Argentina, Clausura: 7.a giornata

di Andrea Ciprandi da http://andreaciprandi.wordpress.com/

A cavallo fra le esibizioni della Nazionale ufficiale, che ha pareggiato in casa degli Stati Uniti, e di quella locale, che una settimana prima si era sbarazzata del Venezuela e ora è attesa dal Costa Rica del c.t. argentino La Volpe, si sono giocati un altro turno di Libertadores e il settimo di campionato. In Coppa aveva vinto il Velez ed era invece stato pareggio nello scontro fratricida tra Godoy Cruz e Independiente, coi campioni dell’ultima Sudamericana che hanno perso la grande occasione di azzerare i distacchi fra tutti i componenti del Gruppo 8.

Nel Clausura, quindi, venerdì l’Estudiantes ha riguadagnato la testa solitaria della classifica grazie al successo sull’All Boys, netto benché agevolato da ben due autogol. L’Argentinos, invece, pur mantenendo l’imbattibilità ha lasciato per strada due punti dopo il pareggio a reti inviolate contro il Quilmes, che con questo somma il secondo risultato positivo consecutivo ma resta pur sempre la squadra più derelitta del torneo. Ultimi in campionato, se le cose non cambiano Cerveceros – il cui allentore Lombardi si è per giunta dimesso – e Albo sono avviati a chiudere anche la graduatoria del Descenso e retrocedere quindi entrambi.

Sabato, poi, innanzitutto lo scontro-salvezza fra Huracan e Gimnasia. L’affermazione dei locali ha inguaiato forse definitivamente il Lobo, che non può pensare di salvarsi vincendo una partita al mese e ha perso per infortunio il comandante in campo Guillermo Barros Schelotto. Chi sta scalando la classifica del Descenso è invece proprio l’Huracan, che ora ha nel mirino l’Olimpo, nuovo cuscinetto fra salvezza e spareggi dopo avere inaspettatamente perso in casa contro il San Lorenzo. Gli uomini di Ramon Diaz, dal canto loro, sono i più in forma del torneo avendo ottenuto la terza vittoria consecutiva e pur dovendo ancora recuperare l’incontro col Velez sospeso settimana scorsa tallonano già l’Estudiantes assieme proprio all’Olimpo. Sempre in chiave primato, sorprendente per varie ragioni la disfatta del Racing a Lanus: l’Academia, infatti, era reduce da tre successisu tre in trasferta mentre il Granate non vinceva da un mese esatto – e di certo non poteva trovare modo migliore per vendicare lo 0-4 subito dai vicini di casa nell’ultimo Apertura. A chiudere la giornata il ritorno al successo del River. Quando si dice il caso… Con Pavone e Funes Mori entrambi indisponibili, la scelta di Leandro Caruso quale unica punta era stata obbligata e si temeva che il giocatore, pur esperto ma che non aveva mai dato certezze, avrebbe deluso anche in questa occasione. Invece grazie alla sua doppietta la Banda è tornata a segnare più di una rete cinque giornate dopo il successo sull’Huracan risolvendo almeno momentaneamente il suo problema maggiore.

Tutte le rimanenti partite si sono giocate domenica. Independiente e Tigre, pareggiando rispettivamente con Banfield e Godoy Cruz, hanno pericolorsamente frenato la corsa per sfuggire agli spareggi-retrocessione. Un motivo per sorridere, fra i due, l’ha trovato solo la squadra di Victoria in ragione della doppietta del sempre più convincente attaccante Stracqualursi, il cui secondo, fondamentale centro è oltretutto arrivato a tempo scaduto. Così come questo bomber, rinverdendo i fasti dell’Apertura è tornata a colpire anche la premiata ditta del gol del Velez: una rete a testa di Silva e Martinez hanno aiutato il Fortìn a far fuori l’Arsenal e affacciarsi ai piani alti della classifica, sempre in attesa del recupero col San Lorenzo. Gol di razza anche per il Boca, tornato al successo sopo 4 turni grazie al centro di Riquelme, al tempo stesso idolo e simbolo di una stagione tormentata che non si è ancora capito chi possa raddrizzare. Ammesso che sia possibile.

RISULTATI: Argentinos-Quilmes 0-0, Estudiantes-All Boys 3-0, Huracan-Gimnasia LP 2-0, Olimpo-San Lorenzo 0-1, Lanus-Racing 4-1, River Plate-Newell’s 2-1, Tigre-Godoy Cruz 2-2, Independiente-Banfield 1-1, Colon-Boca Juniors 0-1, Velez-Arsenal 3-0.

CLASSIFICA: Estudiantes 15; Olimpo e San Lorenzo* 13; Banfield, Racing e River Plate 12; Argentinos, Godoy Cruz e Velez* 11; Colon, Huracan e Lanus 10; Arsenal, Gimnasia LP e Tigre 8; Boca Juniors e Independiente 7; All Boys e Newell’s 4; Quilmes 2. (*una partita in meno).

DESCENSO: (ultime posizioni): 16) Olimpo 1.192, 17) Huracan 1.186, 18) All Boys 1.153, 19) Gimnasia LP 1.127, 20) Quilmes 0.807.

CLASSIFICA MARCATORI (prime posizioni): T. Gutierrez (Racing), E. Maggiolo (Olimpo), E. Fuertes (Colon), J. Campora (Huracan), D. Stracqualursi (Tigre) e J. Neira (Gimnasia LP) 5; D. Valeri (Lanus) 4; S. Silva (Velez), C. Garcia (Banfield), J. Menseguez (San Lorenzo), M. Rogueiro (Lanus) e J. Achucarro (Banfield) 3.

 

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili