Bilbao

A 1.260 km da Milano, fuso orario 0
7-9  ottobre 2011
TViaggio
Alloggio all’Hotel Melià, visite al Museo Guggenheim per le personali dell’artista romeno Constantin Brâncuşi e dello statunitense Richard Serra, allo Stadio San Mames e al Casco Viejo.  Cene ai ristoranti Nerua, di fianco al Guggenheim, Victor 1940 in Plaza Nueva, Amboto in Calle Jardines, proprio davanti al Bingo

Bilbao (ab.355.000), Bilbo in  basco, è la più grande città dei Paesi Baschi e capoluogo della provincia di Biscaglia in Spagna  (ab.45.000.000).
Porto marittimo e centro industriale, sorge sul fiume Nervión e i suoi sobborghi si estendono fin sulla costa del Golfo di Biscaglia. Contando l’intera area urbana, si stima una popolazione di oltre 1.000.000 di abitanti che la pone al quinto posto fra le più grandi aree urbane della Spagna.
La città ha subito un rinnovamento urbanistico attorno al Guggenheim Museum di Bilbao, progettato da Frank O. Gehry, grazie alla nuova metropolitana varata nel 1995 e alla modernissima tramvia EuskoTran, introdotta nel 2002.
A Bilbao ha sede dal 1996, l’Agenzia Europea per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro (OSHA).

Aeroporto
Bilbao (BIO),  9 km a nord dalla città

Hihglights

In Casco Viejo

  • Cattedrale di Santiago dedicata al patrono S.Giacomo con Puerta del Angel
  • Plaza Nueva
  • Plaza Miguel Unamuno
  • Mercado de la Ribera

In città:

  • Museo Guggenheim con sculture Puppy e Ragno Maman
  • Stadio San Mames con Museo Athletic Bilbao
  • Fiume Nerviòn con ponte Zubizuri e ponte sospeso de La Salve
  • Monti Malmasín e Arxanda con funicolare
  • Gran Via con Palacio de la Diputación
  • Plaza Abando
  • Iglesia de San Antonio
  • Basílica de Begoña con torre dell’orologio
  • Stazione FEVE La Concordia
  • Teatro Arriaga
  • Parchi Doña Casilda Iturrizar e Etxebarria Park
  • Musei de Bellas Artes e Marítimo Ría de Bilbao

Memento
Bilbao ha 18 parchi, mentre il fiume Nerviòn  è attraversato da 17 ponti, tra cui il Zubizuri, a forma di arpa musicale, progettato da Santiago Calatrava e inaugurato nel 1997.
Nel cuore del quartiere antico, il cosiddetto Casco Vjeho, si trovano le originali ‘sette vie’, Las Siete Calles con una moltitudine di Taverne specializzate nelle Pintxos, le tapas basche.
All’esterno del Guggenheim il Ragno Maman fa parte delle opere visionarie della francese Louise Bourgeois, mentre Puppy è una scultura floreale di Jeff Koons.
La torre dell’orologio della Basílica de Begoña ospita 24 campane provenienti tutte dalla Svizzera e 7 carillon.

 

 

 

 

 

4 Commenti su Bilbao

  1. Gian ma te se semper in gir !
    Bello anche questo giro, è un pò che voglio andare al Guggenheim…..
    Bello anche il ragno che mi ricorda quello visto a Tokio a Roppongi hill. forse è la stessa mano.

  2. Bilbao, una città per non perdersi. Prima ci andavo una volta all’anno a vedere una partita del mio Athletic a San Mamés. Adesso che mi sono trasferito in Italia (sono catalano), purtroppo non ci vado come prima.
    Perdersi a “Las Siete Calles” è davvero obbligatorio. L’unico problema è che tutte le diete se ne vanno a farsi fottere.
    Un saluto da un tifoso dell’ Athletic e anche interista.
    Ciao !!

    • Città meravigliosa e ancora sottovalutata, ridisegnata da urbanisti di alto livello. Da non perdere. Come le visite al Guggenheim e a San Mamès
      GLR

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili