Cinque vittorie nerazzurre

Cinque partite di cui tre in casa e sette punti di vantaggio. E’ vero che nel calcio nulla è impossibile ma l’Inter, numeri e calendario alla mano, ha le possibilità di vincerle tutte di qui alla fine. Certo un inconscio appagamento dopo Udine e qualche condotta dissennata, in campo e in panchina, vedi i tre minuti con due gol del Palermo, i quattro angoli regalati alla Juve nel finale, modulo e mollezza a Napoli, suggeriscono ora di riattaccare subito la spina. Spina mentale, perché dal punto di vista fisico la gara di Coppa Italia con la Sampdoria ha mostrato una squadra sufficientemente in palla. Se però chi insegue ritiene di poter vincere tutte le partite che gli restano non si capisce perché non possa farlo pure l’Inter, a cominciare dall’anticipo con la Lazio. E prima ancora che il modulo collaudato serve l’atteggiamento di sempre, quello che in casa in questa stagione ha sempre visto l’Inter andare a punti. Certo, a dar retta ai pochi inguaribili cacasotto in servizio permanente nella tifoseria nerazzurra, e scusate il francesismo, non val nemmeno la pena di ricordare che dopo il 2002 l’Inter ha vinto scudetti con cinque gare d’anticipo e all’ultima giornata. E se si vince con la Lazio i gatti neri saranno i primi a salire sul carro, come sempre. Ma perché non credere che l’Inter possa vincere cinque partite di fila? Non sarebbe nemmeno la prima volta.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili