New Orleans LA, USA

A km da Milano, fuso orario -7
18-21 luglio 2010
TViaggio
Quinta parte del USA-Barbados Tour 2010
Alloggio al Holiday Inn Express in Carondelet St. nei giorni in cui la città era invasa da 27.000 luterani da tutti gli States per il consueto ritrovo triennale. L’atmosfera unica di Boubon St e del French Quarter. L’assurdo culto della gente per cimiteri, funerali e riti voodoo in una città in cui tutti sputano per terra, vero sport cittadino! Interessante il Vip Tour in bus tra i disastri dell’uragano Katrina e il Tour sul Mississippi River a bordo della Natchez Steamboat Cruise. Imperdibile il Museo della Seconda Guerra Mondiale. Per southern food e ostriche da leggenda Oceana in 739 Conti St, Acme Oysters House in 734 Iberville e Bourbon House in 144 Bourbon St nel French Quarter. Ottimi anche Gompo Restaurant, e Crescent City Brewhouse in 527 Decatur St
Prosegue a Barbados, sesta parte del USA-Barbados Tour 2010

New Orleans (ab. 370.000) in Louisiana (ab.4.400.000) negli USA (ab.300.000.000), fondata dai francesi nel 1718, è la principale città dello stato della Louisiana. E’ nota per la sua ricca eredità culturale, specialmente per la sua musica jazz, per la sua cucina e per il suo pittoresco carnevale, detto Mardi Gras. La città è stata devastata tra il 29 e il 31 agosto 2005 da un’inondazione causata dall’uragano Katrina che ha colpito con particolare violenza il delta del Mississippi provocando 1.836 vittime, la più grande sciagura americana dopo l’11 settembre in cui hanno perso la vita 2.974 persone. Molti dei superstiti hanno traslocato altrove e la popolazione di New Orleans, in attesa di chi vorrà tornare, si è nel frattempo dimezzata da 480.000 a 240.000 abitanti.

Aeroporto
Louis Armstrong Int’l

Highlights

  • Mississippi River e Harbour
  • City Quarter (CBD)
  • French Quarter con Bourbon St, Decatur St, Jackson Square con St.Louis Cathedral e French Market
  • Cimiteri St. Louis 1, 2, 3 e Lafayette
  • Garden District con Magazine St e Charles St
  • National World War II Museum
  • Voodoo Museum
  • Faubourg Marigny Quarter
  • Louis Armstrong Park
  • J. Lafitte Park
  • Esplanade e Audubon Park con Zoo e Acquario delle Americhe
  • Amusement Park Jazzland

Memento
La Louisiana è l’unico degli Stati Uniti d’America in cui il territorio è suddiviso in parrocchie (parishes) e non in contee (counties). Il J. Lafitte Park si caratterizza per la presenza di paludi e piantagioni. La regina del voodoo Marie Lavaou è sepolta nel St. Louis 1 Cemetery.
Oltre che a Louis Armstrong New Orleans ha dato i natali al celebre drammaturgo Tennessee Williams.
New Orleans ha due formazioni militanti nelle leghe professionistiche statunitensi: i New Orleans Saints, di football americano della NFL che giocano al Louisiana Superdome e i New Orleans Hornets, di basket NBA che giocano alla New Orleans Arena.
Tra i cibi tipici spiccano il Po’boy, baguette francese con ripieno di carne o frutti di mare e, soprattutto, la Jambalaya, con pesce, pollo, carne, spesso di alligatore, verdure, brodo e riso. Tra i pesci il catfish, pesce-gatto e il crawfish, una specie di aragosta, oltre all’immancabile fried chicken, il pollo fritto, re incontrastato della cucina southern. La birra più nota qui è la Abita.

3 Commenti su New Orleans LA, USA

  1. george the first! // 24 luglio 2010 a 20:24 // Rispondi

    Difficile non provare invidia. Vabbè, uno soltanto su sette (peccati capitali), non è poi tanto grave. Complimenti per i riassuntini! G.

  2. Ancora un viaggio negli USA e non sei passato a salutarci, cattivo!!!!!!!
    Bye bye Valeria e Richard

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili