Berlusconi

Silvio Berlusconi, nato a Milano il 29 settembre 1936, imprenditore e poi politico, nonché proprietario del Milan dal 20 febbraio 1986. E’ il Presidente più vincente della storia del calcio italiano, ma non europeo, malgrado se ne vanti lui stesso. Più di lui, e di chiunque altro al mondo, ha vinto Santiago Bernabeu, Presidente del Real Madrid dal 1943 al 1978: sotto la sua gestione il Real Madrid ha vinto 16 campionati spagnoli, 6 Coppe dei Campioni, 6 Coppe del Re e una Coppa Intercontinentale. Giancarlo Beltrami, ex direttore sportivo dell’Inter, ricorda che nella primavera del 1978, Berlusconi chiese all’allora Presidente Ivanoe Fraizzoli se l’Inter era in vendita. A conferma dell’aneddoto esiste un trafiletto su La Gazzetta dello Sport di allora. Se Fraizzoli avesse venduto a Berlusconi la storia sarebbe stata diversa? Sicuramente, ma poi Silvio Berlusconi si è comprato il Milan e per l’Inter la vita è diventata dura. Un paio di aneddoti personali mi legano a Berlusconi. In un derby di qualche anno fa, con Pellegrini presidente nerazzurro, stavo intervistando in diretta per QSVS il vicepresidente interista Giulio Abbiezzi quando mi spuntò davanti Berlusconi. Io piantai lì Abbiezzi e gli corsi incontro, ma Berlusconi mi prese per un braccio e mi riportò da Abbiezzi, pregandomi di proseguire la mia intervista. Quando il vicepresidente dell’Inter terminò, Berlusconi mi concesse una lunga intervista con il sorriso a pianoforte. Un’altra volta ero tesissimo perchè QSVS era in pubblicità e Berlusconi era già al mio fianco per essere intervistato. Mi scusai perchè quel blocco di spot non poteva essere interrotto, ma lui mi rispose che la pubblicità, linfa della TV commerciale, non si interrompe mai. Aspettò sorridente per quattro interminabili minuti e poi si concesse alla diretta. Insomma, dite quel che volete, ma ci sa fare!
Foto scattata il 5 giugno 1995 davanti alla Terrazza Martini in piazza Diaz a Milano

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili