Mercato tra Milito e Owen

Ci sono momenti nella vita in cui pensare non serve. Bisogna agire o almeno provarci. Se Moratti si fermasse a piangere sul latte versato della quarantina di milioni investiti finora infruttuosamente per Quaresma e Mancini, dovrebbe tirare la cinghia. Ma il presidente è più tipo da champagne, altro che cinghia! E allora, crepi l’avarizia, tanto vale provare a spendere ancora, con buona pace di tutti. L’obiettivo vero è Milito, dettanto anche dalla voglia di chiudere prima possibile la vicenda Adriano, che ribadisce di non aver mai voluto lasciare l’Inter, mentre l’Inter è ha lasciato lui da un pezzo. Tra qualche gionro sarà a Milano, perché di offerte vere non ce ne sono e l’epilogo più naturale della vicenda è che il brasiliano resti nerazzurro fino a giugno. Ma Moratti non vuole lasciare nulla d’intentato e ha scelto ancora una volta di puntare forte, anzi fortissimo, per portare subito Diego Milito a Milano. L’argentino, 29 anni e già 12 gol in questo campionato verrebbe di corsa a Milano, anche perché sarebbe titolare inamovibile al fianco di Ibrahimovic sia in campionato sia in Champions League. Per Diego Milito Moratti è pronto a strafare: 20 milioni di euro in contanti, più il prestito fino a fine stagione di Mario Balotelli, solo prestito però, oppure con due cartellini a scelta tra Burdisso, Obinna, Crespo e Dacourt. Altrimenti 20 milioni subito e Acquafresca a giugno. Da Dubai Enrico Preziosi conferma di non voler vendere Milito a nessun prezzo, ma intanto riflette sull’offerta che gli consentirebbe subito una plusvalenza doppia: Milito quattro mesi fa è stato acquistato dal Real Saragozza per 10 milioni di euro e nel giro di quattro mesi ha già raddoppiato il suo valore. Milito è ovviamente tentato dall’ultimo treno della sua carriera e dalla garanzia di essere titolare fisso con Ibrahimovic nell’Inter, ma c’è da spiegarlo ai tifosi del Genoa, per i quali l’argentino è più di un idolo. Il mercato invernale scade il 2 febbraio e c’è tempo per discutere, trattare, sognare. Io ve lo dico subito: non credo che l’affare si faccia, per tanti motivi, anche perché le operazioni con contropartite tecniche sono sempre complicate, però se ne parlerà fino a fine gennaio. Piuttosto, attenti all’ipotesi Michael James Owen da Chester, Pallone d’oro 2001 e attualmente in forza ma in rotta col Newcastle. Con Didier Drogba invece ci si vedrà direttamente a giugno.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili