38C: Siena-Inter 0-1 e PentaCampioni!

Ore 16.17, stadio Franchi di Siena. E’ il 12° della ripresa. Penetrazione di Javier Zanetti e tocco per Milito, che fa una finta di corpo e infila il diagonale di destro, che vale il 18° scudetto. Allo stadio Bentegodi di Verona la Roma ha già chiuso la sua partita, 2-0 ancor prima del riposo, ma resta col primato in tasca solo per 36 minuti. Per l’Inter è il 18° scudetto, il 5° consecutivo in Albo d’Oro ma anche il secondo titulo in questa fantastica stagione dove tra meno di una settimana potrebbe anche coronarsi il sogno di un ‘triplete’ mai visto in Italia. Al gol di Milito entrano tutti in campo tranne Mourinho. Manca ancora più di mezz’ora al fischio finale di Morganti. Fin lì il Siena aveva alzato le barricate, rinunciando a una gara aperta e spettacolare, simile al rocambolesco 4-3 dell’andata, ma cercando di regalare all’amica Roma il punticino per il sorpasso in extremis. L’Inter non è riuscita ad essere completamente libera di testa, vivendo su troppi lanci in avanti alla cieca, ma avuto pazienza, dote che in passato le faceva spesso difetto. Non si è scoraggiata, dopo pali, traverse, occasioni sprecate e sventate dalle parate di Curci. Si è tappata le orecchie senza farsi condizionare dal vantaggio della Roma a Verona. A Siena è stata comunque partita vera, come testimoniano le occasioni di Ekdal e Jajalo, i tentativi di Rosi e Maccarone, i crampi di Sneijder, sostituito da Chivu, dopo che Pandev e Stankovic avevano rilevato Thiago Motta e Balotelli.
Ma alla fine la firma scudetto è quella di Diego Milito, come è giusto che sia, col 28° gol stagionale e al fischio finale esplode la festa. Da Siena a Piazza del Duomo a Milano, mai così nerazzurra!  Il Biscione è di nuovo Campione, anzi Pentacampione! Nel giorno del 65° compleanno di Massimo Moratti! Che festa per il Presidente!
E ora che la Nazione interista si scateni senza freno! Abbiano magari il pudore di tacere i gatti neri, quelli che da mesi mi scrivevano che avremmo perso tutto! Questa festa è soprattutto di quelli che ci hanno sempre creduto, come me, modestamente! E non è ancora finita! Porgo in ogni caso i miei complimenti più sinceri alla Roma e a Claudio Ranieri, reduci da una stagione semplicemente eccezionale. Qualche numero per chi li ama: l’Inter ha chiuso a quota 82 punti dopo 38 partite con 24 vittorie, 10 pareggi e 4 sconfitte. 75 i gol segnati e 34 quelli subiti, che significano il miglior attacco e la miglior difesa della Serie A. Due punti di vantaggio sulla Roma e dodici sul Milan, terzo classificato: l’anno scorso il vantaggio fu di dieci punti sul duo Juventus-Milan. Negativo il saldo rigori: uno contro in più di quelli a favore, ma questa non è una novità! Mentre l’anno scorso si era celebrato soprattutto Ibra, questo scudetto è della squadra: penso allo spirito di sacrificio di gente come Eto’o, Samuel e Zanetti, che a 37 anni si conferma un grande capitano vincente! Che poi la differenza l’abbia fatta Milito con i suoi 22 gol non è un mistero. Mourinho, dovesse davvero lasciarci magari pure col terzo titulo, non potrà mai bissare al volo i risultati di questa stagione. E i grandissimi preferiscono sempre andarsene tra lo scrosciare degli applausi, piuttosto che tra il rumore dei fischi. In ogni caso questa Inter, anche senza lo Special One, può vincere ancora tanto!

A GRANDE RICHIESTA: il 18° SCUDETTO VISSUTO a QSVS in STADIO-STUDIO

90 Commenti su 38C: Siena-Inter 0-1 e PentaCampioni!

  1. Un epilogo degno di questo campionato, nonchè uno splendido regalo per il mio compleanno.
    Meraviglioso vincere con un goal di un calciatore come Milito, un “Principe” vero sia in campo che fuori.
    CIAO GLR

    FORZA INTER SEMPRE!!!!!!!!!!!!

  2. pasquale somenzi // 16 maggio 2010 a 16:22 // Rispondi

    L’Inter,che a Siena non ha mai vinto con più di un gol di scarto, chiude la stagione senza
    aver mai perso di domenica (ultima sconfitta domenicale Cagliari-Inter 2-1 24-05-09)
    Vorrei evidenziare quali partite l’Inter di Mourinho non e’ riuscita a vincere in questi due
    campionati: in casa contro Genoa,Torino,Roma,Bari e fuori casa contro Sampdoria,
    Fiorentina,Atalanta,Juventus, Napoli,Bari e Parma.
    In questo campionato ha sofferto particolarmente i giocatori che iniziano per M, infatti
    ha preso gol da Mascara 2, Miccoli 2, Marchisio, Maccarone 2, Maxi lopez, Martinez,
    a cui possiamo aggiungere Matuzalem (Supercoppa) e Mikhalik (Champions)
    In Champions invece considerando gli ultimi 5 gol subiti, 4 arrivano dalla lettera P
    (2 Pedro e 2 Pique’)
    I rammarichi in campionato sono che da troppo non si vince in casa contro la Roma
    e da troppo non si vince e non si segna a Napoli (ultimo gol interista nientemeno
    che di Galante)
    Il rammarico più grande e’ che Julio Cesar poteva entrare nella storia del calcio
    come il portiere che aveva parato 4 rigori al Chelsea, oppure 6 rigori al Chelsea
    e 2 al Barcellona, oppure 8 rigori… dipende dalle varie teorie. Peccato che l’arbitro
    non ha dato i rigori. Comunque non capisco perché i tifosi di una squadra che
    in due derby NEMMENO su rigore son riusciti a segnare, rispolverino questo
    argomento.
    Vorrei chiudere con due argomenti di buon auspicio per la finale di sabato 22:
    l’ultima finale di coppa campioni vinta dall’Inter era in una citta’ che inizia per M
    contro una squadra che inizia per B.
    La squadra che ha battuto 4-1 la Juventus eliminandola dalla Europa League
    ha perso la finale di Europa League, e l’altra squadra che ha battuto 4-1 la
    Juventus eliminandola dalla Champions League in finale…
    Una cosa analoga era successa all’Inter l’anno scorso quando nel suo percorso
    europeo incontro’ Werder B. e Manchester che persero le 2 finali, anche se i
    risultati furono diversi, infatti l’inter di Mourinho non ha mai preso 4 gol in una partita.
    ciao. Pasquale.

  3. Caro GLR…
    Ero convinto del quinto di fila, l’ho scritto più volte: lo ero da tempo e lo ero talmente da accettare il rischio (fa parte del “gioco”) di diversi post scettici in risposta ai miei. E ce ne sono stati…
    Quanto segue l’avevo scritto il 21 marzo nel post di Palermo-Inter, più o meno a metà pagina: “A fine anno il Milan sarà a 8-10 punti dall’Inter e in mezzo ci sarà la ‘magica’ Roma, che temo dovremo ‘occhiare’ fino in fondo”…
    Magra soddisfazione personale l’aver avuto ragione, anche se la Roma non è finita proprio “in mezzo” (non scommetto mai: forse farei bene a farlo 😀 , avevo anche previsto il gol di Eto’o a Londra!): ne ho molta di più per il quinto scudetto di fila! Anche se con la cagnara mediatica imbastita dalla Juventus temo che quello del 2006 lo toglieranno… Amen, il quinto lo vinceremo l’anno prossimo!!!
    Matematico poi, direi, che si vincesse con un gol di Milito (e chi se no?), meno matematico con questa sofferenza. E contavo di più sul Chievo, nostro “partner”, che a noi ha fatto 3 gol e con la Roma si è sciolto. Le squadrette “amiche” della Roma sono state tutte “buone”: le nostre no… La Lazio con noi ha avuto occasioni, altroché, i tifosi non erano in campo!
    In fondo è con la Roma che Floccari ha sbagliato il rigore, non con noi. Ma i romanisti parlano sempre e solo di Lazio-Inter…
    Meglio così, contro tutto e contro tutti: leggo che l’avrebbe appena dichiarato anche Moratti! E’ per questo che alla Roma non riconosco un bel niente, salvo aver cercato di riempirci di botte nella finale di Coppa Italia. Ed è per questo che godo il doppio, con questo “deja vu” del 2008…
    Non so se loro, senza la foga di dover recuperare ad un’Inter distratta dalla Coppa (che avranno pure loro) l’anno prossimo rifaranno un campionato così. Noi sì. Anche meglio, visti i mesi orribili (difficilmente ripetibili) del dopo derby di gennaio…
    Un saluto
    Roberto

    • Oronzo Canà // 16 maggio 2010 a 20:09 // Rispondi

      Se escono dalla Scempions in tempo ripeteranno di sicuro un campionato così 😉
      Per adesso solo FORZA INTERRRRRRR

  4. UNO…DUE…E….TRE?! Donna…cavallo e….aspettiamo il RE…concentrati come sempre!!!

  5. franco Banear // 16 maggio 2010 a 17:16 // Rispondi

    Ce l’avete fatta. Complimenti GLR.

  6. Il buon Pasquale Somenzi può essermi d’aiuto… penso sia la prima volta che uno scudetto arrivi il giorno dopo un trofeo Berlusconi. Attendo statistiche!

    • pasquale somenzi // 16 maggio 2010 a 18:41 // Rispondi

      Ti ricordo qualcosa di meglio: il 16 maggio ricorre l’anniversario della retrocessione
      in B del Milan (quella gratis) era il 1982.
      ciao. pasquale.

  7. scudetto 09-10 PAX AUGUSTA

  8. Fabio Primo // 16 maggio 2010 a 18:32 // Rispondi

    Lo confesso , è stata molto più dura di quanto pensassi !! e la Roma ha avuto partita molto più facile di quanto immaginassi !! ma tutto è bene ciò che finisce bene…..
    Ecco , le parole di Mou nel dopopartita fanno pendere la bilancia dalla parte di un suo molto probabile addio a fine stagione…..vedremo !!

    Ciao e…..SIAMO SEMPRE NOI….I campioni dell’ italia !!

  9. ciao gianluca zeru tituli a juve milan e i peperoni giallo rossi che si inventeranno questa volta ? comunque el atletico ci aspetta

  10. Le vittorie ottenute soffrendo fino all’ultimo sono senz’altro le migliori!
    Non credo di essere paradossale se dico che il campionato così tirato ci abbia dato qualcosa in più anche a livello di Champions (il fisico puoi allenarlo sempre ma la testa ha bisogno di abitudine costante alla tensione agonistica).
    Godiamoci questo momento e prepariamoci alla madre di tutte le partite:
    VAMOS A MADRID!!!
    Diario di bordo: -1 alla fine e +2 in bacheca!

  11. Vorrei fare un elogio sincero a Milito complimenti al colpo di mercato estivo altro che discutere di Etoo’o e Ibra e di chi ci ha guadagnato. Complimenti per il 18* scudetto…
    * di cui uno a tavolino. Giusto per chiarezza e rispetto di ciò che è la realtà della storia del calcio.

  12. ciao gianluca
    se oggi il barca si aggiudica la liga, l inter nel suo cammino europeo ha sconfitto i campioni di inghilterra e spagna…mancano solo ql di germania

  13. CAMPIONI D ITALIA SOLO NOI FC INTERNAZIONALE 1908 LA VERA SQUADRA DI MILANO

  14. E DUEEEEEEEEEEEEEEEE!

  15. MACCARO'::::::CI HAI PROVOCATI?E NOI TE SE SEMO MAGNATI!

  16. Non sò come andrà a finire la finale di Madrid ma comunque vada abbiamo compiuto un impresa questi anni rimarranno tra i più gloriosi!!!
    Lo Special One è un vero Uomo, ha costruito una mentalità che non è seconda a nessuno. (Gianluca, Noi lo sapevamo che prima o poi all’Internazionale di Milano già anche Ambrosiana sarebbe accaduto qualcosa di straordinario, e non dimentichiamoci i record dell’inter del Mancio)
    Sono grato al Dott. Moratti e dedico questi momenti di pura gioia al mio amico Enzo (che non ha potuto in questi ultimi 5 anni,vedere tutto questo! Grazie Enzo per avermi fatto trovare 15 anni fà,a me interista, che arrivava da Torino in Lombardia per lavorare, l’abbonamento al secondo anello tra i “vecchi” storici abbonati.
    e grazie anche a Te GLRossi non potevi che essere interista!!!
    Vamos a Madrid!!

  17. Luca Milano // 16 maggio 2010 a 21:54 // Rispondi

    Manca l’ultimo passo…

  18. matteo da Siena // 16 maggio 2010 a 22:41 // Rispondi

    ti sei scordato la presidentissima Rosella Sensi e i suoi arbitraggi adeguati…per il resto quoto tutto ciò che hai scritto

    • Franco Interista // 17 maggio 2010 a 10:19 // Rispondi

      Replico ad Angelo e Matteo da Siena – d’accordo su tutto e aggiungo: alla faccia di quelli che: Mourinho è arrogante, antipatico è solo un comunicatore ed è un alllenatore normale e quelli che: con questa squadra vincerebbe qualsiasi allenatore. Ciao a tutti i fratelli

  19. Che giornata ragazzi…..ogni volta è sempre più bello, soffrendo, sperando, imprecando, ma alla fine un urlo…L’INTER E’ CAMPIONE D’ITALIA !!!…per la quinta volta consecutiva è sul trono d’Italia e…ora tutti a Madrid, chi fisicamente, chi col cuore e con la mente, ma tutti all’inseguimento di un sogno…
    Giorni fà ho letto che, anche nel deserto, un giorno, può succedere qualcosa di meraviglioso, l’importante è esserci quel giorno…quel giorno per tutti gli interisti è sabato 22 maggio al Santiago Bernabeu, quel deserto sono i 45 anni passati ad inseguire questo sogno, quella cosa meravigliosa potrebbe accadere proprio li e tutti dobbiamo esserci e che sia qualcosa di indimenticabile…
    Con i colori del cielo e della notte…infinito amore…
    INTER…eterna…squadra…mia!!!

  20. …dopo la coccarda…il tricolore…
    …vuoi mettere su qualcos’altro? 😉

  21. grazie inter, e grazie gianluca per averci sempre creduto e aver sostenuto quelli come me, che ne hanno viste troppe per non sapere che alla fine puoi rimanere con niente in mano… ma probabilmente mou ha davvero cambiato l’inter e lo storico “non molliamo mai” ha profondamente mutato il suo significato… prima voleva dire…”noi continuiamo comunque a credere che le cose cambieranno”… oggi significa…”tranquilli, non c’è fretta, siamo i più forti e adesso un gol lo facciamo”…
    quello che accadrà sabato è un di più… comunque finisca…ora cerco di fidarmi di te anche a proposito di mou… forse non è vero che ha deciso di andarsene…forse tutto l’amore del popolo interista (associato ai soldini del nostro amatissimo presidente) lo convincerà a restare… forse le sue lacrime non erano un addio… forse…
    sempre viva viva l’inter!!!
    PS: zanetti deve essere geneticamente modificato, quindi penso giocherà per i prossimi 10 anni!!!
    PPS: ancora non riesco a odiare ibra, che tanto ci ha regalato negli anni passati… ma pensare a quanto si debba pentire delle sue scelte un po’ mi consola della sua perdita… spero che mou pensi anche a questo quando dovrà decidere…
    baci a tutti gli interisti

  22. Harry Hole // 17 maggio 2010 a 00:41 // Rispondi

    il 5 maggio ero a Roma, Oggi ero a Siena, sabato sarò a Madrid.
    mi sento solo di dire…..
    Grazie ragazzi!

  23. acetunisia // 17 maggio 2010 a 01:17 // Rispondi

    caro GLR

    Un pensierino per l’avvocato PRISCO e il grande capitano

  24. IL 5 MAGGIO??????..ABBIAMO VINTO LA COPPA ITALIA !! IL 16 MAGGIO????? …ABBIAMO VINTO IL 5° SCUDETTO DI FILA!! GRAZIE INTER! CIAO G. LUCA.ED ORA PROVIAMO A PORTARCI A CASA IL 3° “TITULO.

  25. Massimo VC // 17 maggio 2010 a 07:23 // Rispondi

    Ciao GRANDE GLR.
    Bella la maglia e grandissima l’Inter ma vorrei complimentarmi con De Rossi da Roma che ha ricordato a chi tentava di fargli dire che lo scudo era in mano alla Magica (intervista Rai 2 da Roma ovviamente….), che hanno vinto alcune partite che non meritavano come derby, Juve ecc. e pertanto non avevano niente da rimproverrarsi. Bravo.

  26. INTERISTA è BELLO!
    Un abbraccio a te GL e a tutto il popolo nerazzurro…..VAMOS A MADRID, VAMOS A GANAR !!!
    Peppino e Giacinto continuate a “proteggerci” 😀
    L.

  27. Alè oh oh alè oh oh.
    E sono due.
    E adesso tutti con il nostro cuore nerazzurro a Madrid con i nostri fantastici ragazzi.
    Suerte.

    • Ciao Gianluca Inter grandissima !
      Pur elogiando tutti una menzione la farei per Eto’o ! Ha snaturato il suo gioco rinunciando a segnare gol com’era abituato a Barcellona, si è sempre sacrificato per la squadra, mai una polemica per la posizione in campo! Vederlo ieri a Siena recuperare palloni e correre per 90 minuti è stato fantastico. I giornali lo penalizzano con valutazioni più vicine alla sufficienza che all’eccellenza, ma forse un giocatore va giudicato per quel che da’ alla squadra e Samuel ha dato tantissimo !

  28. NerazzUnno // 17 maggio 2010 a 08:43 // Rispondi

    Giacinto, Peppino….
    un pensiero dolce e struggente vola in alto nel cielo ed è dedicato a voi.

  29. Se il Siena contro di noi avesse fatto giocare 6 riserve come ha fatto il Chievo con la Roma, tutta l’Italia non Interista sarebbe insorta parlando di una Lazio-Inter bis.
    Per fortuna che DiCarlo e Campedelli sono Interisti.
    Immensi Nerazzurri.
    Ciao a Tutti.

  30. ALLARME PROTEZIONE CIVILE:
    continua senza sosta la fuoriuscita della marea neroazzurra che ha ormai inondato l’italia,vani i numerosi tentativi di arginarla,ci hanno provato in rapida successione ,il ct della nazionale,millantando per i suoi sodali possibilita’di riuscita,scioccati dall’esito negativo stanno per essere ricoverati in specializzate cliniche sud africane,con peraltro poche speranze di riuscita,ci hanno provato i cacciaviti con calendari e arbitri ad personam,delle serie gioco,con chi voglio,quando voglio e con l’arbitro che dico io,risultato,un disastro,ci ha provato la squadra della capitale,col solito codazzo di politici ,plaudenti e adoranti.niente da fare,un intera comunita’in stato confusionale si aggira per la capitale sventolando bandiere .
    onde evitare l’allargarsi della macchia neroazzura in europa e’stato chiamato un team di esperti bavaresi che tenteranno di arginare la marea,l’esito e’incerto,vi sapremo dire piu’avanti.

  31. max della rocca // 17 maggio 2010 a 09:09 // Rispondi

    E adesso voglio la figurina del Gatto Cristiano nell’album panini 2010 – 2011 !!
    Max

  32. alessandro // 17 maggio 2010 a 09:14 // Rispondi

    Ciao Glr,
    come ti avevo scritto in tempi non sospetti , è finita esattamente come due anni fa…ma quest’anno è ancora più bello.
    Sursum corda cari fratelli di fede e una grande dedica a Giacinto!!!

  33. Che gioia!!! Grazie ragazzi per questa splendida stagione. Io tenevo in modo particolare a questo scudetto: abbiamo dimostrato di essere ampiamente i più forti e non vincere il campionato sarebbe stato tremendo (immaginate per i giocatori il contraccolpo psicologico pre finale). Ora siamo nelle migliori condizioni per affrontare quel sogno chiamato Champions League.
    Un abbraccio a tutti gli interisti

  34. Fabrizio74 // 17 maggio 2010 a 09:18 // Rispondi

    ciao Gianluca
    nel farti i complimenti per tutto quello che scrivi che, secondo me, è un giusto mix tra l’essere tifosissimo dell’inter (come lo sono io) e l’essere il più obiettivo possibile nel raccontare tutto ciò che è la realtà dei fatti, volevo chiederti un parere per la stagione “magica” che stiamo vivendo
    secondo me quest’anno – finalmente – la Società inter è diventata una grande società..prima eravamo “solo” una grande squadra..adesso siamo anche una grande società..una società che è convinta della propria grandezza..una spcietà che pianifica il futuro..una società che crede nei propri uomini
    non sono minimamente preoccupato del futuro..anche se dovessimo perdere il condottiero e qualche giocatore a fine stagione avremo un altro timoniere…avremo altri eroi..la cosa importante è che la società inter (moratti,paolillo, oriali..etc..etc…) rimanga su questa strada…di mentalità vincente..di pensare in grande
    dobbiamo ovviamente ringraziare questi ragazzi e josè…che hanno lottato su 3 fronti..senza mai mollare niente a nessuno..e il cammino europeo è stato di fondamentale importanza per costruire questa mentalità
    i miei amici milanisti e juventini me lo confermano ogni volta che mi vedono…gli sfottò per i flop societari e sportivi di qualche tempo fa lasciano spazio a un riconoscimento dei nostri meriti e della nostra forza..adesso è spuntato un certo timore reverenziale e una sorrta di preoccupazione e antipatia verso chi – come noi – sta vincendo e convincendo
    ti saluto con grande affetto e sempre FORZA INTER
    P.S. la tua ironia televisiva mi fa morire dal ridere ogni volta che ti vedo….ciao

  35. marco ferrara // 17 maggio 2010 a 09:20 // Rispondi

    Ciao Gian Lucaaaa, che dire…..”e due”, CAMPIONI D’ITALIA anzi PENTACAMPIONI!! Scudetto sofferto ma forse proprio per questo più bello!! Hai ragione, questo ennesimo tricolore é di chi come me, te e qualcun altro anche nei momenti più difficili e delicati non ha mai smesso di crederci, ma é anche giusto che tutti lo festeggino alla grande; si sa il tifoso dell’inter per natura non é tra i più ottimisti, ma che vuoi farci é pur sempre tifoso!! L’importante piuttosto é che la squadra non abbia mai mollato e questo ha fatto si che si vincesse l’ennessimo e meritatissimo trofeo che pone la nostra amata inter ancora di più nella storia del calcio italiano! Calcio che anche ieri il mister ha detto di non amare, non so se le sue parole e le sue lacrime siano state d’addio o magari dovute alla tensione accumulata in tutti questi mesi, ma una cosa gli va detta: GRAZIE di TUTTO!! Prima però delle parole finali di ringraziamento c’é una ultima “partitella” di fine stagione da giocare, forse un pò più importante dell’ultimo milan-juve, perciò tutti concentrati verso madrid, manca un ultimo sforzo affinché questa stagione da eccezionale diventi storica!! Ti abbraccio e…..SEMPRE FORZA INTER!! Ah dimenticavo, IL BISCIONE É PER L’ENNESIMA VOLTA CAMPIONE!! Ciao, marco.

  36. E due…
    Confesso che pensavo di non soffrire così fino alla fine, ma comunque è stato bellissimo, stiamo vivendo una realtà da sogno, o un sogno lungo una vita tramutato in realtà, fate voi. Il campionato è stato bellissimo ma non mi sento assolutamente di ringraziare la Roma per averlo tenuto in vita fino alla fine come afferma la quasi totalità dei commentatori sportivi. Loro hanno avuto il merito di crederci fino alla fine, ma il campionato lo abbiamo rianimato noi, dopo averlo quasi ucciso, infilando una serie di partite da media retrocessione. In ogni caso lasciamoglielo credere, lasciamogli ingoiare i rospi e godiamo di questo momento magico. E poi tutti a Madrid a prenderci la Grande Coppa con le orecchie!
    Forza Grandissima INTER!!!

  37. Franco Interista // 17 maggio 2010 a 10:10 // Rispondi

    Caro Gian Luca, complimenti per la tua tenuta di ieri pomeriggio: 5 SCUDETTONI E
    CIRCOLINO DELLA COPPA ITALIA SUL PETTO!!!!!! Voglio il nome dello stilista…..ah ah
    Per quello che è successo quest’anno solo un IMMENSO G R A Z I E al
    nostro Grande Presidente, ai nostri magnifici LEONI, e al nostro ineguagliabile CONDOTTIERO, e ora senza sicumera, ma con molta fiducia ,a MADRID! Un saluto
    a tutti i fratelli Interisti e 18 abbracci come gli scudetti –

  38. Bene e sono due!!!!!
    Io sarei già a posto cosi, però se Sabato facciamo tris ne andrei pazzo……
    Onore agli avversari ma siamo i più forti, almeno in Italia, e lo abbiamo ampiamente dimostrato, senza quel calo, più fisico che mentale, di Febbraio/Marzoi forse avremmo vinto il campionato 3 settimane fa….
    D’altronde il buon Beccantini riporta la classifica punti degli ultimi 4 anni:
    Inter 348 punti
    Roma 300 punti
    Milan 277
    E chi dice che vincerlo all’ultima da più gusto dico che vada a farsi una pugnetta…:-)
    Spendo una parola x Mou che ormai credo abbia già deciso di andare. E le lacrime viste ieri credo lo confermino…
    Spiace solo x il motivo con cui lascia… sapere che molla per colpa di fattori esterni (stampa contro, palazzo contro, etc etc) lascia davvero l’amaro in bocca.
    Sono sicuro che il prox anno sentiremo gli stessi soloni che ora lo criticano, lamentarsi dell’assenza.. un po come i “nostri Sfigatori” che fino a ieri dicevano che perdevamo tutto fatto salvo poi essersi ubriacati stanotte…..
    A prop. GLR, a bocce ferme, non è che puoi fare una sezione con le mail più disfattiste che hai ricevuto giusto per un po di sano e giusto pubblico lubidrio?
    W la F

    • Ma devvero credi che il Mou se ne vada per i “fattori esterni”??Ma dai…è molto semplice, dopo aver vinto in Portogallo, Inghilterra e Italia ha voglia di confrontarsi col la Liga: nulla di male. Meglio così, il suo dovere l’ha ampiamente fatto e resterà nella storia dell’inter (vada come vada a Madrid). La società sceglierà senz’altro un degno sostituto.

      • Il problema di alcuni di voi è che, come sempre, parlano senza conoscere le cose: sono solo fattori esterni e la maggiorparte neppure legati al calcio. In Italia alcuni non si trovano poi così bene e chi può se ne va. Basta non leggere solo quotidiani di calcio per saperlo. I migliori ricercatori delle nostre università lavorano all’estero, non te ne sei accorto? Io stesso ho quasi più amici all’estero che in Italia. Evidentemente non tutti si trovano così bene nel belpaese. E’ un delitto dirlo? A volte non è un problema di soldi, ma di serenità. Qui non si perdona il successo. Faccio qualche esempio a caso. Poter andare in giro senza che qualche bifolco si sieda puntualmente al tuo tavolo al ristorante o ti insulti per strada, non dover cambiare casa ogni tre mesi, perché una banda di malintenzionati ti pedina non certo per farti del bene, vivere senza che qualche intelligentone non cerchi di farsi pubblicità denunciandoti per istigazione alla violenza. Me ne andrei io, che sono italiano, dalla merda ch’è diventato questo paese. Figurati chi non è nato qui e, beato lui, può farlo. Ma meglio dire che è sempre questione di soldi: ci sono anche quelli, ma non è questo il vero problema. Tanto, tra di voi, c’è sempre chi sa tutto (senza sapere un cazzo!)
        GLR

        • Beh che dire, mi sono commosso perchè quello che hai scritto è esattamente il mio pensiero.
          Spiace solo che il declino di questo paese è senza fine e non avrà una fine.

        • Mou ha dovuto davvero cambiare casa ogni tre mesi? avevo letto che mesi fa era stato nel mirino di una banda, ma questa non la sapevo. Comunque hai perfettamente ragione, personaggi scomodi e anticonformisti come Mou danno fastidio al sistema e generano odio in quelli che ce l’hanno come avversario. Se davvero ha avuto tutti questi problemi extracalcistici oltre a quelli con stampa e palazzo, farà benissimo a fuggire, ma è e resterà per sempre UNO DI NOI!

  39. Roberto Scib // 17 maggio 2010 a 10:30 // Rispondi

    Troppo facile festeggiare!
    Troppo bello gioire!
    Troppo scontato inveire contro gli sconfitti!
    Eppure … E’ così bello Festeggiare, Gioire, Godere, Guardare indietro e vedere tutti (totti) lontani …
    VAMOS A MADRID, COMPAGNEROS!!!!!!!!
    Ora, giusto una precisazione. Molti diranno: “l’avevo previsto”.
    Altri dimenticheranno facilmente che avevano previsto l’esatto opposto.
    Io non ho mai fatto previsioni e pronostici, perchè quelli li lascio a Nostradamus, al Pendolino del compianto MM, e a chi si riempie la bocca di ca … ate.
    Io sono sempre stato serenamente oittimista, perchè se guardi in faccia questi 20 campioni, ed il loro magico condottiero, non puoi non essere sereno (comunque vada a finire) e per lo stesso motivo non puoi non essere ottimista.
    OLE’!
    R

  40. Enorme lezione da parte dell’ Inter.Così si vince il tricolore!Ora massima concentrazione per sabato.E’ il nostro sogno, quella Coppa dalle orecchie grandi…andiamo a prendercela!!!
    In campo, contro il Bayern, saremo al vostro fianco!Lotteremo con voi, fino alla fine!!
    Per sempre FORZA INTER!

  41. Solo un GRAZIE immenso ai ragazzi che c’hanno regalato un altro sogno!
    Benché avevo pronosticato 19 punti nelle ultime 7 gare ieri pomeriggio sono stato male come poche altre volte e anche sullo 0-1 credevo non ce l’avremmo fatta…..
    Un grazie particolare al Mister che a mio avviso è il 30% di questo gruppo fatto sì di alcuni grandissimi giocatori ma senza il mister mai così uniti e consapevoli di fronte alle difficoltà di tutto l’anno…
    Vincere ieri è stato fondamentale, per me era molto più importante il campionato perchè sarebbe stato ingiustissimo perderlo dopo aver dimostrato la nostra superiorità tt l’anno di fronte a chiunque…
    Capitolo Champions: Sognare il Triplete non ha prezzo, per tt il resto c’è MOUstercard, ergo….

  42. Il Double è servito…finalmente…e come previsto la partita piu “difficile” si è dimostrata Siena…per fortuna che quei pullman giallorossi parcheggiati davanti alla porta del Siena sono stati abbattuti dal Principe…ma che discesa Zanetti!…
    Un altro passo verso quella storia è stato fatto….ora siamo li davanti il traguardo finale..e ci arriviamo con sopra la maglia gia due trofei meritando di essere i candidati per tagliare quel traguardo…
    Ci aspetta la settimana piu intensa e chissà se in quel bar Non è da Inter se discutono e cosa dicono…sarebbe bello poter leggere un ennesima storiella su questo periodo fatta da quei personaggi nostalgici degli anni 60…
    Forza Inter….Sempre e Comunque….

  43. Bellissimo! Grazie Gian Luca!
    L’emozione più grande e’ stata vedere come questi grandi campioni finiscano in lacrime ad ogni vittoria.
    E anche l’emozione di un “duro” e passionale come Jose’ Mourinho, che, secondo il mio modesto parere, ha vissuto la sua stagione calcistica piu’ emozionante e bella.
    Unico rammarico e’ il fatto che l’italia con le sue piccolezze, le sue bassezze, i giochi di potere non abbia apprezzato appieno (in parte anche per colpa sua), il talento, il personaggio, il genio del tecnico piu’ dotato che l’inter abbia mai avuto nella sua storia.
    Grazie Ragazzi, Grazie Jose’.

  44. Grande Gianluca quando leggo i suoi editoriali mi riconosco in tutto e per tutto anche nelle virgole. Se posso permettermi solo una cosa non condivido: l’Inter non è Pentacampione. L’Inter è OttavoDecimo Campione!!!
    Un saluto nerazzurrissimo!!! …e sotto con la coppa dalle grandi orecchie!!!

  45. Alessandro B. // 17 maggio 2010 a 11:47 // Rispondi

    Spettacolo ragazzi!
    Vedere gente come Milito e Zanetti piangere non ha davvero prezzo!
    Ora manca l’ultimo sforzo!
    il sogno continua!!!!!!
    inter TI AMO!!!!!!

  46. GRAZIE A CHI HA LOTTATO CONTRO TUTTO E TUTTI!
    MAI TANTO LIVORE CONTRO UNA SQUADRA CHE E’STATA ATTACCATA DAI MASS MEDIA DALL’INZIO ALLA FINE! HANNO SCATENATO DI TUTTO PUR DI ANDARE CONTRO L’INTER! IL GIORNALACCIO CHE DA 4 ANNI SPARA SULL’INTER TITOLA 17 SCUDETTI,QUESTO E’IL LIVELLO DI CULTURA SPORTIVA IN ITALIA!!!
    PENTACAMPIONI!!!!ANCHE A L’AQUILA CAROSELLI INTERISTI!!!
    kalle

  47. LO SCUDETTO PER L’INTER E’ COME LA PASQUA, CAMBIA LA DATA, MA ARRIVA PUNTUALMENTE OGNI ANNO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Fabio.

  48. NON è SUCCESSO LA LA LA LA LA LA NON è SUCCESSO LA LA LA LA LA!

  49. Alessandro // 17 maggio 2010 a 13:13 // Rispondi

    aggiungo che con il milan in metamorfosi continua, con la juve che ricostruirà 7 titolari su 11, la roma che solitamente dopo una stagione a grandi livelli ne alterna una seconda da Europa League, vedo molto vicino il 6to scudetto consecutivo.
    ma prima c’è Madrid!

  50. che bello vedere giocare Mario, soprattutto ieri. da brividi!
    e Milito? non esistono parole adeguate per descriverlo… senza dimenticare il resto della squadra…

  51. Ciao Gianluca,
    io sinceramente dopo la sconfitta a Catania e il ns cammino in Champions che inaspettatamente stava continuando, non avrei pensato che riuscissero a vincere il campionato…vedevo la roma stanca è vero, ma l’entusiasmo della gente capitolina venive trasmesso ai giocatori e vincvano piu’ con l’entusiasmo che giocando a pallone.
    L’Inter ha fatto ricredere tutti dopo la magnifica partita di Londra e l’andata vinta in casa contro il Barca..2 partite perfette..straordinarie…mai visto un Inter così. Ora manca solo un unica partita…il traguardo finale di un cammino esaltante. Non so come andrà…questo è già un bellissimo sogno!
    …just one match…the last one…the Match!

  52. ORA SPERIAMO CHE ANCHE A MADRID I TIFOSI AVVERSARI VADANO A RULLARE I TAMBURI DURANTE LA NOTTE PORTA BENE .

  53. Brividoni. Grazie soprattutto al Presidente per questi anni di forti emozioni.

  54. game over

  55. Quando meno te l’aspetti L’Inter non ti fa soffrire…..
    Ho / abbiamo sofferto come non mai domenica quando credevo proprio di non soffrire…
    Per , diciamo , una specie di legge di compensazione …sabatoooo……
    Basta , non dico più niente….

    • Per la verità non ho più avuto dubbi dopo Roma-Sampdoria. Domenica si era condizionati ma, se te la rivedi, vedrai che dopo il gol di Milito, al 12° della ripresa, il Siena ha rallentato parecchio
      GLR

  56. emanuele72 // 17 maggio 2010 a 16:49 // Rispondi

    5′ consecutivo…….
    mica pizza e fichi eh
    grandissima inter!
    stagione F-A-V-O-L-O-S-A!!!

  57. Alla faccia dei rosiconi e dei gufi è arrivato il 18°!!!
    Stiamo a vedere cosa succede a Madrid, ma sono ottimista.
    Per il futuro prendendo Maxi Lopez in attacco, un centrocampista di livello Internazionale, due centrali difensivi giovani e un laterale sinistro buono, saremmo ancora competitivi senza che la società debba svenarsi.
    Le rivali, invece di piangere o reclamare scudetti ormai assegnati a noi per colpe loro, dovrebbero rinforzarsi e non sarà tanto semplice. La Juve deve ricostruirsi dalle fondamenta, il Milan ho l’impressione che potrebbe persino essere peggio di quest’anno e la Roma non credo proprio che sarà in grado di ripetere il campionato di quest’anno.
    Insomma: mi sa che la dittatura nerazzura sul campionato è destinata a durare.

  58. Oggi ho letto sulla Gazzetta, o forse l’ho sentito alla TV, che Moratti avrebbe già contattato Fabio Capello per l’anno prox. Io non capisco molto di calcio però ho visto in questi due anni che Mou è stato capace di unire la squadra, di caricarla e motivarla, ma soprattutto (vedi anche il caso Balotelli) di rendere tutti compatti a fare fronte comune. Non sono sicura che Capello sappia fare altrettanto. Non potremmo suggerire al Presidente di contattare Pep Guardiola? Visto che dobbiamo cambiare non possiamo cambiare, non dico al meglio, ma almeno alla pari? Sono troppo sognatrice? Può darsi ma non mi costa nessuna fatica …
    Lory

    • Capello arriverà all’Inter, anche se nel calcio in un gorno può cambiare tutto, ma non a questo giro: prima ne arriverà un altro.
      GLR

  59. Ciao Gianluca
    Mi ci metto anch’io tra quelli che hanno avuto timore di non farcela dopo il sorpasso in seguito al ns. pareggio di Firenze (i viola hanno giocato la partita della vita, poi non ne hanno più centrata una). Ieri però la gioia è stata immensa; mi è piaciuta sia in coppa che nelle ultime partite di campionato (Coppa Italia compresa) la forza mentale della squadra e la compattezza del gruppo – immensi tutti con particolare riferimento all’uomo bionico Capitan Zanetti e Milito che ha fatto ampiamente dimenticare Ibra.
    Un grazie particolare al Presidente
    Sempre Forza Inter

  60. Caro Gianluca,
    faccio notare a tutti, agli statistici e ai superstiziosi di turno (non appartengo né alla prima né alla seconda categoria), che da quando sono sposato e vivo qui a Zagabria (da cinque anni) l’Inter ha SEMPRE vinto lo scudetto. Scusa quindi se lancio un messaggio attraverso questo sito: visto che devo necessariamente cambiare casa e porto così fortuna rimanendo qui in Croazia, chiedo alla società Internazionale S.p.A. e ai tifosi di fare una colletta perché possa acquistare una bella casetta a Zagabria … € 250.000,00 mi basterebbero. Grazie dell’aiuto!
    Passando a temi più seri, posso sperare che la Società abbia già preparato un “piano B” nel caso in cui Mourinho lasciasse (cosa probabile, considerate le parole di Moratti alla radio? Ci sono già candidati?
    Saluti a tutti

    • Sempre soldi, state a chiedere. Io quando l’Inter ha vinto il primo scudetto della serie, quello a tavolino, stavo in Australia, ma mica ho chiesto di rimanerci! Il piano B non è pronto finché non si capisce bene che fine farà il piano A. E’ pieno di gente che l’Inter l’allenerebbe di corsa. Io mi preoccupo quando c’è il problema. Ora il problema è Madrid.
      GLR

  61. zanna da Lonato(BS) // 17 maggio 2010 a 18:29 // Rispondi

    Ciao GL!!!!!
    A proposito dello striscione verso Totti (ma fatevi una risata una volta tanto!!)…vorrei precisare e vorrei tanto che lo sottolineassi anche tu verso tutti i detrattori, che lo striscione si è visto in piazza duomo già nel pomeriggio dopo la partita e sky lo ha più volte inquadrato e commentato tra l’altro…grazie per l’ascolto e…GRAZIE RAGAZZI!!!!!SEMPRE E SOLO FORZA INTER!!!!!
    Ciao!!!!!

    • Che c’entra? Si sa che l’han fatto i tifosi, ma i calciatori non avrebbero dovuto imbarcarlo sul torpedone. Amen. Ormai è andata.
      GLR

  62. andrea santini // 17 maggio 2010 a 18:56 // Rispondi

    Carissimo Gianluca,
    in primis complimenti per il tuo editoriale, sempre razionale, lucido e mai sopra le righe. Ecco alcuni dei motivi che fanno sì che io ti segua, periodicamente.
    Vedo che come me (e come tanti) non hai dimenticato i tipici gatti neri (e non nerazzurri anche se si ammanterebbero di essere chiamati tifosi interisti solo dopo aver vinto, ovvio);
    quasi riproporrei il video di Maradona, quando riuscì a qualificarsi per il mondiale contro l’Uruguay; sarebbe una giusta risposta ai gufi “nostrani”, che un tempo si chiamavano disfattisti a priori.
    Ma il mio messaggio, forse troppo lungo, ha lo scopo di chiederti un parere, ovvio, sennò che ti scrivo a fare?
    Se hai tempo e voglia, sarò lietissimo di avere una tua opinione a riguardo e ritenerla… cassazione.
    Non credi che tanti giornalisti (dandosi la zappa sui piedi), e soprattutto il Palazzo, stiano facendo (e soprattutto abbiano fatto sì) che il nostro Mou si scocciasse definitivamente di questa italietta? Uno come lui, astuto e acuto osservatore, non avrà potuto non notare una grande disparità di giudizi, di sanzioni e di critiche (comunque e dovunque), facendolo sentire un “diverso”, un attaccabrighe, una vittima e altre brutture? Possibile che ai critici non vada mai bene niente di quello che fa e dice? E perchè il Palazzo ha usato (per quanto possa capire io) una così profonda diversità nelle squalifiche dei giocatori nerazzurri e del suo tecnico in primis?
    Ma magari sono fazioso e mi correggerai, anzi, sarei lieto fosse così, avrei un’opinione un filino diversa del nostro Paese, che di tanto in tanto, per me di troppo in troppo, si rivela più provinciale di qualsiasi altro agglomerato urbano o nazionale.
    Con immutata stima e simpatia,
    Andrea

    • Sei fazioso, ma tutti i tifosi lo sono, è ovvio. Ma Mourinho il Palazzo se lo mangia. I motivi stanno soprattutto al di fuori del calcio, come ho già scritto. Questo è un Paese in cui l’antipatia è invidia. Distinguiamo poi una volta per tutti i gufi dai gatti neri. I gufi ci sono in tutte le squadre e gufano contro il rivale, esercizio legittimino e praticato per anni dagli stessi interisti. Io i gufi li ho smepre rispettati. I gatti neri invece sono appartenenti alla tifoseria della propria squadra e le sputano regolarmente contro, innonandola del loro merdoso pessimismo, frutto di un’esistenza il più delle volte grigia all’insegna del ‘ricordati che devi morire’ con cui si rivolgono a chiunque. Si tagliererebbero le palle pur di poter dire di aver previsto per primi un tracollo della propria squadra, ma sono anche i primi a correre a festeggiare col bandierone al primo successo. Li detesto e ne ho spazzati via almeno una trentina da questo sito. Adesso sono ancora in giro a festeggiare e mi rompevano i coglioni già ad agosto scrivevo qui e in Tv che prevedevo scudetto, Coppa Italia e semifinali di Champions League. In quest’ultimo caso ho sbagliato per difetto e ne vado fiero!
      GLR

  63. CIAO GIANLUCA E BUON SCUDETTO A TUTTI!!!
    Sembra quasi appuntamento fisso, ogni anno a far festa, ma invece no, non c’è nessuna assuefazione, ieri forse abbiamo festeggiato ancora di più degli altri anni, ma si sa, quando si vince al fotofinish è sempre più emozionante, soprattutto dopo tutta la m…a che ci hanno tirato addosso…
    Ieri non pensavo di soffrire sinceramente, non mi aspettavo neanche un siena così combattivo, bravi, ora hanno vinto il mongolino d’oro ahahah
    ma forse è stato ancora più bello così!
    Voglio fare però una piccola critica, permettimela, a Julio Cesar, non sai quante gliene ho dette all’88’ quando stava rovinando tutto con quella uscita, per fortuna non è successo nulla, non ci saremmo meritati una beffa simile per una leggerezza simile, ma non mi fido più di lui.
    Per il resto tutto perfetto, anche Balotelli, è stato strepitoso!
    Per quanto riguarda Mou, mi viene da dire solo una cosa…GRAZIE!!!

    • Tipico interista vecchia maniera: una riga per le cose fantastiche e troppe righe per i dettagli, soprattutto negativi, peraltro ininfluenti. Va bene, vedo se possiamo scambiare Julio Cesar con Dida. Ogni tanto mi chiedo se questa squadra non sia cresciuta troppo velocemente rispetto ad una parte ei suoi tifosi!
      GLR

      • Gianluca,
        per tipico interista vecchia maniera intendi che critico troppo? Ma no, ho voluto stuzzicare un pò la discussione, anche perchè se avessi detto soltanto che siamo entrati nella leggenda avrei detto una cosa che ormai dicono tutti, anche i nostri avversari.
        Semmai io sono un interista vecchia maniera perchè ero assolutamente fiero di essere interista anche ai tempi di Orrico( tanto per fare un nome) mentre tutti i miei coetanei erano milanisti o juventini,facile esserlo adesso, no? Quindi io come tutti siamo stati ripagati da questo quinquiennum interista che per i nostri avversari si sta rivelando una “feroce”dittatura e la cosa mi fà esaltare ancora di più…

  64. caro gianluca ti ringrazio per l ottimismo che mi infondi.sai io sono un po gattaccio nero e avendo preso tante scudisciate tendo ad abbattermi.vengo qui e a volte mi rincuori.come solito sono pessimista per sabato ed essendo in germania ho visto un bayern grandissimo ultimamente.succeda quel che succeda faccio un po di considerazioni sull annata e ci trovo delle perle.provo ad imitare pasquale somenzi.
    miglior attacco e miglior difesa piu 2 derby vinti.queste cose un po normali.
    in 4 giorni battuti i cugini e la bjuve(coppa italia)
    ancora in 4 giorni bjuve e barca poi atalanta barca(persa). vittoria sulla lazio un po cosi e dopo 3 giorni coppa italia su una roma che la voleva ad ogni costo, tanto da menare di brutto.
    le ultime 2 comunque difficili per la tensione di non poter sbagliare.
    siamo praticamente da 2 mesi in finale continua,senza poter mai sbagliare
    mettiamoci anche gli incastri di catania londra palermo e mosca roma.
    non ricordo una stagione cosi e avevo paura finisse crudelmente, adesso sono
    abbastanza tranquillo,siamo oltre le aspettative comunque.
    come abbiano fatto fino a qui a reggere le tensioni non lo so propio.sono stati di ferro
    riusciranno a diventare d’acciao e ridurre i PANZER A PANZEROTTI?
    sperem……. e comunque vada grazie lo stesso a tutti.
    saluti a tutti da colonia

    • Basta che non scendano in campo i gatti neri e tutto è possibile. Si vince con l’ottimismo! Credo che un po’ me lo dobbiate riconoscere
      GLR

      • roberto s. // 18 maggio 2010 a 15:43 // Rispondi

        …uno può anche essere un gatto nero incallito però dopo 5 anni che alziamo trofei si potrebbe anche cambiare atteggiamento! Personalmente penso che le ansie siano di ben altra natura, sopratutto in questo periodo politico, sociale ed economico.
        Noi, a differenza di altri tifosi, abbiamo la fortuna di gioire per la ns. squadra…. e dai gattoni!! sorridete e pensate ai tempi di Lippi, Tardelli ecc…

  65. massimiliano // 17 maggio 2010 a 23:38 // Rispondi

    Domanda quale e’ l’unica vincitrice di campionato che ha avuto meno rigori a favore di quanti ne avuto contro .?
    20 milioni di gufi (milanisti juventini e romanisti)
    record di espulsioni deferimenti e multe, interrogazioni parlamentari
    2 quotiani sportivi e varie trasmissioni televise tutte a criticare e sminuire
    tra tra tra tu la culla d’oro io il letto di chiodi e’ due tituli
    to be continued .

  66. vittoria fantastica e meritatissima…con questo scudetto la nostra inter è entrata nella leggenda…5 volte campione cm solo la juve negli anni ’30 e il grande torino…vittoria della squadra capitanata da un giocatore ke nulla ha a che vedere con l’essere umano(zanetti,un marziano)e da un condottiero in panchina superlativo(la sua commozione nel finale mi ha emozionato)…per il resto…quale è la cosa + bella il giorno dopo questa vittoria?sentire centinaia di romanisti(io sn di roma)che reclamano il rigore su thiago motta(che cm sempre vedono solo loro)…
    argomento mourinho:anche io fossi in lui dopo aver vinto tutto(sperando succeda) abbandonerei da trionfatore assoluto questo paese che diciamolo francamente,fa veramente schifo!
    ultima considerazione sul futuro:finchè la roma penserà di aver perso per colpa degli arbitri,finchè il milan avrà un presidente che penserà di avere una squadra forte cm l’inter e ogni anno se la prende con l’allenatore,finchè la juve continuerà a pensare al 2006 senza fare un progetto serio….bè…penso che nei prossimi anni continueremo a vincere…

    • Tutti quando perdono, pensano di perdere per colpa delgi arbitri. E’ il tipico malcostume italiano e in passato, a volte, ha riguardato anche l’Inter. Lo trovo assolutamente normale.
      GLR

  67. Franco Interista // 18 maggio 2010 a 11:13 // Rispondi

    Caro Gian Luca, hai notato che appena si è diffusa la notizia della praticamente certa partenza di Mourinho
    molti suoi tenaci detrattori hanno cominciato a fare giri di valzer, e si sono messi a versare lacrime di coccodrillo.?
    Ho fatto zapping su vari programmi sportivi ed ho sentito gente, che un giorno si e l’altro pure ne chiedeva la deportazione alla Cayenna novello Papillon, affermare nell’ordine:
    – Mourinho mancherà al calcio italiano
    – Ha creato una squadra d’acciaio
    – L’Inter di Mou quest’anno vince ma gioca anche bene
    – Non sarà facile sostituirlo
    – E’ uno dei -due tre migliori allenatori al mondo
    e via cazzeggiando…….
    Questo improvviso “amore” per Mou è soltanto figlio del sollievo per la sua partenza, perchè
    questi fenomeni sperano che, senza di lui ,l’Inter perda questo spirito vincente e le loro
    squadre del cuore, la smettano finalmente di fare da comprimarie a zero tituli.
    Costoro hanno sbagliato i calcoli – l’Inter resta fortissima e lo sarà anche con un altro
    allenatore. Saluti Interisti a tutti

    • Voi state ancora a prendere sul serio i giornalisti? Siamo la categoria più voltagabbana del pianeta. Vlamidimiro Caminiti l’aveva ammesso per primo tanti anni fa: io sono giornalista: vuol dire che una al giorno ne devo inventare…La differenza tra me e tanti altri è semplicemente che io lo ammetto e mica mi prendo troppo sul serio
      GLR

  68. viva INTER!!! alla faccia dei bianconeri.
    viva INTER!!! alla faccia dei rossoneri.
    viva INTER!!! alla faccia dei giallorossi.
    FORZA NEROAZZURRI!!!

  69. Mi piacerebbe tantissimo che il grande MOU quando andrà via si togliesse la soddisfazione di cacciar fuori tutto quello che lui ha dentro di sè.Se si sentisse costretto poi
    a non parlare che ci lasciasse almeno una delle sue frasi però rivolta solo al sistema calcio italiano.

  70. Franco Interista // 19 maggio 2010 a 14:48 // Rispondi

    Probabilmente col fegato ormai in fase esplosiva, per cosa succede all’Inter, i fenomeni di Via Turati, per i non milanesi sede del Bilan, hanno fatto trapelare una voce del tipo:
    – “se servisse potrei fare anche uno sforzo per un giocatore come Cristiano Ronaldo…”.
    Ipse dixit er mejo fico der bigoncio – nel fattempo il geometra Galliani compra a zero euro il “giovane ”
    Yepes, e rinnova a Onyevu che giocherà senza stipendio….Va là che vai bene

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili