Eto’o

Samuel Eto’o Fils, classe 1981, calciatore camerunese con passaporto spagnolo è uno dei più grandi attaccanti di tutti i tempi. Arrivato all’Inter nell’estate 2009 insieme a 50 milioni di euro nel quadro dell’operazione che ha portato Ibrahimovic ai catalani, è l’unico calciatore ad aver conseguito il prestigioso treble per due volte, peraltro consecutive, avendo vinto campionato, Coppa Nazionale e Champions League con il Barcellona nella stagione 2008-09 e con l’Inter nella stagione 2009-10, quella dello storico Triplete.
Ma nel suo Palmarés spiccano anche una terza Champions League col Barcellona (2005-06) e due Intercontinentali/Mondiale per Club con Real Madrid (1998) e Inter (2010), oltre ad un altro scudetto col Barcellona (2004-05), un’altra Coppa di Spagna col Maiorca (2002-03), 2 Supercoppe di Spagna col Barcellona (2005, 2006). Con l’Inter ha vinto anche 2 Coppe Italia (2009-10, 2010-11) e una Supercoppa Italiana (2010).
Come non bastasse, con la Nazionale del Camerun, di cui è capocannoniere assoluto, ha vinto anche due Coppe d’Africa (2000, 2002) e 1 Oro Olimpico a Sydney 2000 ed è stato eletto quattro volte Pallone d’oro africano (2003, 2004, 2005 e 2010).
Foto scattata allo stadio San Siro la sera dell’11 maggio 2011 dopo la semifinale di ritorno di Coppa Italia Inter-Roma 1-1, gol di Eto’o per l’Inter e di Borriello per la Roma.

2 Commenti su Eto’o

  1. questa te la invidio proprio !

  2. Pier Paolo // 16 maggio 2022 a 06:53 // Rispondi

    Eto’o, il calciatore che ha preso per mano una già fortissima Inter e la portata al cospetto degli Dei, vincendo tutto.
    Io c’ero, e le emozioni che mi ha fatto vivere quell’uomo, sportivamente parlando, sono state bellissime e sono ancora oggi uno dei più bei ricordi della mia vita di Interista.
    E’ stato un grande campione e soprattutto un gentiluomo del campo
    Grazie di tutto Samuel, spero un giorno di conoscerti e stringerti la mano.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili