22C: Lecce-Inter 0-2

L’Inter vittoriosa a Lecce non è ancora la bella di fine 2005,capace di schiantare l’avversario sotto l’urto irresistibile di un gioco brillante e incredibilmente offensivo, ma è comunque una squadra capace di portare a casa quasi sempre il successo. La Juve non sbaglia un colpo, il Milan perde terreno, l’Inter c’è. E tiene vivo il campionato e la speranza di potersi confrontare il 12 febbraio con la Juventus con il distacco attuale. La difesa è imbattuta da tre gare di campionato e si avvicina quanto ad impermeabilità a quella della Juventus e i gol arrivano anche nelle serate in cui l’attacco stenta. Grazie a Figo, giunto al 5° gol stagionale, il 4° in campionato. Quest’estate solo Moratti ci credeva ciecamente: ha avuto ragione e oggi Figo ha convinto tutti, persino il Mancio che gli ha dedicato la coccola più gradita: “non si vince il Pallone d’Oro per caso!”, parole e musica di Roberto Mancini. Adriano invece continua ad andare a corrente alternata soffrendo più del previsto gli inverni rigidi, mentre Stankovic goleador a Lecce continua ad essere al di sotto del suo standard. Eppure l’Inter va, inanella la 10 vittoria nelle ultime 11 gare e tiene vivo il sogno di un finale di campionato ancora tutto da scrivere.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili