Port Antonio

A 8.450 km da Milano, fuso orario -6 o -7 con ora legale
31 maggio 2008
Viaggio con Franco e Alessandro di Banear.
Seconda parte del Tour Banear 2008
5 ore in pullman da Kingston alla regione del Portland su strade indicibili fino a Port Antonio con un odore di marjuana che avrei preferito fosse di merda. Concerti all’Hotel GeeJam delle star locali del reggae, prova generale del Rototom Festival 2008.
Prosegue a Ocho Rios, terza parte del Tour Banear 2008

Port Antonio (ab.15.000), nel parish Portland, si trova sulla costa settentrionale della Giamaica (ab.2.700.000) isola delle Grandi Antille lunga 240 chilometri e larga 80 situata nel Mar dei Caraibi. La popolazione è composta principalmente da discendenti di ex-schiavi africani ed è il terzo Paese anglofono più popoloso delle Americhe, dopo gli Stati Uniti e il Canada.

Aeroporto
Norman Manley Int’l Airport Kingston

Highlights

  • West Palm Ave con Market
  • Christchurch
  • Fort George
  • Drapers con Hotel GeeJam

Memento
La Jamaica è il Paese delle tre R: reggae, rum e rasta. Il ricordo di Bob Marley, il più famoso ‘reggaer’ di tutti i tempi, resta vivissimo in tutta l’isola. Ovunque i consigli a non girare soli di notte. I giamaicani parlano uno slang particolare, dove ‘Wha’pen, mom?’ sarebbe ‘What is happen, man?’ e salutano con un serissimo ‘Respect’, appoggiando pugno contro pugno, ma il motto nazionale resta ‘Jamaica no problem!’ Ingrediente nazionale è il jerk, una mistura di spezie e aceto infilata ovunque.
La West Palm Ave la strada principale di Port Antonio con un mercato al coperto, mentre Fort George, usato dagli inglesi risale al XVIII secolo. Ad una manciata di chilometri da Port Antonio, c’è la località di Drapers, dove sorge il lussuoso Hotel GeeJam che, tra le tante comodità, vanta una palestra con ring, un biliardo, un cuoco giapponese, e uno studio di registrazione, usato anche dalla star italo-giamaicana Alborosie

1 Commento su Port Antonio

  1. viva l’inter innanzi tutto..
    ho 20 anni e con fidanzata micol al seguito ho visitato cuba (cayo largo e havana), santo domingo, honduras e messico..ti consiglio di andare in messico in uno dei tuoi tour, riviera maya tulum..storia e mare..spettacolo..e ti do una grande notizia:il calendario maya prevede la fine del mondo il 21dicembre2012 e il mondiale all’inter il 15 dicembre con la divinità mou in panchina..inter campione per sempre..anche i maya erano interisti..ciao gianluca..continua così..grande interista e grande uomo..un esempio per me che ti guardo tt i giorni..un abbraccio

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili