Simeone

Diego Pablo Simeone, nato a Buenos Aires il 28 aprile 1970, lasciò l’Inter dopo sole due stagioni, dal 1997-98 al 1998-99, in cui aveva collezionato 85 presenze con 14 reti, vincendo una Coppa Uefa (1997-98). Lo presentarono a Lippi come piantagrane e nemico giurato di Ronaldo, insomma la vera anima nera dello spogliatoio nerazzurro e Marcello, appena arrivato dalla Juve, sbagliò di grosso a non approfondire la questione. Era tutto falso e si comprese troppo tardi che l’anima nera forse era proprio Ronaldo. Simeone fu ospite di una mia trasmissione pochi giorni prima di lasciare l’Inter, subito dopo quel campionato di merda che è stato il 1998-99 e alla mia domanda ‘Resti all’Inter?’ rispose sibillino ‘L’anno prossimo giocherò nella squadra che vincerà lo scudetto!’. Mi colpì parecchio, perchè poi andò alla Lazio e vinse davvero il campionato, cosa che mi ha ricordato ogni volta che l’ho poi rivisto. Ottimo anche il suo esordio come allenatore in Argentina: ha vinto il Campionato di Apertura 2007con l’Estudiantes.
Prima foto scattata l’8 dicembre 1998 a Milano Malpensa in partenza per Graz per la Champions League.
Seconda foto scattata ad Appiano Gentile nell’inverno 1999. Con Simeone c’è Recoba.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili