Avanti con Mourinho

Moratti e Mourinho stanno davvero parlando di futuro, ma ormai dovreste sapere che, come cantava Enrico Ruggeri, il futuro è un’ipotesi, soprattutto nel calcio. Ma è vero che dal derby dello scorso 24 gennaio, da quell’invito all’ovazione rivolto al popolo nerazzurro, il feeling tra il presidente e lo Special One è ai massimi storici. E se l’Inter dovesse confermarsi in Albo d’Oro con lo scudetto, magari con la Coppa Italia e fare un po’ più strada in Champions del consueto, un divorzio a breve diventerebbe improbabile. Mourinho non stravede per quel che gira attorno al nostro calcio e resta un bell’ attaccabrighe, ma Moratti sa che è meglio avere un brutto carattere piuttosto che non averlo. Così un certo discorso oltre al 30 giugno 2012, quando scadrà l’attuale contratto, è in piedi. In fondo, la clausola per potersi liberare con penale è sempre lì, esercitabile da entrambe le parti, ad evitare che si ripetano in futuro situazioni alla Mancini. In effetti è giusto così: ognuno dev’essere libero di salutare l’altro quando non c’è più voglia di lavorare insieme. Chi vivrà vedrà, ma anche se nel calcio risultati e denaro comandano ben più dei sentimenti, in casa Inter l’identificazione tra club e tecnico non è mai stata così forte con buona pace di tutti gli altri. E per gli amanti delle ricorrrenze, mi hanno appena ricordato che oggi è il primo anniversario della celebre conferenza stampa in cui Mourinho parlò di ‘zeru tituli’, ‘prostituzione intellettuale’ e altre perle consegnate alla storia della TV: sette minuti che hanno fatto epoca! Da allora è trascorso un anno e Mourinho, grazie al cielo, non ha perso la buona abitudine di dire quello che pensa.

43 Commenti su Avanti con Mourinho

  1. oggi 1 anno esatto dalla mitica conferenza ZERU TITULI
    riguardo il contratto di MOU, fosse per me lo farei a vita… con clausola rescissoria di 100 milioni, stile Messi…

  2. Penso che hai centrato perfettamente il bersaglio.
    Mou sarà si scomodo, antipatico, “bauscia”, anche un po “sborone” ma nella Inter di Moratti ci sta alla perfezione. E Moratti che stolto non è lo ha capito benissimo. Ci pensa Mou a farsi rispettare facendo cose che forse non gli competono, ma che lo dvertono. Stamane leggevo sulla rosea che addirittura ci fanno le tesi su di lui….E gli aggettivi di cui sopra valgono solo per chi non è nerazzurro… un po come quando Capello allenava gli altri… anche a me stava sui maroni però devo ammettere che era il migliore! E altro punto a favore di Mou è che capisce di calcio, ben più di tanti suoi colleghi che allenano.

  3. marco ferrara // 3 marzo 2010 a 16:19 // Rispondi

    Caro Gian Luca, sperando che il mister possa continuare con noi ancora per tanto tempo accompagnato da tanti altri successi (in italia si sa, le due cose non sono scindibili), vorrei richiamare la tua attenzione su un altro tema. Hai sentito le dichiarazioni di quel “simpaticone” di platini che si lamentava di abete che non lo aveva chiamato quasi per doverlo ringraziare per l’arbitraggio avuto dall’inter in champions?!? Non é per volere mettere le mani avanti, ma ora temo fortemente per l’arbitraggio di londra, e non sarebbe la prima volta di avere in champions arbitri contro ( vedi liverpool ad esempio). Se poi aggiungiamo che Moratti non gode di grande simpatia da parte di platini che lo ha definito uno dei peggiori presidenti dimenticandosi però che é uno dei pochi a ripianare ogni anno i debiti…… Detto questo, speriamo bene!! Sempre e comunque FORZA INTER!!

  4. Carlo Rombolà // 3 marzo 2010 a 16:32 // Rispondi

    Ohhh, finalmente qualcuno che la pensa come me!
    Bravo Gianluca, sono d’accordo con te: abbiamo passato anni senza trovare nessuno, all’interno della società, che difendesse, anche a muso duro, le nostre ragioni contro i soprusi e le insolenze che provenivano dall’esterno..adesso ce l’abbiamo!
    Sono un sostenitore del Mister in tempi non sospetti (l’ultima sua perla è stata la sostituzione di un centrocampista, Motta, per una terza punta, Balotelli, contro il Chelsea, non so in quanti l’avrebbero fatto!), e mi auguro che il rapporto con l’Inter prosegua per lungo tempo.

  5. Ciao GLR!
    Volevi chiederti,se per pura ipotesi il Mou a fine stagione dovesse decidere di cambiare aria (cosa che io nn credo assolutamente) chi sarebbe o sarebbero i papabili per la nostra panchina?
    Saluti

    • Proprio in un momento in cui c’è la voglia di andare avanti a lungo con Mourinho tu mi chiedi i successori? E’ proprio vero che la sindrome delle figurine è irresistibile! Non c’è alcun successore. L’unico allenatore seguito è stato Blanc, ma vedremo tra qualche tempo come sarà messo il Bordeaux. Nel calcio si cambia idea in un attimo.
      GLR

      • ciao glr , come ti ho detto qualche giorno fa secondo me mou è piu interista di tanti che dicono di esserlo. fosse per me gli farei il contratto a vita come lo avrei fatto al mancio, sai glr , secondo me gli allenatori dell inter devono avere questo tipo di carattere (un po bastardo)…. se confermano mou per altri 5 anni andiamo a mangiare al gaucho e torno a casa a nuoto ciao glr mou x sempre (pago io)

  6. Ciao gianluca, che ne pensi di ranocchia?
    secondo me è un buon difensore, ma volevo conoscere un tuo parere.
    gabriele

    • Vediamolo nell’Inter tra un anno. Per ora è un ottimo difensore
      GLR

      • doctorjay // 5 marzo 2010 a 15:59 // Rispondi

        Da interista “barese” vorrei segnalarvi che Ranocchia è molto forte nel gioco aereo ma come difensore “puro” non è, a mio avviso, ancora da inter (probabilmente lo diventerà se avrà voglia di sacrificio e fortuna). Senz’altro più pronto, eventualmente l’inter decidesse di privarsi di Materazzi, sarebbe Bonucci che ha personalità da vendere e piedi buoni da centrocampista. Capisco l’interesse della juve: con Chiellini sarebbe una coppia ben assortita.

  7. ma veramente a 13 milioni?

    • No. Arriverebbe a poco più di 10 milioni con tutti i premi possibili e immaginabili, ossia se vincesse scudetto, Coppa Italia, Champions League e Supercoppa Italiana, ma va di moda dire 12, 13 addirittura 15. Dicano quel che gli pare. La clausola è di 7.5, ovvero un’annualità, senza premi.
      GLR

  8. CIAO

    ma veramente lo rinnova a 12/13 miloni?

  9. ArchAndrea // 3 marzo 2010 a 17:44 // Rispondi

    Carissimo GLR volevo aprire una parentesi su un fatto che mi lascia veramente “senza parole”, ovvero mi sono collegato sul sito di Materazzi e in merito alla notizia delle nuove polemiche del campionissimo francese e delle sua famosa capocciata e cosa trovo… una marea di insulti rivolti a MM23. Non credo sia da persone civili riempire di insulti un forum, è anche vero che ormai il “rispetto” non esiste più da tempo che schifo….

  10. Fabio Zambelli // 3 marzo 2010 a 18:03 // Rispondi

    Ciao GLR,
    sono assolutamente d’accordo con la tua analisi.
    Non ho mai visto un allenatore calarsi cosi’ bene nella realta’ e nel contesto che lo circonda come ha fatto MOU.
    Lui ha capito subito tutto :
    – in Italia l’Inter e’ in balia di una informazione(preferisco il termine “DISINFORMAZIONE”) che la penalizza in quanto priva di Tv e giornali? benissimo, ci penso io a fare da “paladino” e “parafulmine”
    – in Italia c’e’ il malcostume dei piangina? perfetto, lui e’ diventato quello che URLA piu’ forte quando serve e anche quando non serve
    – in Italia si criticano gli arbitri? si e’ detto :”chi sono io per non poterlo fare”
    – Mancini era andato via in malomodo e aveva sempre un po’ quell’aria snob? e’ diventato il nostro “direttore d’orchestra” fino a baciare lo stemma dell’Inter
    Forse in questo gesto,passami il termine, e’ stato un po’ “paraculo”……ma nella mia ingenuita’ voglio pensare invece che,pur con tutti i soldi dello stipendio pagatogli da Moratti,l’Inter davvero gli sia entrata un po’ nel cuore.
    FORZA INTER

    • certo tutto vero, ma non dimentichiamoci il rapporto con i giocatori, che nessun altro tecnico è riuscito a stabilire così forte. sono di questi giorni dichiarazioni di giocatori dell’Inter (perfino Balotelli, che i media pensavano rancoroso…) che inneggiano al carattere, alle capacità ed alla umanità di questo grande allenatore ! Quest’ultima è la grande qualità di Mourinho, frutto di un’intelligenza ed un’attenzione al lavoro fuori dal comune.

  11. dario garavaglia // 3 marzo 2010 a 18:38 // Rispondi

    ciao, io la penso come te e anzi ti dico che il Mou è in silenzio e già mi mancano le sue conferenze nelle quali dice quello che pensa senza peli sulla lingua, non come certi ” sportivoni ” che dicono di abbassare i toni quando le cose sono a loro favore per poi alzarli appena qualcosa va storto tipo il Berlusca di annata sugli arbitri inadeguati (dopo il Bilan ha ottenuto l’abbonamento al rigorino domenicale) o l’ultimo Garrone e D.S. al seguito che dopo i proclami di sportività dopo Inter Samp si sono subito rifatti con lacrime e sangue dopo il rigore prima dato e poi tolto con il Parma. Quindi spero che il grande Mou resti con noi a lungo .
    FORZA INTER E GRANDE MOU

  12. franco interista // 3 marzo 2010 a 18:58 // Rispondi

    Caro Gianluca, Mourinho deve assolutamente restare – quelli che dicono sia solo un fenomeno mediatico e che non ha portato nulla di nuovo sono in mala fede e capiscono poco di calcio – probabilmente sono influenzati dai trombettieri che ,da tempo ,invitano Mou ad andarsene nel timore che resti e continui a vincere con l’Inter. Credo che in cuor loro parecchi di questi personaggi vorrebbero Mou alla guida della loro squadra, ma non lo confesserebbero nemmeno se sottoposti alla garrota. Chiudo dicendo che di allenatori e bonari, ma perdenti, (tipo Hodgson) ne abbiamo avuti abbastanza – teniamoci stretto il NOSTRO anche se non sempre facile da gestire ! Saluti interisti a tutti

  13. Io sono tra quelli che si devono cospargere il capo di cenere.
    Mourinho non lo digerivo, trovavo il suo approccio un pò arrogante nei confronti del ns. paese e del calcio italiano. Mi parevano anche scarse le sue competenze tecniche e sostenevo che di allenatori come e meglio di Mou in Italia ne avevamo a quintalate.
    Su questo punto devo ancora ricredermi del tutto perchè spesso mi chiedo se certe scelte azzeccate sul campo siano frutto di una gran fortuna o di una vera capacità di interpretare i match. Di fatto si rivelano azzeccate.
    L’aspetto fantastico di questo personaggio è che ha tutte le carte in regola per provare a scardinare certe “regole distorte” che regnano a Palazzo.
    L’ipocrisia chi ti punisce per aver detto il vero.
    L’ipocrisia di chi non ha il coraggio di fare un passo indietro anche di fronte all’evidenza.
    (dichiarazioni Samp ad esempio su caso Cambiasso)
    Dalla Valle è stato deferito per aver espresso il proprio dissenso, cosi come Mou prima deferito e poi squalificato entrambi per aver semplicemente detto la verità dei fatti.
    Non esiste in questo paese di m….a opporsi al potere precostituito (attn. parliamo di sport), ciò è inammissibile e degno di punizione.
    Ci si deve inchinare all’evidente ingiustizia perchè così è scritto.
    Ecco cosa trovo fantastico in Mourinho, il rifiuto e la ribellione verso questi dogmi.
    Non so se la spunterà ma me lo auguro con tutto il cuore.
    Naturalmente con amore per l’F.C. Internazionale di Milano. Come sempre.

  14. Franco Banear // 4 marzo 2010 a 06:30 // Rispondi

    GL,
    facci una promessa. Se col Chelsea… E non lo dico… E leva le mani da sotto il tavolo, alla conferenza stampa il giorno dopo vai dal Mou e gli tocchi la testa… Scherzi a parte non esistono al mondo sostituti all’altezza. Grande e basta. Firmato: VP dell’azienda dell’amore.

  15. Il MOU deve restare !! Uno come lui non lo troviamo più neanche in 50 anni !! AMALO !!

  16. gianpiero // 4 marzo 2010 a 10:48 // Rispondi

    Come si dice, meglio scomodi e vincenti, che comodi e perdenti, viva il MOU

  17. Alessandro Santoro // 4 marzo 2010 a 10:55 // Rispondi

    Caro Gian Luca,
    vorrei fare un confronto tra le rose delle due milanesi. L`Inter ha 26 giocatori (4 portieri-8 difensori-9 centrocampisti-5 attaccanti), mentre il Milan 28 (3 portieri-11 difensori-7 centrocampisti-7 attaccanti). Oramai mi sono stancato di sentire dichiarazioni del tipo “…l`Inter fa un campionato a parte…”, o “nessuno ha la possibilita` di schierare 2 squadre come l`Inter..”, o “…e` normale che l`Inter vinca perche` e` quella che ha speso piu` di tutti”.
    Prima dicevano che eravamo Ibra dipendenti, adesso invece si attaccano ad altri isterismi. Non ho mai sentito simili commenti nella Liga (dove tolte Real e Barca) non c`e` storia o nella Premier League. Nessuno cerca di nascondersi dietro finte verita`. A livello qualitativo non trovo per niente inferiore la nostra serie A al campionato inglese. E te lo dice uno che da 5 anni vive a Londra.
    La verita` e` che se quest`anno rivinciamo lo scudetto sarebbe come trionfare in Europa. Per me lo scudo ha un sapore unico. Dopo 9 mesi di sofferenze e tensioni. La Champions invece e` puro business (ottimo per le casse di una societa`), ma cosi` come articolata offre solo una goduria estemporanea.
    A presto. Con stima
    Alessandro

  18. a me piacerebbe sapere quale formazione schiererebbe se Mou fosse il CT dell’Italia.
    secondo me
    Buffon
    Motta Chiellini Nesta Santon
    De Rossi Montolivo Palombo
    Balotelli Di Natale Cassano

  19. Caro Gianluca, io vivo a Rio de Janeiro, però tra televisione e internet son sempre aggiornatissimo su tutto. Vorrei sapere da te come pensi che Tagliavento, arbitro designato a dirigere Roma – Milan, arbitrerà? Mi viene qualche dubbio, anzi parecchi dubbi

  20. mou all’inter a vita…abbiamo di gran lunga il migliore allenatore del mondo e dobbiamo tenercelo almeno fin quando mou nn decida di andare in spagna…

  21. Caro GLR,
    all’Inter mi sarebbe piaciuto vedere Capello. L’ho sempre ammirato anche quando era al Milan, ha sempre vinto dovunque ha allenato ed è uno psicologo eccezionale che ha poco da invidiare a Mou.
    Tecnicamente, Capello mi convince di più anche se certe “trovate” di Mourinho mi fanno letteralmente andare in brodo di giuggiole. Samuel “inventato” all’istante centravanti col Siena – bingo! – o lo schierare egualmente due punte anche in 9 e continuare in attacco, roba che manca poco senza l’erroraccio di Eto’o avrebbe fruttato i tre punti più incredibili della storia del calcio (da far impallidire anche il 3-2 del gennaio 2005) sono cose da tecnico non esattamente incompetente, come da tanti viene invece fatto passare. Il gioco non è, ehm… sopraffino, no… Ma Mou sa “leggere” le partite come pochi. E, gira gira, davanti a tutti “gh’è semper lù”: questo conta, non le chiacchiere…
    Se Capello all’Inter (4 anni fa è stata molto più di un’ipotesi, se non sbaglio) non è o non sarà più possibile, meglio di Mourinho in giro non ce ne sono. Basta che si calmi e non faccia una partita in panca e quattro fuori per squalifica!!! 😉
    Teniamocelo stretto, sempre che non voglia far fagotto lui; anche se mi sembra che si sia calato molto nella parte, e tutto sommato si stia “interizzando” sempre di più. Credo che finchè non vincerà una Champions ci farà compagnia. Così come sono sicuro che saluterà Il giorno dopo averla vinta… :-)
    Chiudo con una domanda.
    Non invidio Tagliavento: affidandogli Roma-Milan l’hanno ficcato in un bel ginepraio. Se saprà uscirne bene, complimenti a lui. Ma non credo che, viste le recenti polemiche, fosse l’arbitro ideale per questa partita: secondo te, su 10 gare proprio non ce n’era un altra per la quale designarlo? Ciao, Roberto

  22. Sono la classica voce fuori dal coro: io il Mou non lo sopporto. Non ho mai capito il perchè sia stato licenziato il Mancio, non capisco come si possa pagare un allenatore di calcio 10Mil. di euro quando tutti gli altri allenatori messi assieme della serie A non guadagnano la stessa cifra, non capisco come una persona non abbia il rispetto di nessuno e di niente, non capisco cosa abbia portato all’Inter, non capisco la metà degli acquisti che ha fatto (quaresma, mancini, lucio, e’to, ma capisco Wesley molto), non capisco come tutti i giocatori della rosa rendano meno con lui piuttosto che con il mancio, non capisco il perchè dobbiamo tenere uno odiato da arbitri, giornalisti, altri allenatori. Insomma secondo me il Mou è la persona sbagliatissima al posto sbagliato.
    Ma vedrete che a fine stagione il Mou farà le valigia, la legherà con lo spago e prenderà il vaporetto per Madrid

    • Tema originale e, soprattutto, attualissimo il rimpianto per Roberto Mancini, che personalmente non dimenticherò mai anche e soprattutto per aver riportato il nome dell’Inter in Albo d’Oro. ma il mondo va avanti, la Domenica del Corriere non esce più da alcuni anni e anch’io non avrei preso Chiappella, dopo Luis Suarez nel 1975! Amantino Mancini è stato acquistato da Roberto Mancini poco prima di venir esonerato da Moratti. Non è un acquisto di Mourinho che, appena arrivato, non poteva certo contestarlo. Per Lucio, riguardati Inter-Chelsea e capirai che tanto male non fa. Eto’o non si discute per un momento no, coinciso con la Coppa d’Africa. Capisco che altri vedono Thiago Silva e Bonera come i nuovi Beckembauer e Krol ma qui da noi si deve sempre obiettare tanto per scrivere qualcosa: contestare l’acquisto di Quaresma è un conto, mettere in dubbio tutti gli altri mi pare un po’ ingeneroso. Ah, però capisco: la voce fuori dal coro, quella che idolatra in base alla simpatia e non ai risultati, quella che poi però è la prima ad urlare a sguarciagola nelle piazze se si vince, per poi tornare a scrivere che l’allenatore di turno è un demente. Io lo dico sempre e c’è chi si offende, ma uno dei problemi storici dell’Inter sono certi suoi tifosi
      GLR

      • Franco Banear // 5 marzo 2010 a 12:59 // Rispondi

        GL, ieri sera in un simpatico dopocena qui a St Pete (Florida), davanti a rum e cioccolato si parlava di sport, così ho mostrato a degli amici locali alcuni video del Vs allenatore… “zero tituli”, “barnetta” etc..
        Questi amici sono di Corpus Christi quindi riescono a seguire bene l’italiano.
        Mi hanno detto che uno così qui, ad allenare una squadra di football, baseball o lacrosse i tanto vituperati sette-dieci-mille milioni di stipendio li farebbe in un mese, e glieli pagherebbe la stampa, pur di sentirlo parlare.
        Il mio parere è che in Italia sportivamente parlando siamo un po’ bovaristi e un po’ Aldo Fabrizi, molto ipocriti e moltissimo ignoranti. Appena qualcuno esce dal coro viene subito messo all’indice.
        Ribadisco il mio parere: l’Inter blindi Mou per sempre e lasci agli altri gli allenatori dell’amore, i San Ciro da Napoli, i Mazzarri che “per abitudine non parlo dell’arbitro però il rigore per noi c’era e ha fischiato due fuorigioco inesistenti contro di noi” e “a Mourinho non rispondo però sbaglia a dire questo e questo e…”.
        I soloni del calcio dicono “Mou all’Inter non ha dato un gioco”. Beh, sai quanto io sia ignorante in materia, ma mi permetto un’osservazione. Sempre i qui-sopra-citati dicono “Roma e Bilan… pardon Milan giocano il + bel calcio d’Italia”. Ok. Allora se giocare bene significa prendere sei pere dalla corazzata Panathinaikos in due gare, o per-amore-solo-per-amore trasformare il Meazza in San SiROO(ney), beh fossi in Voi me ne sbatterei i santissimi. Un caro saluto. Forse ho trovato casa qui. Franco

      • Ma io non mi offendo. E’ uno scambio di opinioni. Dico solo che a Manchester hanno lo stesso allenatore che avevano quando i cellulari non erano stati inventati e non c’erano i PC. E che quindi tenere la stessa persona in panchina per un decennio non mi sembra uno scandalo.
        Dico anche che in decenni di partite viste non ho mai assistito a una partita vinta da un allenatore e quindi non capisco come si possa pagarne uno 10 mil. of €.
        Dico pure che mettere a capo di una squadra di calcio uno che è odiato da tutto l’ambiente del calcio è una vaccata.
        Penso pure che a questo punto del torneo, vista anche la pochezza della concorrenza , il mancio avrebbe 12 punti di vantaggio sulla seconda dato che non stava così tanto sul c…o agli arbitri

        • P.S. mi hanno menato il torrone per mesi e mesi parlando del Chelsea del grandisssssimo Carletto Ancellotti, il migliore allenatore del Mondo . E che bella squadra , e come è bravo il carletto, ma che bravo e poi quando il Mancio gliene suona 4 secche ? tutti zitti e sottotraccia.

    • amico…se non capisci l’acquisto di lucio, non capisci di calcio..e il tuo commento, va da se, si piega da solo: carta straccia!
      mou ole!

    • Scusa Fab,
      ma arrivare a Madrid (quasi 700 metri s.l.m.) in vaporetto è dura! Comunque (al contrario dei veneziani) a Milano siamo sprovvisti di vaporetti: Mou dovrà trovarsi un altro mezzo… 😀
      Qua abbiamo solo tre Navigli lungo i quali, al massimo, sguazzavano avanti e indietro chiatte piene di ghiaia. Ora che le chiatte sono scomparse si può buttar dentro una canoa o un gommone, ma niente di più. 😉
      Ad ogni modo, partendo dalla Darsena e percorrendo il Naviglio Grande (l’unico dei tre che va verso Madrid, ma a Castelletto gira a nord… :-)) al massimo si arriva a Tornavento (n.b.: non Tagliavento!!!), nei pressi di Malpensa. Una volta lì, per Madrid conviene prendere l’aereo… 😀 😀
      Scherzi a parte, concordo su Quaresma (che pure di classe ne ha: cosa aspetta a tirarla fuori, ‘sto benedetto ragazzo?) ma GLR ha ragione: perchè criticare Lucio, dopo che si sbatte come un uovo e nelle ultime due partite ha fatto reparto quasi da solo? Gli altri “vecchi” (Zanetti, Cambiasso…) giocavano bene anche lo scorso anno, e c’era già Mou… Balotelli poi, quando ha voglia (vedi Udine…), gioca alla grande anche con Mourinho. E quando non aveva voglia faceva già irritare con Mancini.
      Però, GLR… paragonare T. Silva e Bonera a Beckenbauer e Krol (noi vecchietti nati negli anni ’60 ce li ricordiamo bene) è irriguardoso, anche se lo si fa per scherzo o per metafora!!! 😀
      Capello a parte (purtroppo credo che il treno dell’Inter per lui sia già passato) io non vedo nessuno meglio di Mou, tra gli allenatori vincenti. Hiddink è bravo, non si può negare l’evidenza, ma i suoi successi importanti (non considero tale il campionato olandese) sono un po’ datati…
      Mou, piaccia o meno il suo gioco, ha vinto già molto. E chi vince ripetutamente campionati in Inghliterra, o in Spagna o in Italia è un allenatore vincente, più di chi occasionalmente vince una Champions (che lui comunque ha vinto), spesso influenzata dal fattore “C”.
      Mou è strapagato? Nel mondo del calcio lo sono tutti: certamente lui lo è di più. Altri allenatori affermati, ad ogni modo, mica si accontentano di un tozzo di pane e una cassetta di vini a Natale! Certo, il discorso della moralità è sempre valido: anche a me fa schifo che nel mondo del calcio o ancor più in altri sport – ad es. negli USA come si legge nel post di franco (banair) – girino certe cifre (mentre la gente normale fa “versi da gatto” per arrivare a fine mese): però girano, piaccia o no. L’indotto calcistico e sportivo muove cifre da capogiro e, finché dura, hanno ragione loro. Finchè dura…
      10 mln ad esempio li prende pure Eto’o, come tante altre stelle in Europa (anzi, c’è chi prende di più), ma in questo caso sono nuovamente d’accordo con te: era proprio necessario il suo arrivo? Speriamo riprenda a segnare proprio da Londra: maledizione, mica può essersi dimenticato di colpo come faceva!
      Uhm… O sì? :-( Un caro saluto, comunque e… forza Inter, sempre! Roberto

      • Il paragone non è irriguardoso ma da denuncia penale e da arresto immediato, ma non l’ho certo fatto io. Thiago Silva è un ottimo difensore ma da qui a paragonarlo ai più grandi della storia…Ma, si sa, la comunicazione rossonera spesso vive di iperboli
        GLR

  23. gianluca, è essenziale lucidare l’elmetto di guerra per il ritorno a stamford bridge, qui prevedo veramente un bombardamento da paura, e mi sa che ci vogliano anche le mine anti-uomo. il chelsea in casa fa paura.

  24. il chelsea NON fa paura!! Dobbiamo cambiare atteggiamento, non c’è squadra al mondo che ci debba far paura, perchè è stata sempre la paura a far calare precipitosamente la nostra qualità in champions. Basta vedere cos’ha fatto il Mancio in casa del Chelsea, e come abbiamo giocato noi contro l’Udinese. Spero che Gian Luca la pensi come me (anche se l’elmetto PRESS del derby era fortissimo XD)
    Io sono fiducioso. FORZA INTER!

  25. Parlavo oggi in ufficio con un rossonero. E’ stato categorico: se il milan vince a Roma per voi è finita !!…mi ha detto che le prossime 4 (dopo questo turno) l’ Inter ha 3 trasferte , di cui 2 molto dure (Palermo e Roma ) e solo facendo 9 punti come ha fatto il milan contro bari , fiorentina ed eventualmente roma , avremmo la possibilità di restare ancora in testa dopo il 28 marzo (mancherebbero 7 giornate!) .
    In effetti il ragionamento non è così strampalato , ma tutto dipende da domani sera….
    In effetti la roma secondo me ha cominciato la sua fase calante , specialmente con la fortuna !!

    • Ullallà! Addirittura “cateogrico”…
      Ma le ultime 4 giornate di campionato del Milan le ha viste? Affronterà con ogni probabilità squadre in lotta per un posto Champions o per l’Europa League. Tra le quali una trasferta molto dura (toh, il Palermo: se è dura per l’Inter lo è anche per loro…)
      L’Inter avrà 4 scarse, tra le quali due forse saranno già in B…Domani il Milan è a Roma (se è dura per l’Inter lo è anche per loro…), poi ha il Napoli: non mi sembra messo tanto bene nemmeno lui… “Quante partite mancano alla fine? Non importa, tanto le vinciamo tutte”: questo è il refrain dei milanisti. “Cuor contento il ciel l’aiuta”, dice il proverbio. Certo… Il Milan vince a Roma, come no… “E poi c’era la marmotta che confezionava le cioccolate…” 😀 😀 :-D. Il Milan a Roma può vincere soltanto se… beh, inutile dirlo.
      Ciao, Roberto

      • Per l’ appunto dico che, alla brutta, se la sera del 28 marzo (dopo roma-Inter , a 7 partite dalla fine) siamo in testa anche di 1 solo punto….calendario alla mano , abbiamo lo scudo in tasca. Ciao

  26. MOU tutta la vita, tutti parlano di un allenatore antipatico ma allo stadio, quando han detto il suo nome nella formazione, i tifosi del Chelsea lo hanno applaudito.
    lascia il segno, dovunque va e le pagine dei giornali inglesi il giorno dopo la partita di champions lo dimostrano.
    un giorno andrà via dall’ Italia, spero succeda il più tardi possibile…..ma una cosa è certa, dopo 5 minuti ne sentiranno tutti la mancanza!

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili