Inter, torna a correre!

Finito il baccano sull’uniformità arbitrale, sollevato a ragion veduta, l’Inter torna a giocare: a Udine, difesa in emergenza puntellata da Lucio, migliore in campo col Chelsea, e dal campione del mondo Materazzi,  mica pizza e fichi! L’esigenza è di tornare a vincere e a correre in classifica, sperando che torni il solito trend arbitrale, che da sempre prevede più favori alle grandi, a tutte le grandi però, con le piccole che di solito  si lamentano. Non mancano motivi per guardare al futuro con un certo ottimismo: anche quando non ha vinto, l’Inter non ha avuto paura e in Champions è stata l’unica italiana a vincere e contro l’avversario più tosto. Dietro suonano le trombe, non è la prima volta e non sarà l’ultima, ma in mezzo al can-can mediatico nessuno ha fatto caso che il Milan, dal giro di boa del campionato, ha rosicchiato appena un punto all’Inter. Ora, giornate alla mano, può anche accadere che il vantaggio possa ulteriormente assottigliarsi, ma l’Inter ha tutto per fare più punti di tutti di qui alla fine.

36 Commenti su Inter, torna a correre!

  1. Ho comprato la gazzetta dopo Milan-Manchester e dopo Inter-Chelsea; se non si guardava il risultato sembrava che l’Inter avesse perso e il Milan vinto.

    • lo sai che c’è poca obiettività nel mondo del giornalismo…

    • ahahah è proprio vero Max ma infatti per il milan vincere 2-0 all’Old Trafford cosa vuoi che sia!

    • DUE PESI DUE MISURE!!! dovremmo scriverlo sulla maglia invece dello sponsor, infatti è il motto sempre valido quando si parla dell’Inter.
      Arbitraggio impeccabile in Inter-Sampdoria… peccato che non siano sempre così fiscali in tutte le partie.
      Interpretazione del gesto delle manette di Mou… il povero Huntelaar (o come cavolo si scrive?!?!) dopo il gol a Firenze e soprattutto dopo il gesto dell’ombrello ai tifosi viola spiega che è stato un gesto liberatorio dovuto alla tensione della partita e no offensivo!?!? certo andrebbe squalificato il pubblico viola che non aveva capito.
      Risultato negativo in CL, certo che quel gol preso peserà tantissimo in Inghilterra…ma sbaglio o il bilan una settimana prima ne aveva presi tre perdendo anche la partita eppure il risultato era stato positivo?!?!
      Ma come c…o ragiona o meglio cosa c….o dicono alcune persone?!?!
      L’unico vero motto è ABBASSIAMO I TONI!! ABBASSIAMO I TONI!!
      ABBASSIAMO I TONI e non solo ma anche i Totti, i Pato….

    • dai ragazzi! basta piangerci addosso! davvero siamo preoccupati del milan? dai, perpiacere! guardatevi il video di Glr relativo ai due derby…forse avete la memoria un pò corta! E ricordatevi: vincere lo scudetto quest’anno, dopo tutto quello che sta succedendo e dopo che i cugini a più riprese ci hanno creduto, sarà ancora più “godereccio”!

  2. Concetto Trifilò // 26 febbraio 2010 a 15:07 // Rispondi

    Volete una soluzione contro questo linciaggio mediatico non comprate più giornali
    I VERI INTERISTI NON DEVONO COMPRARE PIù GIORNALI questo è il mio parere
    Grazie a tutti coloro che accoglieranno questo mio invito.

  3. Abbiamo assolutamente bisogno di una vittoria a Udine per ritornare a correre; sono convinto che siamo i più forti ma una vittoria fuori casa che manca dal Chievo secondo me ci darebbe una spinta fondamantale verso il quinto scudo, soprattutto perchè mancano diverse pedine importanti.

  4. Concentriamoci per la CL in questo momento e pensiamo ad andare avanti! Se guardiamo il calendario il Milan ha un finale molto più difficile (a Genova 2 volte, a Palermo, in casa con juve e fiorentina casa) e credo che noi siamo nettamente superiori sul lungo periodo!!!

  5. franco interista // 26 febbraio 2010 a 16:59 // Rispondi

    Caro Gianluca, sono d’accordo con te che, dopo i 3 pareggi in campionato bisogna riprendere la marcia – io sono uno di quelli che tiene ancora di più alla vittoria dello scudetto- Mi da molto fastidio che venga sempre indicato come limite dell’Inter le sue difficoltà in Champions, e quindi passa il messaggio che se non fai bene in Europa anche la vittoria di 3-4 scudetti di fila sembra non valga nulla. Non si possono fare paragoni tra le due competizioni, ma credo che 38 partite del ns. campionato non siano una passeggiata di salute. Mi sembra quindi che far passare le ns. vittorie in Italia quasi come un atto dovuto sia piuttosto riduttivo.Saluti Franco

  6. Ciao Gianluca,
    ti commisiono il prossimo editoriale 😉
    Che ne pensi delle parole di AngeloMario Moratti a margine della presentazione del libro di Roby Baggio?
    Insieme al fatto che ad inizio febbraio è stato nominato vicepresidente esecutivo le sue parole mi sono sembrate, seppur riportate, ottime e degne di un Presidente. Finalmente parole che hanno delineato in maniera chiara e precisa il pensiero della società e soprattutto della famiglia sull’operato di Mourinho senza offrire ai giornalisti il beneficio del dubbio. I detrattori di Mourinho possono mettersi l’anima in pace dovranno sopportarlo ancora per molto. Manca solo un dirigente all’altezza di Galliani al posto di Paolillo e poi saremo a posto per i prossimi 50 anni…….

    • Ti ringrazio, ma scrivo sempre d’istinto e questa cosa per la verità non mi appassiona. Credo che la famiglia Moratti e Mourinho non siano mai stati sulla stessa linea come in questo periodo
      GLR

  7. Lucio mi ha lasciato senza parole, bello vedere un difensore che non ha paura di driblare, fantastico mercoledì…
    GLR ma il gesto dell’ombrello di Huuntelaar se l’avesse fatto Mario, quale bizzarra interpretazione avrebbe dato la stampa??
    Ridiamoci su e forza contro l’Udinese!
    Ps. una di quelle che non sopporta gli interisti che piangono si lamentano e sono sempre insoddisfatti!

  8. Considerando il calendario, abbiamo tutti i mezzi per allungare il distacco nelle prossime partite sia sulla Roma che su “quelli”.
    La ns. rosa non teme confronti, ricordo che la seconda squadra di Milano sono le riserve dell’Inter mentre “quelli” seguono a debita distanza in terza posizione..
    Roby, riguardo al gesto dell’ombrello del giocatore di “quella” squadra, non ti preoccupare che il Sig. Tosel provvederà a ridurre le ns. squalifiche pur di non sanzionare l’olandese, mettendo in atto una specialissima legge della compensazione per la buona pace di tutti.
    Su questo punto accetto scommesse.
    Penso che se Mou esprimesse gli stessi concetti con un garbo ed una diplomazia (o paracu…aggine) diversa sicuramente avrebbe l’appoggio e il sostegno di 18 società su 20.

    • Caro Baldo, sapessi che fatica fare la terza squadra di milano, la seconda d’europa, la prima al mondo, un lavoraccio… con sti mezzi giocatori che ci ritroviamo poi… Beati voi che ci illudete di essere ancora ai tempi di Van Basten… 😉

  9. Caro Gian Luca,
    riecco la serie A, ma io torno per qualche istante a Inter-Chelsea: concedimi una battuta (sempre che possa considerarsi tale…) che è poi anche una metafora calzante per il momento attuale in campionato della nostra Beneamata.
    Nell’immagine di Lucio a terra mentre Kalou gli colpiva quel che qui non si può nominare, ho visto tutta l’Inter.
    Invece il buon Kalou che (nemmeno metaforicamente ma proprio per davvero!) gli stava tirando apposta bei calcioni là dove… non batte il sole, ai miei occhi impersonificava tutti quelli che, in modi poco ortodossi in campo e fuori (stampa e TV “schierate”), stanno tentando di porre fine a quella che forse considerano ormai una “dittatura nerazzurra”.
    Caro GLR, ci stanno davvero prendendo a calci nei c……i, ma se la reazione dell’Inter sarà già da Udine pari a quella di Lucio “p…e di granito” (ormai beniamino dei tifosi, a ragion veduta: non fa “storie” ed è bravo davvero!), che per un po’ ha accusato il colpo (e vorrei vedere!!!) ma è stato comunque il migliore in campo…
    Beh, si mettano il cuore in pace. Azzardo: se eliminiamo il Chelsea in finale ci arriviamo. Poi, in partita secca, può succedere di tutto, ma proprio di tutto… Anche che vinca l’Inter! 😀
    Un saluto, Roberto
    P.S.: ma la prova TV per Kalou non c’è? Per Adriano c’era stata, giusto? Ti immagini se fosse stato Lucio a darle anzichè prenderle…
    P.P.S.: secondo te l’elegante (si fa per dire) Huntelaar, dopo il suo “ombrello” a Firenze, ora verrà squalificato? Secondo me no. E domenica aspettiamoci altri calci nei c…
    P.P.P.S.: ne ho sentite tante, ma il tuo “mica pizza e fichi” mi fa spanciare! Spero però che ti mangi prima la pizza e poi i fichi: la pizza con sopra i fichi dev’essere ‘na schifezza! 😀
    E se l’Inter vince lo scudetto, pizza e fichi per tutti! Offri tu, GLR? 😀 😀

  10. Credo che la sqaudra in questo periodo di avvicinamento alla partita di CL aabbia voluto gestire il vantaggio senza strafare e l’unica vera partita dove sono stati buttati via punti è stata quella di Parma ma una serata storta ci può anche stare. Mentre i pareggi di Bari, Napoli e con la Sampdoria ci possono anche stare.

    Avremo la controprova nelle prossime due/tre partite, quando squalifiche a parte dovremmo poter giocare più sereni e senza i soliti timori per la CL, visto che abbiamo dimostrato di poter avere la mentalità vincente….

  11. Nello specifico per domenica contro l’ udinese:
    loro hanno 3 speedy-gonzales , di natale , sanchez e pepe , a noi mancano santon e cordoba adatti alla loro marcatura…..ci rimane super-Xavier !! ecco l’ unica cosa che dobbiamo temere , oltre alla stanchezza mentale e fisica !!
    Comunque se anche il distacco domenica sera si riducesse a -2 non sarebbe una tragedia…..tranne il gas(mentale e fisico) di cui gioverebbero i cuginastri .
    Alla Roma , lo ripeto , non ci credo !!

    Ciao

    • La vera tragedia è avere tifosi come te che non hanno ancora abbandonato la cultura dello sconfitto.
      Perchè devi pensare di essere a -2, invece che a +4,+5 o +6?
      Mourinho non vi hà insegnato niente cari i miei intertristi? E’ sempre crisi Inter?
      Il gesto del Mister,che tanto ha scandalizzato gli Pseudobempensanti, voleva dire all’universomondo che ci stavano impacchettando scientificamente, e nonostante tutto ciò che è successo in quella gara, per batterci,dovevano ridurci in 6.
      Ricorda che un Inter così non la vedremo tanto facilmente se andasse via il Mister; quindi in alto il Grande Cuore Nerazzurro che non si arresta davanti agli ostacoli.
      bye.

    • Ciao Fabio,
      per Di Natale passi, ma gli altri due? Sanchez sinceramente non mi pare una stella di prima grandezza nel già poco illuminato firmamento della nostra serie A, e Pepe fa parte stabile della Nazionale di Lippi, quindi ho detto tutto. :-)
      Come ha scritto GLR, poi, Materazzi e Lucio non sono proprio due pivelli e Maicon, almeno lui, non è squalificato. In pratica mancano Samuel (meglio, altrimenti si finiva ancora in 10 e Materazzi in Coppa Italia ha offerto prestazioni sontuose) e Cambiasso.
      Cordoba non c’è ma non è titolare fisso, magari non avrebbe giocato comunque…
      Almeno davanti (al gran completo) l’Inter fa sempre paura e nel suo insieme non mi pare poi così decimata.
      Arbitri a parte, sono ottimista e credo debbano avere più paura loro; anche se “a naso” se il pareggio mi sembra il risultato più probabile perchè affiorerà la stanchezza. O chiudiamo – per dire – 2-0 il primo tempo, in modo da avere un buon margine, o ci sta che le gambe non girino più dopo un’oretta. L’Udinese non pensi di avere vita facile per quelle due squalifiche e perchè manca Mou: sarebbe un errore fatale…Io poi sarò fissato , ma credo che con un arbitraggio non a favore come al solito il Milan non riesca a battere un’Atalanta che corre (il Milan gioca quasi da fermo. Così è forte, ma se gli altri corrono va in grande crisi. Ecco perchè in Inghliterra prenderà altre 3 “pere”). Se poi appena Ronaldinho tossirà l’arbitro (non so e non voglio nemmeno sapere chi sia stato designato) indicherà il dischetto… “E va be’…” (diceva Tullio Solenghi in una pubblicità di qualche anno fa) “allora ditelo!”
      A me continua a far più paura la Roma (ricordati che ha fuori Totti e Toni). Vedremo tra 8 giorni come finirà Roma-Milan (che incontrerà quindi una Roma dimezzata: noi, sicuramente la troveremo al gran completo!) e lì sapremo…
      Ma se, intanto, i punti sui “cuginastri” domenica sera fossero di nuovo 6, sempre 4 o comunque non 2 o 1 come loro sperano?
      Buonanotte, Roberto

      • Ciao Roberto ,
        La mia analisi era puramente tecnico-tattica : le caratteristiche dei 3 velocisti dell’ udinese mal si adattano ai nostri 3 , alti e non velocissimi , tutto qui ! lo so che di buono ne hanno 1 (di natale) e gli altri 2 sono tanto fumo…e purtroppo tanti tuffi !!
        Io partirei con 3 attaccanti ed eto’o in panchina….vedremo.
        L’ atalanta mi sembra un po già arresa al suo destino di retrocedere (vedi domenica scorsa contro il chievo) e non ci spero molto….
        La Roma è più forte così che con totti e toni (uno stralogoro e l’altro bollito),però è quella che secondo me avrà il calo + vistoso nelle prossime partite.
        Ovvio che spero nella nostra vittoria e, come dici tu , la nostra tenuta fisica nel secondo tempo sarà la chiave del match.
        Ciao

        • Ciao Fabio,
          giusta la considerazione della velocità contro la stazza (e infatti Di Natale mi preoccupa…), ma sul fatto che Toni sia bollito non mi trovi tanto d’accordo.
          Finora ha giocato poco, ma ha già infilato tre gol di pregevole fattura, e Totti se va in campo qualcosa inventa sempre. Spero ovviamente che Toni mi dia ragione già sabato in Roma-Milan!
          Per chiudere, mi pare che anche la difesa dell’Udinese abbia caratteristiche che mal si confanno a quelle degli attaccanti dell’Inter… 😉
          Ciao e buon week-end
          Roberto

          • Un ultima considerazione: sono curioso di vedere se Mou schiererà dal primo minuto Mariga , vista l’emergenza a centrocampo. A Napoli nel secondo tempo l’ ho visto molto insicuro e impacciato , ma se non lo prova stavolta sarebbe un segnale molto negativo , vuol dire che non reputa il ragazzo ancora pronto….E allora il presunto sostituo di Vieira è come se non fosse stato acquistato…..
            Ciao

  12. marco ferrara // 26 febbraio 2010 a 19:42 // Rispondi

    Ciao Gian Luca, anche io come tutti noi “fratelli” interisti spero che la nostra squadra possa tornare a vincere anche se la strasferta di udine storicamente per noi nn é mai semplice! Guarda, più che tornare ad avere favori vorrei tornare ad avere arbitraggi equi, senza più errori contro!! Hai saputo che la samp ha chiesto che nn venisse squalificato cambiasso e nonostante ciò la squalifica é stata confermata!?! Per concludere vorrei chiederti un parere su una proposta nata da una discussione tra me e mio padre; portare l’espulsione a 3 cartellini gialli: il primo come una sorta di avvertimento, il secondo come nel rugby una espulsione dal campo per 10 minuti e infine il terzo espulsione definitiva!! Che te ne pare?? Un saluto!

  13. C’è qualcosa che non quadra. Su tutte le tv passiamo per i piangina che gridano al complotto (ciò non mi stupisce), ma quello che sto leggendo e vedendo in questo momento sul web è raccapricciante.
    A Firenze Huntelaar e Pato dopo i gol fanno dei gestacci incredibilmente eloquenti e volgari e non vengono squalificati… nemmeno passano le immagini in tv…
    Pare che la Sampdoria abbia inviato due lettere per scagionare Cambiasso… ovviamente non prese in considerazione.
    A noi mandano ad assistere alle partite degli agenti federali
    mi fa schifo dirlo ma nemmeno con Moggi c’erano queste cose così lampanti e vergognosamente sospette (quantomeno alla luce del sole).
    Stiamo assistendo ad una farsa vera e propria, con l’avvallo della quasi totalità dei giornalisti, media, tv ecc. ecc.
    Non è possibile che a distanza di 4 anni si sia tornati a “quel sistema”….

  14. gli 007 federali sono infallibili, omettono di registrare il gesto dell’ombrello di huntelaar e vedono cambiasso che mette le mani addosso a gastaldello (mi risulta che la sampdoria sostenga che niente di tutto cio’ è successo), per cui tutto a posto!

  15. nessuna scaramanzia, nessun gatto nero, nessun bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto.
    il bicchiere per me è sempre pieno, da bere e riempire di nuovo.
    credo che il “potere” alle spalle del milan sia diverso dalla “capacità” della ns Beneamata.
    ma chi se ne frega. giochiamo e vinciamo. più forti di tutti, giornali e giornalisti timorosi di quel potere alle spalle…poi in campo noi mandiamo 11 leoni. loro il potere lo lasciano negli spogliatoi. Derby docet

  16. una domanda… gira voce che la sampdoria abbia scritto una lettera in cui scagionerebbe il cuchu per il tentato pugno negli spogliatoi… volevo sapere se è una notizia vera o una bufala.
    su una cosa non sono d’accordo con glr… non dobbiamo sperare in arbitraggi favorevoli. basta che siano equi, per noi e per il supermilan, per vincere questo scudetto.

  17. Ciao ma scusate una volta si poteva fare ricorso per tre volte, esiste ancora questa regola ?
    Perchè se esite ancora l’inter non fa ricorso
    Ciao e forza inter Francesco

  18. Speriamo che almeno Domenica l’arbitro non ci torturi.. Senno siamo apposto. Saluti

  19. Caro GLR,
    leggo da diverse fonti che la Sampdoria avrebbe inviato due lettere alla Corte di Giustizia federale per testimoniare del fatto che nell’intervallo nulla di particolare sarebbe successo ai propri tesserati, scagionando così di fatto (a quanto posso capire) almeno il Cambiasso dalle accuse ascrittegli. Nonostante questo invio la condanna a carico dell’argentino è stata confermata.
    Mi sai aiutare a capire meglio l’intera vicenda?
    Io, nel mio piccolo, ho disdetto la visione di Sport e Calcio su Sky. Non servirà a niente, ma almeno rappresenta il mio disagio nei confronti di un ambiente che non riesce più a divertirmi con tutte queste assurdità, che niente hanno a che vedere con lo sport.
    Cordialità

    • Non c’è molto da capire. Domenica avevano dato una certa versione, ora si dice che abbiano voluto minimizzare attraverso una lettera scritta alle Autorità Competenti. Si dice, ma al di là di questo, fa Ttesto quel che che hanno visto e scritto gli ispettori. Avrebbero dovuto dirlo subito e direttamente a loro ch’era cosa da nulla, se cosa da nulla è stata.
      GLR

  20. Ciao Gian Luca, devi mettere un antivirus più restrittivo (o magari non ti funziona bene l’attuale)! Sulla tua home page c’è un banner del milan!

    • Sono inserzionisti pubblicitari con banners che girano: ci sono anche Inter e Juve. Poi se c’è qualcuno che vuol ancora comprare una maglia che non sia nerazzurra! In fondo i collezionisti delle cose un po’ passate di moda ci sono ancora!
      GLR

  21. personalmente non ho affatto paura del milan, probabilmente la Roma sarà quella che fino alla fine ci darà più fastidio (dobbiamo andare ancora a Roma), tuttavia non nascondo che da fastidio leggere di due pesi e due misure.
    si era detto che i giocatori che bestemmiano in campo vanno squalificati, per Buffon niente, Maicon a Bologna per un “vai tu” ha beccato due giornate (saltando proprio la juve)
    i gestacci vanno sanzionati, per huntelar questo non vale, per Materazzi con la maschera di berlusconi una giornata di squalifica, del nostro Mr. è anche inutile ricordare nulla.
    Cambiasso avrebbe fatto a pugni coi doriani? loro hanno smentito ma lui ha beccato cmq due giornate.
    vogliam parlare dei rigori dati e non dati? eto’o per una “simulazione” becca la diffida, del piero ottiene il rigore (e a Bologna fa ancora il furbetto), ambrosini chiede scusa evitando l’ammonizione
    in ogni caso io non ho paura di nessuno, credo che l’Inter possa vincere lo scudetto, la coppa Italia, e andare avanti in champions, e a maggio sarà ancora più piacevole festeggiare dopo tutto quello che sta succedendo.

  22. Io posso dire che guardando le trasmissioni sportive sulle tv private , l’astio mostrato da alcuni giornalisti (soprattutto milanisti) vs l’allenatore dell’inter è veramente incredibile, basta nominare “mourinho” e già cominciano a sbuffare vapori dal naso. teniamo allora presente il motto : molti nemici molto onore.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili