Stupidario per rosiconi

Il bello del calcio è che possono parlarne tutti e anche un demente può correre il rischio di passare per genio. Le soste di campionato hanno poi il potere di moltiplicare a dismisura le cazzate dei rosiconi, al punto che neppure al Bar Sport sotto casa dopo tre grappe con la mosca di primo mattino si oserebbe tanto! Ecco allora le dieci cazzate sul mondo Inter più divertenti dell’ultimo periodo e le dieci risposte per neutralizzarle. Di solito non scendo a certi livelli, ma stavolta ho deciso di saltare anch’io nel vuoto, visto che il bungee jumping è da sempre una mia passione!
Cazzata n.1: Guido Rossi è un uomo dell’Inter.
Risposta: Guido Rossi è tutt’ora stimatissimo consulente del gruppo Fiat e non è la sua prima esperienza professionale in aziende vicine alla Juventus. E lo pagano anche profumatamente.
Cazzata n.2: l’arbitro De Santis è un martire dell’Inter.
Risposta: De Santis ha evitato il Tribunale scusandosi pubblicamente con la famiglia Facchetti.
Cazzata n.3: Bergamo e Pairetto non sono mai stati a conoscenza del nome del giornalista scelto per il sorteggio arbitrale e le palline non erano minimamente riconoscibili.
Risposta: Riccardo Bianchi de La Provincia di Como, più volte chiamato a partecipare al sorteggio, ha rivelato ad Antenna 3 che le palline erano una diversa dall’altra e che l’invito a partecipare al sorteggio gli veniva recapitato via mail con tre-quattro giorni d’anticipo. Come non bastasse, Manfredi Martino, segretario dell’AIA, ha smentito con la sua testimonianza la regolarità dei sorteggi stabilita da una sentenza della Corte d’Appello del Tribunale di Roma. Nessuno però lo ha ancora querelato.
Cazzata n.4: dopo Inter-Roma, Claudio Ranieri, con fiancheggiatori juventini e milanisti, ha sostenuto che l’Inter è una squadra-killer, dedita al pestaggio sistematico degli avversari.
Risposta: nella classifica delle partite con più falli dall’inizio del campionato Inter-Roma è oltre il 30° posto. Al primo posto c’è Lazio-Chievo, al 2° Genoa-Juventus, al 3° proprio Milan-Roma. Nella media tra falli e cartellini la squadra meno sanzionata da cartellini in rapporto al numero dei falli commessi è la Juventus.
Cazzata n.5: dopo Atalanta-Juventus da parte bianconera si è sbraitato contro il giusto annullamento per fuorigioco di un paio di gol da parte dell’arbitro Morganti, secondo l’assunto per cui all’Inter sarebbero stati certamente convalidati
Risposta: nemmeno 24 ore più tardi in Inter-Roma viene giustamente annullato dall’arbitro Rocchi il 2-1 dei  nerazzurri, per fuorigioco di Milito.
Cazzata n.6: alla 12.a giornata dopo Inter-Roma 1-1 e Lazio-Milan 1-2, suona la gran cassa per i rossoneri, rientrati prepotentemente nel giro scudetto
Risposta: il Milan è a -7 dall’Inter, esattamente come all’8.a giornata quando, dopo il pareggio di Bergamo, si chiedeva la testa di Leonardo.
Cazzata n.7: l’Inter in Europa fa sempre schifo.
Risposta: dopo 4 giornate, l’Inter è l’unica delle quattro italiane che è prima da sola in un girone di Champions League. E delle quattro italiane, nell’ultima due giorni europea, solo il Milan non ha vinto. Perché il calcio resta un mistero e non la certezza propagandata da tanti soloni.
Cazzata n.8: all’Inter non fischiano mai un rigore contro.
Risposta: in questo campionato all’Inter sono già stati fischiati due rigori contro. L’ultimo rigore contro la Juventus, assolutamente ininfluente, risale all’inizio del campionato scorso, esattamente a Juventus-Genoa 4-1 del 13 novembre 2008. Per trovare però un rigore decisivo contro i bianconeri bisogna risalire addirittura al campionato 2007-08, a Reggina-Juventus 2-1 del 13 febbraio 2008.
Cazzata n.9: l’Inter è una squadra di stranieri.
Risposta: nel calcio moderno il cuore di una società è il presidente. Quello della Juventus ora è francese e il Milan dopo la trattativa con il petroliere Taci, al momento impegnato in vicende giudiziarie in Albania, è alla ricerca di un compratore arabo. L’Inter tra qualche tempo potrebbe restare l’unica delle tre grandi con un presidente italiano e i suoi figli sono pure più tifosi di lui.
Cazzata n.10: L’Inter è piena di debiti.
Risposta: qualsiasi studente di economia alle prime armi può spiegarvi la differenza tra debiti e deficit. L’Inter ha un deficit pesante che l’azionista di maggioranza ripiana di tasca sua. Chi ha debiti li contrae con soggetti terzi, di norma le banche, dalle quali può eventualmente anche essere dichiarato insolvente, se non paga. Ma l’Inter finora ha sempre pagato. Anche troppo.

8 Commenti su Stupidario per rosiconi

  1. Carissimo Gianluca,
    sei un grandissimo personaggio; il tuo sito è davvero bello, e specialmente in questo periodo, noi interisti possiamo prenderci delle piccole rivincite dopo anni di vacche magre.
    un abbraccio da un fratello interista che abita nella tana del lupo (Torino) :-)

  2. giuseppe masate nerazzurra // 20 febbraio 2010 a 16:52 // Rispondi

    CAZZATA N. 11
    l’INTER ha una rosa di 50 giocatori:
    Risposta
    dai siti ufficiali risultano le seguenti rose:
    – milan: n. 28 giocatori
    – jubentus: n. 26 giocatori
    – INTER: n. 25 giocatori (contando il quarto portiere Belec Vid clsse 1990)

  3. Ciao, sono sempre il romanista che ogni tanto visita i siti “amici”
    Tutto giusto quello che dici, anche perché io in quanto tifoso, direi le stesse identiche cose della mia squadra!!!!!
    Ciao a tutti

  4. Cazzata n.9: l’Inter è una squadra di stranieri
    carissimo GLR io avrei risposto diversamente. premettendo che arrivare a dire nel 2010 che una squadra ha troppi stranieri, quando nel mercato del lavoro le barriere sono cadute da almeno un decennio, mi sembra per lo meno ridicolo. detto questo proporrei una riflessione: i signori che criticano l’internazionalità della beneamata mi trovino subito un nome tra i 30 convocati da lippi proprio oggi, in grado di togliere il posto a uno dei 13-14 top dell’ inter, ovvero julio, maicon, lucio, samuel, javier, cambiasso, motta, snejider, pandev, milito, eto’o e a seguire i semi-rincalzi chivu, stankovic, balotelli. mi basta un nome. alzerei il tiro e proporrei di dire un nome fra i titolari di roma, juve e milan in grado di scalzare i titolari di mourinho. a me viene in mente solo pato al posto di pandev, con il ragionevole dubbio che il brasiliano non garantisca il lavoro in copertura che goran svolge alla perfezione.
    per cui vedete benissimo che i troppi stranieri nell’inter sono la diretta conseguenza della pochezza dei calciatori nostrani a livello internazionale (basta guardare le ultime classifiche del pallone d’oro)

  5. Ciao G.Luca, che ne dici di aggiornare anche la “cazzata” n° 7 ????

  6. rif.:cazzata nr.9.
    Fino a qualche anno fa ci prendevano tutti in giro attribuendo all’eccessiva presenza di stranieri la causa della nostra mancanza di risultati. Adesso che si vince tutto si parla esclusivamente di indignazione poiché come squadra italiana dovremmo avere compaesani in rosa.
    D’altronde a quali diversi appigli si possono attaccare i nostri detrattori?

  7. Molto bella questa pagina, finalmente molte “leggende mediatiche” vengono sbugiardate in maniera inequivocabile !!!
    Tra le tante, quelle che preferisco sono: “L’interista” Guido Rossi che in realtà è molto più vicino agli Agnelli che all’inter (nonostante il suo passato) e l’ex arbitro de Santis che ha capito con le cattive cosa significhi infangare un uomo onesto che purtroppo non può (ahinoi) difendersi.
    CIAO A TUTTI E FORZA INTER !!!

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili