Ferri

Riccardo Ferri, nato il 20 agosto 1963 a Crema, è stato uno dei più forti centrali difensivi di tutti i tempi. Cresciuto nel vivaio dell’Inter, ha giocato in prima squadra per 13 stagioni, dal 1981-82 al 1993-94. In totale ha giocato 418 gare segnando 8 reti, ed ha vinto lo scudetto dei record (1988-89), una Supercoppa Italiana (1988-89) e due Coppa Uefa (1990-91 e 1993-94). La sua carriera è terminata con Walter Zenga nella Sampdoria, dove è stato ancora bravissimo. Ricky racconta sempre un episodio, a proposito di certi tifosi dell’Inter: al primo anello rosso, settore B, seduto due file sotto sua moglie, la bellissima Viviana, un tifoso lo ha insultato per 13 anni. Quando Ricky ha smesso di giocare, è venuto allo stadio e si è seduto nello stesso settoe, due file sopra il tifoso in questione che, nel frattempo, stava insultando da un paio d’anni Galante. Vedendolo, il tifoso disse: ” Ah, Ricky, ci fossi ancora tu! “. Questa foto risale al maggio 1991, quando all’Hotel Brun di Milano l’Inter festeggiò, appena rientrata da Roma con i giornalisti al seguito, la prima Coppa Uefa conquistata. In quella notte di festa, solo un velo di tristezza: Giovanni Trapattoni stava infatti per ufficializzare il suo addio all’Inter. Vi chiederete: “Giornalisti ad una festa privata di una squadra di calcio?” Ebbene si! Succedeva prima dei muri e delle guardie anti-giornalisti ad Appiano Gentile, prima delle conferenze stampa uguali per tutti, prima della tribuna stampa scaraventata al secondo anello di San Siro per far posto a veline e attorucoli, prima insomma, quando l’unico tifoso interista Vip era Gino Bramieri!
Foto scattata il 23 maggio 1991

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili