18C: Inter-Atalanta 2-1

L’Inter di Mancini ha eguagliato il record della Roma di Spalletti stabilito solo un anno fa: 11 vittorie consecutive in campionato! Per stabilire il primato assoluto ora serve chiudere il girone d’andata con un’altro successo a Torino contro i granata e allora l’Inter di Mancini sarà davvero nella storia. La lunga striscia positiva ha seriamente rischiato di interrrompersi a San Siro contro l’Atalanta che nel primo tempo ha fatto molto più dell’Inter legittimando il gol del vantaggio di Doni. Recoba è uscito di scena quasi subito per l’ennesimo infortunio muscolare ed è stato rimpiazzato da Adriano, ma il guaio del Chino, l’ennesimo sul quale occorrerebbe aprire una seria riflessione, c’entra poco con il brutto primo tempo, il peggiore della stagione, giocato da tutti i nerazzurri. Chissà forse il pensiero alle vacanze imminente, come accade spesso, ha un po’ deconcentrato l’invincibile armata! La partita è però radicalmente cambiata nella ripresa quando Mancini ha gettato nella mischia Figo, autore di una prestazione da Pallone d’oro. Insieme ad un monumentale Javier Zanetti, il portoghese è stato il migliore in campo! Adriano, drammatico fino al momento in cui ha riaperto la gara, è tornato al gol dopo mesi terribili! Un altro segno del destino nell’anno di grazia dell’Inter di Mancini, anche perché il brasiliano, commosso fino alle lacrime, ha pure segnato un gol da Imperatore. E’ presto per dire se sia tempo di resurrezione, ma manca davvero solo Adriano perché la pazza Inter cantata anche nell’inno lasci il posto una volta per tutte alla grande Inter! E’ toccata poi a Simone Loria, uno dei migliori difensori del nostro campionato, la sventura di deviare nella propria porta il pallone, impreziosito dal solito Figo, che ha dato all’Inter l’undicesima vittoria consecutiva in campionato. Si chiude un anno magico, soprattutto nella seconda parte, ma l’Inter non ha ancora vinto nulla ed ora dovrà ripresentarsi nel 2007, dopo la più lunga sosta natalizia dell’era moderna, nelle stesse favolose condizioni con cui va in vacanza. E in vacanza vado pure io, con l’Inter campione d’inverno! Chi avrebbe mai detto che negli ultimi quattro mesi avrei dovuto dire e scrivere praticamente solo cose belle dell’Inter? Che sia la prova dell’imminente fine del mondo? Ovviamente scherzo, come si dovrebbe far più spesso parlando di calcio, visto che è un gioco, o almeno dovremmo tutti pensare che ancora lo sia! Buon Natale e buon anno a tutti voi!

1 Commento su 18C: Inter-Atalanta 2-1

  1. Pierluigi Vallabini, Venaria (TO) // 22 gennaio 2010 a 02:51 // Rispondi

    Ciao Gian Luca, trovo curioso come proprio quest’anno addetti ai lavori ed opinione pubblica lamentino un campionato poco competitivo, chiuso o quantomeno ridotto ad una corsa a due. Ma questi signori dove hanno vissuto negli ultimi 15 anni? Ho quasi l’impressione che l’Inter in vetta urti la sensibilità di qualcuno o susciti fastidio in coloro i quali si erano abituati a commentare gli insuccessi di una squadra diventata una barzelletta nell’ immaginario collettivo e non solo. Quest’anno finalmente siamo più forti di tutto e tutti, proprio come sognavi tu un tempo, ed anche tutti noi, in barba ai torti arbitrali. PS: con Ibra si sta esagerando, se prende un giallo non gli si fa finire una partita… Saluti e Buon Natale.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili