Le soffiate dell’Ambrogio-6

Il pensionato Ambrogio Spiffero, classe 1925, lo avete già conosciuto come memoria storica del Betfair Bar Sport per una intera stagione. Adesso, abbandonato polemicamente il bar a causa dei ripetuti litigi con gli altri avventori, da lui considerati troppo ignoranti per parlare di calcio, l’Ambrogio ha deciso di offrire agli amici di Betfair la sua incredibile esperienza nelle cose di pallone. Soprannominato ‘Sentenza’ per l’innegabile efficacia delle sue affermazioni, l’Ambrogio più che un tifoso è da sempre un amante del bel calcio e ha  un incredibile fiuto nelle premonizioni sui risultati delle partite. Ad ogni vigilia, non perdetevi le sue soffiate, una guida irrinunciabile per ogni scommettitore!

Cari amici della Betfair, non so se avete visto cosa vi ha combinato il vostro Ambrogio settimana scorsa! I più ritardati magari non hanno capito che tre partite ho previsto e tre partite ho indovinato, per una quota complessiva di 23! Il Milan e la Juve mica hanno vinto, mentre l’Inter ha vinto! Io quando mi concentro divento infallibile e non a caso nel mio ambiente mi chiamano Garzanti. Da quando ho cominciato a scrivervi i pronostici, io ne ho già azzeccati 9 su 15. Il Riccardo e il Michele, due ragazzi dell’azienda, mi hanno spiegato che non è che devo sempre parlare di Inter, Milan e Juve e allora stavolta ho deciso di avventurarmi sulle altre partite della domenica, anche perché quelle delle tre grandi, viste le partite, hanno risultati talmente scontati che non c’è neanche bisogno che ve li dica e infatti non ve li dico.
Prendete quindi carta e penna e pronti a seguire il vostro Ambrogio per fare grana su Catania-Palermo, Lazio-Udinese e Napoli-Roma, perché anche il centro-sud c’ha i suoi diritti

Catania-Palermo. Pareggio.
Il Palermo sta prendendo mazzate da tutte le parti e mica potrà sempre perdere. Il Siena l’ha pure buttato fuori dalla Coppa Italia e Zamparini c’ha già la mosca al naso. Ecco perché il derby della Trinacria secondo me finisce pari. Basta che non si sparino, che siamo sotto Natale. In fondo, un punto per uno non fa male a nessuno.

Lazio-Udinese. Vince la Lazio.
Anche quest’anno sono le due belle sorprese del campionato, come l’anno scorso. Tutte e due c’hanno lo svantaggio che hanno giocato in settimana in Coppauefa, anche se adesso non si chiama più così, ma non ricordo bene che nome stupido c’hanno dato a quella coppetta lì. Qui il fattore campo però conta ed è per questo che alla fine la Lazio sta partita la porta a casa, di misura, a fatica, ma la porta a casa.

Napoli-Roma.Vince il Napoli.
La Roma di quello spagnolo lì, Luigi Enrico, se il calcio si giocasse senza le porte, sarebbe la squadra più forte del mondo. Peccato però che nel pallone le porte ci sono eccome e lo scopo del gioco è quello di fare gol.
La Roma ti rimbambisce per ore con suo ti-tic ti-toc ma non tira mai in porta.
Il Napoli invece, davanti ai soliti 100.000 napoletani, si carica a pallettoni e adesso che non c’ha più la Coppacampioni in mezzo alle scatole, ‘sta Rometta  la fa a fettine.

Tra le tante domande all’indirizzo ambrogiobetfair@gianlucarossi.it arriva il solito ritardato, nel senso che è in ritardo, mentre io sono sempre avanti!
Ambrogio, ma perché fa i pronostici solo di Inter, Milan e Juve. Secondo  lei le altre non esistono? Guardi che il campionato di Serie A lo giocano in 20 squadre (Sandro, Genova)
Caro Sandro, un bel tacer non fu mai scritto, ma mi hanno spiegato che tu hai mandato questo tuo scritto prima del testo che ho messo giù oggi, dove come puoi vedere, non parlo proprio di Inter, Milan e Juve. Tu però sei di Genova e lì si sa che c’avete il braccino corto. Quindi tu se tutto va bene tu sei pure uno che neanche scommette, quindi a te cosa te ne frega dei miei pronostici?
Alla prossima dal vostro Ambrogio, amici della Betfair.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili