma un pò di equilibrio ci vuole: un conto è trattare la rescissione di Forlan che alla nostra causa ha dato poco o nulla, un conto è trattare quella di Julio che magari razionalmente dovrebbe far spazio ad Handanovic ma da qui a essere cacciato come un appestato e magari finire alla corte dei cugini (spero sia solo una bufala) ce ne vuole. Io spero che faccia come Toldo, che accetti di diventare il secondo di handanovic. Julio Cesar è un pezzo della nostra storia. Detto questo, finalmente si intravede uno straccio di progetto tecnico e societario dopo un biennio di buio assoluto.

  39. PF Borgotallo // 6 luglio 2012 a 15:04 // Rispondi

    Una domanda che entra solo di striscio sull’argomento. Perchè non si fanno contratti solo di un anno? Finirebbe il poco edificante calciomercato e poi le società ed i calciatori avrebbero lo stesso poter contrattuale. Ai calciatori converrebbe perchè fatalmente la quota di ammortamento del cartellino andrebbe a rimpinguare i loro compensi. Eviteremmo di assistere alle manfrine, di tutti i tipi, messe in atto dai giocatori per farsi cedere e dalle società per spingere il giocatore a cambiar aria.

    • Si, però poi uno già da gennaio, quindi dopo soli tre mesi, è libero di accordarsi con chi vuole. Si può anche fare. Peccato che nessuno verrebbe a giocare in un club che fa contratti per una sola stagione
      GLR

  40. Hai perfettamente ragione gli interisti si lamentano sempre! se comprano sono giocatori scarsi se vendono devono andare via dall Italia se non fanno mercato apriti cielo c è ne per tutti i gusti. L unico di cui mi dispiace veramente se dovesse andare via è Julio Cesar per me grande portiere, io un annetto l avrei tenuto ancora. Ciao.

  41. totalmente ragione…..la gratitudine non paga mai nello sport!
    grazie a tutti ma e’ ora di cambiare, vada come vada!

  42. Hai ragione. Senza se e senza ma, hai ragione.
    Su tutto e tutti, con un’unica pesantissima eccezione. Julione.
    Non discuto affatto i piani tecnici della società, ognuno fa il suo mestiere e io non faccio il tecnico di calcio. Quello che discuto sono i modi.
    Nessuno, e dico NESSUNO dovrebbe essere trattato così. Il fatto che Julio Cesar sia un ricco giovanotto con zero problemi per il futuro è un’ottima cosa per lui, ma non sposta il principio.
    Io ho un figlio ragazzino e voglio che la mia squadra sia per lui un esempio di etica, o, quantomeno, voglio non vergognarmene. Prendere un dipendente che ti è servito eccome, che ha sempre onorato la maglia che porta, che non si è mai risparmiato ed è tuttora un ottimo professionista e scaricarlo nel primo cassonetto è una cosa orribile. Anche se succede a un milionario giovane e muscoloso.
    Non posso credere che non ci fosse un altro modo.

    • E se Julio avesse qualche problema fisico tale per cui non potesse garantire più di 15-20 partite a stagione? Glieli dai tu 4.8 netti per altre due stagioni? 9 lordi?
      Anch’io lo terrei. Lui e Milito fino a 50 anni, solo per riconoscenza. Tanto non sono soldi miei. Io vi invito solo a pensare che, a volte, se si fanno certe scelte è perché ci sono dei motivi. Poi si può non essere d’accordo, ma dalla poltrona è difficile capire quale sia la vera situazione fisica di Julio Cesar e intrepretarla per le prossime due stagioni.
      GLR

  43. Il colpo è non avere più Forlan in squadra…buone vacanze, noi restiamo qui in attesa di Messi, Cristiano Ronaldo, Benzema, Pippo, Pluto e Paperino.

  44. Grande… come sempre. Un piccolo appunto permettimelo. E’ normale una clausola di “non concorrenza” all’interno di un contratto di lavoro, che ti impedisce di andare, ad esempio, a lavorare per un diretto concorrente in un periodo definito. Alcune società ce l’hanno, altre no. Ed è pagata.
    Nella mia vecchia azienda, infatti, percepivo nello stipendio, 200€ lordi al mese proprio per quel motivo e quando me ne sono andato (ad Aprile) avrei dovuto far passare 6 mesi prima di poter lavorare per una società enllo stesso business.
    Rigirandola nel mondo del calcio potrebbe avere senso.

    • Non conoscete minimamente il contratto collettivo dei calciatori, che non sono agenti nè dipendenti in senso tecnico. Prima di qualsiasi clausola viene in diritto al lavoro, ossia a giocare a pallone, dove uno crede. Non esiste proprio, come un esiste un tribunale del lavoro che ammetterebbe una cosa del genere
      GLR

  45. Giusto, giusto, giusto! La cosa più avvilente lo scorso campionato era la totale mancanza di corsa in mezzo al campo (anche davanti e dietro spesso). Se i resti dell’armata avranno il passo dello scorso anno, andranno a casa anche loro. Perché nello sport per vincere non si può vivere di ricordi per belli (anzi sublimi) che siano.
    Credo che ci divertiremo quest’anno: non dico che vinceremo ma ci divertiremo, specie con ulteriori arrivi.
    Bravo GL.
    PS. la regola sul congiuntivo è mondiale!!!

  46. D’accordo come sempre su tutto o quasi.
    Una sola annotazione: Moratti ha annunciato stadio di proprietà entro 3-5-anni. So che tu non ci credi, eppure il presidente non è tipo da spacconate. Si sta muovendo qualcosa?
    (p.s. Julio Cesar andrà sicuramente al Milan: è sempre stato il suo sogno giocare con Fabregas…)

  47. si tutto ok, i tifosi pessimisti sono dei pirla. pero’ se permetti sulle ali dell’entusiasmo io nel luglio 2010 ho fatto l’abbonamento triennale. dopo un mese mi vendono mario e arriva biabiany, l’anno dopo via etoo dentro zarate/forlan. dopo sei mesi via motta dentro palombo (guarin non conta era infortunato). voglio dire se compro un biglietto per vedere vasco rossi (per dire) e poi al concerto canta mino reitano un po’ le scatole mi girano eh

    • Capisco. Ma delle squadre non si può fidare per un anno e tu fai un abbonamento triennale? Al Milan un anno stavano per vendergli Kakà a metà spettacolo… Se fai un atto di fede del genere è quaso certo che poi rischi di rimanere deluso, purtroppo.
      GLR

  48. Hai ragione, ma noi siamo masointeristi da una vita, non possiamo cambiare. E poi non bevo sambuca, ma vado di grappini.

  49. Mi permetto di far notare a tutti quelli che si lamentano che cediamo lucio e prendiamo silvestre o che ci liberiamo di JC ecc.ecc. che i triplettisti quando sono arrivati non erano tutti dei fenomeni.
    JC era vice portire del chievo, Maicon lo conoscevano in pochi. Milito aveva giocato nel Genoa (seppur alla grande) e vinto nulla. c’è in giro solo uno che abbia lo spudorato coraggio di dire che sapeva che il Principe ci avrebbe fatto vincere tutto? lucio l’abbiamo preso quasi regalato dal bayern, per cui eterna riconoscenza ai nostri eroi, ma nel calcio si va avanti e nessuno mi dice che silvestre o palacio non possano fare bene. a me questa nuova idea piace molto,spero solo che moratti perseveri. poi vincere o perdere spesso è questione di dettagli e tanto culo. spendi 30 milioni e il giocatore si infortuna, arriva uno gratis ed è il migliore del mondo. questo è il calcio.

  50. Quante verità. Gli stessi che volevano impiccare Balotelli dopo Inter-Barca e che adesso criticano Moratti per averlo venduto. Gli stessi che vorrebbero comprare un Messi all’anno… Fino a prova contraria i soldi sono di Moratti e degli azionisti… Di conseguenza le scelte le fanno loro, e non esistono scelte giuste o sbagliate… Personalmete tifo Inter e non mettendoci un euro (nessuno mi obbliga a vedere le partite o ad andare allo stadio) non posso criticare nessuno… Mi piacerebbe vedere i tanti professori al posto dei presidenti…Si cagherebbero addosso alla prima trattativa (scusa il francesismo). Forza Inter

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili