4UCL: Borussia Dtm-Inter 3-2

Champions League, gruppo F, 4a giornata

95 Commenti su 4UCL: Borussia Dtm-Inter 3-2

  1. Pasquale Somenzi // 5 novembre 2019 a 23:32 // Rispondi

    L’unica nota positiva è che l’Inter ha segnato in tutte le prime 15 partite della stagione, come non succedeva dal 1997 e segnare contro il Verona vorrebbe dire arrivare a 16 come non accade dal 1926. L’ultima sconfitta esterna per 3-2 era stata analoga, il 24 novembre 2016 in Europa League contro l’Hapoel B. Sheeva, anche in quel caso rimonta subita dopo il doppio vantaggio. Succede quando nel girone hai una squadra ceca, allora c’era lo Sparta Praga. Ormai per passare il turno c’è l’obbligo di fare 6 punti, partendo dalla trasferta che ha segnato la più pesante sconfitta nella storia dell’ Inter, era l’ 11 luglio 1938 e si giocava l’andata dei quarti di finale Coppa di Europa Centrale, Slavia Praga-Inter 9-0 e non ho sbagliato a scrivere, è proprio Slavia e non Sparta Praga.
    Pasquale.

  2. La partita l’ha fatta il BVB, sia nel primo che nel secondo tempo. Noi, difesa e contropiede. Ben realizzato, nel primo tempo. Anche se Handanović ha fatto due parate importanti. Nel secondo tempo, solo difesa. In Europa, non basta.

  3. Ci manca ancora qualcosa e non mi riferisco solo alla panchina. Peccato.

  4. Res ad triarios rediit: NON E’ FINITA. Conditio sine qua non è la vittoria a Praga: qualsiasi esso sia il risultato del Camp Nou tra Barca e Dortmund, l’Inter si rimette in gioco e la “Filippi” sarà Inter-Barcellona al Meazza!!

  5. claudio emme // 5 novembre 2019 a 23:49 // Rispondi

    Voglio fare i complimenti ai ragazzi per quello che hanno fatto nel primo tempo. Nel momento in cui si doveva vedere quella “mano dell’allenatore” di cui sento spesso parlare, ho visto una squadra in balia degli avversari.
    Lo sento spesso lamentarsi di coperta corta, ma io continuo a vedere cambi sbagliati, oggi fatti anche nei tempi sbagliati. Spero che questa brutta figura lo porti a fare scelte di responsabilità per il bene dell’Inter.
    Sarebbe stato bello fare un altro turno
    Amala Sempre

    • Perdonami ma certe minchiate faccio fatica a leggerle (anzi, ti sei arrabbiato e allora dico ‘stupidaggini’) tutti sbagliano i cambi e anche i migliori. Conte ha sbagliato ma in campionato con le altre ha fatto più punti della Juve che ha tre squadre, quindi andiamoci piano con gli editoriali-sentenza ai primi di novembre. Non è che sia tifoide chi la pensa diversamente da me: è tifoide chi cambia idea ad ogni partita, ma mi auguro non sia il tuo caso, malgrado l’editoriale-sentenza, torno a dire, già ai primi di novembre. questa squadra non è pronta, per quantità e qualità, nè per lo Scudetto né per un percorso importante in Champions League. La macchina è già stata spinta al massimo. Lo scrivo da mesi e non perché io sia un genio, ma semplicemente perché ho la fortuna di confrontarmi quasi quotidianamente con chi il calcio lo fa.
      GLR

      • Sono decisamente stupito da come da noi non si riesca ancora a capire quanto il signor Conte stia facendo crescere l’Inter e la sua mentalità. Qui c’è gente che fa fatica a vedere la differenza tra un Mazzarri o un Pioli qualsiasi, di cui chissenefrega (da pronunciare rigorosamente attaccato) che sia una persona a modo, e l’attuale allenatore. Questo ci mette la faccia per crescere (certo è anche un suo interesse ma chissenefrega!) e fa capire esattamente cosa serve. Il tifoide è inconsapevole!

  6. Anche da Osaka non ho visto nulla ma la seguivo alla radio. Che peccato buttar via un 0-2. Tuttavia avevo scritto che la difesa prende troppi gol da molte partite ed era un campanello d’allarme. Comprensibile lo sfogo di Conte ma bisogna anche fare un nea culpa perché chi va in campo deve rimanere concentrato 90 minuti e mi pare che qualcuno era sotto tono. Sarà assurdo ma occhio che rischia anche il Barcellona. Almeno sabato la vedo da casa. Ripartiamo più CARICHI RAGAZZI

  7. Inter… nondum matura est. O è spremuta?
    Accanirsi nella Coppa (dove non è ancora pronta per un ruolo da top) prima o poi le farà perdere distanze in campionato, dove invece credo che abbia parecchie possibilità di arrivare in fondo specie se a gennaio arriverano rinforzi e sarà “ancora lì”.
    Però se il Barça col Borussia fa il suo è a posto, e se l’Inter vince a Praga… il 10 dicembre ci si gioca tutto. Ricordatevi… no, non di Alamo ma del Tottenham.
    Prima, però, i tre punti col Verona…

  8. Ciao Gianluca è da molto che non ti scrivo, pur seguendoti assiduamente qui e in tv. Non sono molto d’accordo quando dici che Conte ha fatto bene ad invocare un intervento della dirigenza. Questa Inter mi sembrava nata sotto una buona stella. Per la prima volta dopo tanto tempo allenatore, società e giocatori in un’unica direzione. Non credi che queste dichiarazioni di Conte (praticamente ogni volta che non si vince una partita) facciano del male alla squadra?

    • Credo di no perché conosco bene Marotta e so che la metterà a posto ma Conte è fatto così…Lui vuole tutto e subito: in questo è molto tifoso…
      GLR

  9. Posso dire che le dichiarazioni di Conte a fine partita non mi sono piaciute affatto? Non si può sbroccare in quella maniera sparando ad alzo zero sulla società! Qualche errorino al di là della limitatezza numerica e tecnica della rosa lo sta facendo anche lui mi pare. B. Valero, completamente sparito dai radar, potrebbe giocare qualche mezz’ora per far rifiatare Brozovic. Stai soffrendo come un matto nel secondo tempo? Ordina alla squadra di arroccarsi in difesa e magari togli una punta!

  10. ciao, tutto quello che dici è sacrosanto, pero’dobbiamo pure analizzare le singole prestazioni , brozovic sul secondo gol è indifendibile! un errore inconcepibile e purtroppo non è nuovo a queste leggerezze che ci costano sempre tantissimo!

    • Vero…Nel primo tempo invece sembrava Falcao: la maturità è questa, alla grande per 95 minuti contro chiunque… e lui non ce l’ha ancora…
      GLR

  11. Sta diventando un pretesto. Regalare secondi tempi e recriminare sulla panchina corta: non va bene. Comprendo la rabbia di Conte ed in parte la condivido ma, ribadisco, sta diventando tutto pretestuoso. Perché se giochi un tempo da Conte ed un tempo da De Boer significa che c’è un cancro e sta mettendo metastasi. Occhio, perché è un attimo.

  12. Fabio Primo // 6 novembre 2019 a 07:01 // Rispondi

    Discorsi già fatti tante volte. Rosa insufficiente e inadeguata in alcuni ruoli (Biraghi , Valero , Gagliardini , ….)
    A gennaio aggiusti poco o nulla , non serve. Meglio allora uscire subito dalla Champions e concentrarsi sui tornei nazionali cercando di arrivare più in alto possibile. Anche qui però con due o tre infortuni sei in ginocchio .

  13. Diego Raimondi // 6 novembre 2019 a 07:45 // Rispondi

    Purtroppo duriamo solo un tempo i ritmi Champions non ci appartengono fisicamente, in termini di concentrazione e di lucidità di esecuzione. Mancano gli uomini guida che indichino a quelli meno dotati di personalità le cose da fare. Ieri contro la forza e l atletismo dei tedeschi e’ emersa la temuta leggerezza dei vari Sensi,Politano e Barella (che almeno ha grinta) Belle le aperture di Lautaro e il gol di Vecino nelle partite importanti e le parate di San Samir. Ridimensionati ma cmq vivi !!

  14. Ma i Ricavi a che servono,se non ci compri giocatori?

    • Bellissima domanda, da rivolgere ai commercialisti con la terza media che ogni tanto scrivono qui per non parlare dei cinesi di Cinisello. Mai letto un bilancio in vita loro. Io invece il bilancio ce l’ho sempre davanti. Ma i succitati si fanno infinocchiare ancora oggi con le scuse sul Governo Cinese o sul FPF, peraltro già abbondantemente ‘violato’ quest’anno da tutti i più grandi Club europei
      GLR

  15. Bellissima analisi.
    Pensandoci bene Gianluca, non dobbiamo stupirci del nostro cammino. Abbiamo perso contro rose decisamente più forti (Juve e barca) e vinto una partita su due contro il Dortmund, era prevedibile.
    Il vero errore della stagione è stato il pareggio contro lo slavia, poi per il resto siamo stati bravi. È ciò che si chiedeva a Conte:niente uscite a vuoto contro squadre inferiori, come troppo spesso ci capitava. In vista di squadre più forti di noi possiamo solo sperare.
    Ciao

  16. L’errore peggiore di conte è stata proprio la sceneggiata alla lippi a fine partita, può sbraitare quanto gli pare prestando il fianco all’avversario e alla stampa, ma ancora per 2 mesi la rosa sarà questa.
    Sapeva già dalla firma sul suo sontuoso contratto che non stava entrando in un ristorante da 100€, tanto per usare frasi a lui care, e poi, suvvia, perdere così brucia, ma dovrebbe essere storicamente abituato a prendere bastonate sui denti fuori confine, in particolare dal Dortmund.

  17. Come sempre sintetico e sul punto. Credo che in pochi stiamo ricordando come La Rosa qualitativamente è la stessa dell’anno scorso (abbiamo solo sostituito profili analoghi), che fino al caos Icardi lottava in un girone complicato e stava vicino al Napoli con il bravo Spalletti.
    Quest’anno in Champions facciamo lo stesso, in campionato invece molto meglio. Ma se non si aumenta la qualità in rosa l’eccezionale Conte non può fare miracoli! Lo sfogo duro con la società non lo capisco tanto però

  18. Stavo guardando i prezzi di Inter Barcellona, virtualmente decisiva nel caso di vittoria con lo Slavia nel prossimo turno. Se però sparano 75 euro per un terzo anello verde c’è poco da rifletterci su. Non è un tantino esagerato secondo te?

  19. Gianluca, per una volta non sono del tutto d’accordo con te sui presunti errori di Conte: vede la squadra bollita, stanca, é in svantaggio e quindi gioca al “rischia tutto” cercando di rivoltarla come un calzino con tutti i cambi disponibili. Quando rischi, ogni tanto ti va bene, ogni tanto no.
    Quello che non mi é piaciuto di Conte é lo sfogo contro la società é la programmazione. I panni sporchi si lavano in famiglia. Sennò sembra che le vittorie siano merito tuo, e le sconfitte colpa altrui..

  20. D’accordo su tutto: rosa corta, sempre gli stessi da tante partite, inesperienza…ecc…
    Dico solo una cosa quasi tutti i pericoli venivano da sinistra (2 goal Hakimi) che nessuno riusciva a tenere per la velocità…..Allora metti LAZARO a uomo, che è il nostro più veloce, a sinistra…a costo di staturarlo.

  21. D’accordo la rosa è corta, ma a novembre già siamo agli insulti con la società? È un po’ fuori luogo secondo me. Io penso questo: nel secondo tempo abbiamo perso lucidità, loro pressavano altissimo ma dietro lasciavano spazio. Non era meglio spazzare le palle in area? Questo li avrebbe costretto ad arretrare e ripartirà magari li avrebbe un po’ smorzati. Quante palle abbiamo perso al limite in uscita dando forza a loro? Si poteva fare di più dalla panchina?

  22. Fabio Primo // 6 novembre 2019 a 09:23 // Rispondi

    Pesante il j’accuse di Conte alla società , queste cose doveva dirle a fine agosto a mercato chiuso . Adesso non va bene , destabilizza tutto l’ambiente

  23. Dopo il primo tempo avevo scritto la mia contentezza … quanto “conta” (pardon, “Conte”!) un buon allenatore. Poi nel secondo tempo, ecco l’Inter dei tempi recenti (passati?) Avanti, con il lavoro e l’impegno … per fare tutto il possibile. Chiedere di più … pas possible

  24. Parzialmente d’accordo, che la rosa fosse inadeguata per numero e qualità era noto a tutti da fine mercato, le reiterate e pubbliche esternazioni di Conte le trovo fuori luogo. Le due carneadi da te citate non possono essere una giustificazione quando in campo hai altri 7-8 giocatori a cui esperienza internazionale non manca e di certo nelle squadre affrontate non tutti sono navigati giocatori. I primi due gol subiti sono frutto di errori di tre giocatori di esperienza.

  25. non siamo da vittoria CL, ma i giocatori hanno amnesie e leggerezze gravi (ieri disimpegni sbagliati gratuitamente e rimesse laterali da oratorio) e sono cose che lasciano basiti, a prescindere da mentalità e condizione. Sul 2-0 la partita deve essere finita a costo di giocare con le barricate.
    I gol subiti sono spesso frutto della stessa dinamica (Barça,Parma e oggi) scendono da sx scaricano al centro/triangolo…e gol.
    La difesa presa in velocità fa acqua e, a parte barella..no filtro. Alex

  26. Secondo me Conte ha sbagliato nelle dichiarazioni a fine partita, anche se nel merito a ragione, perché si rischia di creare un caos dannoso per il proseguimento della stagione.
    Certo che il mancato acquisto di Dzeko non va giù a nessuno era li, era stato promesso bastava poco ma fra Ausilio e Marotta hanno sbagliato alla grande.

  27. Sono d’accordo Gian Luca, il punto é mettersi d’accordo su cosa é l’Inter quest’anno. A me non sembra che nessuno abbia chiesto a Conte di vincere subito quest’anno. Magari uscire dalla Champions consentirà a squadra e allenatore di concentrarsi sul campionato e magari iniziare a vincere dalla Coppa Italia. Non mi sembra ci sia la disponibilità di Suning di finanziare una rivoluzione. Se il percorso deve essere di piccoli passi progressivi, non si puo’ pretendere la Champions quest’anno.

  28. Ciao GLR, credo che con la partita di ieri è chiaro il nostro livello: secondi in campionato e semifinalisti in EL. Hai ragione, se vogliamo provare a fare meglio urgono innesti. Non sono un fan di Vidal, tanto valeva tenersi Naingolan,stesso carattere, ma se puo essere un vero miglioramento.. cosi sia. Serve poi un laterale vero e un’altra punta.

  29. Gianluca io considero Conte ( come tutti) un grande allenatore allergico alla sconfitta ( ovviamente ) , ma non credi che la sceneggiata di ieri sera sia stata inutile ed eccessiva ??

    • Lo vedremo presto…ma credo che la situazione sia meno grave di come sembra oggi… Conte lo conoscono tutti bene: sbotta ma poi è il primo a tornare a lavorare con la massima grinta…
      GLR

      • secondo me ha fatto benissimo perchè non vuole ricevere un’altra inculata come a settembre quando tutti erano esaltati da Lukaku ma non vedevano che nè Dzeko nè Vidal (o un centrocampista di qualità) sono stati comprati. Ora ha “nasato” che la società non si stia dando da fare con decisione per gennaio…e ha messo le mani avanti

  30. Ciao Gianluca.
    Condivido il tuo pensiero così come le affermazioni di Conte al termine della partita. Tuttavia trovo sbagliato che il mister faccia queste dichiarazioni in pubblico. Ciò che ha detto Conte è un attacco diretto alla società che alla lunga potrebbe destabilizzare l’ambiente. Come diceva il grandissimo e compianto Giacinto Facchetti “all’Inter ci vuole poco per trasformare un piccolo temporale in una grande tempesta” Detto ciò ti faccio qualche domanda:
    1) Condividi che Conte sbaglia a fare certe dichiarazioni in pubblico?
    2) Barella, Skriniar, Sensi e soprattutto Martinez sono giovani con un grande avvenire tu pensi che possano diventare le colonne future dell’Inter?
    3) A mio avviso Skriniar, Godin, e De Vrij sono ottimi difensori, tuttavia solamente l’olandese mi ha dato al momento la sensazione di trovarsi a suo agio nella difesa a tre, tu che ne pensi?
    4) Ultima domanda non incavolarti ma cosa pensi delle recenti affermazioni di Cassano su Oriali?

    Saluti e sempre FORZA INTER
    Walter29

    • 1) Certamente, ma Conte è così: prendere o lasciare. Vedendo il curriculum, io prendo.
      2) Certamente si, ma il futuro all’Inter è sempre adesso e non tutti sono ancora pronti a livello di personalità per essere vincenti, anche in Italia
      3) Che a volte è il centrocampo che dovrebbe aiutarli di più…
      4) I due evidentemente non si amano, ma Oriali non gioca più e non deve fare chissa cosa: io so solo che con lui in organico l’Inter ha vinto, senza no.
      GLR

  31. Purtroppo e sottolineo purtroppo abbiamo giocato la stessa partita come contro il Barcellona. Gran primo tempo con occasioni da una parte e dall’altra con Inter in vantaggio,secondo tempo da incubo.Non riesco a capire se sia un problema fisico ma mentale di certo,troppo errori, il secondo gol mi dispiace ma non si vede neanche nel settore giovanile. Senz’altro non abbiamo ricambi per fare rifiatare ma ho paura che neanche i Vidal o i Matic avrebbero risolto qualcosa. Ora testa al campionato.

  32. ma questi giocatori senza esperienza vincevano a barcellona e ieri sera hanno dato lezione di calcio per 45 minuti. se sono esperti la scusa è che sono vecchi, se sono giovani la scusa è che sono inesperti…la verità è che ci hanno infilato 4 volta con sovrapposizioni sulla nostra sinistra e conte se ne è accorto dopo il pareggio.

  33. No non va bene. Pensavo fossimo all’anno 1 ma se l’allenatore spara sulla società… peccato (poi mi sbaglio). La Champion è difficile, mette al primo posto la concentrazione/convinzione per 95′ poi l’intensità poi tutto il resto (tattica, giocate, fortuna, arbitro…) Se la testa non è serena non fai strada. Giusto, abbiamo giocatori senza esperienza ma conta davvero? o è una nostra scusa per giustificare il risultato: penso ai giovani di altre squadre che giocano a tutta senza esperienza.

  34. E’ la terza volta che sopra di 2 o + reti non riusciamo a gestire tranquillamente il risultato e ieri addirittura abbiamo pagato dazio.
    Non è questione di personalità o esperienza ma di tenuta fisica, non reggiamo i due tempi con l’intensità richiesta. Poi i numeri parlano chiaro: in 15 incontri ufficiali abbiamo segnato 30 volte e subito 17 goals; a fronte di un ottimo attacco abbiamo una fase difensiva debole, malgrado fosse stata celebrata, fino a poco fa, come una delle migliori in assoluto.

  35. Gl stando sulla partita, per il resto sono d’accordo, Conte sbaglia nei cambi? Candreva a sinistra per tenere alto Hakimi, Lazaro per rivitalizzare la fascia destra sono cambi logici. Il vero errore di Conte è togliere Lukaku sul 2-2. Comunque incerottati e spompati si è cercato di rimediare e abbiamo avuto 2 palle gol. La testa la convinzione la serenità la concentrazione, un esempio il pareggio: un intervento senza convinzione di Brozo. La testa ecc. ce le hai o l’alleni?! Amala…

  36. Con la dispendiosità e gli schemi nel gioco impostato dal nostro Mr., essendo a corto di elementi in quantità e qualità, inevitabilmente alla fine subiamo e compromettiamo i risultati.
    Adesso Conte fa la voce grossa con lamentele rivolte a chi di dovere, ma non è che se a gennaio arrivano i 2 o 3 rinforzi da lui richiesti ci sarà una svolta: vale la pena prendere degli ultratrentenni in scadenza piuttosto che aspettare la prossima sessione estiva e sperare nella generosità di zio Zhang?

  37. Con modalità diverse, non vedi in qualche atteggiamento di Conte lo stile di Mourinho? Alla vigilia del derby d’italia la polemica a distanza con Agnelli, dopo lo Sparta Praga si è preso lui le colpe ieri la società . Cerca sempre un modo per tenere lontano dalla squadra polemiche e tensioni.

  38. Sono contentissimo di avere Conte come allenatore, ma le dichiarazioni di ieri non mi sono piaciute. Anche i tifosi nerazzurri sanno che abbiamo una rosa incompleta, peró sappiamo che almeno fino a gennaio la situazione non cambia. Cosí come lo sapeva Conte quando é cominciata la stagione. Spero solo che a gennaio arrivi qualche “piedino buono” (anche da Cagliari o Sassuolo) a centrocampo, Vecino (anche segnando) e Gagliardini sono improponibili in una mediana con ambizioni.

  39. Ciao GLR, comunque al di la delle dichiarazioni di Conte sulla rosa corta e calo fisico, quello da evidenziare e che sta capitando spesso è di concedere troppo in fase difensiva.In campionato tutto questo non ha avuto conseguenze perchè abbiamo affrontato squadre inferiori al contrario nel momento in cui giochiamo con squadre superiori (Juve,Barcellona, Dortmund) ecco che i problemi di fase difensiva vengono a galla e perdiamo. Per un squadra di Conte tutto questo è strano.

    • Strano solo per chi pensa che l’allenatore giochi le partite: l’allenatore non gioca, può arrivare a livello tattico, mentale e motivazionale fino ad un certo punto, poi ci vogliono i campioni in campo, quelli con personalità, quelli con 40-60 presenze in Champions League non con meno di 10.
      GLR

  40. Ansia, inesperienza, affanno, questo mi pare sia emerso nel secondo tempo: e la sintesi di tutto questo è racchiusa nell’azione del secondo gol loro, in cui errori così marchiani si fatica a vederli nei settori giovanili, dove ti insegnano che quelle rimesse laterali vanno eseguite lungolinea. Forse anche Conte ha sbagliato qualcosa, ma al momento di più non si può chiedere a una squadra che sta studiando per tornare davvero grande anche in Europa.
    Claudio – Parma

  41. Buona giornata Gianluca,
    commento poco, ma dopo aver visto il filmato mi vien da dire che era, è fin troppo chiaro, lo ha detto pure Marotta, che quest’anno ci si aspettava solo un 2/3 posto in campionato e, al massimo, gli ottavi di Champions. Ottavi che potevamo raggiungere battendo lo Slavia a Milano (non era impossibile).
    Conte ha sbroccato, ma lo faceva anche alla Juve e al Chelsea quindi me lo aspettavo già prima, diciamo che è più paziente.

  42. Francesco dal Cilento // 6 novembre 2019 a 13:28 // Rispondi

    GL io la vedo così: un altro allenatore Avrebbe potuto dire che siamo a -1 dalla corazzata juve, che bvb e barca sono piu forti di noi e invece no! Ti spinge, con le sue dichiarazioni, a vedere i problemi piuttosto che le cose buonissime che ha già fatto in poco meno di 3 mesi. Per questo è un vincente e va assecondato se si vuole tornare a vincere. Ma i tifoidi che già vogliono la sua testa si ricordano l’anno scorso come ci presero a sberle, nonostante avessimo più chance di oggi di passare?

  43. Ciao Gianluca, peccato per il risultato. Conte ha ragione ma i modi non ti sembrano sbagliati? Non è che poi i cinesi, offesi, e sappiamo quanto gli orientali siano presuntuosi, per ripicca non aprano il portafoglio?
    Il problema immagino sia stata la non vendita di Icardi che ha bloccato ulteriori acquisti. Domanda avrebbero potuto acquistare altri giocatori senza vendere nessuno? In fondo abbiamo fatto solo prestiti. È vero che il PSG se ne è infischiato, ma…A presto cordialmente
    DM

  44. Buongiorno,sono d’accordo. Adesso non so cosa sperare nel caso di mancata qualificazione, visti i problemi di organico. Arrivare terzi o quarti?

  45. Ciao GLR però, credo faccia parte della crescita, certe partite le devi gestire sia a livello mentale che fisico hai ben ricordato la partita con il sassuolo, qui due a zero devi cercare di rallentare i ritmi non “annullarti” ora l’unica cosa che appunto a conte è: sei in vantaggio sai che i giocatori non ne hanno gioca più coperto.Sulla società 100% con Conte: se non prendi certi top player non hai l’opportunità di competere al 100%…su sabato secondo me i cugini la sorpresa la fanno ciao Davide

    • La sorpresa sarà che invece di prenderne 3 ne prendono 5… 😉
      Non è certo dal Milan attuale che ci si può attendere un favore. E a Torino, poi…
      Pensi piuttosto l’Inter a dimenticare in fretta Dortmund (ma non gli errori) e a suonare il Verona. Se a gennaio (tempo – si spera – di innesti) si sarà ancora secondi e a -1 o poco più dalla Juventus, ci sarà da divertirsi.
      Ma perchè ciò accada non si possono più giocare partite come Inter-Parma. Sottovalutare il Verona potrebbe costare caro…

  46. cervellieri luigi // 6 novembre 2019 a 14:03 // Rispondi

    Ad un certo punto ho sperato di essere su ‘Scherzi a parte’, purtroppo non è stato così. Peccato!

  47. Buongiorno Gianluca,
    mentale….credo che si tratti di una questione piu’ mentale che fisica…mi riferisco alla capacita’ di mantenere alta la concentrazione individuale e di squadra quando c’e’ da portare a casa una vittoria o alla capacita’di gestire la pressione quando si stanno per tagliare traguardi importanti.(in questo caso qualificazione Champion) Il fallo laterale di ieri sera che porta al 2 a 2 e’emblematico..
    Ti seguo sempre Forza Inter

  48. Guido dalla Croazia // 6 novembre 2019 a 14:15 // Rispondi

    Penso che sia un problema soprattutto mentale. Tutte le volte che, soprattutto in trasferta, siamo in vantaggio, smettiamo di giocare, subiamo assedi furibondi e regolarmente subiamo reti. E’ accaduto anche con la Sampdoria, il Sassuolo e il Brescia, con queste piccole squadre ti può andare bene, con il Borussia Dortmund no.
    Vediamo la luce alla fine del tunnel, ma siamo ancora sotto il tunnel.

  49. Se vuoi crescere per gradi…allora forse Conte non è l’allenatore giusto. E’ un vincente, uno che va in tremenda sofferenza per la sconfitta, di certo non uno paziente. Questa estate siamo stati ostaggio delle varie mele marce, mercato in uscita nullo,ma ora gli alibi stanno a zero. Dare a Conte ciò che chiede quanto prima o ammettere che il toscano in trattore era forse più consono alla nostra dimensione

  50. Ponente nerazzurro // 6 novembre 2019 a 15:05 // Rispondi

    Ho gioito per l’ingaggio di Conte, che considero forse il miglior allenatore ‘di campo’ del mondo. Però l’uscita di ieri sera non mi è piaciuta e non l’ho capita. Serve solo a destabilizzare l’ambiente e ad aprire ferite difficilmente rimarginabili. Particolarmente ineleganti poi le parole su Barella e Sensi, fino ad ora tra i migliori del gruppo. Nota positiva, secondo me, Lazaro: entrato nel periodo peggiore della partita ha mostrato coraggio, iniziativa e buona tecnica.

    • Inelegante cosa? hanno fatto 4 partite in Champions League ed è normale che non possano avere la statura europea di chi ne ha fatte 40, senza nulla togliere alla loro crescita fantastica. Io non sono Conte ma su Barella e Sensi scrivo le stesse cose da mesi, perchè è semplicemente vero. Oggi si vince solo con la gente che ha già vinto.
      GLR

  51. Ciao Gianluca, la delusione non passa, ma poi guardo questa squadra cosa ha fatto in 3 mesi e mi chiedo “È davvero giusto essere delusi?” Riflettendoci penso di no.. Fino a qualche anno fa mi “deludevo” per sconfitte a Crotone ora invece sono “deluso” da una sconfitta a Dortmund o a Barcellona dopo aver dominato un tempo.. Questo mi fa pensare che le parole di Conte siano legate al voler “competere” perché ha capito che i titolari sono a livello dei più forti.. e questo che mi da speranza

    • Certo… è proprio così… come me lui non ha tanta pazienza e gli slogan l’Inter è tornata se li fuma nella pipa…l’Inter , nata per vincere non per competere, sarà tornata veramente solo quando tornerà in Albo d’Oro e con questa squadra non è ancora possibile.
      GLR

  52. Bisognerà avere pazienza.. ma vedo una crescita di ragazzi di sicuro avvenire.. ed ecco che la delusione lascia il posto all’orgoglio e alla voglia di essere ancora più vicini a loro.. quando poi saremo finalmente completi ci toglieremo grandi soddisfazioni, perché la base è buona a tutti i livelli! Io ci credo! Pazienza, impegno e appartenenza! Torneremo i più forti! Forza inter sempre!
    Grazie e Ciao
    Ale

  53. Concordo sulla tua analisi per buona parte, ma sul tema esperienza internazionale ti dimentichi che Lukaku ha oltre 80 presenze in nazionale belga con 51 gol, Vecino e Godin (che è anche capitano) sono titolari in Uruguay e Brozovic è vicecampione del mondo con la sua Croazia, De Vrij e Skriniar titolari anche loro nelle rispettive nazionali . Tutta gente che poteva e doveva suonare la carica nel secondo tempo, anche per quelli che non hanno mai giocato in Champions…. Comunque, AMALA !!!!

    • Bene, non bastano per club che giocano in Champions ininterrottamente da anni o per togliere lo Scudetto alla Juve… a me è chiaro da mesi, se a te non è chiaro lo sarà presto…
      GLR

  54. Ciao Gianluca, la mia idea è che il crollo sia da imputare e questioni fisiche e non mentali come invece accadde a Reggio Emilia. Le soluzioni per “rifiatare” ci sono ma, chiaramente, un conto è applicarle in ambito nazionale mentre un altro è in ambito europeo. Conte con le sue dichiarazioni toglie pressione ai giocatori e le riversa sulla società, una buona idea ma realizzata con modalità e tempi sbagliati. Ieri ho comunque visto cose molto buone, non disperiamo! Viva l’Inter!

  55. Ciao, mi spiace non sono d’accordo, sbottare come ha fatto Conte è folle indipendentemente da ciò che si pensi sulla partita.
    A me poi non sembra un caso che a ottimi 1i tempi (giocati molto sopra ritmo) si susseguano 2i tempi da scoppiati come non è un caso che prendiamo tutti i gol allo stesso modo.
    Vidal e Matic no grazie mi basta lo sceriffo.

    • Non è un problema: ognuno che è fuori e non ha la benché minima idea di come funzionino le cose in un grande Club è libero di pensarla come vuole, tanto conta zero. Quel che conta è come la pensano all’interno e se a Conte chiedi subito la Luna devi dargli le astronavi per raggiungerla, altrimenti a me va benissimo arrivare secondi per i prossimi tre anni. Basta dirlo.
      GLR

      • Non sono dentro all’Inter ma come te (e Conte) lavoro per una azienda e se faccio una affermazione del genere vengo cacciato a pedate nel di dietro. L’azienda non è una democrazia.

        • Peccato che un Club di calcio professionistico non abbia nulla a che vedere con un’azienda normale, purtroppo vorrei dire, anche perché i calciatori non sono dipendenti normali. Per di più nel nostro caso specifico Conte guadagna oltre cinque volte più dell’amministratore delegato Marotta ed è colui che decide quasi tutto e il concetto di disciplina vale solo per gli altri. Oddio, questo accade sovente anche nelle aziende normali.
          GLR

  56. Ciao GL. Ennesima partita dai 2 volti, il primo da luccicarsi gli occhi, il secondo da strapparseli gli occhi non credendo a cio’ che si vedeva ( sopratutto il secondo gol preso da polli, neanche all’ oratorio tra scapoli e ammogliati si vede una cosa del genere ). Pero’ sono ancora fiducioso sul passaggio del turno ( sperando che dall’ altra parte non facciano il biscotto ). Non capisco pero’ questo cambiamento tra un tempo e l’altro. Mah. Vedremo in seguito.
    Sempre Forza Inter

  57. Ciao Gianluca, io non sono d’accordo però sul fatto di giustificare la squadra dicendo che la rosa è corta, perché così ad ogni sconfitta e ad ogni calo di concentrazione i giocatori si sentono giustificati, per quanto riguarda il calcio mercato non credo che a gennaio arrivi. Un Top player anche perché le squadre difficilmente lasciano partire il loro migliori giocatori nel mese di Gennaio.
    Ciao Marcello

    • Non è questo il problema…si erano dette delle cose, alcune sono state fatte, altre no…l’importante è sapere che l’Inter non può competere davvero per lo Scudetto e nel contempo rimanere in corsa in Champions League. Se vuoi vincere subito devi spendere ben più del solo Lukaku, hai bisogno di altri due profili internazionali.
      GLR

  58. Concordo sulla tua analisi, sono però un pò preoccupato per le dichiarazioni di Conte, che ha ragione sulla rosa e la necessità di rinforzi però lo ha già detto più volte, ieri sera forse era meglio tacere e limitarsi ad una analisi della partita per far contenti i vari opinionisti di Sky ecc e lavare i panni sporchi in società,aspettando che anche i dirigenti digerissero quanto avvenuto. Non vorrei che i rapporti tra tecnico e società si guastassero troppo presto!

    • Per nulla preoccupato ma se prendi Conte e gli prometti già in estate certe cose e poi, vedendo che va bene, gli chiedi l’impossibile facendo lo gnorri sul resto, ti devi aspettare che reagisca così. La risolverà Marotta che è tra due fuochi ma sa bene come uscirne.
      GLR

      • E’ il gioco delle parti.
        Steven Zhang dichiara enfaticamente: “In estate la più grande campagna acquisti di sempre”.
        Conte accusa: “Commessi gravi errori ad inizio stagione. Impossibile fare più di così”.
        Capisco lo sfogo del Mr.,forte della sua fama di vincente, ma se ciò porterà ad un contentino con esiti finali uguali a quelli prevedibili ora, preferirei aspettare ad un più consistente rafforzamento estivo, Suning volendo.
        Conte volente o nolente dovrà adeguarsi alla loro linea imprenditoriale.

  59. Condivido quanto hai detto, unica cosa i cambi affrettati(?), chi prevedeva che dopo 4 minuti franavano sulla caviglia di Politano?
    Cmq, al di là di tutto, Conte è questo e fa bene a fare la voce grossa, spero serva a pianificare ulteriormente il mercato di gennaio. Sicuramente se l’avessero (ci avessero) accontentato in tutto questa estate (Dzeko, Vidal) avremmo molte più possibilità di superare il turno.Concludendo, la CL non è un traguardo raggiungibile, stare in scia alla Juve si. Concentriamoci

    • Un allenatore esperto come Conte si deve tenere un cambio per gli ultimi minuti. sbagliano anche i migliori e questa volta ha sbagliato.
      GLR

  60. Secondo me ci si sta tutti facendo fuorviare dall’ottimo inizio di stagione: a Conte è stato fatto un buon mercato (rispetto al passato) e nessuno pretende che vinca scudetto e coppa. Adesso si trova lì, quasi competitivo, e rosica. Se il programma di rafforzamento è pluriennale è normale che delle partite si perdano e non si giochi sempre bene, altrimenti saremmo la Juve. Semmai dovrebbe, con quello che ha, gestire l’inferiorità senza stremare i giocatori con un gioco che non può sempre fare

  61. Conte sta cercando di creare un gruppo ed una identità di squadra: non può essere che le sue dichiarazioni fossero dette apposta per allontanare le colpe dai giocatori (che ne hanno certamente)? mi viene questo dubbio perchè una persona seria lo avrebbe detto a fine mercato e non dopo ogni sconfitta.

  62. Paolo Sabiu // 6 novembre 2019 a 21:00 // Rispondi

    È stato come creare un capolavoro ma decidere di buttarlo immediatamente nel cassonetto. Dopo i primi 45′ la qualificazione era praticamente cosa fatta, ma tutto sommato sarebbe bastato anche un pareggio per restare messi bene. Ora recuperare 3 punti ai tedeschi è veramente dura.
    Dipende ancora tutto dai ragazzi, ma se l’atteggiamento resta quello visto nel secondo tempo di ieri onestamente ci credo poco (e credimi che io non sono uno di quelli che tu definisci di solito “gatti neri”).
    Deluso.

    • I gatti neri sono quelli che vedono sempre tutto nero, ancora prima di vedere le partite…non credo sia il tuo caso, a meno che tu non abbia la coda di paglia, ma non mi pare
      GLR

  63. Conte sapeva fin dall’inizio del rischio di avere una squadra non all’altezza di ambizioni di vittoria, ma evidentemente aveva 12 mln di buoni motivi per soprassedere…si dovrebbe dare una calmata e insegnare alla squadra un’andatura più regolare piuttosto che mandarla a sbattere regolarmente contro un muro per eccesso di velocità!

  64. caro Gianluca, dopo la partita con il Borussia si sono aperte le praterie per commentare e criticare il ns Mr. Ebbene uno sfogo ci può essere sempre e ritengo che quello fatto da Conte sia costruttivo e non distruttivo. si sa che indietro non si può più andare ma è pur sempre un allarme per il proseguo della stagione e arrivare poi alla prox stagione con idee chiare. Averne di Mr come il ns perchè ce lo invidiano tutti. La prox gara è importante e bisogna vincerla. L’invidia è una brutta bestia

  65. Peccato aver perso dopo esser stati in vantaggio 2-0,aver giocato un buon primo tempo e essere scomparsi nel secondo.questione di stanchezza fisica e mentale, soprattutto mentale credo … su Conte sono d’accordo con lui, prima di criticare bisognerebbe sapere cosa si sono detti con i dirigenti in estate e nei giorni scorsi sul al mercato…infine, l’esperienza internazionale. credo che il solo Godin abbia giocato più partite di CL di tutti gli altri e vinto più trofei di tutti. e mica viene dal barca..

  66. Mettiamola così (sul ridere per non piangere): l’Inter è seconda a un punto dalla Juve (solo per la giocata di Higuain, altrimenti era ancora avanti di due), sulle orme “organizzative” della Juve e con bilanci ben diversi dall’epoca Moratti-Thoir; finalmente ha un gioco, e titolari all’altezza di chiunque (e si è visto: dominare per un’ora Barça e Borussia in casa loro non è da tutti). Wow…
    Però l’Inter piange, perchè la coperta è corta, anzi… cortissima.
    Bene… al Milan che devono fare?

  67. tutta la vita con Conte, in guerra con Conte, fa bene a sferzare la società. Suning ha i soldi,tanti soldi, i tifosi dell’Inter che riempiono lo stadio anche se si gioca contro la Spal meritano soddisfazioni o quantomeno meritano la speranza di potersela giocare con tutti. Un inciso, Godin sta diventando un problema serio, mi auguro che non sia un altro Vidic, Biraghi e Asamoah sono impresentabili a sx, meglio Candreva con Lazaro a dx

  68. Forse ha esagerato, ma sono passati due giorni dalla partita e il dibattito nella maggior parte dei casi, è “conte ha fatto o ha fatto male?”, mentre della partita persa anche per qualche errore grave individuale si parla poco. E al di la’ di limiti, più quantitativi che qualitatividell’organico, senza quella sfuriata, qualche argomento di discussione ci sarebbe stato. Diciamo che ha preso due piccioni con una fava, dare un segnale alla società e tolto pressione ai giocatori.

  69. Non mi stancherò mai di ripetere che certe sensibilità le può avere solo una proprietà italiana: probabilmente la velocità della crescita dell’Inter e andata oltre ogni più rosea aspettativa (nel calcio capita) e lo stesso Conte intuisce che con due innesti di qualità e caratura a prezzi vantaggiosi data l’età (Dzeko e Lorente per il passato, un Vidal ancora possibile per soldi però) si può cercare seriamente di andare in albo d’oro da subito. E non solo con lo slogan dell’andare a comandare.
    Amala

  70. Ho visto una bella partita, magari se sai di essere in inferiorità (per ragioni tecniche/fisiche) tieni la guardia più chiusa: non affronti a viso aperto un pugile più grosso, il mister deve sapere quando osare e quando coprirsi… Quella piccola occasione di pareggiarla (praticamente in dieci) mi genera ottimismo, non molliamo! Non conterei su mirabolanti acquisti a gennaio: servirebbero subito (2 gare di coppaitalia) e Conte prima di inserire uno nuovo lo deve catechizzare, procediamo per step

Rispondi a Marcello Annulla risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili