Ottimo Godin se…

Buon 2019 a tutti voi.
Non vedo l’ora che si ricominci a giocare, perché chi mi conosce bene sa che non sono uno che qui si diverte poi tanto con le puntuali e quanto mai variegate suggestioni o amenità del calcio-mercato, che ci terranno compagnia fino al 31 gennaio. Ovvio che in TV sia diverso perché i tifosi hanno bisogno di sognare e mi presto volentieri al gioco di calcio parlato più bello del mondo, quello di spostare questo qua e quell’altro là, ma la realtà poi è un’altra.
In tanti però mi chiedete di Godin e rispondo come sempre. Ai nuovi acquisti comincio a credere quando li vedo in Aeroporto e li do per fatti solo al Comunicato Ufficiale del Club, ma visto che i bene-informati dicono che Godin è fatto, se fosse davvero così, sono contentissimo. Non mi ha mai preoccupato l’età dei giocatori soprattutto da parte di chi ti parla di giovani e poi non ha mai la pazienza di aspettarli, tipica sindrome del tifoide interista, insieme a quella di cacciare qualsiasi allenatore ogni tre mesi. A me non interessa come sarà l’Inter nel 2024, quando chissà dove sarò e se ci sarò, a me interessa l’Inter oggi, perché il futuro è oggi e bisogna al più presto tornare in Albo d’Oro. Quindi Godin va benissimo, a patto però che non sia Skriniar il sacrificato, perché se si prende Godin ma si vende Skriniar non vedo ‘upgrading’. Poi se il sacrificio di Skriniar dovesse essere necessario per prendere un paio di grandi centrocampisti ne riparleremo, fermo restando che bisognerà comunque poi acquistare altri difensori di livello.
Insomma se Godin si aggiunge a DeVrji e Skriniar è perfetto, se sostituisce uno dei due, restiamo quelli che il campionato di Serie A difficilmente possono vincerlo. Elementare Watson!

34 Commenti su Ottimo Godin se…

  1. Perfetta la tua disamina sull’ eventuale nuovo acquisto e su CHI NON SI DEBBA VENDERE. Se dobbiamo come sembra rientrare di 40-50 milioni entro giugno, il primo giocatore che venderei sarebbe Perisic, in quanto il suo rendimento quest’ lanno (fino ad ora) e’ stato basso e dalle dichiarazioni che fa e’ già via con la testa, poi Candreva e altri di poco o scarso utilizzo. Ma non toccherei per niente la spina dorsale della squadra. Forza Inter

  2. Perfettamente d’accordo, ma temo che Skriniar sia destinato altrove, considerato il suo alto valore di mercato.
    Leggo, tra i vari titoloni, anche di un’offerta a Robben. Sempre che sia una notizia fondata, in questo caso nutrirei un pò di dubbi sulla necessità di acquistare un campione (perchè di questo si tratta), però in una parabola discendente di una lunga e prestigiosa carriera, in un ruolo in cui abbiamo abbondanza, vedi Politano, Perisic, Keità e Candreva (pur sempre un ottimo rincalzo).

  3. Ciao GLR, come sempre analisi perfetta. Buon 2019

  4. Alessandro // 7 gennaio 2019 a 22:48 // Rispondi

    Purché non sia un Vidic parte seconda. Trovi analogie?

    • L’unica analogia che trovo è tra certi tifosi dell’Inter sempre un po’ negativi che naturalmente si ricordano l’unica operazione andata male e mai quelle di giocatori arrivati già esperti e che sono andati benissimo…Uno su tutti Figo, ma anche un certo Lucio se vogliamo parlare di centrali di difesa
      GLR

  5. enzo Magicbox // 8 gennaio 2019 a 12:07 // Rispondi

    Concordo e sposo in pieno il tuo pensiero, se Godin arriva per sostituire Miranda e diventa il terzo centrale insieme a quelli che abbiamo benissimo, se invece si sacrfica Skriniar non ci fa fare un passo in avanti.
    Parlando di fantamercato, se si deve fare una cessione non è forse meglio vendere Icardi e farsi dare almeno 150 milioni e magari prendere Piantek? che ne pensi tu? so che non sei amante di fantamercato, ma ho fatto un esempio per spiegare meglio la cosa.

    • Non amo il calciomercato proprio perché si tirano cose senza senso come questa, per cui si pensa che uno che ha fatto 15 gol possa sostituire uno che ne ha fatti 100 e adesso non sono in Italia
      GLR

      • Enzo magicbox // 9 gennaio 2019 a 12:57 // Rispondi

        Il mio era un esempio per dire che se dobbiamo fare una grande cessione forse è meglio sacrificare un Icardi che uno Skriniar,
        poi se si riesce a vedere altri bene, ma non essendo fantacalcio non si può fare. vedi Gabigol che va nuovamente in prestito secco perché nessuno caccia soldi per lui.

  6. Ciao Gian Luca.
    Perfettamente d’accordo con Te.
    Anzi, mi spingo oltre se devo rinunciare a qualcuno, personalmente rinuncio a Icardi.
    Skriniar, vorrei vederlo alzare la nostra prossima Champions.
    So che forse non sarai d’accordo, ma è un mio punto di vista.
    A proposito di giocatori esperti io non credo arriverà mai Modric.
    Ma se dovesse arrivare, non sarebbe un po’ troppo chilometrato? Grandissimo, ma vale la pena un investimento del genere per un giocatore di 34 anni?

    Buon 2019
    Marco

  7. Concordo Gianluca. Godin è un giocatore di livello in un’età in cui tanti hanno fatto bene cambiando squadra. E porta esperienza internazionale da sfruttare subito. Certo, senza impoverire la rosa, o facendo un sacrificio solo a fronte di ingressi importanti. Mi chiedo, però, e ti chiedo: si parla tanto di Skriniar come possibile sacrificato (spero di no!) , ma il suo percorso consente già di monetizzare così tanto? Si sta dimostrando fortissimo ma forse non ancora da far “svenare” i Top Club

  8. completamente d’accordo: Godin deve sostituire Miranda e non Skriniar; io sono meno d’accordo su Modric perchè, anche se è un grandissimo, avrebbe lo stesso ruolo di Brozovic che è ormai un punto di forza di questa squadra e vederlo vagare nuovamente per il campo mi fa venire i brividi… quindi preferirei investire su Milinkovic Savic o meglio ancora Kroos.

  9. Skriniar non si tocca. Per fare cassa piuttosto si ceda Perisic, tra i due mi pare il meno indispensabile. Inanella prestazioni incolori, ogni tanto si ricorda di essere Perisic. Solo ogni tanto, però…
    Vedrei di buon occhio anche l’arrivo di Robben, per quento “anzianotto” e acciaccato. Avrei visto volentieri anche il ritorno di Ibra o Snejider, figurati. Per certi giocatori l’età è un parametro di secondaria importanza… ne segue che Modric sarebbe più che ben accetto!
    Ciao, R.

  10. Dimenticavo… Buon Anno anche a te, GLR!

  11. Analisi condivisibile! Mi auguro che a giugno i simpatici Suning aprano il salvadanaio acquistando due centrocampisti di qualità e non vendendo nessuno.
    In caso contrario, sarà il solito teatrino (un pò triste), anche se sono fiducioso, non fosse altro perchè l’inter ha ingaggiato il signor Marotta e non penso che sia venuto a milano per agire come uomo di facciata, ma speriamolo proprio, come uomo di sostanza.

  12. Concordo, il calciomercato mi annoia quanto le pause per la nazionale. a sentir i santoni esperti succede di tutto poi o nulla o il contrario, tant’è che di godin che andava avanti da settimane o mesi viene fuori a torta finita (forse). se vuoi vincere subito, poche balle, compri campioni già affermati e te ne infischi dell’età conscio che devi spendere. anche perché le premesse sono una Juve primeggiante ancora per molto tempo. si può anche sacrificare, dipende poi per chi lo fai.

  13. Vero Sherlock. Non si può escludere nulla ma sarebbe strano. Sembrerebbe più una sostituzione di Miranda, e sarebbe un miglioramento a mio parere. Così per ingannare il tempo prima delle Streghe che pensi di H.H.? (questo gioca però, non allena). Come lo vedresti nel nostro centrocampo con Brozo e Radjia?

  14. Ciao Gianluca
    Icardi come bomber non si discute, non sono uno che crede ancora alle bandiere
    Ma se ogni anno e mezzo parte una telenovela rinnova o non rinnova, mediatica
    Poi dopo ci si stufa. Il capitano quello vero deve dettare una linea di continuità con l’ambiente, quindi ok al rinnovo entro certi limiti, altrimenti ognuno per la sua strada senza rancore, cercando di ottenere i migliori risultati.
    Saluti Giuseppe

  15. E se fosse Icardi il sacrificato? Ovviamente dispiace ma se poi tali soldi li investi in Barella, Toniali e Chiesa non sarebbe poi drammatico specie se poi fai capitano Skriniar e non ci sarebbero più agenti ricattatori del livello Wanda. Sereno anno nuovo.

  16. Ottimo concordo!
    Però, se il Fair Play finanziario uefa è “una balla” che si può trattare se ci sai fare ecc, perché Moratti ha lasciato Inter?

    • Perché forse ti sfugge che uno dopo quasi 20 di Presidenza e dopo aver vinto tutto, veleggiando pure verso gli 80 anni magari non ha più voglia di spendere 200 milioni di euro all’anno lasciandoli in capo ai figlioli, ma preferisce andare in Villa a Forte dei Marmi bello tranquillo. Quel che Moratti doveva fare lo ha fatto e nulla è eterno
      GLR

  17. Ottima analisi Gianluca! Ok per rinforzare l’Inter, non per sostituire il giovane Skriniar! Per Modric vedo più operazione per preparare il futuro. Mi spiego: se prendi Tonali,18anni, e in squadra hai il miglior centrocampista al mondo, dai tempo al giovane di studiarlo e di crescere vicino a lui.
    Quindi ok Godin per rinforzare la difesa insieme ai giovani Skriniar e DeVrji; ok Modric per rinforzare centrocampo e dare tempo a Tonali di crescergli vicino!
    Buon anno e forza Inter!

  18. Il problema non è vendere o non vendere, il problema è cosa fare con i proventi della vendita. Se Vendi Thiago Silva e Ibrahimovic e compri Zapata, Yepes e Bojan è un grosso problema. Se Vendi Ibrahimovic e compri Lucio, Snejder,Milito, Thiago Motta ed Eto’o no…

  19. Claudio Fusco // 10 gennaio 2019 a 11:51 // Rispondi

    Al netto di alcune operazioni di mercato, a me piacerebbe sapere dalla proprietà due cose:
    1) come mai Thohir non è stato ancora liquidato?
    2) visto che per vincere servono soldi, e anche tanti, l’Inter prima o poi uscirà dal regime di autofinanziamento?
    Se a Torino prendono fuoriclasse a botte da 100 milioni, e noi si risponde coi soliti prestiti o parametri zero, qualcuno in società mi deve spiegare quale sia il piano per annullare il gap coi bianconeri: ora, non nel 2024!

    • Dico da mesi le stesse cose, o meglio pongo da mesi le stesse legittime domande e i soliti fanatici m’insultano. Alla lunga poi correranno a darmi ragione, come è spesso accaduto. Con l’autofinanziamento, visto che l’Inter non ha un proprio stadio e mai l’avrà, arriverai sempre al massimo secondo nei prossimi anni, visto che al momento fatturi 348 milioni. La Juve nel 2015-16 fatturava 347, quindi possiamo dire di essere in ritardo di tre anni rispetto alla Juve, che però tre anni fa aveva comunque una base più solida della nostra e lo stadio già di proprietà. La Juve odierna nel frattempo è arrivata a fatturare oltre 500 milioni con l’obiettivo in un paio d’anni di arrivare sull’effetto CR7 a 700 milioni che è la soglia minima per restare sempre al livello con i Top club europei che fatturano attorno ai 900 milioni.
      Poi, per carità, puoi sempre fare un exploit come quello della Roma l’anno scorso ma se poi i soldi te teli metti in tasca anziché reinvestirli a certi livelli non ci arrivi.
      Se riescono a dimostrarmi il contrario, bilanci alla mano, sono tutt’orecchi, ma non mi rivolgo certo ai web-commercialisti con la terza media accecati dal tifo. Io resterò sempre interista anche se arriverò sempre terzo o secondo per il prossimo secolo, ma gradirei che la Società parlasse chiaro, al di là di un po’ di legittima propagaganda che si beve solo chi vive ancora nello scroso millennio
      GLR

  20. Potremmo vendere anche Icardi e comprare un paio di centrocampisti top, ma poi che dovremmo prendere in attacco? Abbiamo Lautaro ok ma ne devi prendere un altro. Idee soluzioni? Lo faresti Dybala?
    ci aggiorniamo
    A presto
    Andrea

    • Se proprio vogliamo parlare di assurdità, per dare Icardi alla Juve voglio Dybala e Mandzukic, ma loro a quel punto non lo farebbero di certo e quindi nemmeno io. Se Icardi partità andrà all’estero, ma io credo che sia la solita manfrina.
      GLR

  21. Ciao G.Luca grazie a Dio abbiamo Marotta, grande acquisto, è l’unico che può finalmente far tace Wanda Nara, e creare finalmente una squadra, dove parla chi deve parlare, sono molto fiducioso. Flavio Bono

  22. Ciao a tutti, concordo pienamente, Godin porta qualità, esperienza, grinta, voglia di vincere (anche qualche gol), a patto che Skriniar rimanga ovviamente. Se si vuole monetizzare, credo che per Perisic sia arrivato il momento giusto, per lui che sogna la Premier e per noi che abbiamo bisogno di un profilo più giovane ma soprattutto più continuo. Anch’io per Herrera non stravedo, aspetterei giugno per giocatori più forti, magari subito Barella, ma è un sogno…

  23. Ciao Gianluca,
    non credi che, statistiche alla mano, pur con grazie al cielo sporadici episodi (Inter-Napoli) il pubblico interista abbia dimostrato di valere un top club europeo sia per presenze allo stadio che per ripetuti record di audience? Ora la società dovrebbe fare la sua parte. Per esempio trattenendo i migliori: portiere, centrale e centravanti.Insomma dovrebbe battere un colpo. Noi stiamo aspettando…fiduciosi.

Rispondi a Enzo magicbox Annulla risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili