Bar Sport Libero, 35.a giornata

Tifosi interisti sicuri: meglio tenere Leo, Mourinho andrà all’Unicef
Pubblicato su Libero, martedì 3 maggio 2011

QUEL PAZZO GUASTAFESTE – Al Bar Sport i milanisti ce l’hanno ancora a morte con Giampaolo Pazzini, che con la doppietta di Cesena ha rovinato la festa per il 18° scudetto.
Il più contrariato è il tassista milanista Gigi: “Mannaggia a Pazzini, c’avevamo il pullman scoperto col motore già acceso – sbraita – e io mi ero pure stappato due magnum di spumante che tenevo in fresco da sette anni! Manco mia suocera riesce a rovinarmi le giornate in questo modo!”
Il rappresentante interista Giordano, in arte Jordy, fa l’ironico: “Parlate più forte che non sento – sghignazza – c’ho ancora le orecchie che mi fischiano per i clacson dei cugini di campagna!”
Il tapparellista milanista Domenico prova a far l’indifferente: “Tanto la festa è solo rinviata – sdrammatizza – così ce la prepariamo ancora meglio! Stavolta vi tocca!”
L’impiegato interista Saverio porta invece il discorso sul tecnico: “Pazzini, se c’arrivano i cross, i gol li fa a grappoli – discetta – ma quei tardoni del Maicon e compagnia l’hanno capito a fine campionato!”
Incompreso invece lo spirito di patata del barman Franco: “Gira e rigira, il Maicon è sempre da Guinness – ridacchia – e chi ha orecchie per intendere intenda!”

BASTA CON MOURINHO – Intanto il portinaio interista Vittorio continua a ripetere incessantemente il suo mantra: “Più si vince e più Moratti si tiene in panca quel milanista del Leonardo – sospira – forse sarebbe meglio augurarsi un bel crollo nel finale!”
Ma il pensionato e collega di tifo Armando lo stoppa per l’ennesima volta: “Se vinciamo la Coppa Italia, cambiare Leo non ha senso – filosofeggia – e poi chi prendiamo? Tanto Mourinho c’ha da fare la guerra con l’Uefa, l’Unicef, l’Onu e la Nato! Vivere sperando nel suo ritorno è come credere di rivedere una bella ragazza che ti ha fatto impazzire da giovane!”

JUVENTINI GIA’ IN VACANZA – Tra gli juventini del bar c’è invece un clima vacanziero, col carrozziere Ignazio che si è presentato in canotta e ciabattoni: “Ieri sera manco ho guardato la Juve – racconta – per me il calcio ricomincia a settembre!”
In disarmo anche lo studente e compagno di tifo Ivan: “Ci continuano a far fessi con la favola del mercato da 100 milioni – sbuffa – a me però mica mi fregano! Ma è vero che prendiamo Benzema?”
Così l’anzianissimo pensionato Carletto chiude col solito cinismo: “La Juve con Benzema, Tevez e Pirlo ce l’ha il mio nipotino alla pleistescion (PlayStation, ndr) – sentenzia, mentre si spara tutto d’un fiato un Campari triplo che stenderebbe un toro.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili