Toldo lascia il calcio

Dopo nove stagioni di Inter, Francesco Toldo appende i guanti al chiodo. Se ne va da Campione d’Europa, al termine dell’anno più bello quello del Triplete con un palmarés di 5 scudetti, 3 Coppe Italia, 3 Supercoppe Italiane e l’agognata Champions League, appunto. Quest’anno ha giocato poco, 3 sole presenze in Coppa Italia, ma ha comunque recitato un ruolo importante e riconosciuto da tutti nel gruppo, al di là della ‘paperona’ in Inter-Juve. Ha partecipato a 3 Mondiali e 2 Europei, oltre ad averne vinto uno con l’under 21. Giù il cappello, insomma. Francesco è uomo vero: poteva vivacchiare un’altra stagione a Verona col Chievo o magari andare allo Sporting Lisbona ma, a quasi 39 anni, ha deciso di darci un taglio. Lui non racconta bugie, soprattutto a se stesso e quando quel che si fa comincia a pesare è meglio smettere. Così mi ha detto al telefono. L’Inter ha quindi rinnovato il contratto da terzo portiere per un’altra stagione a Paolo Orlandoni, fondamentale per la quota di calciatori provenienti dal vivaio in lista Champions. Francesco Toldo resta nella famiglia nerazzurra come ambasciatore di Inter Campus. In bocca al lupo!

18 Commenti su Toldo lascia il calcio

  1. TI VOGLIO UN BENE DELL’ANIMA
    GRANDE TOLD1

  2. Mitico Toldone !!!!

  3. un grazie a toldone per tutti gli anni trascorsi con noi,non un addio visto che resta in famiglia e un grande in bocca al lupo per la nuova attivita’.
    ps ho intravisto la nuova divisa per il 2010/2011,con righe sfumate e seghettate,uno schiaffo alla tradizione,capisco le esigenze di marketing ma a tutto c’e’un limite,siccome non era una presentazione ufficiale………vi prego ,ditemi che non e’vero…….

    • Francesco Ra // 30 giugno 2010 a 14:22 // Rispondi

      si in effetti fa veramente pietà….la nike non ha rispetto per la nostra storia!
      che orrore vedere i campioni della tripletta indossare quella maglia. speriamo che non sia quella, bisognerebbe convincere moratti a farne disegnare un’ altra alla nike.
      Un salutone a toldone, l’eroe di valencia!

  4. Franco Interista // 30 giugno 2010 a 12:45 // Rispondi

    Caro GianLuca mi associo nel ringraziare, per quanto fatto all’Inter , Francescone Toldo, ottimo giocatore e uomo probo e simpaticissimo. Avrei piacere di conoscere il tuo parere sulle prove non proprio entusiasmanti di grandi campioni che ai Mondiali hanno “floppeggiato”.( riconosco che è un neologismo orribile…!) Parlo di Rooney, C: Ronaldo, F: Torres e ,solo in parte, anche Leo Messi.Ti ringrazio e ti saluto Il vecchio amico Franco Interista

  5. marco ferrara // 30 giugno 2010 a 13:49 // Rispondi

    Ciao Gian Luca, il possibile ritiro di “Toldone” era da tempo nell’aria, ma ora che é praticamente ufficiale anch’io tramite il tuo sito vorrei ringraziarlo per questi bellissimi nove anni trascorsi nella nostra e ormai anche sua inter!! Quando venne acquistato fui contentissimo, era considerato uno dei migliori portieri al mondo e con buffon si contendeva la “porta” della nazionale! Ricordo ancora alcune sue memorabili partite, con la maglia nerazzurra (contro il valencia) e con quella azzurra (contro l’olanda)!! Negli ultimi anni non ha giocato molto, ma é sempre stato utilissimo nel saper fare gruppo con la sua simpatia ed esperienza, mai una parola fuori posto o un comportamento sbagliato; in poche parole….un GRANDE!! Sono felice che resti comunque nella nostra famiglia occupandosi di Inter Campus, svolgendo quindi un ruolo diverso da quello fatto per una vita, ma pur sempre molto importante!! Gian Luca, ti abbraccio e…..SEMPRE FORZA INTER!! Marco

  6. Grandissimo in tutto il nostro Francescone, come uomo e come portiere.
    Un grossissimo in bocca al lupo per il suo nuovo incarico in società.
    Mi fa molto piacere sapere che rimarrà nell’orbita Inter.
    Grazie e Forza INTER!

  7. Mio padre buonanima lo chiamava Poldo.
    Sarai ricordato come uno di quelli che fecero l’IMPRESA.
    Io che ho amato anche Girardi e Miniussi ti ricorderò sempre e sarai per sempre il nostro TOLDONE.

  8. Grazie di cuore al nostro grandissimo Francescone, un esempio di umiltà, correttezza, serietà. Un vero campione sul campo e fuori.
    Claudio da Parma

  9. Un saluto ad un grande portiere (e grande persona), che ha scritto pagine importanti nella storia dell’Inter e della Nazionale.
    Memorabile il suo gol (del pareggio) al 94′ contro la Juve, con lui che correva gridando “E’ mio, è mio!” e finiva sotto un mucchio di compagni festanti.
    Caro Francesco… auguri per la tua carriera post-campo, e grazie di cuore per tutto quello che hai dato all’Inter!
    Roberto

  10. Solo due parole:

    Grazie Francesco!

  11. matteo da Siena // 30 giugno 2010 a 23:30 // Rispondi

    grande portiere e grande uomo , mai una volta sopra le righe. Indimenticabili le sue parate a Valencia con l’inter e i rigori in nazionale contro l’Olanda. Ciao Francesco!

  12. il ricordo più bello è legato ai rigori contro l’Olanda.
    campione d’europa alla fine lo sei diventato lo stesso.
    grazie TOLDONE

  13. grazie grande toldone esempio di serietà

  14. una persona perbene! conosciuto in occasione di un premio degli Inter Club…ha dimostrato che non serve essere “primedonne” per onorare una carriera, onorare i tifosi, onorare se stessi! chapeau!

  15. grande toldone…
    indimenticabile la sua prestazione immensa contro il valencia nel 2003 2004 e il mezzo goal contro la juventus all’ultimo secondo!!!!
    grazie di tutto toldone!

  16. Grazie di tutto, Toldone!Ora vinci anche nel tuo nuovo incarico!

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili