Aristoteles, amico e idolo

Intervista esclusiva via Skype a Urs Althaus, in arte Aristoteles, fuoriclasse della Longobarda, amico e idolo

4 Commenti su Aristoteles, amico e idolo

  1. Ciao GL. Vedendo e ascoltando l’intervista ad Aristoteles, mi sono chiesto, ma quanti attaccanti noi che abbiamo superato da poche settimane i 30 anni ( magari )abbiamo visto giocare come Aristoteles? Gabigol, Pancev sono solo i primi 2 che mi vengono in mente, se poi fossero allenati da Oronzo Cana’ sai quante altre risate ci faremmo? Peccato che non era un film il nostro, ma realta’. Ah Ah Ah Sempre Forza Inter

  2. Diego Raimondi // 21 maggio 2020 a 13:28 // Rispondi

    La Longobarda, i biancocerchiati, sponsor ‘Pastificio Mosciarelli’, Crisantemi…chissà in che serie giocherebbe ora.. Althaus nello stesso anno era anche nel cast di ‘Arrapaho’ altro superscult del cinema italiano.

  3. Un mito Aristoteles, un piacere rivederlo….

  4. Grande Aristoteles , L’allenatore nel pallone è uno dei film più divertenti di sempre , la mia scena preferita è il controllore con Oronzo : brut , gras , pelat , pure ricchione , che schif !

Rispondi a Giacomo Annulla risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili