Toronto ON

A 6.630 km da Milano, fuso orario -6
29-31 luglio 2004
LViaggio
Sesta parte dell’East Canada Tour 2004
Ricordo la visita alla CN Tower e la cena sul ristorante in quota, lo shopping nei negozi sportivi Roots e le soste nei caffè della catena Tim Horton’s. Alloggio all’Hotel Sutton, all’angolo tra Bay St e Wellesley St
Prosegue a Niagara Falls ON/NY, con sconfinamento in USA, settima parte del East Canada Tour 2004

Toronto ON è la vera metropoli multiculturale del lago e della regione Ontario (ab.4.000.000), e del Canada (ab.36.100.000). Città moderna dal clima rigidissimo, definita dall’Unesco la più ricca di contrasti al mondo, visto che vi si parlano un centinaio di lingue e il 40% della popolazione proviene da Paesi d’oltremare: più di 300.000 gli italiani!

Aeroporto
Lester B.Pearson

Highlights

  • Lake Ontario
  • CN Tower e Skydome Stadium
  • Yonge Street e Bloor Street
  • Quartiere Harbourfront
  • Bay Street e Molo
  • Quartiere York Old Town
  • Quartiere Cabbagetown
  • Quartiere Italiano con St.Claire Ave e Corso Italia
  • Queen’s Park
  • Hockey Hall of Fame Museum e Bata Shoe Museum

Memento
Arrivando a Toronto in auto, colpisce il sistema di autostrade attorno alla città: su un anello di corsie viaggia il traffico veloce con pochi links con l’anello di corsie per il traffico lento, dove ci sono le uscite per i quartieri cittadini. Da Toronto parte l’escursione alle Cascate del Niagara percorrendo la Gardiner Expressway che si trasforma nella QEW Highway. La Yonge St. è la strada più lunga del mondo: si chiama così fin dal Manitoba e lungo tutto l’Ontario arriva al molo di Bay St. dopo 1.896 km. Al ristorante sulla CN Tower, alta 533 m, si mangia a quota 383 e durante la cena la sala gira di 360°. Gli ascensori scalano la CN Tower in meno di un minuto fino ad un salone con pavimento a vetro per guardare nel vuoto. Bello il Quartiere Harbourfront con ristoranti nei magazzini nautici sul porto e divertente il Bata Shoe Museum con gli scarponi più improbabili

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili