Argentina, Clausura: 16.a giornata

di Andrea Ciprandi da http://andreaciprandi.wordpress.com/

Un risultato per alcuni versi imprevedibile e per altri meno ha dato il via a una reazione a catena dalla cima al fondo della classifica. Con la testa alla Coppa, dove ha lasciato anche le gambe e in cui dovrà recuperare lo 0-1 incassato dal Peñarol, il Velez ha perso in casa del Tigre.
Tante le conseguenze di questo risultato. Nella classifica del Clausura, Lanus e Godoy Cruz si sono rifatti sotto e ora sono distanti dal Fortìn appena 1 e 2 punti rispettivamente, mentre in quella del Descenso i rossoblù guidati dallo scatenato Stracqualursi, ancora in gol e candidato a rivincere il titolo di capocannoniere, hanno distanziato Arsenal, Olimpo e River Plate, le più serie candidate a raggiungere agli spareggi per non retrocedere una tra Huracan, Gimnasia e Quilmes – con le altre due che invece scenderanno di categoria direttamente.

Mentre un River contratto strappava un pareggio interlocutorio a Bahia Blanca, c’hanno pensato proprio i risultati delle più dirette inseguitrici della capolista a rendere ancora più tirata la lotta per non retrocedere. Le distanze in millesimi fra Globo, Lobo e Cervecero si sono infatti decisamente assottigliate. A benficiarne più di tutti potrebbe essere il Gimnasia, che col disperato pareggio allo scadere a Mendoza – determinante anche per la lotta al vertice – ha praticamente preso l’Huracan, a cui vuole soffiare un posto negli spareggi lasciandogli la retrocessione diretta.

Fra i risultati più significativi di questa giornata che ha dato il via allo sprint finale per la conquista di diversi, tutti importanti traguardi, anche la vittoria esterna dell’Independiente sull’Estudiantes. Il Rojo, arrivato al sesto risultato utile consecutivo, col più classico dei risultati ha negato la vittoria ai campioni uscenti per l’ottava settimana di seguito: conseguenza per il Pincha, dimissioni di Berizzo che aveva sostituito Sabella quando quest’ultimo aveva improvvisamente rinunciato all’incarico a inizio semestre e nuovo contatto con Simeone, col quale si punterebbe a rivincere l’Apertura dopo quello conquistato con lui cinque anni fa. Intanto, i rossi di Avellaneda si ritrovano a sole 5 lunghezze dalla vetta assieme al Boca – che grazie all’immediato ritorno al gol di Palermo dopo il passaggio a vuoto di settimana scorsa è arrivato al settimo risultato utile di fila – e all’Argentinos.

A proposito di strisce vincenti, a oggi il primato in corso appartiene al Lanus, con ben 10. Curioso come vincendo contro l’Huracan, lunedì, il Granate abbia fatto sì che si allungasse (a 7) anche la più lunga serie di segno opposto, quella dei turni senza vittoria, che spetta proprio al sempre più derelitto Globo – e una volta omologato il ko interno con l’Estudiantes potrebbero salire a 8, di cui 6 sconfitte nelle ultime 6 partite.
Per concludere, uno sguardo in prospettiva alla sempre più vicina conclusione del Clausura. Coi tanti intrecci di questo torneo decisivo su più fronti, numerose sono le partite che potrebbero significare estasi o agonia per chi darà loro vita. Passando per Arsenal-Olimpo, Huracan-Tigre e Velez-Godoy Cruz del fine settimana entrante, passando per Huracan-Velez di quello successivo, il 19 giugno River Plate-Lanus potrebbe decretare un nuovo, inaspettato campione d’Argentina e una retrocessione davvero d’eccezione.

RISULTATI: Colon-Argentinos 1-2, San Lorenzo-Arsenal 1-1, All Boys-Quilmes 1-0, Racing-Banfield 1-3, Estudiantes-Independiente 0-2, Boca Juniors-Newell’s 1-0, Tigre-Velez 2-1, Olimpo-River Plate 0-0, Lanus-Huracan 3-0, Godoy Cruz-Huracan 2-2.

CLASSIFICA: Velez 30; Lanus 29; Godoy Cruz 28; Olimpo 26; Argentinos, Boca Juniors e Independiente 25; River Plate 24; Tigre 23; All Boys, Banfield e Racing 22; San Lorenzo 21; Colon 20; Estudiantes* 19; Arsenal, Quilmes e Gimnasia LP 16; Huracan* e Newell’s 11. (NB: * una partita in meno).

DESCENSO (ultime posizioni): 16) Olimpo 1.257, 17) River Plate 1.252, 18) Huracan 1.109, 19) Gimnasia LP 1.108, 20) Quilmes 1.000.

MARCATORI (prime posizioni): D.Stracqualursi (Tigre) 10; T. Gutierrez (Racing) 9; J. Campora (Huracan) ed E. Fuertes (Colon) 8; D. Valeri e S. Romero (Lanus) e M. Obolo (Arsenal) 7; N. Bareiro (Olimpo), D. Ramirez e S. Silva (Velez) e F. Parra (Independiente) 6.

 

 

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili