Il ciclo del Milan e delle donne-118

Οι διάλογοι ovvero Racconti da tifosi da Bar – giovedì 12 maggio 2011

Non ci sarà un altro derby nella finale di Coppa Italia, perché a Roma il prossimo 29 maggio il trofeo della coccarda tricolore se lo giocheranno Inter e Palermo. I nerazzurri l’hanno spuntata sulla Roma, ma i rossoneri sono stati eliminati dal Palermo: “Vi è andata bene, interisti – commenta il tassista milanista Gianni – se vi beccavamo nella finale di Coppa vi davamo un’altra bella lezione!”

Reagiscono subito gli interisti col concessionario Walter, solito capo-popolo sempre con la battuta pronta: “Tre giorni è durato il ciclo del Milan – sghignazza – meno di quello delle donne”, mentre l’elettricista Kevin, tecnico manutentore del videopoker, rincara la dose: “Noi se battiamo il Palermo ci facciamo un altro Triplete – osserva – mentre per voi la doppietta resta sempre un fucile! Quest’anno siamo stati i primi a festeggiare con la Supercoppa Italiana e se vinciamo la Coppa Italia saremo anche gli ultimi!”
Ma il pensionato Artemio

Ha accusato il colpo il postino milanista Donato, che critica Allegri: “Appena il nuovo Sacchi deve metterci del suo ecco i risultati – s’infervora – teniamoci stretto ‘sto scudetto che quest’anno è grasso che cola”, mentre l’ortolano Gaetano parla di festa-scudetto rovinata: “Tutti a dire che siamo ignoranti come Gattuso, mannaggia a lui – inveisce – e ci manca solo che Leonardo quest’anno si vince pure qualcosa!”
Ma il pensionato interista Artemio nella sua crociata anti-Leonardo si augura l’esatto contrario: “Per carità di Dio – trema – ci manca solo che il Leonardo vince la Coppa Italia e resta veramente a fare il milanista sulla panchina dell’Inter!”

Gli juventini invece continuano a far gruppo a parte, con il parrucchiere Tonino che non ha digerito la solita rimonta subita dalla sua Juve per mano del Chievo: “E’ la terza rimonta che prendiamo dalle squadrette – tuona – prima il Cesena, poi il Catania e ora pure il Chievo! Ma che Juve è questa?”
Alla domanda risponde al volo il carrozziere Ignazio: “Questa rimonta almeno è servita a qualcosa – replica – così quell’incapace di Delneri a fine stagione sparisce per sempre!”
Lo studente fuori-corso Boris pare invece aver ritrovato un po’ difiducia nel futuro: “I tempi duri stanno per finire – assicura – avete sentito che la Juve c’ha 100 milioni da spendere? Qualcuno dice pure 200 per tornare subito grandi!”
Ma l’anzianissimo pensionato Ambrogio è sempre in agguato: “Non fatevi illusioni – chiosa – conoscendo quei tirchioni degli eredi Agnelli i 100 milioni saranno in lire!” (118-continua, purtroppo…)

 

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili