Gelsenkirchen

A 900 km da Milano, fuso orario 0
16-17 marzo 1998

Inviato per TL al seguito dell’Inter di Simoni per la gara di ritorno dei quarti di Coppa Uefa 1997-98 Schalke 04-Inter 1-1, reti di Goossens e West giocata il 17 marzo 1998 al Parkstadion. L’Inter passò il turno in virtù dell’1-0 di San Siro. Intervista a Ronaldo al Ramada Schloßhotel Goldschmeding di Castrop-Rauxel, sede del ritiro nerazzurro. Spaghetti straordinari in un ristorante italiano a Essen e intervista esclusiva a Trapattoni e Rummennigge, rispettivamente allenatore e presidente del Bayern

6-7 maggio 1997
Inviato per TL al seguito dell’Inter di Hodgson per la finale di andata di Coppa Uefa 1996-97 Schalke 04-Inter 1-0, rete di Wilmots, giocata il 7 maggio 1997 al Parkstadion. Al ritorno a San Siro l’Inter perse ai rigori e lo Shalke conquistò la Coppa Uefa. Arrivo con la squadra all’aeroporto di Dusseldorf e alloggio al Maritime di Gelsenkirgchen e soliti spaghetti straordinari nel solito ristorante italiano a Essen

Gelsenkirchen (ab.300.000) in Germania (ab.82.000.000) è città industriale del Land del Nord Reno-Westfalia, nel cuore della Ruhr, centro dell’acciaio e del carbone tedesco. E’ anche il cuore tedesco dell’energia solare

Aeroporto
Düsseldorf

Highlights

  • Schloss Berge
  • Schloss Horst
  • Lüttinghoff House
  • Bleckkirche
  • Parkstadion (cap.65.000), casa dello Schalke 04

Memento
Berge, Horst e Lüttinghoff sono castelli, mentre la Bleckkirche è la più antica chiesa della città. La gloria cittadina è la squadra calcistica dello Schalke 04. Schalke è un borgo a nord del centro. Il Parkstadion nel quartiere Schalke è stato sostituito nel 2001 dall’adiacente e modernissima Veltins-Arena (cap.62.000)

Dintorni
25 km a est di Gelsenkirchen ecco Castrop-Rauxel (ab.80.000)

Highlights

  • Ramada Schloßhotel Goldschmeding

Memento
Uno dei pochi borghi nella conurbazione della Ruhr con un po’ di verde

15 km a sud-ovest di Gelsenkirchen ecco Essen (ab.600.000)

Highlights

  • Cattedrale
  • Villa Hügel
  • Opera

Memento
Malgrado la forte vocazione industriale, Essen fu la città fiabesca che incantò Chopin, il quale gli dedicò numerose sinfonie

30 km a sud-ovest di Gelsenkirchen ecco Duisburg (ab.500.000), il risultato più evidente in Germania del grande processo di conurbazione di città limitrofe più piccole in una sola metropoli

Highlights

  • Königstrasse e Fontana Lifesaver
  • Università di Duisburg-Essen
  • Museum der Deutschen Binnenschifffahrt
  • Porto e Museo di Storia e Cultura cittadina

Memento
Sede del più importante porto fluviale d’Europa, è importante polo dell’industria siderurgica, chimica, meccanica e sede di una miniera di carbone. Tutti gli altoforni della Ruhr oggi si trovano a Duisburg, che produce il 49% del metallo tedesco e il 34.4% della ghisa grezza tedesca. La sgargiante fontana Lifesaver sulla Königstrasse è il simbolo di Duisburg. Il Museum der Deutschen Binnenschifffahrt è un museo navale, mentre il Museo di Storia e Cultura cittadina ha sede in un ex magazzino di cereali con un mulino nel porto interno

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili