Supermario abbi pazienza!

Stando alle indiscrezioni, Mario Balotelli vorrebbe capire se Mourinho lo considera in posizione defilata nelle gerarchie d’attacco. Conoscendo Supermario e il suo carattere molto schietto, appare quasi inevitabile la volontà di parlarne direttamente con lo Special One, giusto per capire che aria tira. I gol che a Tel Aviv hanno rilanciato l’Under 21 di Casiraghi Mourinho li ha visti, rivisti e analizzati: su questo Mario stia sereno. Oltre alla splendida punizione nel sette, nell’azione del raddoppio Balotelli nemmeno alza la testa per guardare la porta, azzerando i tempi di esecuzione e di reazione al difensore, sesto senso che solo i grandissimi possiedono. Si è parlato fin troppo della prestazione di Balotelli a Torino: uno spezzone di partita giocato un po’ al di sotto delle aspettative, ma dov’è il dramma? Ora un 18enne non può bucare uno spezzone di partita? Mourinho di solito difende strenuamente i suoi calciatori, ma Balotelli nella circostanza è stato citato come esempio negativo. Il vero Balotelli è quello per cui il Chelsea sta per formalizzare un’offerta di 25 milioni di euro in contanti: sarà rifiutata, anche perché Supermario non ne vuol proprio sapere di lasciare l’Inter, dove conta di diventare un simbolo. Mi permetto di dare un consiglio a Mario: non è il momento per andare a chiedere spazio a Mourinho, appena segnati due gol da campione. Un po’ di pazienza e il giusto spazio arriverà. Mi risulta che Mourinho sappia rivedere le sue posizioni: in questi giorni sta guardando con grande interesse Victor Obinna, ala che era già stata ceduta all’Everton, tornato al mittente per un cavillo della Federcalcio inglese. Il calcio è pieno di storie incredibili: di calciatori dati per dispersi e poi capaci di rivoltare la storia. Balotelli la storia ce l’ha già dalla sua. A volte, nella vita, occorre saper aspettare.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili