38C: Inter-Reggina 0-0

L’ultima partita della stagione, a San Siro, contro la Reggina, è stata una partita noiosa e con poche emozioni. Mancini ha fatto esordire, dopo Dino Marino, in campo dal primo minuto, altri due giovani: il difensore Marco Andreolli e il centrocampista franco-tunisino Tjani Belaid. Uniche emozioni, in uno stadio che ha pensato più che altro agli striscioni ironici dedicati alla debacle dei cugini a Istanbul, una traversa di Vieri e un paio di sussulti di Oba Martins. Per il resto, calma piatta! L’Inter chiude al terzo posto assoluto, a meno 14 dalla Juventus e a meno 7 dal Milan, un campionato in cui ha vinto 18 partite stabilendo il record positivo del minor numero di sconfitte (2) e negativo del maggior numero di pareggi (18). L’Inter ha segnato 65 reti, di cui 40 con i suoi tre migliori attaccanti, Adriano (16), Vieri (13) e Martins (11). Quello nerazzurro è il secondo attacco del campionato dietro quello della Juve campione d’Italia (67), mentre la difesa, con 37 reti subite, è la quinta del torneo, dietro quelle di Juventus (27), Milan (28) e Sampdoria (29) e Bologna (36). Segno che è soprattutto dietro che va rinforzata la squadra. La stagione per i nerazzurri non è finita, visto che ci sono ancora le finali di Coppa Italia, in programma a Roma il 12 e a Milano il 15 giugno. Poi sarà possibile trarre un bilancio completo della prima stagione di Mancini. Intanto, con Materazzi, che ha fatto capire di non essere più disposto ad un rigido turn-over per la prossima stagione, anche Bobo Vieri è tornato in Nazionale. Capocannoniere del torneo di serie A è il livornese Cristiano Lucarelli che con 24 reti, ha bruciato sul filo di lana Alberto Gilardino, che ha chiuso a 23. Insieme all’Inter accede ai preliminari di Champions l’Udinese, al termine del miglior campionato della sua storia ultracentenaria, mentre in serie B retrocedono le due lombarde: Atalanta e Brescia. Oltre alla Coppa Italia, il campionato registra anche la coda dello spereggio tra Parma e Bologna per stabilire la terza retrocessa. Per quanto mi riguarda professionalmente, è stata una grandissima stagione anche per me, tra cronache da inviato al seguito dell’Inter e conduzioni di trasmissioni su Telelombardia e Antenna 3, ragion per cui mi prendo una settimana di riposo assoluto, destinazione Maldive.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili