1UCL: Artmedia Bratislava-Inter 0-1

L’Inter parte con il piede giusto, quello di Cruz, in Champions League superando di misura i modesti slovacchi dell’Artmedia Petrzalka Bratislava, una delle poche cenerentole della Champions League 2005-06. Il girone dell’Inter è tra i più facili che si potessero desiderare e l’Inter ha controllato l’avversario, senza eccessivi patemi d’animo. Non basta certo il gol del bomber di riserva, su sontuoso suggerimento di Stankovic via Adriano, a spegnere le polemiche di Palermo, ma l’Inter è tornata a fare la sua parte. Ha imposto il suo gioco e la sua personalità, anche in inferiorità numerica per la ridicola espulsione di Veron da parte del fiscalissimo arbitro francese Eric Poulet. Tra i singoli, data la natura della partita, tracciati nella norma, a parte forse Wome. Per il resto ho visto Adriano in ripresa, Figo in crescita, Stankovic finalmente su buoni livelli e Materazzi implacabile sui palloni alti. Credo però che occorrano almeno le prossime due partite per capire se la serata in Sicilia sia stata solo una brutta parentesi. Ora si gioca ogni tre giorni: c’è tempo per rivedere i giudizi o per formularne di nuovi, azzeccando al meglio il turn-over.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili