23C: Inter-Venezia 2-1

Video-editoriale del 22.1.2022
Ottima gara del Venezia a San Siro, capace di imballare l’Inter fino al 90°, quando si libra il cigno Dzeko ed è vittoria nerazzurra per 2-1.
Ne parlo qui:

https://youtu.be/otL2Jd-S3pA

15 Commenti su 23C: Inter-Venezia 2-1

  1. Pasquale Somenzi // 23 gennaio 2022 a 03:46 // Rispondi

    Probabilmente non ci si ricorda i mesi di gennaio degli anni scorsi, quando puntualmente l’Inter perdeva almeno una partita, oppure quando non perdeva, come nel 2020 e nel 2018, infilava una serie di pareggi per 1-1. Infatti bisogna tornare al 2010 per trovare un mese di gennaio in cui l’Inter vinse tutte le partite, tranne il pareggio di Bari per 2-2 e nessuna sconfitta.
    L’Inter segna in casa in campionato da 31 partite, ma siamo solo a metà dall’Inter del primo Mancini che arrivò a 60 partite casalinghe.
    Pasquale.

  2. Partita complicata, giocata a tratti malamente dall’Inter con troppi giocatori sotto tono. Poi al 90° – una gioia … recidiva – il colpo vincente: ed i 3 punti sono l’unica cosa che conta e che resta. Ora la sosta, un provvidenziale “pit stop”. Il campionato è lungo, gli altri ci sperano (e personalmente temo sempre la Juve) ma noi dobbiamo sperare di più e crederci : Auguri!

  3. Antonio Rossi // 23 gennaio 2022 a 08:12 // Rispondi

    Ciao, due considerazioni sulla squadra. Mi sembra che si siano sentite le 5 partite in 14 giorni e che le vicende COVID abbiano fatto entrare la squadra con un po’ di sufficienza. Su Handa. Per me non ha grosse responsabilità sul gol. Lo vedo insicuro ad esempio con la solita uscita a pugni che è sintomo di non tranquillità.

  4. Mi dispiace per la tua battaglia ideologica ma Handa è responsabile del gol Venezia. Vero,Ubaldo poteva fare meglio, ma il portiere quel tiro li lo deve prendere. Periodo difficile per tutti, forse è anche un momento dove arriva un fisiologico calo fisico dovuto alla preparazione. Vedremo se saremo più brillanti dopo la sosta. Io comunque preferisco fare il vuoto.

    • Guarda io non faccio alcuna battaglia ideologica (dove l’hai sentita? In qualche film? Divertente) per alcuno. Anzi sono due anni che attraverso il mio Canale YouTube e in TV segnalo la necessità di preparare per tempo un graduale avvicendamento del portiere per questioni anagrafiche e quest’anno con Onana si è presentata la possibilità. Mi fanno solo compassione quelli che giudicano un giocatore solo per un episodio negativo, dimenticando tutto il resto, quelli che da fuori si ricordano di Handanovic solo quando sbaglia perché nei quasi 600 minuti di imbattibilità non si è visto neppure un portiere di condominio pascolare da queste parti. Non do spazio a quelli che da fuori ignorano anche il ruolo imprescindibile di Handanovic anche come Capitano e come uomo-spogliatoio in questi ultimi anni. Con l’Atalanta solo settimana scorsa è stato il migliore in campo e uno come te mica scriveva, un errore col Venezia ed eccoti qui. E io dovrei discutere di pallone con certa gente per avere due likes in più? Ma per piacere, parlo con un cagnolino che è più coerente. E il discorso si allarga anche ad altri che criticano un giorno questo e un giorno quello: questo gruppo, pur indebolito sul mercato, ha appena vinto 9 partite su 10 di campionato, la Supercoppa Italiana, si è qualificato in Coppa Italia pur essendosi indebolito sulla carta è c’è chi lo critica? Faccia pure, ma vada a parlare altrove perché io con estrema sincerità certa gente neppure la considero manco per un ‘buongiorno’ e un buonasera’
      GLR

  5. ciao GL. ancora una vittoria risicata ma importante. non vedo più la squadra brillante come prima della sosta, ma credo che sia per la preparazione atletica che dovrebbe farci presentare al top quando arriverà il periodo decisivo. comincio invece ad essere un po’ preoccupato perchè nelle ultime partite, quando riescono a farci gol, ce lo fanno sempre allo stesso modo: di testa con i nostri difensori fermi e fuori posizione (e vale anche x quello preso da Immobile con la Lazio). solo un caso?

  6. Roberto Carlo Giuseppe // 23 gennaio 2022 a 10:22 // Rispondi

    è andata, con voglia, rabbia e LA DEVO VINCERE: di questo atteggiamento grazie Conte tutta la vita.
    Che palle, lo sai ho la bestia in casa, quindi Handanovic è una pippa e Dzeko è non ce la fa più. Per fortuna Simone non ha tolto Dzeko che arrivava sulla palla ma Lautaro che oggi non è riuscito nemmeno a prendere il portiere.
    La classifica, ma quella non si guarda, si deve procedere a blocchi di partite. Abbiamo perso?! 2pt a Bergamo ora Milan Napoli e Sassuolo obiettivo fare almeno 5pt.
    Amala.

  7. continua la serie dei canestri a fil di sirena: Sanchez, Ranocchia, Dzeko e ci metto anche quello di Gyasi per lo Spezia.

  8. Abbiamo giocato 5 partite in 14 giorni, di cui 2 finite ai supplementari, ne abbiamo vinte 4 e pareggiata 1, un po’ di fatica è il minimo che ci si possa aspettare. Altri, affaticati più o meno come noi, le partite le perdono al 96′, noi invece le vinciamo.
    Claudio – Parma

  9. Seguo l’Inter dal 1970. A chi si lamenta per le risicate vittorie al 90′ ricordo che giocano ogni 3 giorni su un terreno infame, che a gennaio sono sempre arrivate legnate e che per TANTI gol presi negli ultimi 5 minuti si è perso uno scudetto (1979) e non so più quanti turni di Coppa UEFA… meglio farli, i gol, al 90′.
    La squadra è stanca e si vede: sta facendo anche troppo. Magari stavolta la sosta aiuta, e il derby vale mezzo scudetto. Per la CL è presto, ma la seconda stella va raggiunta!

  10. Si soffre ma sono partite che possono arrivare a tutti…. importante è uscirne vittoriosi
    Bisogna anche riconoscere che oltre a una stanchezza fisica, che ci sta, è doveroso riconoscere anche i meriti dell’avversario
    Venendo a noi Bisogna finirla a mettere in croce ns Handa perché primo non è un suo errore e anche se fosse stato dobbiamo accettarlo
    Sul gol sibito è skriniar che ha perso il duello
    Ma in una squadra non serve colpevolizzare nessuno perché siamo uniti x un obiettivo

  11. Ciao GLR,
    credo che la partita con il Venezia sia stata affrontata in riserva, più fisica, che mentale. Alla fine i movimenti erano quelli, ma sempre un filo più lenti del solito. Solo Barella e Cahlanoglu mi sono sembrati al solito livello. Anche Brozovic mi è apparso un po’ lento e nn dentro alla partita. Mi chiedo poi cosa accade a Lautaro: ha fatto la rovesciata e quello stop clamoroso nel secondo tempo. Stop.
    Bene x la classifica e poco altro.
    ciao,
    MRC

  12. Settimana scorsa non ho commentato perchè Handa ha parato benissimo salvando il risultato. Io sono interista quanto e piu’ di te, figurati se non sono felice per la mia squadra che va bene. Semplicemente ed obiettivamente, come tu dici, il capitano non è piu’ la saracinesca degli scorsi anni.
    PS ho visto piu’ campi di calcio da giocatore e anche dagli spalti come tifoso di quelli che immagineresti…

    • Quindi si commenta solo quando uno sbaglia un’intervento, nel caso Handanovic, tra l’altro in concorso di colpa con Skriniar, mentre non si dice nulla se va tutto bene? Infatti a me non piace la gente che si fa viva solo quando per criticare uno o l’altro men che meno quella che cambia idea ad ogni partita. Il fatto di frequentare gli spalti da 60 anni non c’entra nulla col sapere di calcio. Bisognerebbe aver lavorato nel calcio percapire le dinamiche di un gruppo di lavoro e infatti i dirigenti mica aggiornano i loro giudizi ogni domenica o magari tre volte nel corso della stessa partita, Ieri un mio amico che lavora per il Venezia rideva di certi tifosotti VIP ad invito che a San Siro hanno insultato Dzeko per 85 minuti salvo poi dire “Che campione cha abbiamo!” appena ha segnato. Ridicoli: e pensano di intendersene di calcio. Sai quanti ne ho mandati affanculo in 35 anni di giornalismo?
      Chi sa di calcio non cambia idea ad ogni partita e che a 27 anni si debba pensare all’eredità del portiere è certo. e lo è da almeno un paio di stagioni.
      GLR

  13. Questo tiro al bersaglio verso Handanovic mi ha veramente stancato!
    I commentatori della domenica sanno che un pallone che arriva velocemente sopra l’altezza degli occhi una portiere nemmeno riesce a vederlo?! Nel gol subito dal Venezia da distanza ravvicinata, Hand. non ha quasi il tempo di alzare le braccia: riesce a toccare la palla per caso solo con l’avambraccio! Per capirlo basta fare 3 cose: guardare il replay rallentato, aver giocato 2-3 volte da portiere, avere un MINIMO d’intelligenza!

Rispondi a Alessio Annulla risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili