31C: Inter-Palermo 2-2

interpalermo09L’Inter a volte ci prova a socchiudere il campionato, ma alla Juve sono proprio duri d’orecchi. Scherzi a parte, una giornata sulla carta favorevole ai nerazzurri, impegnati in casa col Palermo e con i bianconeri di scena a Marassi col Genoa, ha rischiato solo apparentemente di non esserlo, perché alla fine la combinazione dei risultati ha pure ampliato la forbice in classifica: l’Inter da +9 è salita a +10, un margine che toglie valore al derby d’Italia di sabato prossimo. D’altronde, nel lungo e stressante campionato italiano, gli occhi van tenuti sempre aperti. L’inter invece col Palermo lo ha fatto solo nel primo tempo, dove poteva e doveva fare più del 2-0 parziale. Ottimo l’avvio col vantaggio firmato dal ‘black power’ interista: pennellata di Muntari e incornata di Balotelli. Poi il raddoppio su rigore concesso per fallo del promettente danese Simon Kjær su Ibrahimovic e trasfromato dallo stesso Ibra, ora capocannoniere solitario del torneo con 20 reti, ma il giovane arbitro Russo ne aveva appena ignorato uno ben più evidente per un intervento di Migliaccio su Muntari. La prima frazione di gioco ha regalato altre tre occasioni sciupate dall’attacco nerazzurro: una di Ibra da prenderlo pure a schiaffi per il pallonetto sbilenco che s’è inventato! Nella ripresa l’Inter ha tirato i remi in barca, vivacchiando sull’illusione di aver già vinto la partita, ma con un quarto d’ora ancora da giocare ha ricevuto il doppio regalo pasquale da Cavani prima e da Succi poi, con i conti riportati in pareggio nel giro di nemmeno tre minuti. I portafortuna Vieira e Figo con cui a Udine Mourinho aveva vinto la partita stavolta non hanno funzionato. Poco male però, perché se col Palermo si è avuto meno di quel che si era meritato, settimana scorsa con l’Udinese è accaudto l’opposto: quattro punti avevo previsto in queste due gare e quattro punti sono stati, anche se in ordine inverso. In serata ci ha pensato la Juve a smentirmi, perché anche a Marassi col Genoa mi aspettavo un pareggio, ma i i bianconeri hanno perso. Anche per loro nelle ultime due gare, tra Chievo e Genoa, avevo pronosticato quattro punti, ma ne hanno fatto solo uno. Così l’Inter , anche senza vincere, ha ulteriormente incrementato il suo vantaggio in classifica. Avrei firmato per arrivare al derby d’Italia avanti di cinque punti, ora sono addirittura dieci. Sono mesi che gli amici bianconeri mi promettono a Torino la partita della vita: beh, adesso vedano di farla però, perché voglio una partita vera, mica l’amichevole che la classifica rischia di regalarci. Cerchino nelle uova di Pasqua un po’ di carattere e lo buttino in campo perché, se l’Inter fa risultato anche all’Olimpico, ti saluto rosina (non quello del Torino)! Ironie e sfottò a parte, per il nostro Paese questa è stata davvero una settimana terribile: i migliori auguri di Buona Pasqua a tutti, soprattutto a chi è stato toccato dal terremoto in Abruzzo.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili