SuperMario, nuovo incubo di Lippi

Immaginatevi Marcello Lippi sul lungomare di Viareggio pedalare finalmente sereno dopo che il tormentone Cassano si è improvvisamente chiuso per involuzione dello stesso Fantantonio. Immaginatevi ora il CT leggere su tutti i quotidiani della sparata di Supermario, che si sente pronto per gioire dopo un gol nella finale mondiale. Roba da restarci di stucco, perché adesso l’Italia anti-Lippi, perso Cassano, eleggerà proprio Balotelli a portabandiera dell’anti-lippismo e il CT tornerà a non aver pace. Oddio, c’è da dire che entrambi non sono proprio simpatici a tutti e quindi il fenomeno non dovrebbe assumere la rilevanza che ha avuto Cassano. Ora però qualche solida ragione per portare Balotelli in Sudafrica ci sarebbe pure: da più di 60 anni a questa parte nessun 19enne italiano ha segnato quanto SuperMario nostro. Al momento Balotelli è a quota 8 gol, accuratamente distribuiti tra campionato, Coppa Italia e Champions, segno che la cura Mourinho sta funzionando da dio, altro che convivenza forzata. Mario a Parma ha fatto gol e nel finale si è pure sciroppato 80 metri in rientro a copertura di Maicon, come Mourinho comanda. In realtà il caso Balotelli esiste solo nelle aspirazioni degli anti-interisti e si annunciano tempi duri per Lippi. Se Mario continua così, sarà il suo incubo di qui al Mondiale. Intanto Samuel Eto’o ieri sera è volato a Palma de Maiorca per questioni private ed è rientrato a Milano dopo poco meno di tre ore. Stamane ad Appiano si è però presentato per primo e in perfetto orario. Da grande professionista.

4 Commenti su SuperMario, nuovo incubo di Lippi

  1. foschetti bruno // 13 febbraio 2010 a 11:29 // Rispondi

    Caro GLR, sono d`accordo con te che sara`un bel vedere come reagira`Lippi a questa
    bella provocazione di SuperMario! Proprio adesso ho letto uno stralcio dell`intervista fatta
    alla Gazzetta dello Sport da Mario e devo dire che sono rimasto piacevolmente sorpreso
    nel costatare la maturita`delle sue parole.C `è`molta autostima e anche`un certo orgoglio
    di essere un po`ribelle.Spero che resti a lungo con noi, e che dia un po di dispiaceri ai
    ” Cugini”.
    Salutandoti con calore, Foschetti B.

  2. Allora , come prime punte Lippi ha : Gilardino e Borriello , Toni ormai è “bollito” , eventualmente Iaquinta se guarisce. In alternativa c’e’ solo un Pazzini….per cui l’ inserimento di SuperMario mi sembra…..inevitabile !!
    Ma sappiamo che Lippi i “caratteriali” non li prende in considerazione anche se fossero dei numeri uno assoluto !! il suo apogeo in questo senso lo raggiunse ai mondiali 2006 quando convocò Zaccardo e lasciò a casa Panucci , con il quale aveva litigato proprio all’ Inter !

    Ciao

  3. è inutile… non lo porterà mai esattamente come cassano… finito il mondiale arriverà un nuovo selezionatore e chiunque sia convocherà mario senza pensarci un secondo, perchè mario è chiaramente il giocatore italiano più forte in attività, con prospettive di crescita notevoli oltre tutto…

  4. quando sono allo stadio e vedo Balo che non rientra ma cammina, ci mette una vita a rialzarsi dopo un contrasto e ritarda contropiedi perchè non si rende conto che è in fuorigioco mi sembra di rivedere il peggior Ibrahimovic, ma come lui mi da anche grandi soddisfazioni…..come Eto’o che oltre a rispettare gli orari in campo spende un sacco di energie, contro il cagliari era davanti a Maicon in difesa e dopo pochi secondi era iin fase d’ attacco ad accompagnare Pandev e Milito, se non ci mette l’ anima lui…..riguardo Lippi non pensi che non chiami Balo perchè non è 100% italiano come Camoranesi e il tanto atteso Amauri ?

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili