Le soffiate dell’Ambrogio-3

Il pensionato Ambrogio Spiffero, classe 1925, lo avete già conosciuto come memoria storica del Betfair Bar Sport per una intera stagione. Adesso, abbandonato polemicamente il bar a causa dei ripetuti litigi con gli altri avventori, da lui considerati troppo ignoranti per parlare di calcio, l’Ambrogio ha deciso di offrire agli amici di Betfair la sua incredibile esperienza nelle cose di pallone. Soprannominato ‘Sentenza’ per l’innegabile efficacia delle sue affermazioni, l’Ambrogio più che un tifoso è da sempre un amante del bel calcio e ha  un incredibile fiuto nelle premonizioni sui risultati delle partite. Ad ogni vigilia, non perdetevi le sue soffiate, una guida irrinunciabile per ogni scommettitore!

Cari amici della Betfair, sono alla mia terza tornata di pronostici e finora ne ho presi cinque su sei. Mi ha fregato solo il Napoli che ha vinto, ma la colpa è di quel lavativo ddl Balotelli ché adesso tutti dicono ch’è bravo solo perché ha fatto un paio di gol su rigore e a porta vuota. A Napoli si è fatto parare di tutto, altrimenti finiva pari. Non sono qui per vantarmi, ma intanto l’Inter ha pareggiato e il Milan ha perso, come avevo detto io.
Ora devo riscrivere sul campionato e allora drizzate le orecchie e prendete appunti.
Oggi Parliamo di Lazio-Juventus, Siena-Inter e Milan-Chievo

Lazio-Juventus. Vince la Lazio.
La Juventus è la squadra più in forma del campionato, dicono quei soloni da strapazzo dei giornalisti. A me in Tv non m’invitano perché se apro la bocca io viene fuori tutta l’ignoranza di questi pennivendoli prezzolati che nella loro vita non hanno tirato manco un corner.
E siccome la Juve è fortissima, la Juve è bellissima, la Juve corre tantissimo, mentre la Lazio non se la fila nessuno, vedrete che a Roma a quel nevrotico del Conte ci rifanno i capelli. Certe volte per prenderci basta dire il contrario dei giornalisti.

Siena-Inter. Vince l’Inter.
Dopo la qualifica in Coppacampioni, l’Inter è più tranquilla. Anche il Siena ha giocato in settimana in Coppitalia, ma secondo me l’Inter vince. E vi dico di più. Vince con un gol in fuorigioco come quello di qualche anno fa, quando c’era ancora il Mourinho, ch’è un mio rivale, perché di calcio ne sa quasi quanto me. Quella volta erano in fuorigioco in quattro, stavolta vedrete che al di là dell’ultimo difensore ci sarà pure Julio Cesar. C’è pure il rischio di un bel rigore per l’Inter, di quelli generosi. Adesso l’Inter la tirano un po’ su, almeno al decimo posto.

Milan-Chievo. Pareggio.
Quei pitocchi dei milanisti hanno festeggiato la sconfitta coi marziani del fotbal (football, ndr) come una vittoria. Mica hanno capito che il Messi, se c’ha voglia, gli fa gol mentre si fuma una sigaretta. E il Milan sta per s’incartarsi anche col Chievo a San Siro. Lo so non c’è uno al mondo che pensa che il Milan non vince col piccolo Chievo, ma io sono l’Amborgio, mica uno al mondo. E, visto che, per prendermi in giro, mi chiamano sentenza, la sentenza è questa: il Milan col Chievo non vince.

Tra le domande all’indirizzo ambrogiobetfair@gianlucarossi.it stavolta rispondo a questa qui.
Scusa Ambrogio, ma se sei tanto bravo a indovinare le partite, perché non te le giochi tu? (Aristide, Venezia)
Caro Aristide, a te a Venezia ti è entrata troppa acqua nelle orecchie e sei tardo di comprendonio. La mia è un’arte e il vero artista opera per passione, mica per soldi. La mia è una missione e mi piace mettere la mia esperienza e la mia competenza al servizio dei più tordi. Come te. Segui quello che dico io invece di fare domande stupide.
Alla prossima dal vostro Ambrogio.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili