5 agosto 2006 | In Australia | Commenta

Melbourne, VIC

A 16.280 km da Milano, fuso orario +8 o +9 senza ora legale
5-7 agosto 2006,
Quarta e ultima parte del Land Down Under Tour 2006
In giornata dopo poco più di un’ora d’aereo da Sydney per accompagnare Michael alla sede Alcatel della città in La Throbe St, la visita al Museo dell’AFL e i tram ovunque. Se Sydney vale Roma, allora Melbourne è Milano.

Melbourne  (ab.3.600.000) in Australia (ab.20.300.000), già capitale dell’Australia dal 1901 al 1927 e oggi capitale dello stato di Victoria è la seconda città del Paese, culturalmente europea e fanatica del calcio con bei negozi, innumerevoli tram e una grossa comunità italiana

Aeroporto
Tullamarine

Highlights

  • Yarra River
  • CBD (Central Business District)
  • Swantston St, pedonale
  • Hall of Fame & Sensation, Aussie Football AFL Museum
  • Collins St con Block Arcade e Rialto Tower
  • Russel St con antica prigione Old Melbourne Gaol
  • Elizabeth St e La Throbe St
  • St.Paul Cathedral
  • Federation Square e Flinders Railway Station
  • Quartiere Fitzroy e Fitzroy Gardens
  • Quartiere Italiano
  • Quartiere Greco in Londsdale St
  • Chinatown in Little Bourke St
  • Quartieri Carlton, Richmond, St.Kilda
  • City Bath e Royal Botanics Gardens
  • St.James Cathedral e St.Michael Scottish Church
  • Antica Dogana Old Customs House e Zecca di Stato Old Royal Mint
  • State Parliament House e Treasury Palace
  • Albert Park con Circuito F1 e Tennis Australian Open
  • Stadio Melbourne Cricket Ground (cap.100.000 posti)

Memento
Il Quartiere Italiano si trova tra Grattan St e Lygon St, mentre il City Circle Tram, la linea 35, è gratuito e disegna un anello attorno al CBD



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Le tre regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!