Argentina, Clausura: 14.a giornata

di Andrea Ciprandi da http://andreaciprandi.wordpress.com/

Questo turno è fatalmente ruotato intorno al Superclasico. Al termine di un confronto indicativo sotto molto aspetti ha finito per vincere il Boca del sempre più sorprendente Palermo, che con un gol nell’ultima sua sfida coi grandi rivali prima di ritirarsi ha trovato il gol della sicurezza di fronte a un gruppo di giovani scatenati, vale a dire il River verde di JJ Lopez.

Partita per certi versi sconcertante, quella della Bombonera. Con gli ospiti costantemente in controllo del gioco, è bastata un’unica conclusione – quella citata del ‘Loco’ – perché gli Xeneizes s’imponessero… col più classico dei risultati. L’altro gol, in realtà il primo del pomeriggio boquense, era infatti arrivato su incredibile autogol di Carrizo, goffamente intervenuto su una palla calciata della bandierina da Mouche. Ma questo Super non ha rappresentato solo il trionfo del cinismo ed è andato anche oltre l’esaltazione di una serie di giovani campioni che, dovessero giocare assieme e con lo stesso ardore quando avranno qualche anno in più di esperienza, conquisterebbero il mondo – c’è da scommetterci. E’ stata la partita della pace fatta tra Riquelme e Palermo: complice forse l’occasione, l’ultima a loro disposizione in questo scenario, i due idoli xeneizes da sempre separati in casa si sono cercati e abbracciati più volte, col risultato di cementare il popolo oro-blù nel momento del possibile rilancio in campionato.
Sì, perché – come ipotizzato ultimamente quando si faceva riferimento ai tanti e fitti impegni di campionato e Coppa fra cui deve dividersi – il Velez è caduto sul campo del Lanus e ora si ritrova col fiato del Godoy Cruz sul collo. Sempre orfana di Santiago Silva, la capolista he ceduto a un Granate in rimonta sia nell’occasione che nella graduatoria da cui dipende la classificazione alla prossima Sudamericana e, ancor più importante con un occhio al presente, nella classifica del Clausura – essendo terzo.
Appaiato al Lanus c’è fra gli altri anche il Racing, che ha passeggiato sui resti di un Newell’s sempre più in disarmo infilando la seconda vittoria di seguito. Due i gol di Teofilo Gutierrez, che in questo modo ha agguantato Stracqualursi in cima alla classifica marcatori.
A proposito di cannonieri, tra i più prolifici di questo semestre oltre ai già citati centravanti di Academia e Tigre hanno segnato nell’ultimo fine settimana anche Valeri per il Lanus e Fuertes per il Colon, benché il quarto centro nelle ultime quattro uscite faccia certamente di Palermo il bomber del momento.

Ma veniamo alla lotta per non retrocedere. Con un colpo di coda di quelli che solo le grandi sanno assestare, l’Independiente ha espugnato il terreno dell’Olimpo allontanandosi un po’ dalla zona spareggi, in cui ha lasciato proprio la rappresentativa di Bahia Blanca al termine di un incontro tirato che presumibilmente si ripeterà, ma questa volta con ospite il River, fra due settimane. Una netta vittoria sul Banfield, poi, ha fruttato al nuovo Gimnasia del tecnico Ortiz l’aggancio all’Huracan, sconfitto invece a Santa Fe e sempre più inguaiato con 1 unico punto conquistato degli ultimi 21 disponibili. E mentre l’All Boys ha portato a casa l’ennesimo risultato positivo (con questo sono 6 di fila) liberandosi dell’incubo retrocessione, il Quilmes invece è tornato a perdere sprecando così una cartuccia importante considerando che adesso gliene rimangono solo altre 5 a disposizione.
Una nota conclusiva per due storiche protagoniste del calcio argentino che al momento si trovano appaiate senza più speranze di vittoria finale. I campioni uscenti dell’Estudiantes hanno pareggiato grazie ai gol di due protagonisti dell’ultimo titolo: la ‘Gata’ Fernandez ed Enzo Perez. Il San Lorenzo, invece, archiviata la terza sconfitta interna del semestre ha già la testa al clasico di domenica sera, quello del Monumental, con la pazza idea di acciuffare i cugini, e pazienza se a guidarlo non sia più l’ex idolo ‘millonario’ Ramon Diaz.

RISULTATI: Godoy Cruz-Quilmes 2-0, Gimnasia LP-Banfield 2-0, San Lorenzo-Argentinos 1-2, All Boys-Arsenal 1-0, Colon-Huracan 3-0, Racing-Newell’s 3-0, Estudiantes-Tigre 2-2, Boca Juniors-River Plate 2-0, Olimpo-Independiente 1-2, Lanus-Velez 3-2.

CLASSIFICA: Velez 27; Godoy Cruz 26; Lanus 23; Argentinos, Olimpo, Racing e River Plate 22; Boca Juniors 21; Colon e Tigre 20; All Boys, Estudiantes, Independiente e San Lorenzo 19; Banfield 18; Gimnasia LP 15; Arsenal 14; Quilmes 13; Huracan 11; Newell’s 8.

DESCENSO (ultime posizioni): 16) River Plate 1.256, 17) Olimpo 1.212, 18) Huracan e Gimnasia LP 1.119, 20) Quilmes 0.969.

MARCATORI (prime posizioni): D.Stracqualursi (Tigre) e T. Gutierrez (Racing) 9; J. Campora (Huracan) 8; E. Fuertes (Colon), 7; M. Obolo (Arsenal) e N. Bareiro (Olimpo), H. Valeri (Lanus) e D. Ramirez (Velez) 6.

 

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili